Home > Veiculi > Frauscher 909 Benaco, design ed ecologia uniti dall’eleganza

Frauscher 909 Benaco, design ed ecologia uniti dall’eleganza

This slideshow requires JavaScript.

L’idea era quella di creare una barca moderna, tecnologicamente avanzata ma che si distinguesse per le sue linee eleganti, inusuali e che fosse attenta all’ambiente. Così è nato il Frauscher 909 Benaco. Il progetto è un lavoro a più mani dove concorrono 80 anni di esperienza del cantiere Frauscher con il supporto del partner di lunga data, lo studio di design Arge.Ateliers, la capacità progettuale del tedesco Georg Nissen e i suggerimenti dell’importatore italiano, il Cantiere Nautico Feltrinelli, società che fa parte della storia della nautica del Bel Paese.

Il Frauscher 909 Benaco vuole essere la perfetta sintesi tra tecnologia e tradizione. Lo stile richiama le imbarcazioni degli anni ’30, con dotazioni all’avanguardia e prestazioni di altissimo livello. Ed oggi anche con un “cuore verde” grazie alla motorizzazione ibrida diesel-elettrica Steyr.

Questa sintesi si riconosce fin dal processo costruttivo. Il Benaco 909 (che prende il nome dall’antica definizione del Lago di Garda), come tutte le imbarcazioni Frauscher, viene stratificato a mano, i particolari curati nel minimo dettaglio, la lavorazioni dei legni e delle pelli tipici di un’artigianalità preziosa e sempre più rara che ne fanno il simbolo di una tradizione costruttiva legata ad un passato non così recente. Dall’altro lato le dotazioni sono quanto di più tecnologicamente avanzato si possa pensare.

Le caratteristiche

Entrando nel dettaglio del progetto, il 909 Benaco è un day cruiser cabinato di 9 metri, come detto con uno stile retrò che ricorda le imbarcazioni anni ‘30. Lo scafo ha prua dritta con angolo di 70° e dead rise di poppa di 23° e vacuum in carena per aspirazione forzata che permette una navigazione fluida e piacevole anche alla velocità massima di oltre 40 nodi. In onore delle classico la trasmissione è in linea d’assi. Per la motorizzazione il 909 Benaco può montare ben quattro soluzioni alternative: la soluzione ibrida veramente innovativa, spinta da due Steyr Hybrid da 250 cavalli. Per chi invece vuole più adrenalina ecco i due Volvo Penta 5.7 GXi da 320 cavalli ciascuno, due Volkswagen TDI V6 da 265 oppure V8 da 350 cv.

L’elegante ammiraglia del cantiere austriaco è stata progettata tutt’intorno alla grande vivibilità esterna: lo spazioso pozzetto, allestito con due sedili regolabili in altezza e girevoli, pavimentazione in teak ed un comodo divano a poppa, viene completato dal mobile bar e frigorifero, oltre ad un tavolo pieghevole e rimovibile. Il generoso prendisole di poppa, facilmente superabile grazie ai comodi passaggi laterali che nascondono la capottina ad azionamento elettroidraulico, conduce alla zona bagno con ampia plancetta a gradoni, doccia e scaletta per la risalita. Le essenze per il mobilio e gli inserti sono in legno di ebano di Macassar. E se una splendida giornata sull’acqua dovesse mai convertirsi in una romantica serata, 909 Benaco sa trasformarsi in una raffinata “night lounger”, offrendo la possibilità di rifugiarsi nella luminosa cabina di stile elegante e minimalista, arredata con mobili in ebano Macassar e dinette a V, trasformabile in cuccetta doppia. Particolari disegni decorano i tessuti, mentre bande di luci indirette corrono senza interruzione dietro gli schienali del divano. In uno dei due grandi gavoni posti sotto il letto, è possibile installare un wc chimico o elettrico con serbatoio delle acque nere. Infine la barca è disponibile in champagne, bianco o grigio chiaro come colori standard oltre ad un’ampia gamma di colori a richiesta.

Scheda tecnica

Lunghezza fuori tutto: 9,03 m

Larghezza massima: 2,98 m

Dislocamento a secco: 3.400 Kg

Capacità serbatoio: 2 x 220 l

Motorizzazioni a disposizione: 2 x 320 cv Volvo Penta 5.7 GXi (benzina)/ 2 x 265 cv Volkswagen TDI V6 (diesel)/ 2 x 350 CV Volkswagen TDI V8, 4,2, / 2 x 250 cv Steyr Hybrid (IBRIDO diesel-elettrico)

Velocità max: 42 nodi

Portata persone: 8

Progetto: Frauscher Bootswerft e George Nissen

Design: Frauscher Bootswerft e arge.ateliers

Categoria progettazione – C

Prezzo (iva inclusa): da 342.000 euro

Approfondimento: la motorizzazione ibrida

La lunga collaborazione tra il cantiere nautico Frauscher e la Steyr Motors (www.steyr-motors.com) ha portato allo sviluppo di un sistema di propulsione ibrida diesel-elettrico primo al mondo prodotto in serie per imbarcazioni da diporto nonchè unica soluzione attualmente esistente nel mercato mondiale della nautica di dimensioni medio – piccole.

La soluzione messa a punto da Frauscher e Steyr Motors rappresenta l’inizio di un nuovo capitolo nella storia della propulsione per imbarcazioni da diporto. Non solo assicura zero emissioni di CO2, rende possibile eseguire manovre di attracco a bassa velocità e navigare in modo assolutamente silenzioso nelle aree portuali, ma elimina anche la necessità di avere in barca un gruppo elettrogeno separato per l’alimentazione delle apparecchiature di bordo. Questo sistema consente di raggiungere una velocità di 5 nodi utilizzando la sola propulsione elettrica, mentre una volta avviato il motore a combustione girando la chiave di accensione, questo viene accelerato e integrato dal propulsore elettrico, assicurando una rapida planata, riducendo il consumo di carburante, migliorando la curva di coppia e la dinamicità del motore stesso.

Importatore per l’Italia – Cantiere Nautico Feltrinelli  – www.nauticafeltrinelli.it

Categories: Veiculi Tags: ,
  1. No comments yet.
  1. No trackbacks yet.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d bloggers like this: