Archive

Archive for March 9, 2012

L’Odyssée de Cartier, eleganza creativa di Cartier

Il film é diretto da Bruno Aveillan, il quale ha coinvolto un team di 60 persone, senza considerare i 50 designer che ne hanno curato esclusivamente la parte degli effetti speciali. L’Odyssée de Cartier ha inizio… Una sontuosa pantera incastonata di diamanti, zaffiri, onice e con occhi di smeraldo si sveglia nella notte parigina, esce dal possente salone della Maison in Rue de la Paix e inizia il suo viaggio incantevole. Lei è Cali, nel suo cammino cinematografico si alternerà con le altre pantere Tiga e Damou, ed si impone come guida in questo viaggio iconico e indimenticabile, sottolineo unico nel suo genere,  narrante l’incantevole eleganza creativa del mondo orologiero e della haute joaillerie della maison Cartier. Attraversa tutta Place Vendôme, i tetti del Grand Palais, salendo sulle ali del ’14-bis’, il famoso aeroplano costruito nel 1906 da Alberto Santos-Dumont, celebra l’indissolubile legame con la Russia percorrendo la città di San Pietroburgo ammantata sotto una favolistica coltre di neve, trionfa l’amore per l’India ricreando un palazzo indiano di tipica ispirazione Moghul, all’interno del quale un meraviglioso albero interamente guarnito da diamanti, rubini, zaffiri e smeraldi, si trasforma magicamente in alcuni gioielli tra i più iconici che hanno segnato la storia della gioielleria Cartier, tra i quali il collier Tuttifrutti, nonché i sontuosi monili adornanti le vesti sontuose dei Maharajah, ed inoltre pavoni, coccodrilli e bouquet floreali. La pantera avanza imperterrita mentre il dragone immortale dorato Lung la fronteggia suggellando  il solido legame con la Cina e l’Oriente per antonomasia, una strepitosa liaison che influenzò l’opera artistica di Cartier, ricordando in particolare il lancio della collezione Bestiaire con il primo bracciale chimera nel 1922. Una figura femminile funge da fil rouge alla magia armonia d’insieme sottolineando la scena finale: una splendida Shalom Harlow incarna lo spirito seducente, elegante, sovrano e brado della donna Cartier indossando un sublime abito rosso curato nei dettagli dalla stylist cinese Yiqing Yin, gli amabili orecchini ‘Monica’ provvisti di perle, il meraviglioso  solitario con diamante di 13.4 carati e un bracciale di alta gioielleria ‘Pantera’ di enorme bellezza realizzato in platino con diamanti, onice, smeraldi e grande berillo verde di 51.58 carati.

Marius Creati

Categories: Lux-News Tags: ,

Trinity Island, isola privata nel Mar Egeo di Sophocles Papanicolaou

March 9, 2012 Leave a comment

This slideshow requires JavaScript.

Trinity Island è il nome di questa isola paradisiaca del Mar Egeo appartenente alla Grecia; si è estende per oltre 12 acri di terreno ed offre suggestive distese di verde e numerose spiagge sabbiose.
L’isola, di proprietà di Sophocles Papanicolaou, è attualmente in vendita al prezzo di 18 milioni di euro; il prezzo, considerando anche la presenza di una main house completa di tutti i comfort, una guest house ed un’altra casa direttamente sul mare, non è poi così alto.
Tra le distese di verde, poi, è presente anche una torre risalente al XVII secolo, suggestiva e di gran fascino per atmosfere uniche ed inimitabili.
La Trinity Island ha accolto in passato personaggi di alto calibro come Winston Churchill e i Beatles. È situata precisamente a 40 minuti da Atene, in un tratto meridionale del Golfo di Eubea.
Per altre informazioni, basta visitare il sito jameslist.com

Fonte: GoLook.it

Zara, décolleté in ecopelle borchiate per la primavera 2012

This slideshow requires JavaScript.

Zara ha deciso di eliminare tutte le shoeaholic in una sola stagione, perché per la primavera 2012 sta continuando a sfornare proposte graziose, alla moda, e low cost. Oggi voglio mostrarvi un nuovissimo modello Trafaluc, una decolletè a punta in ecopelle bianco sporco, con la tomaia e i profili decorati con piccole borchie argentate.
Usare uno sfondo bianco per mostrare una scarpa…ehm, bianca, non è stata un’idea geniale, dalle immagini purtroppo non si vede molto ma ho visto queste decolletè dal vivo un paio di giorni fa e devo ammettere che sono davvero carine, adatte alla primavera anche se un pò rigide. Il bianco non è così sparato come sembra in queste foto, vi consiglio di cercarle se vi capita di passare in un punto vendita Zara, perché meritano di essere almeno provate!
Costano 49,95 Euro, la totale assenza di platform le rende eterne ma con carattere.

Fonte: Shoeplay

Categories: Life-Woman Tags:

Gina, collezione esclusiva per celebrare Elisabetta II e le Olimpiadi di Londra 2012

This slideshow requires JavaScript.

Chi non ricorda Ginger Spice, anche nota come Geri Halliwell, dimenarsi in un succinto abito con stampata la bandiera inglese? Erano i lontani anni ’90, ma da quel momento il simbolo del Regno Unito è diventato un’icona che ogni tanto torna a stupire i benpensanti decorando t-shirt, jeans e accessori. Nell’anno in cui Elisabetta II festeggia i 60 anni di regno e Londra si appresta ad ospitare le Olimpiadi il marchio britannico Gina ha proposto la bandiera in versione gioiello, come decorazione per scarpe e sandali patriottici davvero particolari.
I modelli sono sei, si passa dal classico sandalo Gina con slingback, a calzature più alla moda, con taxi altissimo e plateau evidenti; per le amanti delle scarpe comode è stata presentata una ciabattina ultra piatta, altrettanto patriottica. Queste scarpe verranno messe in vendita online nel mese di Aprile, è già aperta una lista di attesa perché si tratta di modelli in edizione limitata, da collezione. Inutile specificare che per il momento il prezzo viene rivelato su richiesta.

Fonte: Shoeplay

Categories: Life-Woman Tags: ,