Archive

Posts Tagged ‘California’

Steven Paul Jobs

October 10, 2011 Leave a comment

Steven Paul Jobs nasce il 24 febbraio 1955 a Green Bay, California da Joanne Carole Schieble e Abdulfattah “John” Jandali, i quali, essendo ancora giovani studenti universitari, lo danno in adozione quando è ancora in fasce; Steve viene adotato da Paul e Clara Jobs, della Santa Clara Valley, sempre in California. Qui trascorre un’infanzia felice, insieme alla sorella adottiva minore Mona e prosegue senza particolari problemi, denotando brillanti capacità scientifiche nel suo iter scolastico; si diploma a 17 anni (1972) alla Homestead High School di Cupertino, paese che diventerà il terreno dei quartieri generali della sua creatura futura: la Apple.
Nello stesso anno Steve Jobs si iscrive al Reed College di Portland, specialmente per rivolgere l’attenzione alla sua principale passione, l’informatica, ma la via accademica non viene percorsa per molto tempo: dopo un semestre abbandona l’università ed inizia a lavorare in Atari come programmatore di videogames, perlomeno fino a quando raggiunge il quantitativo di denaro necessario per poter partire per un viaggio verso l’India.
Al ritorno, nel 1974, coinvolge il suo ex compagno di liceo e caro amico Steve Wozniak (con il quale faceva parte dell’Homebrew Computer Club) nella fondazione di Apple Computer, società del tutto artigianale: con la “mela” i due muovono i primi passi verso la fama nel mondo dell’informatica, grazie ai loro modelli di microcomputer particolarmente avanzati e stabili, Apple II e Apple Macintosh; il costo iniziale viene sostenuto vendendo alcuni beni personali dei due fondatori, quali la macchina di Jobs e il calcolatore scientifico di Wozniak.
Ma la via per la fama spesso non si rivela tutto in piano e nemmeno facile da percorrere: Wozniak ha un incidente aereo nel 1983, dal quale si salva non senza ferite, ma sceglie di lasciare Apple per vivere la sua vita in altro modo; nello stesso anno Jobs convince John Sculley, presidente della Pepsi, a unirsi a lui: questa mossa gli sarà fatale poiché a seguito dell’insuccesso di Apple III nel 1985, Steve Jobs viene estromesso dal consiglio di amministrazione di Apple.
Il programmatore non si perde però d’animo e fonda la Next Computer con l’obiettivo di creare una nuova rivoluzione tecnologica. Nel 1986 compra la Pixar dalla Lucas Films. Next non funziona come il mercato richiederebbe, l’azienda produce computer migliori dei concorrenti, ma l’eccellenza viene annullata dai costi superiori delle macchine, tanto che nel 1993 Jobs è costretto a chiudere la sezione hardware della sua creatura. In altro modo si muove Pixar, la quale si occupa principalmente di animazione, sfornando nel 1995 “Toy Story – Il mondo dei giocattoli”.
Se Atene piange, Sparta non ride“, così si può tradurre la situazione che si crea nel frattempo in casa Apple: il Mac OS, sistema operativo delle macchine Apple è obsoleto, la dirigenza è quindi alla ricerca di un S.O. snello ed innovativo; in questo frangente Steve Jobs fa la figura del leone, riuscendo a far assorbire Next Computer da Apple, la quale fa rientrare le sue perdite finanziarie e fa ritornare Steve Jobs con il ruolo di C.E.O. (Chief Executive Officer). Jobs torna, senza stipendio, e rimpiazza Gil Amelio, licenziato per i suoi pessimi risultati: porta con sé NextStep, ovvero il sistema operativo che da lì a breve passa alla storia come Mac OS X.
Mentre Mac OS X è ancora in cantiere, Jobs introduce sul mercato l’Imac, l’innovativo computer All-in-one, che salva dal fallimento la casa americana; Apple riceve in breve tempo un ulteriore rilancio dall’introduzione dell’OS X, sviluppato su una base Unix.
Nel 2002 Apple decide di affrontare anche il mercato della musica digitale, introducendo sul mercato il lettore che ha rivoluzionato, più o meno consapevolmente, tale mercato: l’iPod. Legata a questo lettore, viene sviluppata anche la piattaforma iTunes, che diventa il più grande mercato virtuale di musica, creando di fatto una vera rivoluzione.
Negli anni successivi, dalla casa guidata dal CEO di Cupertino, vengono rilasciati altri modelli di successo: l’iBook (2004), il MacBook (2005) ed il G4 (2003/2004), che raggiunge la considerevole fetta del 20% di mercato del settore hardware.
La fervida mente del programmatore californiano non smette di rivoluzionare altri mercati: il nuovo prodotto si chiama iPhone, un telefono cellulare che, al di là della multifunzionalità, è di fatto il primo telefono completamente touchscreen: la vera grande novità è l’annullamento della presenza ingombrante della tastiera, che lascia così al dispositivo maggiore spazio alle immagini ed alle funzioni. Il prodotto, lanciato sul mercato il 29 giugno 2007, ha riscosso un enorme – benché previsto – successo, con più di 1.500.000 pezzi venduti nell’arco dei primi cinque mesi. In Italia arriva nel 2008 con la sua versione 2.0, più veloce, dotato di gps e ancora più economico: l’obiettivo dichiarato è quello di “essere ovunque“, replicando così il successo di diffusione dell’iPod. Con la diffusione delle applicazioni, rese disponibili sulla piattaforma online chiamata AppStore, e l’introduzione del modello “4”, l’iPhone non smette di macinare record su record.
Steve Jobs era stato colpito nel 2004 da una forma rara ma curabile di cancro al pancreas dalla quale si era ripreso. I segni di una nuova malattia si manifestano dopo quattro anni, così all’inizio del 2009 lascia i suoi poteri di amministratore delegato a Tim Cook, direttore generale di Apple.
Torna al lavoro e calca nuovamente il palco nel giugno 2009, quando presenta il rinnovo dell’intera gamma iPod. Appare in condizioni migliori rispetto all’ultima volta che si era mostrato al pubblico e nell’occasione ringrazia il ragazzo di vent’anni, deceduto in un incidente stradale, che gli ha donato il fegato, invitando tutti a diventare donatori.
Alla fine di gennaio 2010 presenta la sua nuova scommessa: il nuovo prodotto Apple si chiama iPad e introduce nel mercato una nuova categoria di prodotti, chiamata “tablet”.
Il 24 agosto 2011 cede definitivamente il ruolo di CEO di Apple a Tim Cook. Poche settimane dopo, la sua lunga lotta contro il cancro termina: Steve Jobs, una delle figure più importanti e significative dell’era digitale, muore il 6 ottobre 2011 all’età di 56 anni.

Fonte: Biografieonline

Villa del Mar, dimora di lusso in California

October 1, 2011 Leave a comment

This slideshow requires JavaScript.

Una splendida dimora di lusso il cui nome, Villa del Mar, lascia già intuire una delle sue caratteristiche più notevoli.
Villa del Mar, infatti, è situata di fronte allo splendido mare californiano, dove gode di una posizione privilegiata capace di garantire una privacy a dir poco unica, in grado di soddisfare anche i più esigenti alla ricerca di relax.
I suoi ambienti riescono stimolare il benessere del corpo e della mente, con pezzi di grande qualità curati al massimo nei dettagli.
Grazie alle ampie vetrate che circondano buona parte della casa, ci si può godere di un panorama mozzafiato, favorito anche dal giardino che dà al tutto un clima esotico.
All’interno sono presenti 6 camere da letto, sette bagni, una zona living completa di bar, una sala fitness, una cantina, un ascensore interno e due uffici. Anche l’esterno non lascia a desiderare, lasciando ben 2,3 acri di terreno liberi che ospitano anche un garage con tre posti auto.
Villa del Mar, attualmente in vendita, è proposta ad un prezzo di 27,5 milioni di dollari; per altre informazioni basta visitare il sito luxuryrealestate.com

Fonte: GoLook.it

Categories: Domus Lusso Tags: ,

Cooper Joseph Studio, villa di lusso in California

This slideshow requires JavaScript.

Un look semplice ed elegante capace di esprimere un fascino a dir poco unico, in grado di deliziare anche i più esigenti.
Poche parole bastano per definire questa affascinante opera architettonica portata a termine dal prestigioso Cooper Joseph Studio, che ha messo in campo tutta la sua professionalità ed esperienza per consegnare un lavoro unico dove architettura e design si fondono ai livelli più incantevoli.
La dimora in questione è situata precisamente a Dry Creek Valley, a pochi chilometri Sonoma, in California, nel cuore di un grande uliveto.
L’abitazione sfoggia uno stile profondamente contemporaneo, sviluppandosi su 3 livelli tutti caratterizzati da saloni di ampie dimensioni con una vista spettacolare sul paesaggio circostante.
Per la costruzione, secondo quanto rivelato dagli architetti, non è stato abbattuto nemmeno un albero, così da incastonarsi perfettamente tra la natura, offrendo il verde necessario per una vita immersa nel relax e nello svago.
Ogni volume è stato progettato nei minimi dettagli, così da regalare ai suoi ospiti l’atmosfera giusta, senza alcun compromesso.
Questa spettacolare villa di lusso in California, attualmente in vendita, è considerata attualmente come una delle dimore più ecologiche della zona, attirando così una fascia di pubblico molto attento al verde e alla natura.
Per altre informazioni basta visitare il sito contemporist.com

Fonte: GoLook.it

Gorham House, villa di lusso in California

This slideshow requires JavaScript.

Progettata nel lontano 1910 dal celebre architetto Robert D. Farquhar, la Gorham House rappresenta una delle opere architettoniche più rilevanti di Santa Monica, capace di esprimere con il suo stile, un antico fascino che si approccia incantevolmente alle tecnologie più moderne.
Completamente ristrutturata negli anni, la Gorham House si compone oggi di due abitazioni: una casa principale ed una per gli ospiti.
La casa principale vanta della presenza di una una master suite con soggiorno, 3 camere da letto, una cucina di design ed un salone molto grande, mentre la guest house è composta da un cucina, una camera da letto, una palestra ed un grande salone centrale per la vita sociale.
Al piano di sopra, inoltre, è presente una sala biliardo, una sala cinema e tanti altri comfort capaci di deliziare anche i più esigenti.
Questa splendida villa di lusso in stile californiano è attualmente in vendita al prezzo di 12 milioni di dollari.

Fonte: GoLook.it

Villa di lusso in California

This slideshow requires JavaScript.

Situata su un’incantevole distesa collinare di Tiburon, in California, questa villa di lusso è stata concepita per offrire un lusso senza compromessi, capace di deliziare l’animo anche dei più esigenti.
L’opera architettonica in questione è stata costruita nel 1992 su commissione di un facoltoso uomo d’affari. Al suo interno ci si può godere della presenza di 6 camere da letto ed alcuni saloni dedicati alla vita sociale che tendono ad innalzare la qualità della vita all’interno della prestigiosa struttura.
I fortunati ospiti, inoltre, potranno godere di una vista mozzafiato sulla splendida Bay Area, respirando delle atmosfere degne della natura e del verde più incantevole.
Attualmente, la villa di lusso in questione è in vendita al prezzo di 13 milioni di dollari.
Per altre informazioni basta visitare il sito jameslist.com

Fonte: GoLook.it

Categories: Domus Lusso Tags:

Villa di lusso in California

This slideshow requires JavaScript.

Una splendida struttura, nata nel 2009 per soddisfare le voglie più esigenti; un vero e proprio paradiso capace di offrire un’incantevole vista sull’Oceano Pacifico.
Stiamo parlando di questa splendida villa di lusso situata a Solana Beach, in California.
Gli esterni, come già accennato, offrono una splendida vista sull’universo circostante, creando delle atmosfere a dir poco uniche, grazie anche alle eleganti architetture in stile contemporaneo. Gli interni, invece, riescono a garantire il massimo del comfort e del relax anche ai più esigenti, con ampi saloni e camere da letto caratterizzate da ampi spazi; il tutto è arredato con pezzi di grande pregio e con finiture di massima qualità.
La villa in questione, è stata costruita dal suo proprietario senza badare a spese, ma ora toccherà ad un altro paperone godere delle sue grazie, essendo attualmente in vendita al prezzo di 6,1 milioni di dollari.
Per altre informazioni basta visitare il sito jameslist.com

Fonte: GoLook.it

Categories: Domus Lusso Tags:

California, garage per auto di lusso

Si estende su ben 604 metri quadrati ed è considerato come uno dei garage privati più grandi della California, con una capienza di ben 40 posti auto.
Questo immenso garage, attualmente in attesa di un compratore disposto ad effettuare lavori di rimodernamento, è adatto ai più facoltosi uomini d’affari, collezionisti e a tutti gli amanti delle auto sportive e di lusso.
Oltre ai 40 posti auto disponibili, sul tetto è disponibile una piazzola per l’atterraggio di elicotteri, adatta per tutti quelli che dalla propria villa vogliono arrivare al proprio garage senza riscontrare il problema delle code.
Ovviamente, vista la raffinatezza del progetto, concepito per tutti quelli che possono godere di un’elevata qualità di vita, è presente anche una zona relax ed un piccolo appartamento comprensivo di ufficio, ideale per un aperitivo con gli ospiti prima di mettersi in viaggio.

Fonte: GoLook.it

Categories: Behaviour, Domus Lusso Tags:

Villa in stile spagnolo a San Diego in California

This slideshow requires JavaScript.

Una spettacolare villa di lusso in stile spagnolo, costruita nel lontano 1930, situata a San Diego, in California.
Progettata dall’architetto Frank L. Hope Junior, questa lussuosa dimora si distingue soprattutto per la splendida vista sull’universo circostante.
Nonostante nel corso degli anni sono stati effettuati numerosi “aggiornamenti”, la villa di lusso in questione riesce ad offrire ancora l’eleganza e l’atmosfera nobile del tempo in cui è stata costruita, permettendo ai fortunati ospiti di godere di un’esperienza di vita unica ed inimitabile. Al suo interno si vive in una dimensione fuori dal comune, caratterizzata da arredamenti antichi, ma non per questo poco sofisticati, vista la clinica cura nei dettagli, interamente ripristinati per offrire il massimo splendore.
Questa splendida villa di lusso, per ora desiderio di molti appassionati di arte e storia, è attualmente in vendita al prezzo di 5,5 milioni di dollari.
Per altre informazioni basta visitare il sito jameslist.com

Fonte: GoLook.it

Categories: Domus Lusso Tags: ,

Villa di lusso in California

This slideshow requires JavaScript.

Una spettacolare villa di lusso situata a Coronado, in California, che dalla sua costruzione, avvenuta nel 2007, ha ricevuto numerosi riconoscimenti grazie alla complessità e al fascino delle sue architetture.
Al suo interno ci si può godere di spazi molto ampi, con 5 camere da letto e vari saloni dedicati alla vita sociale, come la palestra e la sala cinema, che offrono i più elevati livelli di qualità e stile.
Il tutto si presenta agli occhi con una rara bellezza, definita soprattutto dallo stile moderno, caratterizzato da alcune soluzioni di grande originalità.
La villa di lusso in questione è attualmente in vendita al prezzo di 9,8 milioni di dollari.
Per altre informazioni basta visitare il sito jameslist.com

Fonte: GoLook.it

Categories: Domus Lusso Tags:

Hover House 2, villa di lusso in California

This slideshow requires JavaScript.

Hover House 2 è la splendida villa di lusso progettata dallo studio Glen Irani Architects, che ha messo in campo tutta la sua professionalità adottando scelte stilistiche di gran classe.
La villa di lusso in questione sorge a Venice, in California, esattamente nel municipio di Los Angeles. Le sinuose forme delle architetture esterne e l’armoniosa atmosfera che si crea negli interni, è data dall’intento da parte degli architetti di combinare nel miglior modo possibile gli spazi interni con quelli esterni.
A favorire ciò, c’è anche l’ampio salone che affaccia sul grande giardino, delimitato da ampie vetrate che garantiscono un incantevole approccio con la natura circostante.
La villa di lusso in questione è attualmente in vendita; il prezzo è riservato.
Per altre informazioni basta visitare il sito glenirani.com

Fonte: GoLook.it