Archive

Posts Tagged ‘Camera Nazionale della Moda Italiana’

Mario Boselli, presidente onorario dell’Arab Fashion Council

October 6, 2015 Leave a comment

Mario Boselli

Mario Boselli è il presidente onorario dell’Arab Fashion Council. Boselli, che già riveste lo stesso ruolo in Camera Nazionale della Moda Italiana, di cui è stato per anni il numero uno, è stato nominato a capo dell’organizzazione che rappresenta 22 Paesi della Lega araba. L’Afc è la più grande associazione no-profit della moda, con sede a Dubai, che ha come obiettivo principale quello di promuovere a livello internazionale gli stilisti arabi.

Tra i compiti di Boselli, in primis, l’organizzazione della fashion week araba, in programma a Dubai dal 1 al 4 novembre, oltre a quello di mettere in contatto il ben fatto italiano con la moda araba, e viceversa. “Rivesto questo ruolo dallo scorso aprile, e si tratta di un compito onorario, ma anche operativo”, spiega Boselli a Pambianconews. “Oltre a coordinare i lavori del council sono particolarmente impegnato nel potenziamento della filiera tessile-abbigliamento dei Paesi aderenti”. Sulle ragioni della scelta di un italiano, Boselli commenta: “Ritengo che questa decisione sia un segnale di come il nostro Paese sia visto come esempio di filiera di qualità cui tendere”.

Fonte: Pambianconews

Advertisements

Camera Nazionale della Moda Italiana con China Fashion Association e China Fashion Week, nascita dell’asse Milano – Pechino

September 21, 2011 Leave a comment

La Camera Nazionale della Moda Italiana, in collaborazione con China Fashion Association e China Fashion Week, parteciperà alla settimana della moda cinese, per presentare il primo Sino-Italian Fashion Forum. L’evento avrà luogo nei giorni 25 e 26 ottobre 2011 e vedrà protagonisti i due grandi mercati della moda presso il Peninsula Palace Hotel di Beijing.

Imprenditori cinesi e italiani, buyers, stampa, addetti ai lavori e istituzioni si incontreranno per confrontarsi sulle differenze e sulle sinergie possibili tra il sistema fashion italiano e quello del far-east. Un modo per capire e proporre nuove strategie di mercato da applicare alle reciproche realtà economiche. Far crescere i fatturati, abbattere i costi, senza mai perdere di vista quelle che da sempre sono le caratteristiche principali e imprescindibili della moda italiana: creatività, qualità di manifattura e ricerca. Su questi pilastri che hanno reso inarrivabile il fascino del Made in Italy, i brand italiani proporranno una convergenza strategica con il tessuto industriale della moda cinese grazie al Sino-Italian Fashion Forum promosso da Camera Nazionale della Moda Italiana insieme a China Fashion Association.
Dopo anni di rivalità, il Presidente Boselli e l’intero consiglio che rappresenta tutti gli imprenditori soci della Camera, danno vita a una fase nuova e costruttiva dei rapporti con la potenza cinese. E’ l’inizio di un asse Milano – Pechino che può guidare le due realtà produttive del tessile, quella italiana e quella cinese, verso sinergie di razionalizzazione di quei temi urgenti posti dalla globalizzazione del lavoro e dei mercati.

Fonte: Camera Nazionale della Moda Italiana

Camera Nazionale della Moda Italiana e Mercedes-Benz Fashion Week Russia, incontro del Made in Italy a Mosca

September 20, 2011 Leave a comment

La Camera Nazionale della Moda Italiana e Mercedes-Benz Fashion Week Russia si incontrano e collaborano a favore dei più promettenti e giovani designers italiani, che avranno la possibilità di presentare la propria collezione durante l’importante manifestazione moscovita, che avrà luogo nei giorni 15-20 ottobre 2011 presso il Congress-Hall of Trade Center di Mosca.

Questa iniziativa è stata fortemente perseguita da Camera della Moda, al fine di poter dare spazio a nuove realtà creative e imprenditoriali, che in questo periodo di crisi faticherebbero a emergere. Le candidature sono state numerose e il Consiglio Direttivo di CNMI si riserva di scegliere i migliori progetti.

La giornata del “Made in Italy” a Mosca, si aprirà con una conferenza stampa di presentazione degli stilisti, di seguito la sfilata e, infine, l’“After Show Party” per festeggiare l’evento.

Le opportunità per gli stilisti selezionati saranno notevoli: veder sfilare la propria collezione in una fashion week internazionale; porsi all’attenzione dell’intero sistema moda russo(buyer, giornalisti, fotografi, celebrities); l’offerta dell’organizzazione di provvedere a tutte le spese necessarie a dar vita ad un fashion show.

Fonte: Camera Nazionale della Moda Italiana