Archive

Archive for the ‘Ristoro e Prestigio’ Category

Airplane Restaurant, ristorante esclusivo al mondo in Costa Rica

airplane-restaurant

Non potrà essere considerato come il più lussuoso in assoluto, ma di certo possiamo dire che si tratta di uno dei ristoranti più esclusivi al mondo, vista la sua ”struttura”.
Parliamo del nuovo Airplane Restaurant in Costa Rica, costruito in seguito alla caduta di un aeroplano in una zona davvero paradisiaca, a 2 passi dal mare.
Non si tratta di un vero e proprio ristorante ma di una sorta di trattoria dove, invece della cucina raffinata, sono serviti cibi esotici e piattici tipici a tema con il paesaggio ed il posto. Insomma, un vero e proprio paradiso dove godersi dei veri momenti di relax e spensieratezza, senza considerare che la privacy è assicurata dal posto strategico.
L’Airplane Restaurant, inoltre, è collegato a lcomplesso ricettivo Costa Verde Resort, dal quale i collegamenti sono istantanei grazie alle navette disponibili quasi ad ogni minuto del giorno.

Fonte: GoLook.it

Odyssey, prestigioso bar ristorante presso l’Hotel Métropole di Monte-Carlo

July 15, 2013 Leave a comment

This slideshow requires JavaScript.

Il prestigioso Hotel Métropole di Monte-Carlo, classificato tra i migliori complessi ricettivi del Principato, si arricchisce del bar-ristorante Odyssey, frutto della partnership con Karl Lagerfeld.
Creato in uno spazio all’aperto, il nuovo ristorante arredato e curato interamente da Karl Largerfield aprirà nel cuore dell’estate, dando ai fortunati ospiti la possibilità di gustare gli opulenti menù creati dallo chef Joël Robuchon, stellato Michelin, nei pressi della favolosa piscina, coccolati da tutti i favolosi servizi del complesso.
Uno degli elementi distintivi di questa nuova area, sarà lo spettacolare sfondo murale a bordo vasca, nato dall’estro dello stilista tedesco che, con questa sua nuova opera, ha attirato l’attenzione del mondo intero, allargando ancor di più la cerchia dei clienti dell’Hotel Métropole.
Di seguito, eccovi dunque altre foto che mostrano in tutto il suo splendore il nuovo bar-ristorante Odyssey di Monte-Carlo.

Fonte: GoLook.it

Finger Ice, nuova tendenza luxury dell’estate da Muntoni a Porto Cervo

July 15, 2013 Leave a comment

Finger_Ice-1024x682

Dalla Costa Smeralda arriva la nuova tendenza luxury dell’estate: lo chef del gelato a domicilio e il Finger Ice. Una degustazione di sorbetti e gelati capace di appagare i palati e rivitalizzare le serate. Un servizio esclusivo ideato da Muntoni, l’Atelier del Gelato, presente all’interno del Prestige Village di Porto Cervo by Harrods, dove, i visitatori sono omaggiati degli inediti assaggi tra una seduta di shopping e un giro in barca.  Nel dettaglio, il Finger Ice, è un servizio di catering del tutto personalizzato che prevede la creazione di assaggi di gelato e sorbetti. Non aspettatevi i classici gusti, qui si spazia dal foie gras allo champagne, dall’albicocca e rosmarino al mango indiano e banana per poi omaggiare la stessa Sardegna con il mirto, ma anche il caviale beluga del Mar Caspio. Il vero punto di forza consiste nel fatto che quotidianamente tra le materie prime disponibili si scelgono, in base alla temperatura e al tasso di umidità, quelle più adatte alla lavorazione e nascono così combinazioni e gusti del tutto esclusivi realizzati con i prodotti freschi di stagione del territorio e ingredienti esotici che giungono in aereo direttamente dai luoghi di produzione. La lavorazione, completamente artigianale, è affidata allo Chef Piergiacomo Crabargiu, in collaborazione con il celebre Ristorante Prince di Porto Cervo.

Fonte: VM-Mag

Le Jardin, café-restaurant a due passi dalla Medersa Ben Youssef

June 14, 2013 Leave a comment

This slideshow requires JavaScript.

Dopo il Café des Épices e La Terrasse des Épices, due oramai storici café-restaurant  della Medina di Marrakech, ecco Le Jardin; un patio ombreggiato da una lussureggiante vegetazione, in una dimora del XVII° secolo, a qualche minuto dalla Medersa Ben Youssef.
 Le Jardin è un luogo incantato, conviviale e amico; ci si riunisce intorno a piatti prelibati o semplici insalate, sempre “maison” e si discorre. Poi alla sera, seduti per un dinner ecco la Cultura, con sguardi ammirati davanti ad un film proiettato open air, magari un cult movie egiziano degli anni ’50.
Un camaïeu di verdi rinfrescanti, un concept dell’amico Kamal Laftime, fucina vivente di idee uptodate e proprietario del luogo, e della decoratrice Anne Fautier, che hanno completamente restaurato, con gusto e fantasia non usuali, questo angolo storico di Medina. Chicca del luogo: un corner vintage dove poter acquistare legumi e frutta freschissimi, uova e olive e un assortimento invidibile di olio d’oliva,  tutto assolutamente made in Bled o, come è scritto sull bilancia ”EAT LOCAL”. 
Le Jardin
32,Souk El Seld Sidi Adelaziz
Marrakech Medina
00212 (0) 524378295

Fonte: My Amazighen

Gruppo Armani, apertura della prima boutique Giorgio Armani e del primo Armani/Caffè a Cannes

May 31, 2013 Leave a comment

This slideshow requires JavaScript.

IL GRUPPO ARMANI CELEBRA L’APERTURA DELLA PRIMA BOUTIQUE GIORGIO ARMANI SULLA CROISETTE A CANNES E DEL PRIMO ARMANI/CAFFÈ
Il Gruppo Armani è lieto di annunciare l’apertura a Cannes della prima boutique Giorgio Armani e del primo Armani/Caffè, durante il Festival del Cinema. Il nuovo spazio, che si articola su 600 metri quadrati, è situato al numero 42 de La Croisette.
La boutique Giorgio Armani, che si estende su una superficie di 350 metri quadrati, è concepita come uno spazio dinamico che si articola su livelli differenti.
Il negozio, progettato da Giorgio Armani con il suo team di architetti, ha pavimenti in pietra grigia indiana e pareti in marmorino con una rifinitura argentata che richiama i soffitti. I tavoli di teak hanno top in cristallo nero e dettagli in bambù. Mensole trasparenti, nell’area accessori, danno l’impressione che i prodotti esposti siano sospesi.
La boutique presenta  la collezione completa Giorgio Armani uomo e donna, formale e casual, l’intera gamma di accessori in pelle, occhiali, fragranze e gioielli.
All’ingresso i clienti sono accolti in un ampio spazio completamente dedicato agli accessori femminili: borse, calzature, occhiali, mentre la restante parte ospita la collezione prêt-à-porter donna. Il piano inferiore presenta la collezione Giorgio Armani uomo e il servizio esclusivo Giorgio Armani Made-to-Measure, al quale è riservata una sala privata.
Collegato alla boutique, ma indipendente, il primo Armani/Caffè si estende su una superficie di 180 metri quadri e che presenta un concept inedito, ben distinto dal concept che caratterizza gli Emporio Armani/Caffè. Il materiale predominante, sia per gli interni che per gli esterni, è il teak naturale. Il bancone arrotondato con ripiano in teak costituisce il punto focale dell’interno ed è completato dalla retrostante unità realizzata in vetro stratificato e tessuto, dotata di retro-illuminazione a LED e composta da una serie di cubi. Le pareti sono in ecopelle, così come la parte anteriore del bancone, mentre le sedie Armani/Casa sono in legno e tessuto. L’Armani/Caffè ha un’ampia terrazza che dispone di 70 posti a sedere.
L’offerta culinaria dell’Armani/Caffè è incentrata sulla tradizione gastronomica italiana ed è caratterizzata dalla speciale attenzione alla ricerca delle materie prime. Il menu appositamente studiato da Soriano Meloni – Executive Chef del Gruppo Armani a Milano – varia due volte l’anno e propone un’ampia selezione di piatti freddi. Molti i classici à la carte che, come tutte le proposte dell’Armani/Caffé, vengono reinterpretati in chiave contemporanea, sia nella preparazione sia nella presentazione.

Cavalli Caffè, nuova apertura in Kuwait

Cavalli-Caffè-Kuwait-1-1024x683

L’esperienza del Cavalli Caffè fonda le proprie radici nello storico Cavalli Caffè Giacosa situato in Via Tornabuoni a Firenze, un’antica bottega fondata nel 1815 che rappresentava il principale punto di ritrovo per la clientela fiorentina nobile e raffinata, che Roberto Cavalli ha riportato alla luce mantenendo intatta l’eleganza dell’atmosfera originale. Il locale sorge all’interno di uno dei centri commerciali più noti e sfavillanti del pianeta: il Mall “The Grand Avenue” di Madnat al-Kuwait. Il Cavalli Caffè può accogliere circa ottanta ospiti, cui offre diverse opportunità, sempre all’insegna dello stile: si spazia dai brunch mattutini ai pranzi più alla moda, fino alla serate più glamour, con prelibatezze gastronomiche italiane capaci di sedurre il palato dell’elite kuwaitiana. La creatività Cavalli è stata tradotta con meravigliosi elementi di interior design ed una ricca serie di dettagli quali le celebri stampe animalier della Maison ed eleganti sedie e divani.  Nel prestigioso spazio si possono comprare diversi prodotti del nostro paese, per dei cadeaux speciali da vedere e da gustare. Il tutto in un quadro ambientale coinvolgente, frutto della grande vena creativa di Cavalli. Il marchio italiano possiede già strutture simili a Beirut, Dubai, Milano, Firenze e Nuova Delhi e le prossime  aperture sono previste per Doha e Shanghai. (Melania Perri)

Fonte: VM-Mag

Rossopomodoro, nuovo concept nella Stazione Centrale di Milano

May 17, 2013 Leave a comment

846

“Una porta verso la città”. Così ha definito il nuovo Rossopomodoro ubicato all’interno della Stazione Centrale di Milano, il presidente di Sebeto Spa Franco Manna. Nuova location e nuovo concept, tutto richiamato rigorosamente alla Campania. Cresce la voglia di accogliere i passeggeri di tutto il mondo e far loro scoprire subito la cucina partenopea. Con i suoi colori, odori, sapori, con quel gusto intenso inimitabile.Situato sul piano rialzato a un passo dai binari, il nuovo Rossopomodoro si compone di più spazi. All’ingresso è collocato un lungo banco per il take away dove è possibile acquistare tutti i prodotti tipici napoletani, dai formaggi ai salumi senza dimenticare la classica pizza. Marchio di fabbrica dell’altra catena vicina a Rossopomodoro, la Ham Holy Burger, sono gli i-pad, che anche qui vengono riproposti in una nuova versione, incastonati nel bancone dove ci si può sedere a mangiare. Ma la vera novità sono i tabelloni degli arrivi e delle partenze dei treni, che saranno disponibili tra poco proprio sulle vetrate del locale. Il nuovo Rossopomodoro è uno spazio dedicato agli amanti del panino in ufficio, a quelli che preferiscono un pasto fugace, a tutti quelli che passano, si incuriosiscono e decidono di acquistare qualcosa per la famiglia. Ma poi, delimitato da un cancello come se fosse un cortile segreto, c’è la parte ristorante. Cucina a vista e ambiente molto riservato, si propone di accogliere tutti coloro che hanno voglia di ritagliarsi un momento speciale tutto sè.Altra novità nel mondo rossopomodoro sarà porre l’attenzione sulla cucina per i celiaci. Creare ricette con ingredienti senza glutine nella speranza di accontentare i clienti intolleranti e allergici. Con 11 punti vendita nella capitale meneghina e 73 in tutta Italia, la catena partenopea si propone di innovare nella tradizione, ampliando il numero dei suoi affezionati e differenziando sempre di più l’offerta. Il tutto nell’ottica di una rivalutazione della Stazione Centrale di Milano. ”Nel piano di rilancio di Milano Centrale abbiamo potenziato fortemente l’offerta Food, aumentando i punti di ristoro, diversificando l’offerta, innalzando la qualità. Con le ultimissime aperture, a breve Milano Centrale avrà 22 punti vendita di ristorazione con una varietà di offerta e di marchi di primissimo livello”, ha commentato il responsabile vendita e media Gandi Stazioni Stefano Meru. In una zona che sta diventando una piccola città del nord, non poteva mancare un angolo mediterraneo dove rilassarsi, mangiare o anche solo leggere i giornali online e comprare prodotti campani. Un marchio solido, quello di Rossopomodoro, che mette una una nuova veste, per accontentare passeggeri e milanesi. (Giulia Pezzolesi)

Fonte: VM-Mag