Archive

Archive for the ‘News’ Category

Maze, weekend torinese con Fred Perry

June 5, 2019 Leave a comment

Maze5 Fred Perry

Maze sceglie Fred Perry per chiudere le sfilate del 7 giugno

Torino, Ex Borsa Valori via San Francesco da Paola 28 h. 19

Nel weekend del 7-8-9 giugno a Torino torna Maze. La manifestazione, giunta alla terza edizione, anima Piazzale Valdo Fusi e l’Ex Borsa Valori – in via San Francesco da Paola 28 – con sfilate, live performance come quella del sushi artist The Onigiri Art e la mostra fotografica di Enrico Rassu, fotografo ufficiale di musicisti quali Luchè, Ernia, Sfera Ebbasta, Tredici Pietro, i Majid Jordan, Baka di OVO Sound. Il rap è presente con Clementino, Willie Peyote e Axos e ancora ci sono contest di skate by Vans e contest di produzione musicale The Amazing Beat con due giudici d’eccezione: il ballerino e producer di fama internazionale Flockey Ocscor ed il producer Franksativa. Non mancano infine talk con figure di spicco del mondo dello streetwear, attività interattive per tutti gli appassionati e, a fine giornata, aperitivi e afterparty musicali.

FASHION

Venerdì 7 giugno Fred Perry chiude le sfilate presentando la collezione co-ed Autunno-Inverno 2019 ed ospitando l’after-show party. Giunti alla terza collaborazione con Maze, il brand britannico sceglie il Festival the Streetwear and Streetculture per raccontare la propria essenza e la propria identità. Con punto di vista estremamente originale sul panorama musicale e non, Fred Perry vanta diverse collaborazioni significative. Per Maze sceglie per la prima volta due special guest al femminile, Nabihah e Cherish Kaya, proponendo una bellezza e un’immagine non convenzionale, in pieno stile Fred Perry. Le due Dj internazionali, oltre che sfilare, si alternano nella sonorizzazione della passerella e animano anche l’official after-show party.

Tra i brand, alla terza edizione di Maze tornano a sfilare ed esporre big del calibro di Fred Perry, Kappa, Mizuno, But Not con la capsule creata con Lotto, Pop84; a loro si aggiungono giovani brand italiani come TBD, Nektaryus, Wildbandana, Italia90, accompagnati da brand europei e internazionali quali Infinite Society, Badge (Taiwan), BLSSD e Lacomedi (Dubai). Un mix esplosivo di stili, design e immaginari che si mescolano in una vetrina eclettica, dai molteplici spunti sia B2B che B2C.

Categories: Life-News Tags: ,

Michele Miglionico, ospite presso l’Ambasciata d’Italia a Belgrado

May 25, 2019 Leave a comment

Outfit Michele Miglionico.1

MICHELE MIGLIONICO: ALTA MODA SHOW ALL’AMBASCIATA D’ITALIA A BELGRADO

Nei saloni della residenza dell’Ambasciata d’Italia a Belgrado lo stilista Michele Miglionico ospite con la sua Alta Moda per celebrare i 140 anni dell’instaurazione delle relazioni diplomatiche tra l’Italia e la Serbia. 

L’Ambasciatore Italiano S.E. Carlo Lo Cascio e la consorte Alessandra hanno ospitato  nella splendida residenza dell’Ambasciata d’Italia a Belgrado  lo stilista Michele Miglionico  che ha presentato per la prima volta in Serbia la sua collezione di Alta Moda “Madonne Lucane”.

L’evento è stato organizzato dall‘Ambasciata d’Italia a Belgrado in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura, l’Ufficio ICE e l’Agenzia Fabrika, per celebrare i 140 anni dell’instaurazione delle relazioni diplomatiche tra l’Italia e la Serbia, nonché 10 anni dell’istituzione di un partenariato strategico tra Roma e Belgrado.

Nelle sale della residenza ospiti selezionatissimi del mondo serbo dell’imprenditoria, del giornalismo, dello spettacolo insieme ad alcuni membri della diplomazia estera  hanno potuto apprezzare ventisei creazioni dello stilista Michele Miglionico della collezione di Alta Moda “Madonne Lucane” ispirate alle figure femminili della tradizione lucana e alle Madonne venerate e portate in processione in questa terra e alla sua cultura popolare. 

Le modelle durante la sfilata hanno evidenziato con il movimento degli abiti la lavorazione preziosa di pizzi, ricami e tessuti pregiati che contraddistinguono il lavoro di recupero da parte dello stilista dell’artigianato e delle figure professionali che ancora oggi sono presenti sul  territorio lucano. 

La serata è proseguita con un cocktail dinatoire dove i selezionatissimi ospiti hanno potuto degustare i piatti tipici della cucina italiana abbinati a vini e passiti italiani.

Ospiti all’evento:

Presenti all’evento l’Ambasciatore americano in Serbia S.E. Kyle Scott e consorte oltre agli Ambasciatori del Brasile, Egitto, Romania, Bulgaria, Slovenia, Croazia, Repubblica Ceca, Albania, Svezia, Corea, Grecia, Ucraina, UN, OSCE. 

Sono intervenuti, inoltre, Radmila Hrustanovic ex Sindaco della città di Belgrado e Ambasciatrice della Repubblica Serba in Slovacchia Jadranka Jovanovic cantante lirica, primadonna dell’Opera nel Teatro Nazionale di Belgrado e deputata del Parlamento Serbo, Maja Piscevic scrittrice,  Suzana Mancic, attrice, cantante e conduttrice televisiva serba, Vjera Mujovic attrice serba e Vesna Mandic direttrice dell’agenzia di moda Fabrika.

In tale occasione  Mrs Alessandra Lo Cascio consorte dell’Ambasciatore italiano e Mrs Vesna Mandic responsabile Agenzia Fabrika hanno scelto di indossare un abito di Alta Moda Michele Miglionico

Categories: Lux-News Tags:

Extraordinary Summer Season is taking off at Porto Montenegro

May 23, 2019 Leave a comment

0acc5f6d-4f2a-4f20-9ec6-078edda18deb

– Porto Montenegro will host parties, supercar rally, polo tournament, jazz and wine festivals and more exciting events
– Superwine 7.0, Gumball 3000 and Fashion show are back again
– Exclusive summer offers from Regent Porto Montenegro

The five-star Regent hotel and Porto Montenegro, the leading luxury yacht homeport and marina village, have curated a series of exciting summer events and activities for the 2019 season, covering all from music and food, to fashion and sporting events, all hosted in the heart of the Boka Bay at the glittering superyacht marina village Porto Montenegro.

For those in searchof a summer jam-packed with exciting new experiences in beautiful surroundings, the Regent and Porto Montenegro have it covered. Car fanatics, music lovers and wine connoisseurs alike can join together for an events extravaganza as well as a spot of out-of-the-ordinary and free-spirited sporting at Porto Montenegro’s inaugural polo tournament, Polo in the Port.

SPORT Pagani, Bugatti, Ferrari, Lamborghini, Porche, Aston Martin, Jaguar, AMG Mercedes, Rolls Royce –just some of the awe-inspiring cars appearing at this year’s Gumball 3000 which will take place on 10th June. In a spectacle like no other, some of the world’s largest supercar brands will park up in the marina village to enjoy a series of spectacular entertainment.

One of the most glamorous sporting events of the season, Polo in the Port, will take place between 2nd –4th August, bringing together polo ponies, mallets and a group of affluent teammates for the village’s inaugural polo sporting event. Spectators and visitors are welcome to enjoy the show from the side-lines of the spacious new Arena.

MUSIC The most celebrated names on the American jazz music scene come together for the Made in New York Jazz Festival in Porto Montenegro on 14th June. Guests can sit back and enjoy the jazz and soulrepertoire, with classic and novel compositions and the ever-anticipated instrumental and vocal jazz acrobatics. An event not to be missed!

FOOD & WINE SuperWine 7.0makes it comeback for a seventh year in a row on 29th June, combining the best European wineries for a night of wine tasting by the Porto Montenegro Yacht Club Pool.

To celebrate the summer season, the Regent will also be hosting a series of events and dinners for hotel guests, including a dinner with Michelin star chef Juan Amadorat the end of August, the unmissable Captain’s Dinner, Candlelit Dinnerand Full Moon Gala Dinner in the hotel’s Italian Garden, and lastly, the Truffle Dinner, to conclude the season.

FASHION Following the success of last year’s debut, the International Fashion Festival returns to Porto Montenegro from 19th –20th July, to host some of the world’s most renowned designers. Last year, visitors saw creations from Sheika Hend Faisal Al Qassemi, LaQuan Smith, Antonio Grimaldi and Renato Balestra, with this year’s names to be announced exclusively ahead of the show.

Porto Montenegro is at the epicentre of this year’s summer coastal events, with an event for everyone to enjoy. Existing residents and new visitors alike can also enjoy the Porto Montenegro Yacht Club Beach bar, pool and open-air cinema, Naval Heritage Collection and adjacent Submarine museum.

EXHIBITIONS The Naval Heritage Collection museum will be hosting several exhibitions. Matthijs Scholten, Ljubo Popadić, Boris Dragojevićare the contemporary artists that are going to show their best work at the NHC this summer. Follow the calendar

REGATTAS The RC44 regatta in April 2019 confirmed the premium status of Porto Montenegro as the new European sailing center with great infrastructure and wind conditions. Two classic events will come back in summer. It is the Arsenal Cup, the largest regatta of the year, where the fleet goes through the Verige Channel and around Our Lady of the RocksIslandbeforefinishing in themarina, and the 1000 Islands Race that is co-organised by the Sailing Club of Rijeka (SCOR) and Porto Montenegro Yacht Club (PMYC). This offshore regatta begins and ends in the Croatian city of Rijeka, with Tivat as the half-way point -acourse of around 300 miles.

SOME OF THE TOP EVENTS DATES June 10 -Gumball 3000June 14 -Made in New York Jazz FestivalJune 29 -Superwine 7.0July 13 -Arsenal CupJuly 26 -The award-winning international artist’s live concert (the name TBC soon)August 2-4 -Polo in the PortSeptember 22 -1000 Islands Race

SPECIAL OFFER Guests booking their stay at the Regent Porto Montenegrothis summer can take advantage of the Summer Extraordinaire package. Starting from €349* per night for a Deluxe Double Room with breakfast, the package includes exclusive luxury additions.

Guests can enjoy a day at the secluded Dobrec Beach, accessible only by boat, with a conveniently placed traditional seafood restaurant on site. What’s more, guests can experience the award-winning Regent Pool Club with complimentary sunbeds, two signature cocktails and full use of the Regent Spa and in-room amenities.

The Summer Extraordinaire Package is available from 1st June –30th September 2019. Price subject to 10% service charge and city tax. Full payment required at time of the booking. Package applicable for minimum 4-night stay. For more information or to book, please visit http://www.regenthotels.com/regent-portomontenegro.

About Porto Montenegro Porto Montenegro is the Mediterranean’s leading luxury yacht homeport and marina village. The state-of-the-art facility has been designed to cater to the meticulous needs of all yachts, their owners, guests and crew with specific infrastructure for the largest yachts afloat. The marina currently has 450 berths for yachts from 12 to 250 meters in length (with a capacity for expansion to 850 berths), 300sold-out luxury apartments, as well as 60units of ground floor retail made up of restaurants, bars, cafes, shops and amenities and a five-star Regent Hotel with over 130 luxury suites and apartments. The completion of the second Regent Pool Club Residences wing, BAIA, is expected by the summer 2019 and will bring 70 new studio, one-, two-, and three-bedroom apartments to the luxury residential offering.

In 2017, Porto Montenegro received a prestigious Superyacht Marina of Distinction award and 5 Golden Anchors from The Yacht Harbour Association (TYHA) for the high-quality facilities and services provided. Porto Montenegro has become the world’s first and only marina to receive the Platinum award from TYHA and the Marina Industries Association, joint operators of the Gold Anchor award scheme.

aaa3f6b6-54c4-4033-8d7d-add1f410bdc1

Dolce&Gabbana, revoca del mega happening di Shanghai

November 21, 2018 Leave a comment

Con un comunicato ufficiale Domenico Dolce e Stefano Gabbana esprimono il loro rammarico per la cancellazione dello show di Shanghai, che avrebbe dovuto svolgersi oggi, 21 novembre: «Il nostro sogno era realizzare un evento che fosse un tributo alla Cina».

Uno statement che, si spera, riuscirà a calmare le acque agitatissime, sollevate dai video pubblicati dalla griffe sui social giorni fa e da un post di Stefano Gabbana al vetriolo, che hanno fatto insorgere il pubblico dei social e portato il designer e la casa di moda a correre ai ripari, dicendo di essere stati vittime di hacker.

L’eco suscitata dai tre filmati pubblicati dalla griffe qualche giorno fa sull’account Weibo si è propagata infatti in maniera virale, al grido di #BoycottDolce: a dare il la alle polemiche il contenuto dei video, in cui una modella asiatica vestita con un abito di paillettes rosso della griffe tenta goffamente di addentare cibo italiano con le bacchette.

Tra i più attaccati quello in cui una voce maschile chiede alla ragazza alle prese con un cannolo siciliano: «È troppo grande per te?». Da lì un commento di Stefano Gabbana sui social – di cui lui nega la paternità – che ha dato il colpo di grazia: «D’ora in poi in tutte le interviste che farò a livello internazionale dirò che la Cina è un Paese di …..(seguono emoji sconci)», oppure «Cina, ignorante e sporca, puzza di mafia». «Not me», ha scritto poi in rosso e a grandi lettere il designer sul suo account.

In attesa che si faccia chiarezza, il danno ormai è fatto: le autorità cinesi hanno deciso per l’annullamento dello show, in accordo con modelle e special guest sdegnati.

Nel comunicato appena diramato dalla casa di moda, gli stilisti affermano: «Non sarebbe stata una semplice sfilata, ma un evento speciale creato con amore e passione proprio per la Cina e per tutte le persone che al mondo amano Dolce&Gabbana».

«Ciò che è accaduto oggi è davvero spiacevole – proseguono – non solo per noi, ma per tutti coloro che hanno lavorato notte e giorno per dare vita a questo progetto». E concludono: «Dal profondo dei nostri cuori vogliamo esprimere la nostra gratitudine a tutti coloro che avrebbero condiviso con noi questo momento».

Questi giorni di uragano per la griffe hanno ribadito il potere dei social e l’importanza di gestire account e post in maniera oculata. Perché in Rete l’amore può trasformarsi in odio in un batter di tasti.

Nel corso dello show-kolossal la casa di moda avrebbe celebrato il suo dna con una sfilata e le esibizioni di artisti locali e internazionali, alla presenza di special guest di caratura internazionale. I numeri sono eloquenti: 1.500 gli invitati, 500 gli abiti e 120 i performer coinvolti.

Un evento spettacolare, pubblicizzato sui social con hasthag che celebrano l’amore del marchio per il Paese (#D&G LovesChina, #D&GTheGreatShow). Ma che purtroppo sono stati in qualche modo “smentiti” dai tre video – giudicati offensivi e bollati come una sequenza di stereotipi, per giunta razzisti e non rispettosi delle donne asiatiche -, rivelatisi un potente boomerang. A sole 24 ore dalla pubblicazione i filmati sono stati rimossi dalla piattaforma cinese, ma sono ancora visibili sugli account Instagram di Dolce&Gabbana e di Stefano Gabbana.

L’intervento delle autorità e del China Cultural Affairs Office, che ha cancellato il mega happening, è stato l’epilogo. Peraltro, nel frattempo molti dei super-guest avevano già dato forfait a partire dall’attrice Zhang Ziyi, la quale ha anche annunciato di non voler mai più usare prodotti di Dolce&Gabbana.

Tra le defezioni si segnalano ancora quelle del cantante Wang Junkai e degli attori Chen Kun e Li Bingbing, mentre l’agenzia di modelle China Bentley ha annunciato che 24 delle sue modelle non avrebbero più preso parte allo show.

Un grosso guaio in un Paese molto importante per la griffe. Un mercato immenso, dove al traguardo del 2025 ci saranno 7,6 milioni di famiglie che copriranno vendite di beni di lusso per ben un trilione di renminbi.

c.me.

Donatella Versace, spiega le ragioni dell’intesa con Michael Kors Holdings

September 29, 2018 Leave a comment

versace

Ufficializzata la vendita a Michael Kors Holdings, Donatella Versace spiega le ragioni dell’intesa con un player straniero.

«Nell’ultimo anno Versace è stata avvicinata da tante persone, francesi, americane…ma nessun italiano – ha dichiarato al Corriere della Sera -. Non siamo noi che abbiamo rifiutato di partecipare a un gruppo italiano».

Commentando il fatto che la famiglia Versace, a seguito della transazione, riceverà 150 milioni di euro di azioni della newco Capri Holdings (la cassaforte che custodirà Michael Kors, Versace e Jimmy Choo), Donatella Versace ha spiegato: «Non era necessario che restassimo azionisti. Abbiamo deciso di farlo per far capire a tutti quanto crediamo in questo progetto e con quale entusiasmo iniziamo un nuovo capitolo della maison».

«Con questa operazione assumeremo più persone e porteremo più lavoro in Italia» ha aggiunto, smorzando le polemiche sui possibili effetti negativi della cessione a una realtà estera. Concetto ribadito anche da John Idol, ceo del gruppo americano, secondo il quale il made in Italy è la forza di Versace e non è possibile pensare al marchio diversamente.

Secondo la nuova proprietà, la Gianni Versace può salire a 2 miliardi di dollari di fatturato nel lungo periodo, dai 785 milioni del 2017 e 775 milioni previsti per la chiusura dell’esercizio in corso. Nelle stime degli americani il gruppo della Medusa dovrebbe arrivare a 850 milioni di dollari nel 2019, per poi salire a 1,2 miliardi nel 2022.

La crescita sarà sostenuta dalle nuove aperture (tra 200 e 300 store nel piano di lungo termine) e da un maggiore focus su borse e accessori uomo e donna, che dovrebbero passare dal 35% al 60% del giro d’affari totale.

Fonte: Fashion Magazine

Michele Miglionico, ambasciatore del made in Italy in Montenegro

April 23, 2018 Leave a comment

Locandina Mazda Fashion Week Montenegro-w1900-h1900

MICHELE MIGLIONICO AMBASCIATORE DEL MADE IN ITALY IN MONTENEGRO

La XXIII edizione del Mazda Fashion Week Montenegro che si svolge a Podgorica capitale del Montenegro vede lo stilista Michele Miglionico presentare le sue creazioni di Alta Moda

Lunedì 23 aprile 2018 alle ore 21:00, nella splendida struttura monumentale Imanje Knjaz, situata nella famosa località turistica Podgorica Marez, lo stilista Michele Miglionico è ospite d’onore alla XXIII edizione del Mazda Fashion Week Montenegro, l’appuntamento più celebre dei Balcani dedicato alla moda.

Durante la serata lo stilista Michele Miglionico, esponente dell’Alta Moda Italiana, presenta per la prima volta nel paese balcanico la sua collezione “Madonne Lucane” con uno show che guarda alla tradizione italiana raccontando il patrimonio culturale, artistico e antropologico della sua terra di origine, la Basilicata.

“Sono molto felice di presentare il mio lavoro in Montenegro” spiega lo stilista Michele Miglionico “la mia partecipazione alla fashion week di Montenegro vuole evidenziare la stretta connessione tra il mondo della moda ed il cattolicesimo e come quest’ultimo ne influenza l’altro. E’ un tema estremamente attuale che verrà anche celebrato con una mostra al Metropolitan Museum of Art (Met) di New York il prossimo maggio. Questa collezione vuole esaltare gli elementi del costume lucano, dell’artigianalità, della sacralità  costruendo una connessione con il contemporaneo. Trova ispirazione  dalle Madonne venerate e portate in processione in Basilicata ed alle sue figure femminili che in questo territorio, luogo magico, pieno di bellezze e contraddizioni, ancora oggi consacrano per devozione gli abiti più belli e preziosi alle statue di culto.”

Virgil Abloh, nuovo direttore artistico delle linee menswear di Louis Vuitton

March 27, 2018 Leave a comment

Virgil Abloh

Louis Vuitton ha affidato a Virgil Abloh il ruolo di direttore artistico delle linee menswear dopo l’uscita di Kim Jones, andato a ricoprire lo stesso incarico da Dior Homme, altro brand nella galassia del gruppo Lvmh. Atteso per giugno a Parigi il debutto sulle passerelle della prima sfilata firmata dal fondatore di Off-White e consulente creativo di Kanye West.

«Ho seguito con grande attenzione il percorso di Virgil, da quando lavorava con me da Fendi nel 2006, e sono entusiasta di vedere come la sua innata creatività e il suo approccio anticonformista lo abbiano reso così influente» è la dichiarazione di Michael Burke, chairman e ceo di Louis Vuitton.

«È un onore per me accettare questo incarico – è il commento di Abloh -.Trovo che l’heritage e l’integrità creativa della maison siano le fonti di ispirazione chiave a cui guardare, per creare parallelismi con i tempi moderni».

Classe 1980, nato a Rockford (Illinois) da emigrati ghanesi, Virgil Abloh non è solo uno stilista: è anche ingegnere, architetto, designer, dj, influencer. Dopo la laurea in ingegneria civile, ha conseguito un master in architettura all’Illinois Institute of Technology, in cui ha appreso le lezioni del design modernista e il concetto di lavoro multidisciplinare.

Fino a qualche tempo fa di lui spiccava il fatto che fosse braccio destro di Kanye West e del suo think tank Donda (dall’età di 22 anni), ma da qualche anno a questa parte si è imposto anche en solitaire come una voce originale, disruptive, capace di sintonizzarsi sulle frequenze dei Millennials.

Nel 2012 ha fondato il suo brand Off-White c/o Virgil Abloh e da quel momento è stata un’escalation. Nel 2015 è l’unico americano a rientrare nella rosa degli otto finalisti del prestigioso Lvmh Prize e nello stesso anno conquista un posto nel calendario della Paris Fashion Week. Nel 2017 viene insignito dell’Urban Luxe award ai British Fashion Award e del premio International Designer of the Year ai GQ Men of the Year Awards.

La sua è una moda “viva”, che ha saputo riposizionare lo streetwear nel segmento del lusso. Star di Instagram, con 1,6 milioni di follower e ben 3,1 milioni con il suo marchio Off-White, Virgil Abloh è un “attivista” delle collaborazioni, con un elenco di nomi come Nike, Jimmy Choo e Moncler e con l’imminente progetto in tandem con Ikea.

La sua nomina al timone creativo di Louis Vuitton è anche il riflesso del crescente e vitale interscambio tra lusso e street, che ha aiutato a incrementare del 5% le vendite globali di beni personali lo scorso anno, per un valore stimato di 263 miliardi di euro, secondo uno studio recente della società di consulenza Bain & Company.

Virgil Abloh proseguirà il cammino già intrapreso da Kim Jones, che ha dato un taglio urban alla linea uomo della griffe francese, suggellato dalla collaborazione recente con Supreme.

«Ho sempre guardato come le persone vestono realmente e sono entusiasta all’idea di poter tradurre questa visione in chiave luxury» ha dichiarato Abloh, che avrebbe messo insieme una sorta di “brand manual” di otto pagine per delineare il nuovo spirito di Louis Vuitton.

Il designer ha anche aggiunto che si occuperà di ripensare le modalità di comunicazione con i consumatori, comprese le release del prodotto, le sfilate e il modo di interagire con il clima politico globale.

Una sfida importante per lui e un’occasione di crescita per il menswear del brand, che oggi è venduto in circa 150 dei 450 negozi della griffe nel mondo. Operativi anche 13 negozi freestanding, dedicati esclusivamente alla collezione maschile, con sei aperture nuove in programma quest’anno. Una collezione che, stando a quanto riferito da Burke, è cresciuta double digit nel 2017.

Virgil Abloh continuerà a disegnare il suo brand Off-White e a collaborare con Kanye West.

Fonte: Fashion Magazine

Categories: Lux-News Tags: ,