Archive

Posts Tagged ‘Galactic Suite’

Galactic Suite Space Resort, albergo spaziale

December 20, 2011 Leave a comment

This slideshow requires JavaScript.

No, non è un modo di dire. La Galactic Suite Space Resort – sviluppata da Galactic Suite – è una mini stazione spaziale orbitante tra l’atmosfera e le fasce di van Allen (tra i 160 e i 2000 km di altitudine), progettata per ospitare passeggeri privati, i cosiddetti turisti spaziali. Obiettivo della missione: rendere il turismo spaziale una cosa accessibile a tutti.
La Galactic Suite
La Galactic Suite è una compagnia aerea fondata a Barcellona nel 2007 da Xavier Claramunt, con il compito di creare e sviluppare soluzioni per migliorare l’esperienza del turismo spaziale. Ad oggi, l’azienda è coinvolta nella progettazione, sviluppo e promozione del progetto Galactic Suite Experience. La compagnia sta sviluppando il primo hotel spaziale con moduli abitativi orbitanti alla Terra, in grado di accogliere in futuro i turisti spaziali. Per fare ciò, l’azienda ha riunito un team interdisciplinare composto da ingegneri, architetti, designer industriali, economisti e avvocati che hanno contribuito a rendere questo progetto una realtà.
Galactic Suite Space Resort
La Galactic Suite Space Resort, come accennato nella introduzione, è una mini stazione spaziale orbitante nella bassa orbita terrestre (LEO) in grado di ospitare persone a bordo. Inizialmente sarà dotata di due moduli, in grado di ospitare 2 passeggeri ed un membro dell’equipaggio. Successivamente, verranno aggiunti 3 moduli per un totale di 6 persone (quattro passeggeri e due membri dell’equipaggio). Tutti i moduli disporranno di atmosfera artificiale, controllo termico e sistemi di controllo per la produzione di energia, quest’ultima necessaria per il funzionamento della stazione.
L’hotel si troverà ad una altitudine di 450 km per un rapido accesso e per proteggerla dalle radiazioni cosmiche delle fasce di van Allen. I passeggeri resteranno in orbita per un periodo che va da 4 a 6 giorni, compiendo un giro intorno al Pianeta Blu in soli 90 minuti, e quindi godere di 16 albe e tramonti al giorno.
Galactic Suite Space Ship
Il raggiungimento della stazione sarà possibile grazie alla Galactic Suite Space Ship, una navetta in grado di trasportare 4 passeggeri e 2 membri dell’equipaggio. La navetta partirà dal Galactic Suite Space Port, uno spazio-porto che si troverà su un’isola tropicale dei Caraibi. I motori e i serbatoi saranno situati nella parte posteriore della fusoliera, mentre, la sezione frontale, ospiterà i passeggeri e l’equipaggio in posti configurabili, che saranno ritirati una volta che la nave sarà in orbita, per sfruttare al meglio lo spazio proposto. La navicella assicurerà 2 viaggi al mese per il trasporto di passeggeri o per mettere in orbita satelliti commerciali.
Galactic Suite Space Port
Il Galactic Suite Space Port sarà il posto dal quale partiranno le navicelle della stessa compagnia. È situato su un’isola tropicale dei Caraibi e si svilupperà su una superficie totale di 100.000 m2. Sarà costituito da tutti i servizi necessari per il decollo, l’atterraggio e la manutenzione dei veicoli. La costruzione si ispira al paesaggio circostante e sarà edificata secondo i più rigidi criteri di sostenibilità ambientale. All’interno sarà possibile trovare tutte le strutture di formazione, una centrifuga umana, una piscina, palestre, sale conferenze, una biblioteca e un’infermeria.
Conclusioni
Questo, insieme al progetto di Virgin Galactic, è il primo passo verso la conquista dello spazio. Perché, se già in questo decennio siamo arrivati a questo punto, figuriamoci nel prossimo cosa sarà in grado di fare l’uomo con l’aiuto della tecnologia. Ma non mi dilungo troppo perché, come si dice in questi casi, chi vivrà vedrà.

Paolo Falcone

Fonte: Skimbu