Archive

Posts Tagged ‘La Sosta di Ottone III’

La Sosta di Ottone III, antico borgo nei pressi delle Cinque Terre

January 22, 2013 Leave a comment

This slideshow requires JavaScript.

La Liguria è mare e montagna insieme. Basta puntare verso l’entroterra per conquistare il privilegio di spiccare il volo verso l’orizzonte marino. Levanto è un piccolo borgo di pescatori e una famosa stazione balneare del Levante ligure. I caruggi del centro storico, le case dipinte a pastello, il castello del Trecento e la torre dell’Orologio. Poi ci sono le spiagge, basse e ciottolose spruzzate dal fresco del mare – Levanto conta sei stabilimenti balneari, tutte a gestione familiare. Verso l’interno si dipana una fitta rete di escursioni naturalistiche immerse nella tipica macchia mediterranea, fra i profumi del timo, del mirto, della lavandula e del rosmarino.
Levanto è nota come la “Porta delle Cinque Terre”. Le Cinque Terre sono il tratto di mare più famoso di tutta la Liguria: Monterosso, Vernazza, Corniglia, Manarola e Riomaggiore. Ogni borgo sussurra ai suoi ospiti storie incredibili. Raggiungerli da Levanto è facile: per tutta la stagione estiva è disponibile un servizio di navigazione per le Cinque Terre, Portovenere, Portofino e Genova. Per i più allenati bastano circa due ore e mezza di cammino per coprire la distanza fra Levanto e Monterosso. Sentieri sterrati e scalinate centenarie conducono fino a Punta Mesco, il punto panoramico più incantevole di tutto il Levante ligure.
Immersa nelle colline ricoperte di olivi, alla sommità dell’antico borgo di Chiesanuova, La Sosta di Ottone III si trova a soli 5 km da Levanto e da Monterosso, la prima delle Cinque Terre. Ospitata in un edificio del XVI secolo sotto la tutela della Belle Arti, la struttura rappresenta il luogo ideale per i viaggiatori che desiderano esplorare le meraviglie delle Cinque Terre e godere dei ritmi di un contesto davvero fuori dal tempo. Si può partire per una bella camminata direttamente dalla Locanda, lungo suggestivi sentieri che attraversano oliveti, vigneti e macchia mediterranea, oppure si può raggiungere il mare per tuffarsi in acque cristalline e rilassarsi sotto al sole. La Sosta di Ottone III offre 4 spaziose camere, tutte diverse tra loro, decorate con tinte morbide che richiamano i colori della Liguria e arredate con mobilio antico e moderno e dettagli di grande pregio.
Quattro grandi camere affacciate sul panorama della vallata di Levanto e sull’orizzonte azzurro del mare. Tinte liguri, morbide e aggraziate, arredi a metà via fra l’antico e il moderno e servizi privati decorati con ardesia e marmo di Carrara o con mosaico Bisazza. In ogni stanza aleggia l’atmosfera delle residenze di una volta: materiali lavorati dagli artigianali locali, soffitti sorretti da travi in legno, decori e mobilio di pregiata fattura. La camera Ottone III ha tinte azzurrine e un bel letto matrimoniale. Colori caldi e tanta intimità nella camera Silvestro II. Il verde regna nella camera Teofano, delizioso rifugio con pavimenti in legno, sofà e terzo letto. Essenziale nelle tinte e negli arredi la camera Adelaide, puro concentrato di armonia con due letti separati e tanta luce naturale. Tutte le stanze dispongono di aria condizionata e riscaldamento, minifrigo, piccola cassaforte, asciugacapelli e connessione Internet ADSL.
Un locale con mura in pietra a vista, riservato ai soli ospiti della dimora, tovaglie inamidate, la candela al centro del tavolo e un servizio all’italiana, cortese e discreto. Il ristorante propone i piatti della tradizione ligure di Levante e della cucina regionale del Bel Paese. Il tutto nasce da materie prime di stagione scelte nei mercati locali e fra la produzione biologica nazionale. Solo cene nella stagione estiva, dal lunedì al venerdì.

Fonte: Dimore D’Epoca – Hotel di charme e dimore storiche