Archive

Posts Tagged ‘Vittorio Pappalardo’

Vip di Vittorio Pappalardo, caso di studio al corso di Antropologia Economica all’Università Federico II di Napoli

December 10, 2011 Leave a comment

La Vip di Vittorio Pappalardo diventa caso di studio del corso di  Antropologia Economica della Facoltà di Sociologia  all’Università di Napoli Federico II
Come le piccole aziende che operano nel contesto napoletano possono vincere le sfide della globalizzazione? In che modo riescono a conciliare la tradizione imprenditoriale e artigianale con l’innovazione, la creatività ed anche la tecnologia e la specializzazione?  Quali sono le strategie di comunicazione e di marketing?
Da questi interrogativi nasce il programma di testimonianze all’interno del corso in Antropologia Economica, del Corso di Laurea Magistrale in Politiche Sociali e del Territorio, dell’Università di Napoli Federico II tenuto da Gianfranca Ranisio.
Il primo caso che é stato affrontato martedì 29 novembre nell’aula T1 della sede della Facoltà di Sociologia è quello delle poltrone per top manager realizzate dallaVip di Vittorio Pappalardo, il designer definito dalla stampa internazionale come “il sarto delle poltrone su misura”.
“Per spiegare ai ragazzi le strategie di comunicazione – spiega Pappalardo- ho scelto di partire da casi importanti di aziende che mutuano le strategie e i tempi del mondo dell’abbigliamento ai settori degli accessori e del design. In questo modo attraverso le loro strategie si può comprendere meglio come le piccole e medie imprese possono imporsi sul mercato seguendo la scia dei grandi brand. Nel mio intervento porrò in evidenza perciò come la strategia che ho adottato sia quella di coniugare la tecnologia con la produzione di un pezzo unico, una poltrona cioè personalizzata e realizzata su misura per rispondere alle richieste di un’utenza selezionata, che l’industria di massa e in serie non può soddisfare. In un corso come Antropologia Economica la relazione con il mondo aziendale può essere utile per comprendere la situazione del contesto produttivo locale e fornire agli studenti opportunità di work esperience”.

Categories: Life-News Tags: ,