Archive

Posts Tagged ‘Bologna’

Torre Prendiparte, emozione storica nella città di Bologna

September 26, 2012 Leave a comment

This slideshow requires JavaScript.

Torri svettanti e infinite file di portici. Bologna è una città che ha saputo conservare il suo fascino storico di comune medioevale, animato dalle lotte tra le fazioni guelfe e ghibelline. Il centro storico ha il suo cuore in Piazza Maggiore, e nella vicina piazza con la fontana del Nettuno, contornata dalla Basilica di San Petronio, da Palazzo d’Accursio, Palazzo del Podestà e dalla meravigliosa facciata del Palazzo dei Banchi. Quella bolognese è una ricca proposta di itinerari artistici e culturali nel centro città, senza dimenticare una sosta per assaporare la generosa cucina emiliana.
Delle oltre cento torri gentilizie che abbellivano Bologna nel XII secolo solo alcune sono sopravvissute, tra cui Torre Prendiparte, i cui 12 piani sono oggi completamente agibili grazie ad un attento restauro. Si tratta di una personalissima dimora che utilizza i primi tre piani della torre, con ingresso al piano terra, living con salotto e camino al primo piano, soppalco per la zona notte e un’ampia cucina: ambienti in grado di ospitare da 2 a 3 persone. La semplicità della primitiva architettura ben si sposa con il curato arredamento degli interni, con mobili antichi e illuminotecnica funzionale. Agevoli scale permettono di assaporare il lento succedersi dei solai, garantendo una piccola scoperta ad ogni piano, fino ad arrivare alla spettacolare terrazza, da cui godere di una vista davvero unica su tutta Bologna. Luogo ideale per un soggiorno tranquillo o per celebrare eventi e ricorrenze speciali, Torre Prendiparte si apre a chi sa apprezzarne l’unicità, per un tuffo nel passato.
Dimora storica ospitata nell’antica Torre Prendiparte, seconda per altezza dopo l’Asinelli, è disposta su 12 piani, resi tutti perfettamente agibili dopo un’accurata opera di restauro e valorizzazione. Il bed & breakfast situato al primo piano può ospitare 2 o 3 persone, in un’atmosfera di intatto fascino medioevale. Un angolo lettura e conversazione rischiarato dall’ampia finestra affacciata sull’antistante piazzetta accoglie l’ospite. Il soggiorno con camino e arredo in stile classico è un angolo romantico, completato da un soppalco con la zona notte e il letto matrimoniale sotto le ampie volte a vela. Poco più sopra, da una scala a chiocciola si arriva all’ambiente destinato alla prima colazione, arredato con dispensa, cassapanche e vetrina contenente tutto l’occorrente per l’apparecchiatura.
La residenza storica offre ai suoi ospiti l’emozione di assaporare piatti tradizionali o di godere del piacere di un cocktail o di un aperitivo nella torre del XII secolo. Tutto è organizzato come in una residenza privata: cucina di casa, illuminazione naturale con l’uso di candele, tavola apparecchiata con eleganti porcellane, vetri dal gusto discreto e composizioni floreali, attenzione ai dettagli e alla naturalezza degli allestimenti. La coppia può decidere il programma che meglio si adatta ai propri desideri, aspettative e budget: dall’uso esclusivo della cucina da parte degli ospiti, proprio come a casa, ad una cena informale al quinto piano della torre, con il sottofondo di musica stereo. Chi desidera il meglio, si può affidare al Personal Chef Carla Cavicchioli: estro e costante ricerca delle materie prime di stagione caratterizzano la sua cucina. In questo caso, la cena sarà di varie portate, proprio come in un vero ristorante di charme. I gruppi possono scegliere una cela di gala (posti a sedere, fino a 12 persone) oppure un cocktail o una cena in piedi nella stanza delle ex carceri dell’Arcivescovado. Per occasioni meno formali è disponibile anche la formula Tumbler Dinner (fino a 40 persone), soluzione elegante e disimpegnata: ogni portata è servita in un bicchiere basso (tumbler) in un susseguirsi di emozioni e sorprese per tutti i palati. Il tutto accompagnato da vini adeguati all’occasione, serviti in calici tecnici da degustazione in cristallino.
Nell’ex carcere dell’Arcivescovado è possibile tenere eventi non convenzionali, di carattere culturale – come presentazioni, incontri con l’autore o concerti di musica da camera – ma non solo. Le comode poltroncine possono accogliere fino a 12 persone; 20 posti con le sedie pieghevoli.

Fonte: Dimore D’Epoca – Hotel di charme e dimore storiche

Duenote, primo store di sigarette elettroniche a Bologna

September 18, 2012 Leave a comment

Da qualche mese la sigaretta elettronica ha fatto irruzione nella quotidianità degli italiani. L’assenza di combustione, e quindi di tutti i suoi derivati pericolosi per la salute, l’hanno resa popolare nei salotti, nei treni, negli uffici, tutti luoghi off-limits per i fumatori tradizionali. Il funzionamento è molto semplice: una batteria scalda il liquido aromatico presente nel contenitore che, a sua volta, viene vaporizzato e inalato.
Il successo delle sigarette elettroniche sta sia nell’azzeramento di catrame e sostanze nocive, sia nel consistente risparmio che, in tempi di rincari di accise, deriva per i consumatori.
Tra tutti i prodotti che si trovano in commercio, Duenote si differenzia perché coniuga ricerca tecnologica ad attenzione per lo stile di vita degli utilizzatori: la tecnologia con cui è stata realizzata permette di vaporizzare una vasta gamma di aromi in totale libertà e sicurezza rispettando se stessi e gli altri. Aromi per tutti i gusti, dal tradizionale tabacco, al caffè, alla cannella, alla vaniglia, per arrivare ai più stravaganti cola, anice, caramello. Saranno sono disponibili, insieme a molti altri, negli store Duenote in apertura in tutta Italia.
Il prossimo 8 settembre aprirà il punto vendita di Bologna, in Via Farini 23, a cui faranno seguito a stretto giro gli store di Milano e Torino.
Per informazioni http://www.duenote.com

Fonte: BlogModa

Categories: Life-News Tags: ,

Mandarina Duck, nuovo concept store a Bologna

July 25, 2012 Leave a comment

A Bologna Mandarina Duck si rifà il look
Riapre completamente rinnovato il flagship store nel capoluogo emiliano. Concept store a cura di Atelier Mendini
Cadriano (BO), 25 giugno 2012 – Mandarina Duck, marchio leader nel settore della pelletteria e del segmento business&travel per il design dei suoi prodotti, riapre ufficialmente il 27 giugno il flagship store di Bologna, totalmente rinnovato nell’estetica dei propri interni.
Situato in piazza Galvani, nel cuore del prestigioso quartiere dello shopping del capoluogo emiliano, il negozio si sviluppa su una superficie di 110 metri quadrati e propone un nuovo concept store, progettato ad hoc da Atelier Mendini.
“Il flagship store di Bologna ha un’importanza particolare per il nostro brand, perché è quello che ci rappresenta in casa – commenta Christopher Bizzio, amministratore delegato di Mandarina Duck. – Per questo abbiamo voluto realizzare un negozio con una veste unica e particolare, che riflette le caratteristiche e i valori simbolici che hanno contrassegnato la storia del marchio nel corso di questi 35 anni e ne hanno decretato il successo: il colore, la contemporaneità, la praticità e, non ultimo, l’allegria”.
Per la boutique bolognese, Atelier Mendini ha voluto muri policromi, arredi modulari con finiture laccate chiare, mensole in vetro bianco: tutti elementi che richiamano la tradizionale ispirazione al colore di Mandarina Duck, unita alla ricerca di finiture contemporanee tipica dei suoi prodotti. La funzionalità, uno dei tratti distintivi del brand, si ritrova nell’organizzazione degli interni, in cui la combinazione di elementi fissi e mobili favorisce l’esposizione dei prodotti, per coinvolgere i consumatori in una shopping experience unica e gratificante. La struttura modulare dei componenti d’arredo, inoltre, consente un’agile riorganizzazione dello spazio, fornendo soluzioni di vendita efficaci e in grado di adattarsi facilmente anche a spazi di dimensioni diverse.
“La nostra rete retail si sta espandendo e i punti vendita, che sono il biglietto da visita di Mandarina Duck nei confronti di clientela loyal e soprattutto verso i potenziali nuovi consumatori, devono rappresentare il brand al meglio. La riapertura del flagship store di Bologna riconferma l’attenzione e la cura dell’azienda nel perseguire questo obiettivo con coerenza, per rendere Mandarina Duck, anche attraverso il layout dei suoi negozi, un marchio globale, con una forte caratterizzazione e una personalità distintiva”, conclude Chistopher Bizzio.
Ad oggi i punti vendita monomarca Mandarina Duck nel mondo sono 46.

Mandarina Duck, vendita promozionale presso il magazzino di Cadriano

May 24, 2012 2 comments

 
Il 25-26-28 e 29 maggio 2012 presso il magazzino di Cadriano
I prodotti Mandarina Duck a prezzi scontati
Cadriano (BO), 23 maggio 2012 – Nei giorni di venerdì 25, sabato 26, lunedì 28 e martedì 29 maggio Mandarina Duck apre le porte del suo magazzino per acquistare a prezzi scontati borse, articoli di pelletteria, accessori, valigie e borse da viaggio.
La vendita promozionale è aperta a tutti e si terrà presso la sede di Via Minghetti,17-19 a Cadriano di Granarolo Emilia (BO) con i seguenti orari:
venerdì 25 maggio  h. 9.30-18.30
sabato 26 maggio   h. 9.00-12.00 / 14.00-18.30
lunedì 28 maggio     h. 9.30-18.30
martedì 29 maggio  h. 9.30-18.30
L’ingresso è libero, secondo l’ordine di arrivo, e per facilitare la scelta l’accesso alla vendita  sarà scaglionato per gruppi.
Gli acquisti potranno essere pagati in contanti, con assegno bancario o bancomat.
Oltre ai prodotti Mandarina Duck sarà possibile acquistare anche una selezione di calzature Lario e Banfi uomo / donna, marchi che fanno capo al Gruppo E-Land.

Categories: Life-News Tags: ,

Chopard, sesta boutique italiana a Bologna

November 3, 2011 Leave a comment

Chopard ha recentemente inaugurato la sesta boutique italiana a Bologna, all’interno della prestigiosa Galleria Cavour,   su una superficie di 100 metri quadrati, sviluppata su un livello unico predisposto ad esporre tutte le collezioni di alta gioielleria, di orologeria e di accessori del marchio, dal quale si distacca una vip room dedicata alle realizzazioni più esclusive di alta gioielleria ed orologeria esaltanti la particolare attitudine della maison svizzera.
Il nuovo concept delle boutique é caratterizzata dalla medesima immagine aziendale delle precedenti strutture realizzate, dalla quale trapela lo stile inconfondibile della casa. Autore del progetto é il famoso architetto Thierry W. Despont, già noto per aver realizzato i punti vendita esclusivi di recente progettazione.

Le vetrine sono alte cinque metri e mezzo e sono realizzate con un vetro speciale filtrante la luce UV proveniente dall’esterno idonea a mantenere più fresca la temperatura interna, diminuendo così l’impiego di aria condizionata  e riducendo conseguentemente il livello di emissioni tossiche nell’ambiente. Importante caratteristica ecologica del progetto è l’utilizzo di legnami rinnovabili non generati dall’abbattimento industriale degli alberi.
La parete frontale esterna realizzata in arkè, un particolare tipo di rovere sbiancato, si correda di tre ampie vetrine, i pavimenti di parquet intarsiato e les appliques in alabastro. Elemento di grande impatto visivo é un camino visibile dall’ingresso che dona una sensazione immediata di intimo calore intenso di calore e di intimità, segno inconfondibile delle boutiques Chopard nel mondo.

Marius Creati

Categories: Boutiques Tags: ,

Il Convento dei Fiori di Seta, benessere nel recupero del patrimonio antico a Bologna

September 24, 2011 Leave a comment

This slideshow requires JavaScript.

A Bologna il piacere di vivere si respira in ogni luogo. I suoi portici, noti in tutto il mondo e lunghi quasi quaranta chilometri nel solo centro storico, riportano il visitatore all’epoca tardo medioevale da cui ebbero origine. La visita della città non può prescindere da Piazza Maggiore e dalla Basilica di San Petronio, in stile gotico. Poco più in là, le Due Torri superstiti del Medioevo: la Torre degli Asinelli e la Torre della Garisenda.
I lunghi portici proseguono anche oltre il centro storico, inerpicandosi sul Colle della Guardia, per giungere al caratteristico santuario della Madonna di San Luca, la via porticata più lunga al mondo. Non si può partire da Bologna senza aver prima gustato i sapori della sua cucina, ricca di piatti succulenti per buongustai, dai tortellini alla mortadella, fino al ragù.

Nel centro storico di Bologna, a due passi da Porta Santo Stefano e da Piazza del Baraccano, Il Convento dei Fiori di Seta nasce dal fedele recupero della piccola chiesa di un ex convento del Quattrocento, dove sono splendidamente conservati i marmi sacri dell’altare e raffinate decorazioni. Nella navate e nell’abside della chiesa, sono state ricavate quattro bellissime camere, con soffitti a volta, alte finestre e pareti in pietra a vista. Sei stanze si trovano invece al primo piano, tutte diverse tra loro e contraddistinte da uno stile moderno con arredi minimal-chic. Nel centro benessere, con idromassaggio, bagno turco e doccia scozzese, tutto è pensato per garantire il massimo relax. A Il Convento dei Fiori di Seta, l’accoglienza si veste di esclusività nei servizi, per offrire all’ospite un’esperienza davvero indimenticabile. Tra le mura di questo luogo incantevole, l’arte viene inaspettatamente vissuta.

Gli ospiti dell’Hotel possono scegliere fra 7 differenti tipologie di stanze, dalle accoglienti Standard alle eleganti Suite. Le 6 camere poste al primo piano della dimora, tutte diverse fra loro, si caratterizzano per lo stile moderno e gli arredi minimal-chic. Altre 4 sistemazioni sono ricavate nella navata e nell’abside della chiesa risalente al Quattrocento, con soffitti a volta, alte finestre e pareti in pietra a vista. Prerogative di tutte le camere sono i servizi all’avanguardia e la cura per i dettagli, rintracciabile sino nelle stanze da bagno, tutte decorate a mosaico e alcune con doccia a cascata. Due camere sono accessibili ai diversamente abili.

Parte fondamentale della filosofia di accoglienza dell’Hotel è l’offerta benessere: nella zona relax, su prenotazione alla reception, l’idromassaggio, il bagno turco e la doccia scozzese promettono piacevoli momenti di relax e comfort. Sempre su richiesta, sono disponibili i servizi di fisioterapia, massaggi, parrucchiere, manicure e pedicure.

Fonte: Dimore D’Epoca – Hotel di charme e dimore storiche

E-Gò, nuovo fashion store a Bologna

This slideshow requires JavaScript.

E-gò, il brand di abbigliamento che fa capo alla carpigiana Antress Industry, prosegue nella sua intensa strategia retail e inaugura un nuovo punto vendita a Bologna. Nella centralissima via Farini al 6, considerata una delle zone più lussuose della città, su una superficie di 100 mq, lo store E-gò riprende il concept di tutte le boutique del brand: un open space caratterizzato dall’utilizzo di materiali artigianali tra i quali spiccano il ferro bianco battuto e il legno trattato lucente. Un arredamento connotato da una palette di colori tendenti al chiaro i cui complementi d’arredo strizzano l’occhio al passato e sono rischiarati da un’illuminazione soffusa e d’atmosfera. All’interno dello spazio trovano posto le Collezioni di E-gò per la Primavera Estate 2011: capi valorizzati dall’utilizzo di materiali preziosi e ricami a uncinetto, senza dimenticare il classico denim per un look casual chic e femminile. Dal jeans all’abito da sera, dalle bluse sartoriali a maglie passe partout dal tocco grintoso ; i materiali sono tulle e raso, seta, cotone e jersey; i dettagli sempre curati e preziosi; gli accessori – le bag, le scarpe, le cinture e i bijoux – completano il total look. “Il marchio E-gò è distribuito in tutta Italia attraverso 500 punti vendita multimarca ed è presente all’estero nelle principali città europee e del Far East: nel 2011 abbiamo deciso di concentrare la nostra strategia distributiva sui monomarca di cui, questo di Bologna, segue di pochi mesi le aperture di Milano e Roma” “– commenta Maurizio Setti, titolare di Antress –. “Abbiamo scelto il capoluogo romagnolo perché rappresenta pienamente il target femminile a cui sono dedicate le nostre collezioni: una donna capace di reinventarsi ogni giorno e in ogni occasione, che può indossare sia i look più romantici che quelli più casual”.

Fonte: BlogModa

Categories: Fashion Stores Tags: ,

Luxury Living, il lusso raddoppia nella città di Bologna

December 4, 2010 Leave a comment
Luxury Living ha aperto i battenti della sua seconda boutique a Bologna, un nuovo spazio di ambienti ricercati e atmosfere sofisticate nel cuore della città, all’interno dell’esclusiva Galleria Cavour, dove già sono presenti le boutique di molti prestigiosi brand.
I 200 metri quadrati di arredi e le cinque luminose vetrine, due delle quali affacciate su via de Foscherari, mostrano l’attenzione e la cura che Luxury Living impiega nel proporre arredi e complementi d’arredo a coloro che vogliono far entrare il lusso nelle proprie case, che amano i dettagli curati e i materiali preziosi, sempre con uno sguardo rivolto al design.
Il secondo spazio Luxury Living nel capoluogo emiliano dedicato a Fendi Casa e Kenzo maison si aggiunge allo showroom aperto oltre dieci anni fa in piazza Minghetti 3. Nei 1300 mq dedicati al comfort e all’eleganza degli arredi, vi sono luci sprigionate da lampadari in vetro di Murano e mobili tutti rigorosamente firmati dalle griffe.
“Sono molto contento, dopo dieci anni, di aprire un altro spazio nella città di Bologna” – commenta Alberto Vignatelli, fondatore e titolare di Club House Italia, licenziatario del marchio Fendi e Kenzo per la linea casa – “da sempre luogo attento alle novità anche nel mondo del design”.

Fonte: Luuk Magazine