Archive

Posts Tagged ‘EADS’

VoltAir, concept aereo elettrico EADS del 2035

December 7, 2011 Leave a comment

This slideshow requires JavaScript.

In concomitanza con l’aereo trasparente e il Zehst ipersonico, entrambi previsti per il 2050, il gruppo EADS (Airbus) ha presentato al Salone aeronautico di Le Bourget, il suo concept d’aereo a propulsione elettrica del 2035. Il progetto VoltAir mira al dopo petrolio e al “The future of flying”, con voli silenziosi a zero emissioni, per tratte brevi con 50/70 passeggeri a bordo. Si distingue con una sezione trasversale della fusoliera, particolarmente larga, che darà più confort e una sensazione di spazio maggiore ai passeggeri. Le ali saranno, ad assetto variabile che si adatta, in funzione delle diverse fasi del volo, secondo il principio del morphing, mentre la stessa fusoliera più leggera realizzata in fibra di carbonio composito, e una migliore aerodinamicità, migliorano le condizioni di volo. I motori elettrici superconduttori di nuova generazione, a grande densità energetica, azionano due eliche coassiali controrotanti nella coda dell’aereo (vedi video sotto). Le batterie alloggiate dentro dei container posti nella parte anteriore della fusoliera, sono facilmente sostituibili in aeroporto, allo stesso modo di quelli per i bagagli.

Fonte: Futurix

Categories: Concept Tags: ,

Zehst, aereo ipersonico della multinazionale europea EADS

October 22, 2011 Leave a comment

Dopo l’aereo trasparente d’Airbus, la stessa multinazionale europea EADS ha svelato il modellino del Zehst (Zero emission hypersonic transportation) all’apertura del Salone internazionale dell’aeronautica e dello spazio di Parigi Le Bourget che collegherà Parigi a Tokyo in 2 ore 30 minuti nel 2050, contro gli 11 ore necessarie oggi, e Parigi New York in un’ora e mezzo. Da cinquant’anni, eccetto il Concorde, voliamo sempre a 950 km/h! L’una delle grandi innovazioni di questo aereo ipersonico? Volare al di sopra dell’atmosfera. “Volando nella stratosfera a 32 km d’altezza non inquinerà più” spiega Jean Botti, direttore delle tecnologie e innovazioni EADS. Non solo, il successore del Concorde, andato in pensione nel 2003, utilizzerà biocarburanti al decollo, e una miscela di idrogeno e ossigeno durante il volo, la quale combustione, si sa, produce solo vapore acquea. Zehst sarà dotato di tre sistemi di propulsione. Dopo il decollo alimentato da due classici turboreattori fino a Mach 0,8, la traiettoria diventa vicina alla verticale, in seguito all’accensione dei motori criogenici, dello stesso tipo del razzo francese Ariane, minimizzando così l’inconveniente del bang sonoro. L’accelerazione massima, non eccessiva, alla quale saranno esposti i passeggeri, sarà di circa 1,2 g. (accelerazione di gravità).

Fonte: Futurix

Categories: Concept, Veiculi Tags:

EADS Airbike, prima bici da stampare in 3D

La bici? Me la stampo io! Fra qualche anno non sarà più utopia. Si potrà progettare la propria bici al computer, e mandare il file alla stampante 3D, così come qualsiasi prodotto. Gli ingegneri d’EADS, il gruppo aerospaziale europeo che costruisce l’Airbus, hanno progettato l’Airbike, la prima bici che esce in un pezzo unico dalla stampa, senza montaggio, completa di ruote, cuscinetti e mozzi, pronta all’uso! Airbike utilizza la tecnologia dell’Additive Layer Manufacturing (ALM), un processo di sinterizzazione laser, che aggiunge in successione sottili strati di polvere di nylon polimerizzate: un procedimento simile nel concetto alla stampa 3D. Risultato: la bici è 65% più leggera di quelle tradizionali, ma altrettanto resistente, come l’acciaio e l’alluminio. L’ALM utilizza circa un decimo del materiale necessario alla fabbricazione tradizionale, riduce gli sprechi e le emissioni di carbonio. Il vantaggio della stampa 3D, e di realizzare cose impossibili con la tecnica di stampa tradizionale maschio/femmina, come ad esempio una sfera inserita in una sfera più grande chiusa. Le stampante 3D di piccola taglia, per piccoli oggetti diventeranno alla portata di tutti.

Fonte: Futurix

Categories: Tech-News Tags: