Archive

Posts Tagged ‘Sidney’

Sidney, sculture di Billie Achilleo per il nuovo flagship di Louis Vuitton

December 1, 2011 Leave a comment

Aprirà a breve a Sidney in Australia il nuovo flagship di Louis Vuitton. Per questa ragione l’artista Billie Achilleo ha ideato una serie di “sculture” fuori dalla norma. Si tratta, infatti, di una linea di animali realizzati interamente utilizzando borse e accessori Louis Vuitton. Animali tipici dell’ex colonia britannica, come canguri, koala e coccodrilli riportano il logo della maison. Le creature sono molto elaborate e, paradossalmente, realistiche.

Fonte: Vivianamusumeciblog’s

Prada, nuova boutique a Sidney

Prada ha appena inaugurato una nuova boutique presso il mall Westfield di Sydney in uno spazio ubicato su circa 400 metri quadrati ospitante le collezioni di abbigliamento e accessori uomo e donna del marchio, esteso su due ampi livelli progettati dall’architetto Roberto Baciocchi.

La facciata esterna gode di un forte impatto visivo, progettato mediante impiego di lavori a traforo a sezione conica che donano un aspetto leggermente sfumato alla superficie parietale con un munifico effetto ottico accentuato dal color nero opaco e dai suggestivi giochi di chiaroscuro che infondono un chiaro segno tangibile di forza, smorzato dal fluido dinamismo delle vetrine e light boxes. I due ingressi, l’uno esterno e l’altro interno, ripropongono le medesime caratteristiche basilari del concept prestabilito per tutte le boutiques Prada, quindi sono ben visibili tutti i parametri di accostamento:  gli ambienti interni corredati da pareti rivestite in tela verde, pannelli in saffiano cera e specchi fumé, pavimenti in marmo a scacchiera bianco e nero, nicchie color verde pastello, teche di cristallo e acciaio lucido, divani in velluto lilla. Lo spazio al piano superiore ospitante le collezioni maschili assume gli stessi connotati degli allestimenti previsti per l’uomo, tra i quali spiccano nicchie rivestite in legno di ebano alternative a specchi fumé, teche in acciaio lucido e cristallo, arredamento in legno di ebano, mentre la scalinata di accesso é interamente realizzata in marmo color nero.

Marius Creati

Categories: Boutiques Tags: ,

Quay, la natura nel centro di Sidney

This slideshow requires JavaScript.

Australia, terra degli Aborigeni, paese nel quale sorge il Quay, uno dei ristoranti più in del momento, nel 2011 classificato 26esimo tra i cinquanta di tutto il mondo e destinato a diventare il più alto classificato tra gli australiani nel mondo, oltretutto denominato “The Best Restaurant in Australasia”. Unico nel suo genere considerata anche la location, il Quay detiene alcuni dei panorama più spettacolari di Sydney che vanno dall’Opera House all’Harbour Bridge.
Capitanato dallo chef Peter Gilmore, il quale con una cucina innovativa e salutare ispirata alla natura come filosofia di vita ha riscritto le basi della ristorazione, il Quay si è aggiudicato nel corso degli anni numerosi riconoscimenti (Sydney Morning Herald Good Food Guide 2009 e 2010; The Australian Gourmet Traveller ristorante guida 2009 e 2010) per due anni di fila.
Anche nella presentazione dei piatti, dove la natura fa da padrona come la dea madre che ogni giorno dona i frutti della terra, gode della medesima ispirazione.
Spettacolare per le funzioni che offre a partire dalla Upper Tower, una sala da pranzo rigorosamente arredata con vetrate dal pavimento ai soffitti, situata sulla torre dell’edificio, la quale offre una vista a 270 gradi del porto di Sidney: la torre superiore è la sala più intima e può arrivare a ospitare fino a 32 persone. Una gamma di pacchetti può essere adattata alle vostre specifiche esigenze: si spende soltanto un minimo 2000 dollari per il ricevimento di un pranzo stravagante e 4000 dollari per l’evento di una cena di classe superiore.
Inoltre menzionabile la Garden Room, un luogo da sogno per i ricevimenti delle nozze. Questo spazio fresco ed elegante occupa un’area impressionante di 232 mq, composta da due spaziose terrazze, la quale può ospitare per cena fino a 100 ospiti a sedersi, o un ricevimento in stile cocktail esteso fino a 180 ospiti. Per la vostra accoglienza  nella esclusiva sala verde per un pranzo con pacchetto minimo si può spendere a partire da un minimo di 4000 dollari, mentre per una serata cocktail o cena con pacchetto minimo si può spendere a partire da 6000 dollari.
Ospitare il ricevimento da sogno presso il ristorante principale, che detiene una capacità di 110 ospiti con annessa pista da ballo, e godersi l’uso della torre superiore per aperitivi e tartine, prima di trasferirsi nella zona verso il basso, diviene un evento risonante per la vostra accoglienza esclusiva. Esso può ospitare fino a 150 ospiti, offre l’uso esclusivo del ristorante per le formalità e la Garden Room per situazioni post cena e per il ballo. La qualità e lo stile del Quay si evidenziano anche dal cibo e dal vino, accoppiato con un servizio standard eccezionale, il quale lascerà un’impronta duratura per un lungo periodo di tempo.
By  Emilio Di Iorio
Categories: Ristoro e Prestigio Tags: ,