Archive

Posts Tagged ‘Alessio Visone’

“Pour vous…pas pour les autres”, collezione primavera estate 2013 di Alessio Visone

April 8, 2013 Leave a comment

This slideshow requires JavaScript.

Alessio Visone Collezione Primavera Estate 2013
“Pour vous…pas pour les autres” è il titolo della collezione Primavera- Estate 2013 dello stilista napoletano, Alessio Visone che mette sotto i riflettori una donna che segue le orme della contestazione, ma senza perdere eleganza e charme.
Una rivoluzionaria di classe. Un invito a non rinunciare al proprio stile e alla propria personalità, una rivendicazione dell’importanza per ogni donna di essere indipendente, di avere un modo e uno spazio per essere sempre, assolutamente, se stessa.
Musa ispiratrice è Jacqueline Bouvier, per tutti Jackie Kennedy Onassis, determinata e raffinata, il cui stile ha segnato un’epoca. “Ho immaginato una Jackie dei giorni nostri, anticonformista con dettagli bon ton” dice Visone.
Protagonista assoluta della passerella è la chemise, rigorosamente candida, proposta in molteplici varianti: oversize, t-shirt, senza collo, a vita alta, preziosa o naive, con la manica larga o con i polsi arricchiti da ricami scintillanti, sempre accompagnata da grandi fiori di seta sartoriali e che, abbinata a shorts, gonne pareo, pantaloni a zampa, a sigaretta  o dal taglio sarouel, cambia continuamente forma e anima.
Tra suggestioni hippy e glamour Sixties rivivono l’eskimo di gucciniana memoria che si trasforma in soprabito o giacchino con cappuccio in tessuti preziosi,  bassorilievi e trasparenze di pizzo, vestitini a trapezio, abiti da sera con morbidi volants di organza e bretelle di petali di rosa, plissé bicolore o su fantasie retrò di catene e gioielli, giacche da smoking sdrammatizzate da giochi di righe o ridimensionate su pantaloni etnici con linea morbida e volumi da odalisca.
Le lunghezze non hanno vie di mezzo, si accorciano, scoprono ginocchio e ombelico o sfiorano le caviglie, mentre le scollature sono all’americana, olimpioniche o triangolari.
In passerella il colore trionfa con il rosso cerise e il giallo zabaione, il rosa cipria e il verde pistacchio, il blu cobalto e l’indaco; spazio anche ad ampie righe con il bianco abbinato di volta in volta al rosso al blu o al giallo.
Il nero non è mai assoluto ma è sempre accompagnato dal cuoio, mentre i tessuti dominanti sono mikado, crepes de chine, organza, satin, pizzo e bassorilievi impalpabili ed elaborati.
Gli accessori sono come sempre in primo piano. La storica maison Mario Valentino, alla quale si attribuisce la creazione dei primi tacchi a spillo e che annovera tra le sue clienti oltre a Maria Callas, Liz Taylor e Farah Diba proprio Jackie Kennedy, ha messo a disposizione il proprio archivio dove Visone ha potuto cercare e scegliere le scarpe più indicate per questa collezione:  chanel classiche tacco 6 con punta in cuoio o becco d’oca,  decolté in tessuto griffato nero e cuoio dalle forme sottili e iperfemminili, sandali infradito bassi di cavallino e ancora coloratissimi scalzati in arancio, verde o giallo. Il tutto abbinato a borse da sera in tessuto prezioso che ricordano i borsellini di un tempo o shopperbags variopinte con lunghe frange. Un must della collezione: i collarini in tessuto con fibbiette rigorosamente vintage che reggono catene alle quali è legato un monocolo, sorta di occhio sul mondo per una donna che conosce se stessa ma è curiosa e ama osservare con  attenzione tutto  ciò che la circonda.

Categories: Catwalks Tags:

Alessio Visone, omaggio a Marilyn per la collezione autunno inverno 2012 2013

November 15, 2012 Leave a comment

This slideshow requires JavaScript.

Lo stilista Alessio Visone rende omaggio a Marilyn nella sua Fall-Winter collection 2012-13
Un tributo  alla diva più amata di tutti i tempi,  icona pop e sogno proibito per intere generazioni: “Kissing Marilyn” è il titolo della collezione autunno inverno 2012  2013 dello stilista napoletano Alessio Visone.
In passerella rivive l’atmosfera dei magici Fifties, dei lustrini e delle paillettes, delle star di Hollywood dalla pelle diafana e dalle labbra rosso fuoco. Le linee sono sinuose e iperfemminili, il punto vita è sottolineato dagli abiti a tubino impreziositi da borchie e pietre dure, senza spalline oppure con scollature  monospalla o all’americana. Le lunghezze sono sotto il ginocchio e si accorciano vertiginosamente per i baby doll che diventano miniabiti leggeri e seducenti.
Le quarantadue creazioni sono divise in diversi gruppi, ognuno ispirato a un momento particolare della vita della diva, dai film alle canzoni, da “Two little girls from little rock” a “Gli uomini preferiscono le bionde”, da “Kiss me” a “Quando la moglie è in vacanza”, da  “Diamonds are a girl’s best friend” al celeberrimo “Happy birthday”  per il presidente Kennedy.
L’abito plissettato acquista nuova vita sovrapposto a gonne di pizzo, gli abiti scultura da sera sono esaltati da tagli sapienti e ampie rouches e accompagnati da cappotti da grand soirée neri con intarsi di raso e colli di volpe bianca, di velluto rosso fuoco con rose ton sur ton, da cappe bicolori rouge et noir o, ancora, da giacchini di volpe rosa confetto.
Per la mattina le gonne sono a tubo e i pantaloni a sigaretta, con twin set o t-shirt di seta con colli che diventano morbide sciarpe accompagnati da cardigan caldi e avvolgenti  come un abbraccio.
I colori vanno dai toni caldi dell’arancio al rosso ciliegia, dal bordeaux al blu intenso, dall’ottanio al cobalto, fino al non colore dell’avorio, del beige, del cipria e del pasta di zucchero, che lasciano intravedere la silhouette in un gioco di trasparenze e seduzioni sottolineato dagli scintillii di paillettes che brillano come diamanti.
Nei tessuti si ripropone il gioco delle contrapposizioni che da sempre è la cifra stilistica  del couturier partenopeo: a sobri spigati, occhi di pernice e flanelle si accompagnano fantasie di satin, sete stampate, pizzi e merletti, tessuti ricamati e preziosi, mikado, maroquin e georgette.
Gli accessori sono appariscenti e ultraglam: le labbra rosse diventano suste di collane e spille ironiche e sexy,  le borse sono ampie shopping bag con manici di gros grain o minitrousse in pelle a forma di fiocco nei colori della sfilata, guanti di tutti i colori accompagnano la donna Visone 2012 2013 che, come l’indimenticabile Marilyn, “vuole solo essere meravigliosa”.

Alessio Visone, ritorno al glamour del passato per la primavera estate 2012

May 25, 2012 Leave a comment

This slideshow requires JavaScript.

Alessio Visone Collezione Primavera Estate 2012
Un ritorno all’antico, al glamour delle grandi maison del passato. “Rigorosamente chic” è il nome dato alla collezione Primavera/Estate 2012 dallo stilista napoletano Alessio Visone, che ha appena inaugurato il suo nuovo “quartier generale” in via dei Mille 1, cuore dello shopping di lusso made in Partenope.
Qui, tra demi e haute couture, si alternano fantasie geometriche e volumi ampi, linee dritte e rouches in acetato, quadrettini vicky e abiti lunghi arricchiti da scialli di lana fatti a mano, dolce vita caprese e allure parigino, tessuti preziosi impalpabili e sottogonne in crinolina… in un percorso ideale tra reminescenze del passato e dettagli ipermoderni.
Protagonisti indiscussi, abiti monospalla con jabot, bordi di pizzo e spalle a fiocco, luminosi cappottini, gilet e pantaloni di maglia lurex, scolli a cratere, chemises di organza dalle linee romantiche, bustini ricamati, salopette noir con schiena nuda.
I colori dominanti sono il rosa, declinato dal corallo al cipria, il ciliegia, il fucsia, il verde mela, il bianco abbinato al viola, al rosso al blu.
E, per finire, un omaggio sentito all’Isola Azzurra, alle notti capresi e ai Giardini di Augusto. Et voilà abiti floreali con sottane in pizzo, scialli bianchi in lana corallina, creazioni asimmetriche dedicate alla Certosa, scolli profondi e spacchi vertiginosi. Fantasie che racchiudono i colori dell’isola, turchese come il mare, blu come il cielo d’estate e verde come i lussureggianti giardini di Tragara.
Anche gli accessori sono caratterizzati dal gusto per la ricerca e dalla cura per il dettaglio del couturier: borse di raffia a secchiello e shopping bag in acetato, orecchini a cerchio e cappelli a pagoda, acconciature di pizzo e pochette di tessuto che accompagneranno con charme e brio la donna Visone 2012.
Le foto, firmate da Salvio Parisi.

Categories: Life-News Tags:

Visone lancia “Viva l’Italia”, foulard indossato dalla first lady Clio Napolitano

Lo stilista Visone lancia “Viva l’Italia”: foulard sfoggiato anche dalla first lady Clio Napolitano

Tra le prime a sfoggiarlo al collo, in occasioni ufficiali e non solo, figura la First lady Clio Napolitano, cui è andato l’esemplare numero 1. È il prezioso foulard “Viva l’Italia” creato dallo stilista partenopeo Alessio Visone per festeggiare i 150 anni dell’Unità d’Italia. Un tricolore circondato da un maxi cuore che sembra disegnato col carboncino, si staglia sul fondo avorio e, oltre a celebrare la ricorrenza, rappresenta perfettamente lo spirito di Visone, da sempre capace di coniugare estro ed eleganza, creatività e tradizione all’insegna del made in Italy.

Realizzati in seta pura, tutti i foulard sono rigorosamente numerati.