Archive

Posts Tagged ‘Alexander McQueen’

Alexander McQueen, suede ankle boots da guardare…

Se questi stivaletti non vi fanno venire voglia di gridare “guardatemiiii”, non sappiamo cosa possa farlo! Ovviamente ci vuole una certa personalità per affrontare questa scarpa, che pretende un look ed una situazione adatti. Chi può permettersi di spendere un migliaio di euro per averli, non può fare a meno di abbinarli ad un jeans attillato e ad una giacca (magari con alamari) che sarà uno dei must del prossimo autunno.

Fonte: BlogModa

Advertisements
Categories: Lux-Woman Tags:

The Franklin Mint, wedding doll per Kate Middleton in abito nuziale di Alexander McQueen

This slideshow requires JavaScript.

C’era una volta una ragazza che sognava di sposare un principe. Il suo sogno è diventato realtà il 29 aprile quando Kate Middleton ha spostato il Principe William del Galles, diventando così Lady Catherine Duchessa di Cambridge. The Franklin Mint celebra a tempo di record l’evento con la bambola da collezione Kate Middleton Royal Wedding Portait Doll. La bambola sfoggia non solo un’accurata replica dell’abito disegnato da Sarah Burton per Alexander McQueen, ma anche del bouquet e del diadema prestato dalla Regina Elisabetta a Kate in occasione del Royal Wedding. La bambola può essere acquistata sul sito di The Franklin Mint al prezzo regale di 295 dollari. È possibile comprare anche la bambola di Kate Middleton con l’outfit sfoggiato durante il fidanzamento reale.

Fonte: Toys Blog

Alexander McQueen, sciarpa in seta multi-teschio in esclusiva

This slideshow requires JavaScript.

Per celebrare la retrospettiva Alexander McQueen: Savage Beauty esposta preso Il Metropolitan Museum’s Costume Institute di new York e dedicata alla memoria del famoso stilista scomparso poco più di un anno fa, il marchio ha realizzato in esclusiva una sciarpa di chiffon in seta interamente stampata con teschi stagionali provenienti dalle collezioni precedenti. Il corrispettivo é di $495,00.

by Marius Creati

Categories: Lux-Woman Tags:

Must Have di primavera

Credo di poter affermare serenamente che la primavera è arrivata in tutta Italia, era anche ora; adoro questa stagione, fa caldo ma non troppo, viene voglia di indossare colori tenui e romantici, il nero e il grigio se ne vanno in letargo, la pelle si abbronza (non la mia), il buonumore non è più merce rara, insomma, siamo tutti più rilassati. Quali saranno i must have irrinunciabili di questa stagione? Non lo so, io posso dirvi i miei, magari vi serviranno da ispirazione; non dimenticatevi di scrivere i vostri nei commenti, per ispirare anche me!

1) Smalti, smalti, smalti: se in inverno avete fatto incetta di colori folli in nome della bella stagione che prima o poi sarebbe arrivata, preparatevi a sfoderarli, uno dopo l’altro. Al momento sto indossando il Nirvana di Dior, un verde acqua bellissimo con sopra… leggete il punto 2!

2) Il top coat “Rock Coat” di Dior, si tratta di un’edizione limitata, a dir poco geniale; oltre a lucidare lo smalto e a farlo durare di più serve a scurire la tonalità della vernice, quindi al momento il Nirvana che ho sulle unghie è un verde profondo bellissimo, prossimamente ve lo mostrerò. Non si può quindi sopravvivere alla primavera senza un top coat particolare, che sia glitter, effetto mat, o rock poco importa, ricordatevi sempre dell’esistenza del brand Essence

3) Un paio di ballerine leggere, nella forma e nei colori; se è possibile, almeno nel tempo libero, dite addio al nero, è chic, ma è rischioso: crea dipendenza, e l’ultima cosa che voglio è essere monotona a primavera! Ne ho acquistato un paio giorni fa, in pizzo e vernice rosa antico, deliziose, vi presenterò anche loro a breve.

4) Un trench, di qualsiasi colore, tessuto e lunghezza: ne ho due, uno nero (per la sera, giuro) e uno rosa antico, da abbinare alle mise monotone che prima o poi tenteranno di stroncare il mio mood primaverile.

5) Qualche libro leggero ma non frivolo; al momento sto leggendo “L’abito fa il monaco?” di Alberta Marzotto, piacevole ma ben scritto e pieno di aneddoti e spunti.

6) Un paio di skinny jeans chiari, da arrotolare all’altezza della caviglia, per lasciarla scoperta e mettere in evidenza le scarpe, ossia…

7) …un bel paio di peep toe; per i sandali è presto,quindi via libera alle scarpe spuntate, è la loro stagione; meglio se colorate, come questo modello, datato ma amatissimo, di Alexander McQueen.

Un nuovo profumo, più leggero di quello che ci ha accompagnate durante l’inverno; ho la fortuna di poter provare praticamente tutte le fragranze più note, quindi cambio a seconda dell’umore del giorno, oggi mi sento Chance Eau Tendre di Chanel, per esempio!
Cosa non deve mancare nella vostra primavera?

Fonte: Shoeplay

Onore a Alexander McQueen nel prossimo Special Tribute Award

La nota attrice statunitense Sarah Jessica Parker è stata scelta per presentare il CFDA, consiglio di amministrazione dello Special Tribute Award, per commemorare l’oprato di Alexander McQueen nell’evento di quest’anno che si terrà il prossimo 7 giugno 2010. Sarah Jessica Parker frequentò il Costume Institute Gala come partner dello stilista nel 2003 – corrispondenti tartan sportivi.

“Egli era talentoso ben oltre i suoi anni e la serietà e il talento ineguagliabile che esibiva con il suo lavoro è stato generosamente mostrato anno dopo anno, collezione dopo collezione”, sostenne la giovane attrice subito dopo la morte del designer avvenuta lo scorso febbraio. “Ogni singolo ispirato, originale, alto, stravagante, stupefacente, brillante e sbalorditive dettaglio era Alexander McQueen”.

L’attrice dividerà il palco con Caroline Kennedy, giornalista WWD, che assegnerà il Eleanor Lambert Award a Tonne Goodman, fashion director US Vogue.

by Marius Creati

 

Categories: Life-News Tags:

Alexander McQueen, genio di una generazione

Imminente la prima edizione commemorativa dedicata al famoso stilista Alexander McQueen, dedicata al suo genio creativo che ha saputo dare un nuovo tocco originale alla moda con le sue uscite in passerella sempre più bizzarre ed eclettiche. “Alexander McQueen, il genio di una generazione”, il cui lancio é confermato per il prossimo 7 maggio 2010, é un libro che racchiude in 128 pagine alcuni tratti salienti del suo originale operato artistico, intriso di raffinatezza, stimoli aggressivi e cruda denuncia nel tentativo di elargire una nuova impronta di stile mediante un personale graffio epocale, sinonimo di grandezza infinita.

“Alexander McQueen, genius of a generation” è un pensiero dedicato all’opera del noto designer recentemente scomparso contenente più di 120 immagini rappresentanti l’immensa inventiva prodigata nelle sue presentazioni stagionali instancabili, un petit cadeau da conservare nel proprio cassetto ricordando l’emblema di una creatività impari.

by Marius Creati

 

Categories: Life-News, Lux-News Tags:

Samsonite Y3 Yamamoto autunno/inverno 2009/2010

Continuano le stravaganti collaborazioni di Samsonite con le celeberrime case di moda internazionali. Dopo aver prodotto modelli esemplari attraverso il segno inconfondibile di Alexander McQueen e Victor & Rolf, arriva il momento di Y3 di Yohji Yamamoto, il quale, con il genio creativo, ha saputamente contributo a offrire una nuova impronta allo stile della summenzionata griffe, già notevolmente rinnovata dalle precedenti collaborazioni.

Questi i modelli della collezione autunno inverno 2009/10:

by Marius Creati