Archive

Posts Tagged ‘Dior’

Kim Jones, nuovo direttore artistico di Dior

March 20, 2018 Leave a comment

Kim Jones

Dopo 11 anni di collaborazione con Dior, Kris Van Assche lascia il ruolo di direttore creativo della linea Homme. Kim Jones (nella foto), ex direttore artistico di Louis Vuitton uomo, prenderà il suo posto.

Nato a Londerzeel in Belgio 41 anni fa, Van Assche ha mosso i primi passi da Yves Saint Laurent. Nel 2004 ha lanciato il suo marchio, chiuso l’anno successivo. Nel 2007 ha preso il posto di Hedi Slimane, quando lo stilista ha lasciato il timone creativo della linea Dior Homme. Secondo quanto comunicato da Lvmh, senza fornire ulteriori dettagli, resterà nel gruppo con un altro ruolo.

«Ringrazio Kris Van Assche per il contributo alla crescita di Dior Homme, per aver creato una silhouette maschile elegante e contemporanea – è il commento del neo-presidente e ceo di Christian Dior Couture, Pietro Beccari, che ha lavorato in precedenza con Kim Jones, quando erano entrambi da Vuitton.

«Dopo 11 anni in Dior Homme la mia mente e il mio cuore sono pieni di esperienze. Lascio questa maison per intraprendere nuove sfide», è la dichiarazione di Van Assche.

In base a quanto riferisce wwd.com, Kim Jones presenterà la prima collezione per Dior Homme il prossimo giugno. Dopo l’uscira da Vuitton, lo stilista era stato indicato tra i papabili direttori creativi di Burberry, al posto di Christopher Bailey, un ruolo poi affidato a Riccardo Tisci. Il suo nome era circolato anche lo scorso autunno, in relazione alla maison Versace.

L’arrivo di Jones è la prima mossa di Pietro Beccari, divenuto chairman e ceo di Christian Dior Couture sei settimane fa, dopo incarichi da Louis Vuitton e Fendi, dove ora si è insediato Serge Brunschwig.

«Sono felice di accogliere Kim Jones, con cui ho avuto la chance di collaborare in precedenza da Louis Vuitton – è il commento di Beccari -. Ammiro la sua interpretazione creativa, che combina la sua visione della cultura contemporanea con la reinterpretazione dei codici e dell’heritage di una maison di moda. Sono fiducioso nella sua capacità di ricreare il suo universo all’interno di Dior e immagino per Dior Homme un guardaroba elegante e decisamente moderno».

«Mi sento onorato di entrare a far parte della maison Dior, un simbolo di eleganza suprema – dichiara Jones -. Ringrazio calorosamente Bernard Arnaulte Pietro Beccari per avermi dato questa incredibile opportunità. Punterò a costruire una silhouette maschile moderna e innovativa, partendo dall’heritage unico di questa griffe».

Diplomato alla Central Saint Martins, Jones ha presentato la sua prima collezione, sul mercato per otto stagioni, nel 2003. Nel 2006 è stato nominato British Menswear Designer of the Year e nel 2008 è diventato direttore creativo di Alfred Dunhill. Nel 2011 è approdato da Louis Vuitton con il ruolo di direttore dello stile della divisione maschile. Nel suo curriculum figurano anche incarichi da Alexander McQueen, Mulberry, Hugo Boss e Umbro.

Fonte: Fashion Magazine

Advertisements

Dior, partnership che coinvolge l’istituzione britannica di Harrods

VISUEL_DIOR_at_HARRODS-1024x506

Molti personaggi di spicco del bel mondo inglese hanno indossato in passato Dior. Un amore corrisposto che oggi torna a far parlare di sé grazie a una partnership che coinvolge un’altra istituzione britannica: Harrods. Dior, infatti, rivisiterà le famose famose vetrine dei grandi magazzini più prestigiosi affacciate su Brompton Road, svelando un elaborato progetto che prevede un negozio pop-up. E per celebrare la liason, le vetrine Dior renderanno omaggio a icone culturali inglesi proponendo una selezione di soggetti: le Caselle della Posta della Royal Mail raffiguranti una serie di esclusivi prodotti Dior a edizione limitata; cabine telefoniche che lasciano intravedere la classica silhouette “New Look” di Dior; e i Royal Beefeaters (le guardie della Torre di Londra ndr) vestiti con alcuni modelli prêt-à-porter firmati da Raf Simons, il direttore artistico di Dior.

Fonte: VM-Mag

Categories: Life-News Tags: ,

Miss Dior, nuova eau de toilette ispirato da Catherine Dior

March 11, 2013 Leave a comment

miss-dior-eau-de-toilette-600x415

Era il 1947 quando nasceva il profumo Miss Dior, ispirato da Catherine Dior, sorella minore del fondatore della maison Christian. Profumo couture fin degli esordi, Miss Dior è una fragranza che si ispira agli abiti dello stilista, esempio unico di raffinatezza e forza di carattere. Il profumo di una giovane donna elegante, appassionata e innamorata. Negli anni, il naso François Demachy ne ha disegnato le varie sfaccettature, ed ora la “dinastia” Miss Dior giunge a un nuovo capitolo della sua storia: Miss Dior Eau de Toilette.
Una creazione chypre romantica e moderna, che si apre sulle note fresche di olio di neroli tunisino e racchiude un cuore di rosa, nelle varianti bulgara e turca, per poi chiudersi con accenti di patchouliindonesiano.
Protagonista della campagna è ancora una voltaNatalie Portman, fotografata da Tim Walker in un vestito che è una versione moderna di quello di Miss Dior del 1944. Nello spot, l’attrice è diretta dalla celebre regista Sofia Coppola, che le fa vestire i panni delle celebri innamorate del cinema di Hollywood, tra cui l’Anita Ekberg de La Dolce Vita.
La fragranza è disponibile dal 1° marzo nelle versioni, naturalmente Eau de Toilette, da 50 ml (71,40 euro) e 100 ml (102,28 euro). Uno tra i profumi primavera estate 2013 da non farsi sfuggire.

Fonte: Olfatto Matto

Categories: Cosmesi Tags:

“Lady Dior as seen by”, omaggio alla borsa icona della casa a Milano

October 16, 2012 Leave a comment

Si tratta di un vero e proprio omaggio alla borsa icona della casa – la Lady Dior, commissionata dalla première dame di Francia per donarla nel 1995 a Lady Diana -; un oggetto di culto che ha ispirato numerosi artisti che le hanno dedicato quadri, foto, installazione e progetti di ogni tipo. E per questo, alla Triennale di Milano, dal 10 ottobre al 4 novembre una settantina di opere dedicate alla mitica borsa di Dior saranno esposte nella mostra intitolata “Lady Dior as seen by”. Non solo: la boutique di via Montenapoleone al civico 12 torna ad alzare le saracinesche dopo un lungo periodo di restyling. L’architetto che ha seguito l’opera di ristrutturazione e rinnovazione del punto vendita che occupa circa 495 mt quadri è il designer internazionale Peter Marino.

Fonte: VM-Mag

Categories: Life-News Tags: ,

Dior, debut di Raf Simons per l’autunno inverno 2012 2012

July 6, 2012 Leave a comment

This slideshow requires JavaScript.

Raf n’est plus un débutant. Raf non è più un debuttante. Sì, perché nonostante i tanti anni di gavetta e trionfi alla corte di Jil Sander, quando approdi a Dior è come se fosse il tuo primo giorno. Ti senti schiacciato e oppresso dai decenni di tradizione, esperienza e successo della maison rappresentativa di Francia.
Il rischio di deludere le aspettative è altissimo. La posta in gioco anche di più. E con un ex marito travolgente come John Galliano, che nonostante il divorzio da Dior non si fa dimenticare facilmente, le cose si complicano ulteriormente.
L’enfant prodige belga ha fatto il suo ingresso ieri nel mondo dell’Alta Moda francese sfilando in un hotel particulier di Avenue d’Iéna.
Cinque stanze, decorate con pareti ricoperte di fiori blu (l’allestimento ha richiesto circa 72 ore di lavoro), hanno racchiuso e accolto il suo defilè.
Spogliatosi degli orpelli e della drammaticità del predecessore, Simons manda in passerella abiti dalle linee pulite e classiche, ispirate al New Look di Monsieur Dior, ma riproposti in chiave moderna.
Tailleur minimali, bustini a peplo sopra pantaloni neri dalla linea asciutta, romantici abiti dall’iconico taglio a godet e punto-vita pronunciato da sottili cinture metalliche.
Accessori e trucco sono ridotti all’essenziale, mentre la palette è intensa e opulenta: blu regale, giallo, grigio, rosso geranio (come le labbra delle modelle), rosa tenue, nero e bianco.
Una dopo l’altra le modelle incedono sinuose sulla passerella. Dietro le quinte l’ansia cresce fino all’ultima uscita. Poi gli applausi e il calore del pubblico, un pubblico esigente, che non ha paura di giudicare e, a volte, distruggerti.
Ma non è il caso di Raf. Il designer belga è promosso a pieni voti e vola verso le sfilate di settembre ad ali spiegate.

Fonte: In Moda Veritas

Categories: Lux-News Tags: ,

Diorshow NewLook, nuovo mascara della maison Dior

Chi non conosce il New Look di Dior, la linea che consacrò il mito di Monsieur Christian nel 1947? Nel 2012 il richiamo al New Look è più sottile, riguarda infatti il make up: è questo il nome del nuovo mascara della maison, che promette di vestire le ciglia dalla radice alle punte. Testimonial d’eccezione, ancora Natalie Portman, una donna con uno sguardo da cerbiatta che conquista.
Lo scovolino del New Look è piuttosto piccolo e sottile, composto da un innovativo mix di gomma e plastica: la sua forma riesce ad abbracciare tutte le ciglia, anche quelle più corte, incurvandole senza pietà. All’interno della formula esclusiva di questo mascara anche un siero speciale che promette di fortificare le ciglia ad ogni applicazione.
Diorshow NewLook é disponibile in tre colori: nero, marrone e blu.

Fonte: The Beauty Side Of Life

Categories: Cosmesi Tags:

Dior, nuova boutique a Taipei

Dior ha recentemente inaugurato una nuova boutique su una superficie di 1900 metri quadrati a Taipei nello Hsin-Yi District, all’interno del grattacielo Taipei 101, progettata dal famoso Peter Marino quale sintesi estetica del XVIII secolo intrisa di un gusto contemporaneo. Numerosi vip, tra cui l’acclamata Michelle YeoAlla, presenti alla cerimonia di inaugurazione, mentre la sfilata inaugurale si é avvalsa della compagnia musicale di Sandy Lam, che ha saputo mixato con garbo e maestria brani orientali e anglosassoni.

Marius Creati

Categories: Boutiques Tags: ,