Archive

Posts Tagged ‘John Galliano’

John Galliano, accordo per una licenza quadriennale con il gruppo Ittierre

December 27, 2012 Leave a comment

Ittierre-logo

John Galliano riparte da Ittierre S.p.A. Il contraddittorio designer inglese ha firmato un accordo per una licenza quadriennale con il gruppo Ittierre per la produzione e la distribuzione a livello internazionale del brand Galliano. La partnership avrà luogo  a partire dalla linea uomo e donna della stagione a/i 2013-2014.

Fonte: VM-Mag

Categories: Life-News Tags: ,

Raf Simons, nuovo direttore artistico della maison Christian Dior

Il famoso stilista belga Raf Simons é stato nominato ufficialmente direttore artistico della maison Christian Dior, succedendo al trono del celebre John Galliano licenziato oltre un anno fa protagonista di alcuni episodi incresciosi, la cui casa di moda francese ne annuncia la carica precisando che il designer sarà responsabile delle collezioni di haute couture, del prêt-à-porter e degli accessori femminili. La prima collezione elaborata dal nuovo direttore artistico sfilerà nel prossimo mese di luglio in occasione della nuova fashion week parigina.

Marius Creati

John Galliano for Zara

January 5, 2012 Leave a comment

Pablo Isla, nuovo direttore di Inditex, ha scelto John Galliano per realizzare una capsule in collaborazione con Zara.
Isla, che va a sostituire Amancio Ortega alla guida del gruppo che possiede Zara, pare abbia deciso di fare suo il fortunatissimo metodo delle collaborazioni tra brand low cost e griffe del lusso, già sperimentato da H&M con grandi successi.
La scelta dello stilista è ricaduta su John Galliano, che dopo il licenziamento da Dior in seguito alla vicenda antisemita che lo ha visto protagonista, ha così modo di riscattarsi.
“Le seconde possibilità non si negano a nessuno” ha commentato Isla per mettere a tacere le polemiche suscitate dall’opinione pubblica circa la scelta di Galliano.
Il pirata della moda realizzerà due capsule trasgressive e anticonvenzionali, in puro stile Galliano, ai prezzi più democratici di Zara.
La prima delle due collezioni, secondo le prime indiscrezioni, dovrebbe essere messa in vendita a Febbraio, dopo la seconda linea Versace for H&M e prima di quella Marni for H&M.

Fonte: In Moda Veritas

Categories: Life-News Tags: ,

John Galliano, store online per la maison

November 19, 2011 Leave a comment

Lanciato da The John Galliano Company, Ittierre e The level Group

La maison John Galliano entra nel cyberspazio. The John Galliano Company, in collaborazione con Ittierre e The Level Group, lanciano lo store online del marchio John Galliano. Creato e gestito dalla societa’ specializzata The Level Group, il nuovo store sul web unisce contenuti e-commerce allo spirito inconfondibile della maison. Nel nuovo sito, le collezioni pret a porter e accessori per uomo e donna.

Fonte: Ansa

Franca Sozzani, John Galliano dovrebbe tornare da Dior

September 13, 2011 Leave a comment

Lo ha dichiarato al Newsweek Magazine e le sue frasi hanno fatto già il giro del mondo. Il motivo? Franca Sozzani vorrebbe che Dior facesse un passo indietro e riprendesse con sé John Galliano. Il mondo intero ha condannato – giustamente – le frasi anti semite di John Galliano pronunciate in un bar parigino qualche mese fa. Il gesto, come tutti sanno, ha causato il lincenziamento da parte di Dior dello stilista. Tuttavia la direttora di Vogue Italia sostiene che, pur non potendo risolvere la questione facendo finta di nulla, è altresì un peccato che il talentuoso stilista sia fuori dai giochi.  Si può non condividere, ma in questo caso apprezzo il coraggio della Sozzani, primo perché ho sempre pensato che le distanze prese da Galliano non fossero legate a questo episodio, ma che il fatto sia stata la cosiddetta goccia che ha fatto traboccare il vaso. Secondo, perché indubbiamente Dior è uno dei principali investitori del giornale. Terzo, non c’entra nulla con queste dichiarazioni, ma adoro il foularino da contadina chic che da qualche tempo la Franca indossa nelle grandi occasioni. Insomma: coraggiosa su tutti i fronti.

Fonte: Vivianamusumeciblog’s

Categories: Gossip Tags: , ,

Bill Gaytten, nuovo direttore creativo della maison John Galliano

Parigi – Lo scorso venerdì il cinquantunenne designer inglese Bill Gaytten, ottimo collaboratore da 23 anni nella maison di John Galliano, ha assunto il ruolo di direttore creativo durante l’ultima sfilata del famoso marchio.

Lo stilista, dopo aver frequentato l’Università di architettura alla Bartlett School of Architecture di Londra e prima di entrare a far parte della squadra del celebre designer aveva collaborato con Victor Edelstein.

Ricordiamo che John Galliano é stato licenziato dalla griffe omonima nel mese di aprile in seguito a forti accuse per comportamento antisemita.

by Marius Creati

John Galliano, l’opinione di Franca Sozzani

“Pur condannando le parole di John, mi spaventa la lucidità di giovani che pur di guadagnare in notorietà o in denaro sono pronti a distruggere l’immagine di un genio”

Si è letto e scritto molto in questi giorni sull’episodio che ha visto John Galliano protagonista di ingiurie razziste contro gli avventori di un bar a Parigi.

Ribadisco quello che ho detto in un’intervista al Daily Telegraph del 25 febbraio: sono contraria e condanno qualsiasi forma di atteggiamento razzista o che possa mancare di rispetto a qualsiasi religione.

Ma vorrei dire che sono altrettanto indignata che delle persone, resesi conto dello stato alterato in cui si trovava John, si siano prese vantaggio speculando sul SUO nome e sulla sua notorietà. È chiaro che questa cosa è stata studiata, perché se stai veramente litigando non hai il tempo materiale di prendere il telefonino, sintonizzarlo sul video RIDACCHIANDO e con chiaro atteggiamento derisorio e riprendere quello che John dice.

Lo sfruttare la notorietà del personaggio per avere un momento di fama è uno degli atteggiamenti più infidi e deprecabili che possano esistere. Qualsiasi personaggio famoso è attaccabile, insultabile e difficilmente poi difendibile, quando, come in questo caso, una notizia fa il giro del mondo.Avrebbero avuto questi ragazzi che si sono così scagliati contro John la stessa prontezza a fare un video e a chiamare la polizia se si fosse trattato di uno sconosciuto? Sono sicura di no. Pur condannando le parole di John, penso che siano state dette in un momento particolare e non lucido. Mi spaventa la lucidità di giovani che pur di guadagnare in notorietà o in denaro sono pronti a distruggere l’immagine di un genio.

Franca Sozzani

fonte: Vogue.it

J’adore Adolf Hitler, parola di John Galliano

March 8, 2011 Leave a comment

L’enfante terrible della moda parigina questa volta ha esagerato. Parlo di John Galliano, grande estimatore e aficionados di Marrakech, la sua oasi lussuriosa al riparo degli sguardi indiscreti occidentali. Qualche tempo fa ho visitato il suo piccolo  e prezioso riad, appena entrati nel quartiere di Mouassine, vicinissimo alla Place Jemaa el Fna. Ambienti raffinatissimi e ricercati dove lo stilista, un paio di volte all’anno, si rifugiava in cerca di ispirazione, con il suo staff al completo. Alle pareti tantisime fotografie dei suoi soggiorni alquanto pruriginosi che hanno sempre fatto gridare allo scandalo i berbenisti, e musulmani, vicini di casa. Pero’ adesso il gioco si fa duro e per il britannico John Galliano si prospettano tempi duri. Molte fonti accreditate in seno alla Maison Dior raccontano che il creatore, preso nella spirale dell’alcool, non era “quasi “mai in studio”  da diversi mesi. Oltre alla pressione delle collezioni, John Galliano non si è ancora ripreso dalla morte di Steven Robinson avvenuta nel 2007, suo compagno e principale collaboratore da oltre venti anni.  Tanti citano le storie di altri stilisti (guarda caso legati sempre da un fil rouge con Marrakech!)  che grazie ai loro eccessi hanno avuto grandi problemi e un male di vivere sempre addosso: Yves Saint Laurent, in depressione cronica o Alexander McQueen che si è sucidato l’anno scorso. Il mondo della moda tace, ipocritamente, sui fattacci dello stilista, vera icona dei fashion-victims, pensando forse che il solo fatto di essere un geniale creatore, che ha risollevato le sorti di una storica Maison in declino, possa giustificarlo. Non lo ha giustificato pero’ la dirigenza di Dior che lascia filtrare dalle sue press una rottura definitiva  che era comunque già prevista prima delle abominevoli ed alcoliche affermazioni dello stilista. Pare che in questi giorni John Galliano sia ricoverato in una clinica per disintossicarsi: convalescenza a Marrakech?

Fonte: My Amazighen

 

Categories: Lux-News Tags: ,

John Galliano, arresto per insulti e comportamento violento

February 26, 2011 Leave a comment
In piena Fashion Week milanese, John Galliano, uno degli stilisti più provocatori del patinato fashion system, è stato arrestato per insulti antisemiti e comportamento violento. Ed è proprio per il tipo di insulti lanciati che la maison Dior, qualche ora più tardi, ha annunciato la sospensione di Galliano dalla carica di direttore creativo della maison.  Nello specifico, Galliano avrebbe aggredito una coppia sulla terrazza di un café parigino. Lo stilista è stato trovato positivo al test sull’alcol e verrà rimesso presto in libertà in attesa di giudizio.
In the middle of Milan Fashion Week, John Galliano was arrested for anti-Semitic insults and violent behavior. And  exactly for the type of insults, that the House of Dior, a few hours later, announced the suspension of Galliano from his position as creative director of the house. Specifically, Galliano had attacked a couple on the terrace of a café in Paris. The designer was found positive alcohol test and will be replaced soon at liberty pending trial.

Fonte: Mode in Italy

Categories: Gossip Tags:

Les macarons John Galliano di Ladurée

November 10, 2010 Leave a comment
Prima collaborazione del fashion designer John Galliano con Ladurée. La celebre pasticceria si è ispirata alle note di rosa e di zenzero di Parlez-moi d’Amour, il nuovo profumo dello stilista, per elaborare l’unico e il solo macaron John Galliano.
La nuova scatola per macarons trae dall’amore romantico la sua fascinosa ispirazione e si presenta rivestita  con una carta dallo spirito vintage dove scorre la dichiarazione scritta a mano di un misterioso corteggiatore che apre il suo cuore.
Esattamente come l’immagine del profumo, la scatola porta la caratteristica firma John Galliano in lettere gotiche, sormontata dal francobollo dal decoro poetico di rose in fiore. E, mentre i macarons nascono per essere consumati in pochi giorni, la special box creata da John Galliano in edizione limitata é pensata per diventare un piccolo oggetto cult da conservare. La scatola è proposta in tre formati: sei, dodici o diciotto macarons.