Archive

Posts Tagged ‘Canon’

Videocamera o digitale… attrezzatura giusta per ogni video amatore

February 6, 2012 Leave a comment

This slideshow requires JavaScript.

Da appassionato di cinema vi confesso che a volte non mi soffermo solo a guardare e capire una pellicola cinematografica, ma ciò che si cela dietro di essa. Col tempo, la passione, una giusta dose di creatività e la tecnologia offertaci dal presente, è possibile davvero creare un contributo originale per il settore delle opere cinematografiche. Come? Con una giusta strumentazione adatta che (chiarisco subito) non rallegrerà le nostre tasche ma che a poco a poco, potrebbe permetterci di diventare complici di un mondo visionario e leggendario. In questo articolo scoprirete  molti dei componenti indispensabile per la realizzazione di un corto o lungometraggio dal taglio unico e conciso.
Videocamera o Reflex Digitale? Dipende da ciò che avete in mente, dalla fotografia che volete creare e dalle emozioni che intendete restituire al pubblico attraverso le vostre immagini. Se si tratta di un video ricordo dell’estate o di una qualsiasi altra vacanza, ovviamente vi consiglio una videocamera, poiché l’uso della stessa è molto più facile rispetto ad una reflex digitale. Questo è da attribuire ai comandi principali, come la messa a fuoco e la profondità di campo, che sono controllati da sensori telemetrici in grado di autoregolarli. Se invece intendete creare un video musicale, girare un cortometraggio o addirittura un vero e proprio film, vi consiglio una reflex; basti pensare che quest’ultima cattura filmati alla stessa velocità della pellicola cinematografica, 24 immagini al secondo (24p). Con le videocamere il massimo che possiamo ottenere è 25 immagini al secondo.  Come accennato precedentemente, l’uso della reflex è più complesso a causa dei controlli manuali, con cui dovrete fare sicuramente molta pratica e acquisire tante conoscenze. Tuttavia ci sono molti kit/accessori capaci di favorire l’utilizzo di questa macchina che presto andremo a scoprire.
Reflex
Di seguito elencherò prodotti Canon. Ciò è da attribuire esclusivamente alla mia esperienza personale e non escludo che nelle altre marche possiate trovare una corrispettiva macchina capace di offrirvi lo stesso tipo di qualità.
Le seguenti che vi elenco sono le migliori sul mercato professionale, utilizzate da molti professionisti in campo fotografico e cinematografico. Pensate che la Canon EOS 5D Mark ii è stata utilizzata per girare l’intera sesta stagione di Doctor House; come se non bastasse, Technicolor, l’ industria francese che si occupa dei procedimenti cinematografici a colori (trasformando dunque il negativo in positivo) ha lanciato una collaborazione strettissima con Canon riguardo le reflex, al fine di rilasciare un aggiornamento firmware in grado di offrire filtri e colori in stile pellicola cinematografica, ribattezzata per l’occasione Cinestyle, presentata ufficialmente al NAB (The National Association of Broadcasters Show) 2011.
Canon EOS 5D mark II
Canon EOS 7D
Un’ottima reflex che dal punto di vista video non ha nulla da invidiare alla EOS 5D Mark ii.
Spallaccio
Se l’ergonomia di una videocamera digitale è perfetta per girare video, quella di una reflex purtroppo non lo è; per questo è necessario  munirsi di uno spallaccio, al fine di realizzare riprese stabili. Per un prezzo nella media ed un’ottima qualità vi consiglio lo stabilizzatore da spalla Opteka, disponibile sia per reflex che videocamere di qualsiasi tipo.
Follow Focus
Se decidete di acquistare una reflex per girare video, questo diventa un accessorio inevitabile, perché inevitabile è la messa a fuoco. Tentare di variarla mediante la ghiera posizionata direttamente sull’obiettivo, potrebbe causare disturbi e diventare di conseguenza scomodo. Ne esistono di vari tipi, spaziando tra le ghiere esterne ai controlli remoti via cavo e wireless (utilizzati sui set cinematografici). Purtroppo i prezzi sono molto alti anche per quelli manuali (si parte dai 220 $).
Monitor HDMI
Per chiunque voglia rendere maggiore il controllo sul soggetto ripreso e i colori, oltre che la messa a fuoco e la profondità di campo, può risultare comodo un monitor esterno di 7″, collegato tramite l’interfaccia HDMI.
Cavalletti
Noto anche come treppiede, si tratta di uno stabilizzatore meccanico fissato al corpo macchina mediante una vite; perfetto per riprese panoramiche e primi piani.
PC & Mac
Una volta concluse le riprese inizierete una delle parti più ardue ed allo stesso tempo divertenti: la post produzione, ovvero l’editing video. Io possiedo un PC e devo dire che di software per l’editing ed il compositing video ce ne sono per tutti i gusti, dai prodotti consumer a quelli professionali, come Adobe Premiere. Apple è ottima sotto questo punto di vista, vantando non solo la suite Adobe ma anche il meraviglioso nonché esclusivo Final Cut, utilizzato per il montaggio de Il Grinta, diretto dai fratelli Coen. Se dovessi trovarmi a fare una scelta (e la farò molto presto) mi stento di dire che dal punto di vista creativo Apple offra qualcosa di più. Soprattutto per la linea MacBook Pro che definirei il portatile perfetto per chi ama l’editing video.
Chiaramente i PC sono molto più “abbordabili” rispetto ad un Mac e allo stesso prezzo di un portatile Apple vi potete acquistare un Sony Vaio con prestazioni eccellenti. Il divario resta sempre nei sistemi operativi: da un lato c’è Windows e dall’altro c’è Mac OS. A voi la scelta.

Stefano Campagna

Fonte: Skimbu

Categories: High Tech Tags: , , ,

Photojojo, supporto per obiettivi professionali per iPhone Apple

December 28, 2011 Leave a comment

Se ami scattare le fotografie attraverso qualcosa di più semplice di una reflex o di una qualsiasi altra fotocamera digitale, per esempio il tuo iPhone, sappi che le fotografie professionali non sono più un problema. Infatti l’azienda Photojojo, già sviluppatrici di lenti grandangolari, ha messo appunto un supporto tale da permettere il montaggio di un obiettivo professionale; la scelta è tra due delle fondamentali aziende produttrici di lenti e reflex presenti sul mercato: Canon e Nikon. Il prezzo è di 249 $ ciascuno. Ma le novità non finiscono qui: sono presenti tanti gadget utili per il vostro iPhone e per le reflex in generale; non manca poi qualche accessorio anche per i telefoni made in Google.

Stefano Campagna

Fonte: Skimbu

Categories: High Tech Tags: , , , ,

Canon, imponente industria del cinema

November 14, 2011 Leave a comment

Avevamo già parlato, all’inizio di questa calda estate 2011, delle famosissime cineprese RED.  Ora RED ha un nuovo concorrente, che rischia di distruggere il mercato attualmentepresente nell’industria del cinema: quello delle cineprese (ultra) professionali. Canon, dopo un investimento record di decine di milioni di dollari, con la presentazione della nuova incredibile cinepresa EOS C300 rischia di stravolgere un mercato molto delicato… In questo articolo scopriremo meglio il mercato delle cineprese cinematografiche e scopriremo, in maniera molto semplice, la nuovissima Canon EOS C300.

Affascinante industria del cinema

Per sintetizzare un po’ il tutto, devi sapere che nell’industria del cinema sono presenti solo due grandissime aziende che producono le cineprese professionali, che costano decine di migliaia di dollari: l’americana RED appunto (la prima in alto a sinistra è il modello Epic), e la tedesca Arri (celebre per il suo modello Alexa, nell’immagine in alto, al centro). Si tratta di un mercato che mi ha sempre affascinato, in quanto è un mercato sempre in movimento, molto delicato in quanto è rivolto solo alle poche più grandi industrie cinematografiche del mondo (che sono una decina circa) e contiene tante tecnologie che un giorno forse arriveranno nelle nostre piccole cineprese digitali. Ora immagina, anche per un’azienda già molto avanzata in mercati simili come Canon, quanto possa essere difficile entrare in un mercato talmente avanzato e complesso come questo. In cui i clienti sono pochi e sono già “affezionati” ad Arri, RED o altre pochissime aziende. Innanzitutto è sicuramente necessario un investimento di milioni di euro, e poi ci vogliono nuove idee.

L’entrata di Canon

Canon, come molti blog hanno detto, non ha solo presentato il nuovo modello EOS C300, ma ha annunciato esplicitamente di esser entrata nel mercato dell’industria cinematografica (talmente nuovo per lei, che ha creato un sito web apposito), la Canon EOS C300 (in alto, clicca per ingrandire) è solo il punto di partenza,  che si tratta di una cinepresa che registra al massimo ad una risoluzione 1080p, nemmeno 4k (un formato molto più grande usato già da Red e Arri). Ma vediamo meglio come Canon ha progettato un prodotto molto importante per la sua storia, d’altronde per Canon sarebbe un bel problema far fallire un investimento da milioni di dollari.

La Canon EOS C300 è innanzitutto ancora nulla in confronto a RED o Arri. Si tratta di un’ottima cinepresa professionale, è sicuramente economica per le case cinematografiche, dato che il prezzo si aggira ai 20.000 $ (infatti le altre cineprese RED e Arri partono da 30.000 $). La prima caratteristica che spunta è sicuramente il design più semplice delle altre cineprese, più leggero e compatto. Normalmente le cineprese da cinema hanno tantissimi accessori, come puoi vedere dall’immagine qui sopra, per questo Canon ha adottato un cosiddetto design modulare per la sua EOS C300, ovvero un design che potesse garantire un modello base completo e leggero, ma anche un design in grado di tenere tantissimi accessori. Oltre al prezzo conveniente e al design pratico, un grande vantaggio della EOS C300 è che sarà compatibile non solo con tutti i nuovi obiettivi per il cinema, ma anche con tutti i vecchi obiettivi per macchine fotografiche Canon con montatura EF.
Concludiamo questa sintesi delle caratteristiche della EOS C300 con le classiche caratteristiche tecniche. Come ho già detto la Canon EOS C300 registra ad una risoluzione massima di 1080p, ma in è grado di arrivare a 59.94 fotogrammi al secondo (in grado di dare quindi maggior fluidità ai video), sono disponibili anche le velocità 23.98, 24, 25, 29.97 e 50 fps. Il bitrate (che indica, in parole povere, la qualità dei video, normalmente i video sul web in HD vanno a 8 mbps) massimo è di 50mbps, la cinepresa infine supporta schede CF fino a 64gb, il che significa che puoi registrare al mimino (con tutte le impostazioni massime) 160 minuti di video. Per maggiori informazioni tecniche vai sul sito americano di Canon.

Conclusioni

Pochi di noi potranno mettere mano su questo interessantissimo e avanzatissimo prodotto. Sicuramente però entro pochi anni vedremo i primi film girati con questa cinepresa. C’è da dire però che sicuramente i film più famosi non adotteranno Canon per ora in quanto la EOS C300 è ancora un prodotto troppo limitato per quei film che non hanno bisogno di limitare il budget. Ovviamente Canon ha testato bene la EOS C300 prima di presentarla, ecco qui sotto il dietro le quinte del cortometraggio Mobius.

Alberto Ziveri

Fonte: Skimbu

Categories: High Tech Tags:

5 migliori macchine fotografiche del 2011-2012

October 7, 2011 Leave a comment

This slideshow requires JavaScript.

La fotografia è un’ambiente che si sta evolvendo molto negli ultimi anni e che sempre di più ci appassiona. Scopriamo 5 macchine fotografiche reflex, DSLR e compatte che hanno avuto molto successo quest’anno e che ne avranno almeno per i prossimi 2-3 anni. Il 2011 è stato sicuramente l’anno delle DSLR e delle Bridge, ovvero di quelle macchine fotografiche che sono una via di mezzo tra delle compatte digitali e le reflex professionali. Per questo abbiamo incluso parecchie DSLR e Bridge in questa piccola raccolta.

Canon 600D

La Canon 600D, la DSLR che possiedo io stesso, è stata un gran successo. E non lo dico perché la possiedo, ma perché Canon ha migliorato con la 600D un prodotto che già ha avuto tantissimo successo: la 550D. La 600D, oltre ad avere un numero di megapixel che raggiunge le reflex professionali (18 mpx), è anche veramente un’ottima macchina fotografica. Leggera, velocissima, piccola e dotata di uno schermo LCD con una nitidezza mai vista prima d’ora: queste sono le caratteristiche che hanno reso la 600D un successo. Adatta a qualsiasi uso, il prezzo ruota attorno a 700€ e la consiglio vivamente per chi vuole entrare nel mondo delle reflex o DSLR.

Nixon D5100

Ecco la proposta di Nikon per affrontare la 600D: la Nikon D5100. 16,2 megapixel, un processore potente, sensibilità ISO in grado di arrivare fino a 6400 e tanto altro. Caratteristiche come ho detto molto simili alla 600D. Sul piano di design e di ergonomia preferisco la 600D. Poi la scelta è sempre soggettiva quando si parla di Nikon e Canon…

Nikon 1

Nikon 1 è una nuovissima idea di Nikon che secondo me avrà molto successo: si tratta di una compatta digitale con le tecnologie più avanzate e la possibilità di cambiare obiettivi, il tutto in un design rivoluzionario e minimale. Sono disponibili due modelli: la Nikon 1 V1 e la J1. Nikon ha veramente aperto un nuovo mercato di compatte digitali, questa Nikon 1 è perfetta per chi vuole una macchina fotografica molto valida ma che non sia neanche troppo semplice come tutte le compatte.

Sony NEX 7K

La Sony NEX 7k è veramente mostruosa e ci fa pensare a quanto Sony abbia investito in fotografia negli ultimi anni. 24,3 megapixel, processore BIONZ tra i più potenti del mercato, video full HD e tanto altro. Si tratta essenzialmente di una macchina fotografica dalle dimensioni di una compatta digitale, ma con la possibilità di cambiare obiettivi e scattare foto con la qualità di una reflex. Disponibile da Novembre 2011.

Panasonic DMC-GF3X

Panasonic negli ultimi anni si è fatta avanti nel mondo della fotografia utilizzando lenti di qualità (Leica e Lumix) e offrendo prodotti a basso costo ma in grado di produrre immagini ottime. L’ultima novità è laDMC-GF3X, che abbina gli obiettivi intercambiabili ad un peso e dimensioni molto ridotti. È la diretta concorrente della NEX 7K di Sony e della Nikon 1, ma sicuramente per un prezzo molto inferiore.

Alberto Ziveri

Fonte: Skimbu

Categories: High Tech Tags: , , ,

Canon, fotocopiatrice in oro 24 carati

Si tratta di un oggetto di solo design, ma è bene categorizzare questa sfarzosa fotocopiatrice nel lusso hi-tech.
Stiamo parlando della nuova “macchina” concepita dall’artista Yogi Proctor; bella solo da vedere, è considerata come un arredo di lusso dedicato ai personaggi che amano la sfarzosità.
Il designer statunitense, infatti, ha elaborato uno dei modelli di fotocopiatrice più noti della Canon in una maniera davvero unica, con un corpo interamente in oro 24 carati.
Secondo quanto rivelato dallo stesso designer, la fotocopiatrice in questione, pur avendo all’interno tutti i componenti che servono, non è funzionante, ma può essere utile per creare fasci di grande luminosità grazie al metallo aureo da cui è composta e dal neon presente all’interno.
L’artista Yogi Proctor ha creato questa nuova macchina perchè “stufo dei soliti” arredi da ufficio.

Fonte: GoLook.it

Categories: Collectibles Tags: ,