Archive

Posts Tagged ‘Serapian’

Serapian, prima boutique a Venezia

December 1, 2011 Leave a comment

Serapian ha recentemente inaugurato una nuova boutique monomarca in Calle Larga XXII Marzo San Marco, nel centro di Venezia, nel quale saranno presenti le collezioni uomo e donna, non che tutti gli accessori corredati per entrambi, celebrando l’apertura con il lancio dell’esclusiva limited edition Peggy bag, la preziosa borsa dedicata all’affascinante Peggy Guggenheim, grande icona di stile, donna moto elegante e raffinata, la quale riuscì a trasformare lo splendido Palazzo Venier dei Leoni in una delle fondazioni di arte contemporanea più importanti d’Italia e del mondo.
La nuova boutique si estende su un unico livello caratterizzata da un design minimale: materiali essenziali alta qualità come acciaio, legno di betulla e resine naturali; tonalità neutre come l’avorio per gli arredi e i vari complementi.

Marius Creati

Categories: Boutiques Tags: ,

‘Peggy’, omaggio a Peggy Guggenheim da Serapian

November 29, 2011 Leave a comment

Ha tutti i crismi per diventare una it bag. Si chiama Peggy e prende il nome dall’esperta di arte, ma soprattutto grandissima collezionista, mecenate e scopritrice di talenti Peggy Guggenheim. Il nome è un tributo che è stato dato in occasione dell’apertura del monomarca Serapian a Venezia lo scorso 15 novembre. E’ una limited edition dedicata alla donna che con la sua cultura e con il suo estro riuscì a trasformare il suo salotto-museo in un edificio da sogno, Palazzo Venier dei Leoni, tutt’oggi esistente e ospitante una delle fondazioni di arte contemporanea più importanti d’Italia e del mondo. La borsa è in morbidissima nappa color oro con trama a intreccio ed è disponibile nei monomarca del brand.Non solo: in occasione dell’inaugurazione del nuovo monomarca, Serapian ha annunciato che prenderà parte a un importante progetto di recupero legato all’arte. In particolare si tratta del restauro di due pale del Tintoretto e una terza dell’artista Leandro Bassano, che si trovano presso la Basilica di San Giorgio Maggiore. In collaborazione con il Comitato Italiano per Venezia, che opera nell’ambito del Programma UNESCO – Comitati Privati Internazionali per la Salvaguardia di Venezia, e la Soprintendenza per il patrimonio storico, artistico ed etnoantropologico e per il polo museale della città di Venezia e dei comuni della Gronda lagunare , SERAPIAN ha infatti deciso di sostenere e finanziare un intervento conservativo volta a restituire a questi straordinari dipinti la loro corretta lettura e presentazione estetica. L’intervento durerà circa sei mesi.

Fonte: Vivianamusumeciblog’s

Serapian, il made in Italy esiste ancora

Ovviamente il titolo è una provocazione: il made in Italy esiste ancora, ma sappiamo anche bene quanto i prodotti spacciati per il frutto dell’italico talento vengano realizzati sempre più spesso all’estero, in particolare nei Paesi dove il costo della mano d’opera è molto basso. SERAPIAN però realizza le proprie borse e i propri accessori in pelle in due location: la prima è quella storica di Via Jommelli 35 a Milano, la seconda è l’azienda di Varese. Ieri ho visitato proprio il luogo da cui tutto è partito nel 1945. L’atmosfera è particolare poiché i clienti storici del marchio si recano ancora qui piuttosto che andare nella boutique in via Della Spiga – frequentata più dai turisti o da chi non conosce la sede storica -. Entrando nella sede di via Jommelli si accede subito al negozio outlet dove è possibile trovare anche le borse delle collezioni passate e intravedere, allo stesso tempo, gli artigiani al lavoro che forgiano i nuovi modelli che andranno nei negozi sparsi in Italia e nel mondo o che vengono realizzati su misura per i clienti che amano il taylor made.

Alcuni segreti del marchio:

– Serapian realizza borse per sé ma anche per grossi brand del lusso.

– il nome GINA dell’omonima borsa non è ispirato all’attrice Gina Lollobrigida come pensano alcuni, ma in maniera più semplice alla signora Gina, moglie di Stefano – fondatore del marchio – a cui il marito dedicò la borsa altamente iconica. La signora Gina dall’alto dei suoi energici 97 anni si reca ancora in negozio e segue il lavoro dell’azienda – queste sono lo donne a cui dovremmo ispirarci -.

– L’azienda non effettua CELEBRITY PLACEMENT per scelta. Chi indossa Serapian lo fa perché conosce il brand e lo acquista di tasca propria. Personaggi come Ornella Vanoni o Nadege amano il marchio storico ma non hanno mai ricevuto un omaggio. Scelta di comunicazione controcorrente ma tosta che mostra una certa consapevolezza.

-Nell’archivio dell’azienda ci sono borse che risalgono agli anni 40. Alcune, su richiesta, sono in vendita, altre no. Il motivo? Essendo realizzate con pelli fuori commercio poiché vietate, l’azienda non può commercializzarle. Tutto sommato un bene poiché l’archivio rimane una fonte di ispirazione anche per le borse più moderne.

– Fino agli anni 70 l’azienda ha commercializzato borse NO LOGO. Il motivo? Veniva considerato inelegante apporre il nome del marchio in bella vista. Poi le leggi del marketing hanno avuto la meglio e il logo – discreto – è comparso.

–  Che cos’è lo STEPAN? E’ il materiale che rimanda un po’ alla gomma con cui vengono realizzate alcune borse. Lo STEPAN è cotone spalmato.

Fonte: Vivianamusumeciblog’s

Categories: Portraits Tags:

Serapian, safari e esotismo d’antan

This slideshow requires JavaScript.

Per un esotismo da viaggiatrice d’antan, raffinato e rigoroso Serapian propone un accessorio immancabile per ogni guardaroba: la capiente borsa trapezio leggera e razionale dalla nuance morbida e calda che riveste le collezioni dell’estate 2011.
Una shopping bag in tre diverse dimensioni comoda e pratica, dalle linee semplici e pulite, realizzata in lino grezzo e rifiniture in cocco a contrasto che ricordano le cinghie dei vecchi bauli ottocenteschi.
Il colore della sabbia unito al gusto safari ci porta in luoghi lontani, intravediamo dolci deserti incontaminati in cui leggera avanza una donna che sa essere elegante e dinamica ad ogni circostanza grazie alla scelta di accessori studiati per tutte le occasioni.

Fonte: BlogModa

Categories: Life-Woman Tags:

Serapian, in viaggio con la bella stagione

La bella stagione è alle porte e cresce il desiderio di lasciare la città per una breve fuga nel weekend. Serapian presenta un pratico trolley in vitello dall’elegante gamma di colori puri come bluette, rosso carminio, nero e rosa cipria. La linea Evolution è pensata appositamente per coloro che desiderano distinguersi anche in viaggio con accessori di pregio e qualità, cifre distintive della Maison. Un compagno fidato dotato di targhetta portanome in tinta e doppia tasca centrale che possa seguirci ovunque grazie alle sue dimensioni standard che consentono un rapido e pratico imbarco.

Fonte: BlogModa

Categories: Life-Man, Life-Woman Tags:

Serapian, stile accattivante con le pochette cromatiche

This slideshow requires JavaScript.

Piccola, vezzosa, ironica la pochette compare sulla scena per impreziosire il look con uno stile unico e accattivante. Serapian propone due modelli in pitone colorato che catturano l’attenzione al primo sguardo per una donna che desidera apparire sensuale e chic ma anche stilosa e dinamica.Serapian presenta due pochette dalla forma compatta, linee pulite, realizzate in morbida nappa e pitone nella variante cromatica del giallo e viola, sono dotate di una pratica chiusura magnetica, discreta e funzionale, che ne valorizza la semplicità e l’indubbia eleganza.

Fonte: BlogModa

 

Categories: Life-Woman Tags: