Archive

Posts Tagged ‘Venezia’

Arnoldo][Battois, secondo flagship store a Venezia

May 24, 2013 Leave a comment

arnoldo--battois-store-1-1367239_0x440

Apre in questi giorni a Venezia in Campo San Maurizio il secondo flagship store Arnoldo][Battois. Il brand, grazie allo sviluppo e all’affermazione internazionale, rafforza la sua presenza in laguna, dove, del resto, la sua storia  ha avuto origine. I due stores, oltre ad ospitare la collezione di accessori, offrono in esclusiva ai clienti una capsule collection di prêt-à-porter: abiti come accessori, strutture essenziali capaci di definirsi e valorizzarsi attorno alla figura. Oggetti in divenire, trasformabili e adattabili alle diverse situazioni, pensati per essere indipendenti dalle proporzioni del corpo, ma che ne sfruttano il movimento per esaltarsi. Pepli, kimono, mantelli, simboli di mondi lontani tra loro, emergono in queste creazioni, evocando rigore formale e austera sensualità, mentre le borse, oggetto prettamente femminile, fanno il salto di qualità trasformandosi nelle protagoniste del look. (Melania Perri)

Fonte: VM-Mag

Categories: Boutiques Tags: ,

Fondazione Prada, esposizione presso la Ca’ Corner della Regina a Venezia

Ca’ Corner della Regina, Venezia

Sarà dal 1 giugno al 24 novembre 2013 a Ca’ Corner della Regina, Venezia la mostra presentata dalla Fondazione Prada “When Attitudes Become Form: Bern 1969/Venice 2013″ a cura di Germano Celant in dialogo con Thomas Demand e Rem Koolhaas – l’anteprima per la stampa sarà presentata il 28 maggio -. Il progetto ricostruisce “Live in Your Head. When Attitudes Become Form”, una mostra ideata e realizzata da Harald Szeemann alla Kunsthalle di Berna nel 1969 e passata alla storia per il radicale approccio del curatore alla pratica espositiva, concepita come medium linguistico. Il progetto ripercorre oggi, dunque, una mostra del 1969 mantenendo le originarie relazioni e connessioni visuali. L’allestimento odierno, però, si sovrappone in maniera letterale e radicali negli spazi, generando nuove e inattese relazioni tra le opere stesse e le opere con lo spazio.

Fonte: VM-Mag

Agatha Ruiz de la Prada, mostra al Museo Correr a Venezia

This slideshow requires JavaScript.

Sarà aperta al pubblico dall’8 marzo al 5 maggio,  I mestieri della moda  con Agatha Ruiz de la Prada, presso il Museo Correr a Venezia. Una mostra curata dalla designer madrilena che si inserisce nel contesto di DoVE – Donne a Venezia – Creatività, economia e felicità, promossa dall’Assessorato alla Cittadinanza delle donne e alle Attività Culturali del Comune di Venezia, in occasione della Festa della Donna 2013 e che rende visibili al pubblico trentuno abiti che reinterpretano le icone care alla stilista  – dall’abito gabbia a quello ombrello, cuore e stella che l’hanno accompagnata durante i 31 anni della sua carriera.

Fonte: VM-Mag

69° Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, edizione “al femminile”

September 4, 2012 Leave a comment

Mentre sto scrivendo questo primo post di settembre Venezia è protagonista della 69° Mostra internazionale d’arte cinematografica (29 agosto – 8 settembre 2012). Dalle prime indiscrezioni, su questa edizione “al femminile” (conta il record di ben 21 registe donne), i temi più forti sono la crisi economica, la perdita dei valori e il peso di internet nella vita quotidiana.
Il Leone d’oro alla carriera è andato al grande Francesco Rosi. Il maestro che tra poche settimane compirà novanta anni ha ricevuto l’ambito premio proprio dalle mani di Giuseppe Tornatore.
In corsa per il Leone d’Oro anche tre italiani: Francesca Comencini, con Un giorno speciale, racconta il primo giorno di lavoro di due giovani; Marco Bellocchio concorre invece con Bella Addormentata, ispirato alla storia di Luana Englaro; infine, Daniele Ciprì, con E’ stato il figlio, porta in scena il dramma di una famiglia che vive nel quartiere Zen di Palermo. Tra gli stranieri Spike Lee, che a tre anni dalla morte di Micheal Jackson ha proiettato il documentario “Bad 25”, che racconta la genesi del disco e del grande successo di Jacko. Due ore e tre minuti di musica, ma anche di America degli anni Ottanta, di storie di ghetto e di divismo… Da vedere anche To the Wonder di Terrence Malick: due innamorati (Marina e Neil) all’apice del loro amore che dopo aver visitato Monte Saint Michel fanno ritorno in Oklahoma, dove iniziano i problemi. Marina fa conoscenza di un prete in crisi di vocazione, mentre Neil riallaccia un rapporto con una sua amica d’infanzia…
Ma Venezia è anche red carpet, che vuol dire parata di stelle internazionali e party alla moda. Di seguito gli eventi più esclusivi in laguna. Il Venice Movie Stars Lounge è il palcoscenico del party (30 agosto) per il film d’apertura, The Reclutant Foundamentalist di Mira Nair, che narra la vicenda di un giovane brillante analista finanziario pakistano di Wall Street che si vede l’esistenza stravolta dopo i tragici accadimenti dell’11 settembre. Al Lancia Café (3 settembre) si è svolta la decima edizione di Diamanti al cinema (premio Kineo). Sempre il 3 settembre è stata la volta dell’attesissimo party per il film “To the Wonder”, Terrence Malick.

Fonte: My Vanity Blog

Categories: Tempo Libero Tags:

Giuseppe Zanotti Design, nuova boutique a Venezia

June 26, 2012 Leave a comment

Giuseppe Zanotti Design inaugurata lo scorso 25 aprile la prima attesissima boutique a Venezia in un’atmosfera raffinata dal concept contemporaneo, una posizione decisamente strategica quella in Salizada San Moisé, la più importante via del lusso della città lagunare, progettata dall’architetto Gianluca Bonini di Nuovostudio, mediante un sapiente ed equilibrato connubio di materiali tradizionali, tra cui il legno laccato, il marmo, ed l’ottone ossidato e una grafica moderna. La modernità del bianco pseudo ottico e le acidature  mitigano il tradizionalismo dell’oro e dell’ottone, mentre la pavimentazione realizzata in marmo tagliato in lastre echeggia la cultura neoplasticista.
La presenza della boiserie parietale mette in risalto l’attenzione particolare e riservata che, in un’alternanza apparentemente di poco percepibile, esalta splendidi elementi verticali in legno laccato bianco dalle dimensioni e profondità diverse che creano sensazionali giochi di luce che a sua volta amplificano la percezione dello spazio. L’illuminazione é un dettaglio non trascurabile, che si correda delle luci al led adatte ad esaltare il prodotto, non che regalano all’ambiente un aspetto plastico e coinvolgente. Coreografia scenografica e concetto décor sperimentale sono un elemento di distinzione e insieme di comunicazione del brand.

Ruzzini Palace, albergo di lusso nel cuore del centro storico di Venezia

March 29, 2012 Leave a comment

This slideshow requires JavaScript.

Nel cuore del centro storico di una città unica al mondo, dal Ruzzini Palace, nel sestiere di Castello, uno dei più pittoreschi della laguna, si parte alla scoperta di Venezia, tra calli, campi e campielli, sontuosi palazzi rinascimentali che si specchiano sui canali. Affacciato sul campo di Santa Maria Formosa, la cui chiesa è un capolavoro dell’architettura cinquecentesca, l’hotel dista pochi passi da piazza San Marco e dal ponte di Rialto.
Ricavato negli ambienti di un’antica residenza storica del Settecento, Palazzo Ruzzini si affaccia da un lato su campo Santa Maria Formosa e dall’altro sul rio del Paradiso. Gli ospiti hanno il privilegio di vivere le atmosfere della Venezia patrizia di un tempo circondati da charme e lusso contemporanei. Gli ambienti comuni, la reception, il bar e la sala colazione sono perfettamente integrati nei saloni del palazzo, spazi piacevoli dove gli ospiti possono trascorrere in assoluta tranquillità il proprio tempo libero. Il concierge e tutti i servizi immancabili in un prestigioso hotel 4 stelle di Venezia assicurano alla clientela d’élite un indimenticabile soggiorno. Ruzzini Palace propone 28 soluzioni di accoglienza tra camere, junior suite e suite. Lo stile è quello ricercato degli ambienti comuni che fonde elementi tipici veneziani e design moderno.
Stile ricercato in cui si fondono elementi tipici veneziani e design moderno. Comfort e servizi di alta qualità in tutte le 28 camere dell’hotel. La Suite Paradiso è l’ambiente ideale per chi desidera un soggiorno speciale, con vista sul rio del Paradiso, arredi rinascimentali e lampadari in vetro di Murano. La Royal Suite ha affreschi del XVIII secolo al soffitto, un accogliente salotto, letto a baldacchino e una doppia veduta sul rio e su campo di Santa Maria Formosa. Un’atmosfera ineguagliabile, da tipica dimora patrizia veneziana.
Le decorazioni settecentesche impreziosiscono l’ampio salone del piano nobile dell’hotel. Una location ideale per un perfetto ricevimento o un evento di gala. In occasioni delle feste veneziane, come la Regata Storica e il Carnevale, si esibisce una compagnia di artisti veneziani, tra concerti di musica classica, canovacci e commedie storiche della tradizione lagunare. Per gli incontri di affari è a disposizione un’elegante sala riunioni, perfetta per ogni meeting manageriale.

Fonte: Dimore D’Epoca – Hotel di charme e dimore storiche

Categories: Domus Lusso Tags: ,

Duodo Palace Hotel, casa signorile nello storico sestiere di San Marco a Venezia

March 7, 2012 Leave a comment

This slideshow requires JavaScript.

Strategicamente situato nel cuore di Venezia, il Duodo Palace Hotel è una casa signorile del 1586, completamente rinnovata e restaurata per creare un nuovo hotel 4 stelle. Mantenendo gli elementi architettonici che ne caratterizzano lo stile veneziano, come gli stucchi, l’autentico pozzo del Seicento della lobby e lo stemma della famiglia che lo abitava, il palazzo dà la sensazione di essere arrivati in un luogo realmente speciale. Situato a pochi passi dal teatro La Fenice, da Piazza San Marco e dal Ponte di Rialto, l’albergo ha un accesso diretto dal canale, arrivando in taxi acqueo. Le camere dell’ultimo piano, arredate in puro stile veneziano, offrono una vista invidiabile sui maggiori monumenti della città, mentre quelle sul canale permettono di godere della compagnia delle serenate in gondola. La Sala del Caminetto e la Sala del Pozzo sono ambienti accoglienti, dove trovare pace e relax, dopo un’indimenticabile giornata a Venezia.
Una dimora classica, sontuosa negli arredi e nelle soluzioni decorative. Le 38 camere sono tutte arredate in tipico stile veneziano, rifinite con antichi stucchi, travi a vista, bagni in marmo e architetture dalle linee tradizionali. Dotate di tutti i migliori comfort, alcune stanze sono affacciate su un romantico rio e sui tetti della città. La camera Deluxe ha colorate stoffe di pregio e arredi della più autentica tradizione locale. Il Duolo Palace Hotel è un luogo di soggiorno adatto per tutte le coppie liete di trascorrere un romantico weekend in laguna.
A pochi passi dal Teatro La Fenice, nello storico sestiere di San Marco, il Duodo Palace Hotel si trova in posizione strategica per un tour turistico della città. Venezia non smette mai di affascinare il viaggiatore, che si trova proiettato tra calli, sestieri e campi, quasi si trovasse in un museo a cielo aperto. Palazzo Ducale e Piazza San Marco sono le mete classiche attorno alle quali si possono tracciare infiniti itinerari, fin tanto da perdersi fra le meraviglie di una città che non ha mai finito di raccontare ai viaggiatori la sua storia millenaria fatta di dogi, maschere e nobiltà.

Fonte: Dimore D’Epoca – Hotel di charme e dimore storiche

Serapian, prima boutique a Venezia

December 1, 2011 Leave a comment

Serapian ha recentemente inaugurato una nuova boutique monomarca in Calle Larga XXII Marzo San Marco, nel centro di Venezia, nel quale saranno presenti le collezioni uomo e donna, non che tutti gli accessori corredati per entrambi, celebrando l’apertura con il lancio dell’esclusiva limited edition Peggy bag, la preziosa borsa dedicata all’affascinante Peggy Guggenheim, grande icona di stile, donna moto elegante e raffinata, la quale riuscì a trasformare lo splendido Palazzo Venier dei Leoni in una delle fondazioni di arte contemporanea più importanti d’Italia e del mondo.
La nuova boutique si estende su un unico livello caratterizzata da un design minimale: materiali essenziali alta qualità come acciaio, legno di betulla e resine naturali; tonalità neutre come l’avorio per gli arredi e i vari complementi.

Marius Creati

Categories: Boutiques Tags: ,

Michele Miglionico, ospite al “Venetian Heritage” del Teatro La Fenice di Venezia

MICHELE MIGLIONICO OSPITE AL VENETIAN HERITAGE

Una soirée al Teatro La Fenice per omaggiare il centenario della nascita di Nino Rota  e serata di gala a Palazzo Vendramin Calergi – Casinò di Venezia con gli abiti di alta moda dello stilista Michele Miglionico.

Un evento unico e di enorme suggestione si è svolto a Venezia, presso il teatro La Fenice, a favore della tutela e della valorizzazione dell’arte veneziana e promosso dall’organizzazione americana non profit “Venetian Heritage” in occasione della presentazione del restauro del paliotto in bronzo di Niccolò Roccatagliata, allievo del Sansovino, realizzato  dalla nota azienda orafa Vhernier.

L’Orchestra del Teatro La Fenice, principale teatro lirico di Venezia in stile neoclassico, diretta dal maestro Antonino Fogliani ha eseguito brani del compositore Nino Rota, di cui ricorre quest’anno il centenario della nascita, come Il cappello di paglia di Firenze e Ballabili per il Film come Il Gattopardo, Suite del Balletto La Strada.

L’evento ha chiamato a raccolta il gratin dell’aristocrazia, delle istituzioni, dell’industria, dell’arte, della cultura, dello spettacolo e del jet set internazionale.

Tanti gli invitati:  S.A.R. Principe e Principessa Michael e Marie Christine Kent, S.A.R. Principessa Firyal di Giordania, S.A.R. Principe Amyn Aga Khan, Christina Juffali moglie dello sceicco Walid Juffali, Marchesa Barbara Berlingieri, Marchese Alvise di Canossa, Conte Eric D’Hauteville, Conte e Contessa Luca Marzotto, Conte e Contessa Nicolò Frigerio Zeno, Ambasciatore d’Italia in Germania e signora Michele Valensise, la superglamours  Marisa Berenson (top-model e attrice), Marina Cicogna, Beppe Modenese.

Dopo il concerto gli ospiti  sono stati invitati al dinner placée candlelight nell’ala blindatissima delle Sale Apollinee (il cui nome deriva da  Apollo, dio dell’arte, della luce e della bellezza) che in passato ospitavano tra le eleganti decorazioni tessili in velluti di seta di gusto neoclassico nelle cromie avorio e oro gli appuntamenti mondani dell’aristocrazia ottocentesca veneziana.

Per tale occasione alcune Ladies indossavano toilettes di Haute Couture firmate Michele Miglionico.

 Hanno indossato Coctail Dress  la prima serata e Long Dress la seconda la  Contessa Elena Frigerio Zeno, la contessa Matilde Zavagli Ricciardelli e la Signora Elisa Vianello.

Il couturier, inoltre, ha partecipato al gran galà della serata successiva, organizzato da Venetian Heritage con la sponsorizzazione della nota casa orafa Vhernier a Palazzo Vendramin Calergi – Casinò di Venezia, per la tradizionale raccolta fondi a favore delle attività di restauro dell’organizzazione americana non profit.

Due  serate come un fairy tale. Una Venezia diversa, piena di fascino e intrisa di evocazione e bellezza. Uno chic romantico e lieve un modo elegante ed efficace di intrattenere i rapporti tra gli Stati Uniti e l’Italia valorizzando e salvaguardando le bellezze artistiche della Serenissima. E come affermava il grande romanziere russo Fëdor Dostoevskij “la bellezza salverà il mondo”.


Centurion Palace, hotel di lusso a Venezia

This slideshow requires JavaScript.

Centurion Palace è uno splendido hotel di lusso, ammirato dai turisti più facoltosi soprattutto per il suo accesso diretto sul Canal Grande.
Situato in una posizione strategica della città, tra il celebre Museo Peggy Guggenheim e la Dogana, offre una spettacolare vista su San Marco. L’hotel di lusso in questione, dunque, è situato in una delle zone più antiche della città di Venezia; i veneziani, infatti, lo ricordano come Palazzo Genovese.
Recentemente restaurato dal prestigioso architetto Luciano Parenti, Centurion Palace è diventato un 5 stelle a tutti gli effetti, arredato con il massimo della qualità in uno stile misto tra classico e contemporaneo, permettendo ai suoi ospiti il massimo del relax, sia fisico che mentale.
All’interno del Centurion Palace sono presenti circa 50 stanze tra camere e suite, tra le quali spicca quella Presidenziale, molto spesso occupata da personaggi di alto calibro. Tra gli arredamenti interni, sono presenti molte opere del tempo in cui è stato innalzato, ovvero dell’ottocento, donando così all’atmosfera un grande fascino storico.
Per altre informazioni su questo magnifico complesso ricettivo, basta visitare il sito sinahotels.com

Fonte: GoLook.it

Categories: Domus Lusso Tags: ,