Archive

Posts Tagged ‘Facebook’

Facebook, nuove evoluzioni del 2013

January 7, 2013 Leave a comment

Facebook-Logo-And-Line

Come cambierà Facebook nel corso del 2013? Beh, che dire, dopo la delusione totale degli utenti data dall’aggiunta del Diario al posto dei tradizionali e classici profili, avvenuta il 22 settembre 2012, sembra probabile che presto l’intraprendente Zuckerberg cercherà di accontentare i suoi utenti con nuovi cambiamenti ma, grazie a quanto rivelato dai programmatori del sito in blu, possiamo già sapere quali saranno le migliorie.
Secondo quanto rivelato, infatti, Zuckerberg ha deciso ancora una volta di rendere quanto più facile ed intuitiva l’interfaccia di Facebook, così da eliminare tutte quelle funzioni che ad oggi sono inutili (come la linea del tempo) e mettere in risalto ciò che è la condivisione dei post e degli aggiornamenti. A partire già dai prossimi mesi, vedremo i nostri profili su Facebook cambiare totalmente, proprio come nell’immagine sopra.
Mentre nella colonna sinistra di un profilo potremmo vedere tutti gli aggiornamenti di stato, le foto e le condivisioni, nella parte destra saranno raggruppati i riquadri degli amici, delle attività e delle informazioni personali. Per ciò che concerne la grafica, invece, come possiamo vedere nell’immagine in basso, i nomi saranno ora evidenziati sopra l’immagine di copertina, mentre al di sotto il tutto sarà organizzato in tabelle, così da rendere più facile l’esperienza utente per chi è alle prime armi sul social network.
Notevoli modifiche, inoltre, verranno apportate anche alle pagine, che secondo Zuckerberg diventeranno dei veri e propri blog personali con i contenuti maggiormente in evidenza; fatto sta, che queste modifiche non sono state ancora rivelate chiaramente dagli sviluppatori di Menlo Park, che sono già al lavoro per introdurre al più presto i cambiamenti.

Fonte: GoLook-Technology.it

Categories: Life-News Tags:

Hi-tech, nessuna crisi nel settore… USA boom di assunzioni

February 4, 2012 Leave a comment

Nell’ultimo biennio una cinquantina di grandi aziende tecnologiche statunitensi ha aumentato di oltre il 50% i dipendenti a libro paga. Da Apple a Facebook, da Amazon a Intel, i big dell’hi-tech sono pronte ad ampliare la forza lavoro. E in Italia? Ecco i modelli flessibili di Cisco e Microsoft.
La crisi non scalfisce l’hi-tech a stelle e strisce. Nonostante gli Stati Uniti siano tra i Paesi più colpiti dalla congiuntura economica internazionale, dall’altra parte dell’oceano le aziende tecnologiche non hanno smesso di assumere personale, anzi.
Tra le società tecnologiche Usa con un giro d’affari superiore ai 100 milioni di dollari, sono una cinquantina quelle che negli ultimi due anni hanno incrementato di oltre il 50% la propria forza lavoro. E altre 25 circa l’hanno aumentata di almeno il 10%.
Una vera e propria “fame di lavoratori”. Così la definisce Bloomberg, riportando un termine di paragone illuminante: negli Stati Uniti, il tasso di disoccupazione a dicembre 2011 si attestava intorno all’8,5%, segnando il picco più preoccupante degli ultimi tre anni.
In questo scenario, l’attitudine all’assunzione da parte delle società tech appare ancora più rilevante, tanto più che nessun altro settore professionale mostra attualmente tendenze comparabili. Fra i recruiter più attivi, si annoverano quelli di tre giganti come Apple, Google e Amazon, appartenenti al gruppo delle società che hanno allargato del 50% il numero dei propri dipendenti, selezionando anche e soprattutto curriculum professionali non tecnici.
Il campione di assunzioni è stato però, nell’ultimo biennio, Web.com Group, un provider di servizi per siti Internet con sede a Jacksonville, in Florida: la società in questione ha addirittura quasi quadruplicato (+380%) il numero di impiegati nel corso del 2010 per arrivare agli attuali 1.148.
Al secondo, terzo e quarto posto si trovano Silicon Graphics International, fornitore di servizi di storage (+372% di incremento, 1.500 dipendenti), Kit Digital, azienda che opera nel software di gestione per i video (+319%) e Riverbed Technology, specializzata in soluzioni di ottimizzazione WAN (+208%).
Performance, quelle appena citate, che certamente stupiscono, ma si spiegano parzialmente con le piccole dimensioni dei team di lavoro iniziali. Ma le grandi e grandissime aziende non sono da meno: decisamente significativo è per esempio il 76% di incremento della forza lavoro di Apple, corrispondente a circa 26mila nuove assunzioni in due anni.
Intel, da parte propria, ha aumentato di 18mila unità il numeor dei suoi dipendenti nel 2011, in virtù di nuove acquisizioni e nuovi progetti di ricerca mentre Amazon ha invece in cantiere l’apertura, nel corso del 2012, di nuovi centri in Tennessee e Virginia, per complessivi 4.500 posti di lavoro.
E l’immediato futuro? Il ricordo della bolla hi-tech scoppiata negli anni Duemila, e delle 85mila posizioni lavorative perse fra 2001 e 2008 certo instilla un elemento di insicurezza fra i curricula che circolano dalle parti della Silicon Valley.
I segnali per il 2012, però, sono positivi: Facebook è sul punto di aprire un nuovo centro ingegneristico a New York e nel corso dell’anno assumerà, per le sue varie sedi, qualche migliaio di nuovi dipendenti, al pari di quanto farà Amazon.
Sulla stessa linea, anche se con numeri diversi, si muoverà eBay. A detta della portavoce del colosso delle aste online, Johnna Hoff, la società sta espandendo la propria attività negli uffici di Redmond, dove entro la fine dell’anno il numero degli impiegati è destinato a raddoppiare, arrivando a 150. E i recruiter sono al lavoro anche nella filiale newyorkese della compagnia di San Jose.
Al di là delle intenzioni delle aziende, anche la fiducia degli studenti nei confronti del settore hi-tech oggi sembra più solida rispetto al passato. Dal 2009 al 2011 la percentuale di neolaureati assunti da compagnie operanti nei segmenti tecnologia e media è salita dal 6 al 9%, secondo i report di alcune università citati da Bloomberg. Meritocrazia e occupazione andranno a braccetto, nonostante la crisi? Le premesse ci sono, e il merito è tutto della tecnologia.

Valentina Bernocco

Fonte: ict Business

Facebook, social network in procinto di offrire giochi casinò nella rete

Il Social Network più utilizzato al mondo è pronto per offrire ai propri utenti, sulla medesima piattaforma, i giochi del Casinò online, con soldi veri e puntate vere. Gli amministratori di Facebook sono ora in attesa del pronunciamento da parte dei Dipartimento di Giustizia per la legalizzazione del gioco telematico. Soltanto con la Zinga, realizzatrice dei giochi sul social network più utilizzati al mondo, Facebook, ricaverebbe introiti per un totale complessivo di circa 400 milioni di dollari l’anno. Dovrebbe dunque partire a breve il più grande Casinò interattivo del mondo in modalità for fun.

Fonte: AGS Cosmo

Categories: Life-News Tags: ,

Facebook Cards, nuovo biglietto da visita

January 10, 2012 Leave a comment

This slideshow requires JavaScript.

State sentendo parlare di Facebook Cards ma non avete la minima idea di cosa possano essere? Nessun problema, perchè in questo articolo vi spiegheremo in maniera facile ed intuitiva di cosa si tratta.
In poche parole, qualche giorno fa, la MOO, società inglese specializzata nella stampa di biglietti da visita, ha reso disponibile un servizio che permetteva di ordinare dei biglietti da visita del proprio profilo in stile Timeline, inserendo anche le proprie informazioni personali e, su richiesta, un motto.
L’idea delle Facebook Cards ha avuto un immediato successo, tanto che la MOO ha ricevuto più di 200 mila ordini in meno di 24 ore e per la prossima settimana si prevede la stampa di oltre 50 mila bigliettini.
Le Facebook Cards hanno un costo base di 11 euro più spedizione.

Fonte: GoLook-Technology.it

Categories: Life-Object, Life-Visions Tags:

Vodafone Blue, nuovo dispositivo dedicato a Facebook

September 29, 2011 Leave a comment

Sarà lanciato in Italia a giorni, ovvero il 30 settembre, e prenderà posto come un nuovosmartphone dedicato a Facebook. Parliamo di Vodafone Blue, un nuovo dispositivo di fascia bassa realizzato da Vodafone in collaborazione con il sito in blu.

Lo smartphone in questione, come si può notare dalla foto in alto, sarà dotato di tastiera Qwertycon un tasto Facebook dedicato; la fotocamera sarà da 2 megapixel con Flah.

Avrà un sistema operativo tutto suo che permetterà di usare Facebook in ogni occasione, disponendo di funzioni native a dir poco interessanti che ci permetteranno di stare sempre in contatto con il nostro mondo social.

A quanto pare, lo scopo di questo smartphone, è quello di diventare il regalo di Natale più diffuso.

Fonte: GoLook-Technology.it

Categories: Tech-News Tags: ,

Facebook, in arrivo Timeline

September 24, 2011 Leave a comment

Nel corso della conferenza F8, tenuta in questi giorni a San Francisco, l’intraprendente Mark Zuckerberg ha annunciato una nuova versine del profilo che tra qualche settimana approderà sul sito in blu. Parliamo di Timeline, che offrirà un modo alquanto innovativo di organizzare il proprio profilo, tenendo conto delle nostre applicazioni più usate e dei momenti più importanti della nostra vita virtuale, permettendoci, dunque, di personalizzare la nostra pagina personale secondo le nostre esigenze.

Saranno anche presenti dei gadget che ci aggiorneranno in tempo reale su quello che stanno facendo i nostri amici in quel preciso istante; cosa stanno ascoltando, cosa stanno vedendo e quali sono le ultime foto aggiunte. Secondo quanto rivelato dallo stesso CEO e fondatore di Facebook, il nuovo profilo Timeline sarà disponibile a tutti tra qualche settimana.

Fonte: GoLook-Technology.it

Categories: Life-News Tags: ,

Facebook, prenotare gratuitamente un consulto dal SIPO

September 12, 2011 Leave a comment

Avete bisogno di uno psicologo ma non avete il coraggio di ammetterlo? O più semplicemente non avete mai il tempo necessario per prenotare una seduta? Niente paura, tra pochi giorni Facebook potrà essere il vostro asso nella manica anche in questo.
Proprio così, perchè grazie a SIPO, servizio italiano di psicologia on line, a partire dal 15 settembre e per due sere a settimana, sarà possibile prenotare gratuitamente un consulto su Facebook.

Per prenotarsi basterà mandare un messaggio al profilo Sipo sportello di ascolto, consultando prima sul sito psicologi-online.it il calendario con tutte le date disponibili, per trovare spazio per un appuntamento virtuale.

Nel consulto online dello psicologo si potrà parlare di ansie, problemi di sonno, relazioni di coppia, problemi lavorativi, disturbi alimentari e molto altro. Infine, ci sarà anche la possibilità di avere un colloquio con lo psicologo via webcam.

Fonte: GoLook-Technology.it

Categories: Life-News Tags: ,

Agatha, un marocchino e Facebook…

Agatha è il nome di  un programma creato da un giovane marocchino, Reda Cherqaoui, 22 anni, esperto di sicurezza informatica, che è riuscito a individuare un default  nel social network creato da Mark Zuckerberg. Questo programma  è riuscito ad avere il pieno accesso ai dati di oltre 80mila iscritti di Facebook, senza bisogno di scoprirne l’ID e la password.  Reda  è un genio dell’informatica: appena uscito dal liceo e iscrittosi alla facoltà di informatica dell’università di Casablanca, ha creato, con l’aiuto dei genitori, imprenditori affermati,  una società che si occupa di siti e di sicurezza online. E negli anni ha individuato problemi in siti del calibro di eBay e Hotmail. Oggi vive e lavora a Parigi, ovviamente.  L’idea di mettere sotto scacco il social network è venuta a Cherqaoui durante le rivolte nel mondo arabo di quest’inverno, rivolte in cui il web ha avuto un ruolo primario. Era possibile controllare quello che succedeva dentro l’azienda di Palo Alto? La risposta è stata si. Pur non rivelando il suo sistema, che sembra essere basato sulla possibilità di aggirare i controlli https (il protocollo di connessione sicura) del sito,  Agatha è  un vero e proprio portale per monitorare il social network. Grazie al suo sistema ha collezionato migliaia di messaggi, video, immagini, informazioni strettamente personali e i  messaggi intercorsi tra  gli utenti. Ma Reda, che si definisce un  ’hacker white‘,  non ha mai cercato di trarre vantaggio economico dalla sua genialità nello scoprire i defaults nei sistemi di sicurezza sulla rete. “La mia unica motivazione“,  ha confermato  il giovane in una intervista,  ”è quella di educare gli utenti dei social network su quello che mettono online, per rafforzare la sicurezza informatica e  informare i progettisti dei siti violati“. Il geniale hacker marocchino ha voluto, battezzando il suo programma Aghata, rendere omaggio ad uno dei protagonisti di Minority Report, film tratto dal libro di Philip K. Dick, con Tom Cruise, che mette in discussione una società che vuole controllare i comportamenti degli individui anche prima ancora che questi avvengano.

Fonte: My Amazighen

‘Job Application’ in Facebook… passeggiata per il bosco

Ormai è una cosa diffusa e secondo quanto rivelano alcuni sondaggi, ad oggi è triplicato il numero di giovani che vorrebbe prendere posto di lavoro in Facebook.
Molti pensano di dover passare una sorta di “prova all’ultimo sangue sul pc“, così come mostra anche il film di Mark Zuckerberg, ma in realtà è molto diverso.

Come colloquio di lavoro, infatti, l’intraprendente Mark, attualmente considerato come uno degli “imprenditori” più ricchi e potenti del pianeta, offre ai suoi aspiranti dipendenti una passeggiata per il bosco di Palo Alto, in California, dove mentre si mangia un panino o si sorseggia un The, si può chiacchierare all’aria aperta senza troppe difficoltà.
Una “prova di lavoro” che ha fatto molto discutere tutti gli ammiratori di Mark, che credevano, come prima accennato, di doversi imbattere in sfide impossibili per poter prendere posto nel Facebook Team, che attualmente conta 2000 dipendenti in tutto il mondo.

Fonte: GoLook-Technology.it

Categories: Life-News Tags: ,

Facebook, in arrivo la videochiamata

Che Facebook possa lanciare “una novità al giorno” non è certo cosa sconosciuta, ma che tenti di rinnovare totalmente i suoi servizi non è una questione che passa inosservata.

A quanto pare, questa ultima funzione di Facebook, ovvero la videochiamata, che dovrebbe essere lanciata nei prossimi mesi, sia venuta a Mark Zuckerberg per contrastare il colosso Big G che ha appena lanciato, anche se non in via del tutto ufficiale, Google+, la nuova piattaforma web creata per sfidare il sito in blu.
Secondo indiscrezioni ancora non confermate da entrambe le parti, la nuova videochiamata di Facebook dovrebbe essere nata da una collaborazione tra il sito in blu ed il colosso Skype.

Fonte: GoLook-Technology.it

Categories: Life-News Tags: , ,