Home > Veiculi > Mercedes-Benz, nuova Classe S migliore auto del mondo

Mercedes-Benz, nuova Classe S migliore auto del mondo

This slideshow requires JavaScript.

Concentrandosi su tre aspetti cruciali, “Intelligent Drive”, “Efficient Technology” e “Essence of Luxury”, la nuova Classe S sposta notevolmente in avanti i limiti della tecnica, dimostrando di essere la punta di diamante tecnologica non soltanto del marchio Mercedes-Benz, ma anche dello sviluppo automobilistico in generale.
Come per le generazioni che l’hanno preceduta, anche dalla nuova Classe S i Clienti si aspettano che ridefinisca i parametri di riferimento nel segmento e reinterpreti il titolo di “migliore automobile del mondo”. Il Dr. Dieter Zetsche, Presidente del Consiglio Direttivo di Daimler AG e responsabile di Mercedes-Benz Cars, ha affermato:
«Il nostro obiettivo non era scegliere tra sicurezza oppure estetica, potenza oppure efficienza, comfort oppure dinamica. La nostra ambizione era al contrario ottenere “the best or nothing” sotto ogni aspetto. Nessun’altra automobile incarna la promessa del marchio Mercedes-Benz come la Classe S.»
Dalla perfezione fin nei minimi dettagli nasce “The Essence of Luxury“. L’aspirazione a raggiungere questa perfezione si fa palpabile, ad esempio, negli interni. Sedili o climatizzatore, comandi o design, Infotainment o comfort e sicurezza nel vano posteriore, ovunque aleggia l’impegno profuso dagli ingegneri per realizzare meticolosamente e con un impatto estetico di massimo prestigio le loro nuove idee, con l’obiettivo di ottenere il meglio dal modello di punta Mercedes-Benz, e da se stessi.
La sicurezza non fa eccezione. Ciò che era stato iniziato con il PRE-SAFE® ed è proseguito con il DISTRONIC PLUS confluisce oggi in una nuova dimensione della guida: comfort e sicurezza creano un connubio che in Mercedes-Benz prende il nome di “Intelligent Drive“. Una serie di sistemi nuovi rende la nuova Classe S ancora più confortevole e sicura.
Pare quasi un’utopia l’efficienza che la Classe S dimostra su strada: applicando la “Efficient Technology“, nell’arco di dieci anni Mercedes-Benz ha, per esempio, quasi dimezzato i consumi nella classe di potenza dei 150 kW, portandoli a 4,4 litri ogni 100 km. Il coefficiente di resistenza aerodinamica della Classe S è stato nettamente migliorato rispetto al modello precedente e fissa con un Cx di 0,24 il nuovo valore di riferimento del segmento. L’aerodinamica della S 300 BlueTEC HYBRID sarà ancora più curata nei dettagli, tanto da consentire a questa versione di limare ulteriormente il Cx, portandolo ad un valore record di 0,23. La nuova Classe S è però anche la prima automobile al mondo a fare completamente a meno delle lampadine a incandescenza: per lei soltanto LED. Anche questo aspetto dimostra quanto questa vettura è proiettata verso il futuro.
Il design: status moderno e forme sensuali
In tutto il mondo anche un bambino riconosce a prima vista una Mercedes‑Benz. Il tipico volto Mercedes si snoda come un filo rosso lungo l’intera storia del marchio. «Le caratteristiche che definiscono lo stile del frontale, in particolare nel caso della Classe S, sono tanto semplici quanto complesse», afferma il capo design Gorden Wagener, «un carattere forte e inconfondibile, che non segue mode temporanee, ma al contrario è consapevole delle proprie qualità e comunica il proprio status. Dinamico ma non aggressivo, esigente ma non legato alla moda».
Per sottolineare la superiorità e l’ambizione alla leadership della nuova Classe S, la mascherina del radiatore ha aumentato le proprie dimensioni e si staglia in verticale con un accentuato design tridimensionale. Il cofano motore lungo, la linea filante e cupoliforme del tetto e la coda lievemente digradante conferiscono alla nuova Classe S le classiche proporzioni di una berlina.
La ricerca di dimensioni importanti e di un’ampia spaziosità interna si è volutamente concretizzata in una vettura che si può certamente definire “di rappresentanza”. La linea slanciata del tetto in stile coupé tiene però conto anche dell’ambizione sportiva della nuova Classe S.
La “dropping line” tipica del marchio, ossia la linea caratteristica che dalla parte anteriore discende gradualmente verso quella posteriore, definisce con eleganza la struttura delle fiancate, enfatizzando il dinamismo anche nella staticità. L’alternanza di superfici concave e convesse finemente cesellate lungo l’intera fiancata dà grande slancio e vigore al corpo della vettura, capace di esprimere tensione e scioltezza al tempo stesso. Le spalle pronunciate sul retrotreno sottolineano in modo particolare il carattere atletico di quest’auto.
Le superfici e le linee continue della fiancata della nuova Classe S disegnano una rientranza carica di tensione alla confluenza con la coda. La forma leggermente discendente non è soltanto un omaggio all’eleganza, ma anche un vantaggio in termini aerodinamici. Le linee orizzontali, che dal cofano del bagagliaio si estendono fino al paraurti, sottolineano la larghezza della vettura nella vista posteriore. L’impronta tipica dei designer Mercedes-Benz si ritrova anche nel lunotto, che lambisce il montante posteriore. Il vetro arrotondato nella parte alta imprime un carattere coupé alla vettura. Il coronamento finale è rappresentato dai nuovi gruppi ottici posteriori: completamente incastonati nel corpo della vettura, si fondono nell’insieme pur nella loro totale indipendenza. Disegnati con grande cura anche nei loro dettagli interni, esprimono l’ambizione di un design superiore.

Advertisements
Categories: Veiculi Tags:
  1. No comments yet.
  1. No trackbacks yet.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: