Archive

Archive for June 10, 2013

Mercedes-Benz, nuovo restyling di stile con logo della stella illuminata

June 10, 2013 Leave a comment

Mercedes-Logo-Illuminato

Chi compra una vettura della stella a tre punte vuole anche un auto che faccia status symbol. E così, a subire un nuovo restyling in casa Mercedes-Benz nei prossimi mesi saranno la Classe E, M, GL e CLS che, proprio come la prima generazione di Classe E, si distingueranno dagli altri modelli della casa grazie al logo della stella illuminato.
Una vera e propria rivoluzione di stile per le prestigiosa casa automobolistica che, con questo annuncio da parte dei portavoce, ha rivelato anche alcuni dei nuovi optional che saranno disponibili per la prossima generazione di classe E.
Si parla ad esempio del portabici a scomparsa sul tetto, dei cerchi in lega specifici o con design personalizzato, del supporto per iPad sulla plancia e dietro i sedili e di tante altre innovazioni che riusciranno a garantire agli appassionati del marchio una favolosa esperienza multimediale, tutto questo mentre saranno alla guida della loro auto preferita.

Fonte: GoLook.it

Advertisement
Categories: Tech-News Tags:

Opus VII, nuovo libro nella Library Collection di Amouage

June 10, 2013 Leave a comment

Amouage-Opus-VII-Library-Collection

Nuovo nato nella Library Collection
Arriva un nuovo “libro” nella Library Collection di Amouage. La maison di profumi di nicchia ha infatti appena lanciato Opus VII: un mix di accenti speziati su note orientali e sentori di cuoio.
La stessa casa Amouage descrive così la nuova creazione: “una fragranza legnosa, verde e dalle note di pellame, che evoca la giustapposizione dell’armonia con l’intensità della temerarietà”. Anche questa, come le altre fragranze della collezione, è un inno alla ribellione alle categorizzazioni, al marketing di genere e alle mode della profumeria.
Il profumo, unisex, è stato creato da Alberto Morillas e Pierre Negrin. Il bouquet, verde e aromatico, si compone di note di galbano, pepe rosa, cardamomo, fieno greco, noce moscata, ambra, oud,patchouli, cuoio, ambra grigia, costus, muschio, legno di sandalo, olibano e nagarmotha.
The Library Collection Opus VII è disponibile nel formato Eau de Parfum da 100 ml.

Fonte: Olfatto Matto

Categories: Cosmesi Tags:

Filippo La Mantia, performance alla 55° Biennale d’Arte di Venezia con il suo ‘non menu’

June 10, 2013 Leave a comment

Filippo_La_Mantiaok-680x1024

Food FILIPPO LA MANTIA NEL SALOTTO DI PALAZZINAG CON IL SUO NON MENU’
E’ stato uno degli eventi più ricercati e attesi della laguna veneziana: artisti, curatori, collezionisti, semplici amatori, socialitejet setters e amici  erano  attesi sabato 1 giugno a PalazzinaG per celebrare la partenza ufficiale della 55° Biennale d’Arte di Venezia. Ad accoglierli, l’acclamato chef siciliano dell’Hotel Majestic di Roma, Filippo La Mantia. L’”oste “- ndr per sua stessa definizione – ha improvvisato piatti per un’ottantina di persone circa attingendo gli ingredienti la mattina stessa presso il mercato veneziano di Rialto. Una vera e propria performance, per certi versi, da inserire nel contesto creativo e artistico che anima la Laguna con la Biennale. Ai piatti dello Chef Filippo La Mantia sono stati abbinati due Champagne d’eccezione: Krug Grande Cuvée e Krug Rosé, della Maison de Champagne Krug.

Fonte: VM-Mag

Categories: Lux-News Tags:

Eau Mohéli, personale fragrance of Diptyque Paris

June 10, 2013 Leave a comment

eaumoheli100ml

Eau Mohéli presents ylang-ylang to the senses in an accord that leaves the beaten track for wilder paths. It approaches the scent of this exotic flower from another point of view, capturing the journey from its remote island home in the Indian Ocean. It is secretly expressed, like a flower nestled into its foliage amidst lush vegetation, enhanced by fresh, peppery spices, like pink peppercorn, and woods and balms seemingly warmed by the sun–patchouli, vetiver, benzoin, and tonka bean… £60.00.

Categories: Cosmesi Tags:

Beverly Hills, villa di lusso di Bruce Willis

June 10, 2013 Leave a comment

This slideshow requires JavaScript.

La famosa star di Hollywood Bruce Willis, mette in vendita la sua spettacolare tenuta di Beverly Hills, lanciandola sul mercato immobiliare ad un prezzo di 22 milioni di dollari.
L’attore comprò questa magnifica proprietà nel lontano 2004 per soli 9 milioni di dollari, ristrutturandola e rimodernandola con un mare di comfort e arredi di prima qualità.
Secondo quanto rivelato, la star avrebbe deciso in questo preciso momento di mettere la sua tenuta in vendita per via del grosso boom del mercato immobiliare in California che, negli ultimi tempi, sta vivendo un periodo davvero roseo.
Il prezzo da lui fissato per questa dimora è davvero esagerato, considerando che solo fino ad un anno fa sarebbe stata venduta a 10 milioni di dollari ma, lui stesso, per attirare l’attenzione dei clienti, ha anche ”promesso” che sarà lui stesso a concludere la trattative per l’acquisto.

Fonte: GoLook.it

Goût de Diamant, unico esemplare più costoso al mondo

June 10, 2013 Leave a comment

Goût de Diamant, unico esemplare più costoso al mondo

Dopo aver parlato tempo fa del set di 12 bottiglie di Perrier-Jouet, che nel 2012 furono etichettate come le più costose sul mercato, eccoci con il nuovo champagne più costoso del mondo: un bottiglia di bollicine Goût de Diamant personalizzata dal designer Alexander Amosu, da molti conosciuto per i suoi iPhone personalizzati con materiali preziosi.
Questa preziosa bottiglia di bollicine personalizzata da Amosu, è stata prodotta in un unico esemplare e sarà venduta ad un prezzo di 1,2 milioni di sterline, equivalenti a 1,4 milioni di euro, ad uno speciale cliente della casa di bollicine.
Ciò che fa lievitare il prezzo superando il milione, però, non è solo la qualità delle bollicine ma anche la preziosa decorazione della bottiglia, rivestita da oro bianco massiccio e con un diamante sul tappo da ben 19 carati.

Fonte: GoLook.it

Categories: Vini, Champagne Tags:

Philipp Plein, nuovo flagship store a Porto Cervo

June 10, 2013 Leave a comment

Philipp Plein, nuovo flagship store a Porto Cervo

Si affaccia sul portico di Piazza del Principe di Porto Cervo il nuovo flagship store PHILIPP PLEIN. Dopo il suo arrivo in Italia a Forte dei Marmi e in via della Spiga a Milano, con questa nuova apertura la Maison svizzera si conferma sempre più determinata nella conquista delle metropoli e dei luoghi simbolo del fashion business mondiale. La prestigiosa boutique si caratterizza per la pietra fasciata bianca e grigia a scacchi,  alternata a pannelli specchiati che riflettono luci e colori provenienti dalla vetrina per dare vita a effetti scenografici abbaglianti. Uno spettacolo che invita ad entrare per immergersi in questa atmosfera di lusso estremo e lussurioso. Il progetto di Porto Cervo è stato studiato ancora una volta in collaborazione con lo studio di architettura milanese AquiliAlberg. I 100 mq dello spazio sono dedicati all’abbigliamento maschile, alla collezione femminile e, in assoluta anteprima, una riservata esclusivamente agli accessori, fiore all’occhiello di ogni stagione by PHILIPP PLEIN. Immancabili il maxi-chandelier in vetro di Murano dalle mille luci e il macro-teschio tempestato di CRISTALLIZED.

Fonte: VM-Mag

Categories: Boutiques Tags: ,

Fahd al-Saud, festa privata nel bellissimo parco di Disneyland Paris

June 10, 2013 Leave a comment

disneyland-paris-festa-privata

Il suo nome è Fahd al-Saud ed è un Principe Saudita che ha speso l’esorbitante cifra di ben 20 milioni di dollari per una festa privata nel bellissimo parco di Disneyland Paris.
Tutto questo, secondo quanto riportato dalla stampa locale, per festeggiare la sua laurea con un party di 3 giorni all’insegna dello sfarzo più estremo.
I fortunati invitati sono stati in tutto 60 che, partiti dall’Arabia Saudita con l’aristocratico personaggio, hanno fatto il giro del mondo, fermandosi poi per 3 giorni all’interno del parco parigino; tra i presenti, inoltre, c’erano anche alcuni blogger che, nei prossimi giorni, racconteranno tutte le loro avventure su internet.

Fonte: GoLook.it

Paul Smith Sunshine edition, profumi frizzanti ed estivi per uomo e donna

June 10, 2013 Leave a comment

PAUL-SMITH-SUNSHINE-FOR-WOMAN-2013-600x449

Due profumi frizzanti ed estivi per Lui e per Lei
Voglia di estate? In attesa dell’arrivo del caldo possiamo consolarci con le due edizioni Paul Smith Sunshine 2013, un’iniezione di sole tra i profumi primavera estate 2013. Ispirate ai colori della linea classica, le due edizioni rivisitano le famose strisce Paul Smith stavolta nei colori rosa, verde e gialloUguali le fragranze conservate all’interno: un concentrato di energia e piacere.
Paul Smith Sunshine for Men ha un’energia intensa e vivace, con un mix speziato. E Paul Smith Sunshine for Women è la sua perfetta partner, vivace e dinamica, con un frizzante bouquet floreale.
Le due fragranze sono disponibili esclusivamente presso le boutique Paul Smith nei formati Eau de Toilette for Women 100ml Natural Spray (45 euro) e Eau de Toilette for Men 100ml Natural Spray (39 euro).

Fonte: Olfatto Matto

Categories: Cosmesi Tags:

Intervista di Viviana Musumeci a Andreina Longhi

Andreina-Longhicover

Ritratto di Giovanni Gastel

“La prima volta che sono andata in Cina ero sola e mi trovavo in piazza Tiennamen. Non sapevo il cinese,  non conoscevo nessuno e non sapevo né cosa fare né dove andare. Fortunatamente una segretaria della Camera di Commercio cinese, in quel periodo, mi prese in simpatia e mi ha presentò ad alcune persone. Direi che tutto sia partito da lì. Dieci anni fa”. Così Andreina Longhi, fondatrice e ceo dell’agenzia di pr e comunicazione Attila&Co descrive il suo primo reale approccio con il mondo cinese. Un’esperienza che avrebbe traumatizzato chiunque, ma non lei che, forte di uno spirito nomade e di un carattere fortemente curioso, ha ribaltato la situazione a suo vantaggio, ampliando così le opportunità di lavoro della propria struttura, e diventando un trait d’union preziosissimo per molte aziende del lusso che chiedono la sua consulenza – ormai a largo raggio – per entrare in contatto con il mondo e la cultura del Dragone al fine di fare business.

V.M.: Quante volte all’anno vai in Cina?

A.L.: Non più come i primi anni. Da qualche tempo ho cambiato strategia. Se prima andavo spesso fermandomi poco, oggi vado meno sovente ma per periodi di tempo più lunghi. Di certo per chi decide di lavorare a stretto contatto con la Cina, è necessario trascorrere del tempo là, perché i miei partner hanno bisogno di vedermi. Quando manco da qualche tempo, sento la differenza.

V.M.: Hai aperto una sede di Attila anche là?

A.L.: No, ammetto di averci pensato ma per poco.  Il mercato cinese è estremamente complesso. Io che ormai ci vado regolarmente da anni della Cina non ho ancora capito nulla. Devi essere in loco, ma trovare anche i partner giusti. E non è facile. Può essere molto dispersivo sia per energie che per denaro. Per questo ho preferito trovare un partner con cui condividere la visione del lavoro. Si tratta di un’agenzia, la E&A di Sophie Jiang che ha sede a Taiwan.

V.M.: Che differenza c’è tra Hong Kong, Pechino e Shangai?

A.L.: Hong Kong è indubbiamente più social e pr oriented, ma ci sono meno giornali. Al contrario, Pechino e Shangai sono business oriented. I grandi giornali sono lì e anche i giornalisti si muovono più facilmente.

 V.M.: Se dovessi dare tre consigli a un imprenditore che decide di andare in Cina a fare business, che cosa gli diresti?

A.L.: Come prima cosa gli direi di non sottovalutare i cinesi. Il rapporto deve essere paritario, anche perché sanno di essere potenti e non accettano condizionamenti. Come secondo consiglio direi loro di non andare da soli, perché come dicevo prima, la Cina può essere molto dispersiva. Infine direi che sia necessario avere le idee chiare e sapere esattamente perché si va lì.

V.M.: E gli imprenditori italiani, come li vedi in questo momento?

A.L.: Molto confusi. Non sanno in che direzione andare. Molti sono pronti a vendere le proprie aziende. Basta fare un’offerta minimamente decente e alcuni di essi sono già pronti a cedere le armi. Noi, per quanto sia difficile, invece, continuiamo a investire. E’ l’unico modo per crescere e per reggere anche in situazioni avverse.

(Intervista a cura di Viviana Musumeci)

Fonte: VM-Mag