Archive

Archive for September 9, 2011

Piper-Heidsieck, edizione limitata in pelle di coccodrillo per Champagne Bodyguard

September 9, 2011 Leave a comment

Una nuova bottiglia di champagne in edizione limitata da casa Piper-Heidsieck, avvolta da una preziosa fascia in pelle di coccodrillo rossa.
Parliamo della nuova bottiglia “Bodyguard”, una versione glamour in limited edition che sarà commercializzata a partire dalla fine del mese di settembre, studiata per essere lanciata in concomitanza alla nuova selezione delle bollicine francesi; la bottiglia in questione sarà presto disponibile presso i punti vendita più prestigiosi.
Matthew Hodges, direttore marketing della maison, ha spiegato che questa nuova creazione ha l’obbiettivo di mostrare al pubblico come il marchio possa essere audace e allo stesso tempo innovativo, attirando sempre la clientela più esigente.
Per altre informazioni basta visitare il sito piper-heidsieck.com

Fonte: GoLook.it

Advertisements
Categories: Vini, Champagne Tags:

Jaguar C-X16 Concept al Salone di Francoforte, opera automobilistica

September 9, 2011 Leave a comment

This slideshow requires JavaScript.

Al Salone di Francoforte, la casa automobilistica Jaguar ha tolto i veli alla nuova Jaguar C-X16 Concept, che con le sue forme va ad anticipare la prossima opera automobilistica coupè della casa, progettata per fare concorrenza alla Porsche Cayman.
La C-X16 Concept si presenta con telaio in alluminio, spinta da un propulsore 3.0 V6 sovralimentato da oltre 380 cavalli; la coppia massima è di 450 Nm e la trasmissione automatica è ad 8 rapporti.
Una scelta di grande innovatività da parte di Jaguar, è stata quella di abbinare alla trasmissione un piccolo motore elettrico capace di sprigionare altri 95 cavalli e 235 Nm di coppia per un breve lasso di tempo, spingendo la vettura alle velocità e agli scatti più estremi. Questo nuovo sistema, simile al Kers, prende il nome di “Push to Pass” ed è controllabile tramite un apposito pulsante posizionato sullo sterzo.
L’auto si presenta agli occhi con una lunghezza di 4,44 metri, con una larghezza di 2,05 metri e con un altezza di soli 1,3 metri; il passo è di 2.622 mm, mentre il peso di soli 1.600 kg.
Le prestazioni dichiarate da Jaguar riguardo questa esclusiva concept car sono davvero interessanti. Basta pensare allo scatto da 0 a 100 km/h che avviene in soli 4,4 secondi e alla velocità massima di oltre 300 km/h. Il consumo medio combinato di 17,43 km a litro, inoltre, la rende tra le più interessanti auto sportive in circolazione.

Fonte: GoLook.it

Categories: Concept, Veiculi Tags:

Crono, il mondo del mosaico di Giugiaro Design

September 9, 2011 Leave a comment

This slideshow requires JavaScript.

L’inedito incontro di Giugiaro Design con il mondo del mosaico, ha prodotto una collezione ad alta tecnologia indissolubilmente intrecciata al design industriale; le tessere tridimensionali in vetro sinterizzato compongono texture sofisticate dalla originale tattilità, con effetti sorprendenti di luminosità dati dalla rifrazione della luce sulla superficie geometrica del mosaico, unitamente ad una elevata resistenza e un basso impatto sull’ambiente.

Fonte: Archiportale

Evian e Courrèges, bottiglie d’acqua in limited edition

September 9, 2011 Leave a comment

Evian, l’acqua minerale più glamour del pianeta, in collaborazione con la maison di moda Courrèges, ha presentato delle creazioni di grande fascino.
Parliamo delle nuove bottiglie d’acqua, realizzate in limited edition, caratterizzate dalla presenza di raffinate opere d’arte sul loro corpo.
Le bottiglie in questione, hanno come obbiettivo quello di affiancare in maniera incantevole moda e foods, portando il tutto ai livelli più raffinati; il bianco e il rosa del fiore, simbolo della maison, domina sulla bottiglia in vetro, realizzata oltretutto con materiali ecologici e riciclabili al 100%.
Queste bottiglie d’artista saranno presto in vendita presso le boutique Jeffrey di New York e Colette di Parigi.

Fonte: GoLook.it

Categories: Lux-Specialities Tags: ,

Kingston Digital Drive Wi-Drive, wireless portatile per dispositivi Apple

September 9, 2011 Leave a comment

La casa Kingston Digital Drive presenta il Wi-Drive, un apparato wireless portatile di memoria Flash, capace di garantire una grande espansione di memoria a tutti coloro che utilizzano dispositivi Apple come iPhone, iPad e iPod Touch.

Wi-Drive è utilizzabile grazie ad un applicazione dedicata, scaricabile anche dall’App Store, e permette di riprodurre e condividere musica, foto e tanto altro anche con altri dispositivi, supportando fino a 4 connessioni simultanee.
Per caricare file sulla memoria Flash di Wi-Drive basterà collegare l’apparato al PC tramite cavo USB; al lancio dell’applicazione “Kingston Wi-Drive” sul proprio dispositivo, i file aggiunti verranno automaticamente richiamati, permettendo di riprodurli e, come già detto, di condividerli con chi ha installato la stessa applicazione sul proprio dispositivo.

Fonte: GoLook-Technology.it

Starke, bicicletta con ricarica cellulare da Silverback

September 9, 2011 Leave a comment

This slideshow requires JavaScript.

Ritrovarsi con la batteria scarica del proprio cellulare in alcuni momenti, può essere un vero e proprio disagio, visto che sotto certi punti di vista siamo dei veri e propri schiavi della tecnologia.
Fatto sta, che con l’avanzare degli anni, grazie ad alcuni gadget si potrà anche fare a meno di caricare la propria batteria quando si è casa, visto che quest’operazione verrà fatta automaticamente mentre si è in cammino.

Uno dei primi gadget ad offrire questa innovativa funzione è sicuramente la nuova bicicletta Starke, che grazie alle porte USB alimentate da una dinamo, ci permetterà di caricare i nostri dispositivi mentre siamo in movimento, fornendo sempre il giusto flusso di carica anche quando siamo fermi, fino a che l’energia principale non sarà del tutto esaurita.

La bicicletta Starke, prodotta dall’azienda Silverback, si presenta come un’idea alquanto innovativa che darà la possibilità di produrre energia a impatto zero, stando anche in attività fisica.

Fonte: GoLook-Technology.it

Categories: Veiculi Tags: ,

Musée de l’Art de Vivre, art de vivre chiamata Giardino

September 9, 2011 Leave a comment

Nel calendario delle sue esposizioni temporanee, il Museo dell’Art de Vivre di Marrakech apre la sua nuova stagione culturale con un esposizione consacrata all’arte del giardino in Marocco. Essendo un grande appassionato di giardini, cactacei in primis, scrivo con enorme piacere su questo argomento, sempre più attuale anche in Marocco. L’uomo, dalla sua sedentarizzazione ha lavorato e modificato i paesaggi. E ne ha creati altri. Sul filo del tempo, le tecniche agricole e le diversificazioni delle culture e la creazione di nuove varietà di piante con tecniche di ibridazione e di biotecnologie hanno prondamente modificato ed arrichito la flora in tutto il mondo. Se la creazione di un giardino dipende dal sole e dal clima, deve molto anche al terreno culturale sul quale si sviluppa e all’epoca storica di appartenenza. Si può affermare che un giardino è una sintesi di fisicità, di quadri naturali, geografia, storia e cultura. I giardini sono il riflesso delle civiltà che li hanno visti nascere, non è importante nell’esempio i nomi dei territori e le culture che li hanno creati: giardini islamici, andalusi, giapponesi, inglesi, francesi, italiani. Così fragili, i giardini conosciuti già dalle civilizzazioni antiche nelle differenti epoche, sono riusciti alle volte ad attraversare i tempi e testimoniare i geni che hanno creato questi capolavori. I giardini dell’Agdal, Majorelle, Versailles, Medici,  e tanti altri sono eccellenti illustrazioni della grandezza dei loro creatori. Il Marocco, crocevia tra il Mediterraneo e l’Atlantico, si caratterizza dalla diversità paesaggistica e dali suoi differenti climi. Foreste dense nel Rif, dune nel Sahara, cedraie nel Medio Atlas, i visitatori del Marocco scoprono differenti situazioni, naturali e coltivate dall’uomo. Grazie a queste diversità, in primis quella climatica, il giardiniere trova sempre numerose opportunità per dare libero sfogo alla sua immaginazione creando dei giardini per sognare, per rapportarsi e amare. Si arriva al punto di vedere due tipi di giardini coesistere, mixandosi in una fusion straordinaria, creando una nuova forma di movimento. I fotografi che partecipano all’esposizione, Nourddine Tilsaghani, Hassan Nadim, Abdellah Mahmoud e Abderrazzak Benchaâmane, hanno viaggiato per tutto il reame marocchino fotografando sia i giardini pubblici che quelli privati. Il loro obiettivo è quello di rivendicare il giardino come patrimonio ecologico e naturale , esaltando un arte di vivere in armonia con la natura del Marocco. L’esposizione sarà visibile sino al 30 novembre 2011.

Informazioni : 00212 -0 5 24 378 373 –0 6 10 408 096
Contatto : muséeartdevivre@gmail.com
Credits: EMarrakech – Museo dell’Art de Vivre di Marrakech – Jardin du Maroc

Fonte: My Amazighen