Archive

Archive for September 24, 2012

Roberto Coin, tavolo con rivestimento in oro puro

September 24, 2012 Leave a comment

Molti conoscono il noto gioielliere italiano Roberto Coin, ma non tutto sanno che  egli ha deciso di fare un tuffo nel mondo dell’arredamento di lusso con la realizzazione di un tavolo  stilizzato realizzato in oro, un capolavoro dell’arredo che sembra aver ricevuto il tocco di Re Mida. Strutturato in acciaio inossidabile al di sotto e rivestito superficialmente in uno strato di oro 24 carati. Lo strato del metallo prezioso è applicato a mano e all’insieme  conferisce una tonalità brillante più profondo dell’oro. Il piano rotondo ricorda una moneta d’oro gigante. Questo tavolo d’oro di Roberto Coin è un pezzo favoloso del mobile di lusso.
Disponibile a Wafi City a Dubai per circa $48.600.

Marius Creati

Advertisement
Categories: Domus Arredi Tags:

McLaren MP4-12C Fire Black SGP edition, ammiraglia in edizione limitata per Singapore

September 24, 2012 Leave a comment

Quando si parla di velocità, di eleganza e si guarda bene, allo stesso tempo, al marchio McLaren, senza dubbio lampeggia nella mente l’esclusiva supercar di Singapore, realizzata solo per appassionati del mondo asiatico, l’ammiraglia MP4-12C Fire Black SGP edition, un modello particolare prodotto in edizione limitata proposta al corrispettivo di $1 milione, una cifra da capogiro per un mercato unico, che si dispone di un unico schema di verniciatura con interno corrispondente, il  frontale rivisitato, il paraurti posteriore e le ruote leggere personalizzate dalla casa.
Tre di queste supercar speciali sono stati già consegnati durante il fine settimana in concomitanza con l’appena concluso Gran Premio di Singapore e la presentazione ufficiale al Conrad Centennial Singapore.

Marius Creati

Categories: Veiculi Tags: ,

Alien Essence Absolue, nuova fragranza di Thierry Mugler

September 24, 2012 Leave a comment

Alien Essence Absolue, è la nuova reinterpretazione per l’autunno inverno 2012 2013 del famoso profumo di Thierry Mugler, lanciato sul mercato tre anni fa, una fragranza in nuova versione arricchito dalla presenza di Dominique Ropion, ispirato al concetto di nettare sacro per realizzare l’essenza intrisa in un alone di misticismo e potere.
Solare, intenso, non che iper-femminile, profumo dal carattere magnetico e voluttuose, distinto in tre universi concatenati: floreale, per le note di gelsomino sambac, eliotropo e iris; mistico, dovuto alla miscela di legno di cashmeran e mirra; opulento, grazia concessa dall’infuso di ambra e vaniglia, che nell’insieme conferiscono un certo grado di sensualità che, al contatto con la pelle, sprigiona charme e seduzione.
Il flacone ribadisce il concetto di voluttà ed opulenza, sin dalla predominanza del tono di base, oro a profusione che delinea le linee sinuose della bottiglia che sottolineano l’immagine di un corpo femminile.
Il nuovo Alien Essence Absolue si sposa perfettamente con la fortunata linea Alien con un Eau de Parfum Intense disponibile in boccette da 30 e 60ml, che si correda della presenza di Alien Eau de Parfum e de Toilette, nonché della serie di prodotti intimi arricchiti con particelle d’oro dalle proprietà nutritive.

Marius Creati

Categories: Cosmesi Tags:

The Natural Sapphire Company, cover in oro bianco e pietre preziose per iPhone 5 Apple

September 24, 2012 Leave a comment

Per i più facoltosi possessori di iPhone 5 che vogliono distinguersi ulteriormente con un tocco di preziosità, la nota gioielleria newyorkese The Natural Sapphire Company, specializzata nella lavorazione di pietre preziose e zaffiri, ha presentato quella che è stata già considerata come la prima cover di lusso per iPhone 5.
Questa nuova ed esclusiva cover per iPhone 5, si presenta con un vero e proprio tripudio di pietre preziose, incastonate sapientemente su una base interamente in oro bianco 18 carati, arrivando ad un costo complessivo di grande rilevanza, che va a toccare la quota dei 100 mila dollari.
Per ciò che concerne le caratteristiche esatte di questa cover, sul suo corpo in oro bianco troviamo incastonati precisamente 2.830 zaffiri Ceylon, per un totale di 169,8 carati. Il logo Apple, inoltre, è caratterizzato da 38 rubini per un totale di altri 2,28 carati; un particolare da sottolineare, è che la ”foglia verde” presente sopra la mela, è in realtà un unica pietra di zaffiro naturale a taglio marquise di grande pregio.
Ovviamente, rivestendo il proprio dispositivo Apple con una cover del genere, non si potrà mai passare inosservati, ma c’è anche da considerari che 100 mila dollari per un capriccio del genere sono davvero tanti.

Fonte: GoLook.it

Moooi, tavolo per appassionati di scacchi

September 24, 2012 Leave a comment

Se amate gli scacchi, allora questo prossimo pezzo di arredamento è sicuramente adatto al vostro stile di vita. Il ‘Tavolo Scacchi’ Moooi è un tavolo molto particolare realizzato con disegno di quadrati bianchi e neri dipinti dappertutto, tale da identificarsi come elemento unico di arredamento, non che all’occorrenza utilizzabile come scacchiera. Questo non solo aiuterà a trascorrere il tempo, ma vi aiuterà a migliorare il vostro gioco. Un modo singolare per sfoggiare la passione per gli scacchi è questo tavolo bianco e nero che sicuramente rappresenta una classe a parte. Il tavolo scacchi Moooi sarà un’opera d’arredo superba da esibire nella vostra sala giochi personale, o da regalare ad un caro amico abilmente appassionato. Disponibile al corrispettivo di circa $1000.

Marius Creati

Categories: Domus Arredi Tags:

Porsche 918 Spyder, auto di lusso al Salone di Parigi 2012

September 24, 2012 Leave a comment

This slideshow requires JavaScript.

Quelle che vedete in questo articolo sotto forma di immagini, sono solo alcune delle pagine della nuova brochure che, presto, gli interessati all’acquisto della nuova Porsche 918 Spyder avranno modo di sfogliare.
Solo oggi, infatti, sul sito Team Speed sono state anticipate la brochure e le colorazioni disponibili della nuova e tanto attesa supercar di casa Posche, che si presenterà al pubblico quasi identica al suo prototipo ma con cambiamenti di secondaria importanza.
I cambiamenti che fino ad ora si sono potuti notare, infatti, riguardano solo gli specchietti, ora più grandi, le maniglie delle portiere, prima del tutto inesistenti, ed infine le frecce direzionali sono state inserite nei gruppi ottici anteriori e posteriori. Per sviluppare un abitacolo più grande, inoltre, le dimensioni della vettura sono state aumentate, anche se di pochi centimetri.
Secondo quanto rivelato, la Porsche 918 Spyder sarà disponibile in 12 colorazioni, con la possibilità di montare pellicole Martin Racing e Salzburg Racing, delle quali potrete notare alcune anche nelle foto in basso.
La massa di questa nuova ed entusiasmante supercar stradale sarà poco inferiore a 1.700 chili; sarà spinta da un sistema di propulsione ibrido in grado di sprigionare una potenza massima di 795 cavalli garantendo un consumo medio di 3 litri per 100 km.
Caratteristiche e consumi di grande nota che presto diventeranno realtà; la versione definitiva della Porsche 918 Spyder, infatti, sarà presentata al pubblico durante il prossimo Salone di Parigi che si terrà dal 29 settembre al 14 ottobre.

Fonte: GoLook.it

Categories: Veiculi Tags: ,

OPtimus G, nuovo smartphone di alta fascia da LG Electronics

September 24, 2012 Leave a comment

Con una conferenza stampa dedicata, il colosso della tecnologia coreano LG, ha ufficializzato il suo nuovo dispositivo di punta, l’Optimus G, di cui abbiamo già parlato in precedenza a causa della sua potente fotocamera, attualmente considerata come la migliore al mondo.
Il nuovo LG Optimus G debutterà ufficialmente sul mercato già dalla settimana prossima ad un prezzo di listino molto considerevole di circa 699 euro.
Secondo quanto rivelato, questo nuovo smartphone di fascia alta è stato la risposta da parte di casa LG agli ultimi arrivati, ovvero all’iPhone 5, di cui abbiamo parlato ampiamente su Golook-Technology.it, e al Galaxy S3, già letteralmente ”in guerra” con il nuovo melafonino Apple.
La sfida di LG con sistema operativo Android, comunque, sembra non aver tanto impensierito Apple e Samsung, anche se le caratteristiche dell’Optimus G sembrano essere davvero notevoli. Per darvi un’idea, eccovi di seguito elencate le specifiche tecniche dell’LG Optimus G:
OS Android 4 Ice Cream Sandwich;
Chipset Qualcomm Fusion 3;
Connettività LTE, GPS, Wi-Fi, Bluetooth 4.0, NFC e MHL;
Processore 1.5GHz quad-core Snapdragon S4 Pro SoC (APQ8064);
2GB RAM, 32GB memoria interna non espandibile via microSD;
Fotocamera da 13 megapixel con sensore retroilluminato con 1.1µm pixel, lenti f/2.4 autofocus e un flash LED;
Videocamera frontale 1.3 megapixel;
Schermo 4.7 pollici di diagonale con una risoluzione da 1280×768 pixel (densità 320ppi) True HD IPS PLUS con tecnologia Zerogap Touch;
Batteria da 2100mAh.
Per ciò che concerne il design, questo nuovo smartphone si presenta molto in linea con la concorrenza. Oltre al qualitativo display da 4,7 pollici in stile Samsung, troviamo infatti una linea sottile e molto elegante, che lo avvicina molto al modello Prada 3 della casa stessa. Il peso di questo nuovo dispositivo è di soli 145 grammi. Di seguito, eccovi alcune foto che lo mostrano in tutto il suo splendore.

Fonte: GoLook.it

Categories: High Tech Tags:

Intervista di Viviana Musumeci a Patrizia Bambi

September 24, 2012 Leave a comment

Molto si è ormai detto di Patrizia Bambi, fondatrice, insieme al marito Claudio Orrea, del marchio Patrizia Pepe – il brand, in un certo senso, è l’alter ego della sua creatrice -. Da quando qualche stagione fa il marchio si lanciò in una comunicazione d’impatto dove una modella aveva il viso coperto e il claim chiedeva Who is Patrizia? – come a dire che tutte le donne sono un po’ Patrizia -, Patrizia Bambi, schiva per natura e concentrata sempre sul suo lavoro di imprenditrice e designer, ha rilasciato qualche intervista in più.

Viviana Musumeci l’ha incontrata nel suo quartier generale a Milano dietro la Stazione Centrale durante la Fashion Week milanese per parlare della sua nuova collezione e di altro

V.M.: A cosa si ispira la collezione attualmente in presentazione?

P.B.: La donna moderna che lavora e che deve essere pratica, perché ha mille impegni, ma al contempo vestita in maniera femminile e glam, è da sempre il fil rouge di ogni collezione. Questa, in particolare, ”Melody Rebel”, lo è ancor di più e si ispira in un certo senso agli anni 80. Non solo: la collezione è iper colorata perché è un messaggio che volevo mandare in questo periodo difficile in cui sembra, comunque, che molti soffino pessimismo che appesantisce ulteriormente il clima. Ho pensato alle stampe hawaiane ispirandomi ai writer metropolitani, visto che loro per primi sono dei ribelli che si esprimono attraverso la loro arte. E’ vero, la situazione è complessa, ma ci vuole anche tanta grinta.

V.M.: Quando lavora a una nuova collezione, so che si ispira a una canzone. Quale ha influenzato la creazione della collezione s/s 2013?

P.B.: In realtà non parlerei di una sola canzone. Io amo molto ascoltare la musica, soprattutto quella rock quando creo, E’ il genere di ritmo che mi ispira atmosfere glamour che poi traduco in abiti.  Per questa collezione mi sono ispirata alla musica degli anni 80 e se fosse una compilation sarebbe composta solo da cantanti donne.

V.M.: Quali sono i suoi cantanti preferiti?

P.B.: Dei gruppi attuali mi piaccono molto i Kasabian o i Linking Park. Del passato amo molto i Cure e David Bowie. Quest’ultimo è il cantante a cui mi ispiro quando devo realizzare la collezione maschile. Bowie è un’icona degli anni 80 e mi dà la giusta ispirazione quando creo per la linea maschile. E’ glam rock.

V.M.: E’ un periodo indubbiamente difficile che coinciderà, il prossimo anno, con l’anniversario della vostra nascita -1993 -. Che cosa ricorda di quel periodo?

P.B.: E’ stato l’inizio di un’avventura. All’epoca ricordo che la nostra città, Prato, ci ha sostenuto moltissimo. Qualcuno ci ha persino regalato metri e metri di stoffa scommettendo su Claudio e su di me.

V.M.: A proposito di Prato, come considera Firenze?

P.B.: La mia città è e sarà sempre Prato, tuttavia Firenze è la mia seconda città del cuore, non solo per la vicinanza con Prato, ma anche perché è una città d’arte bellissima che mi ispira moltissimo. Il connubio tra Prato e Firenze è fortissimo.

V.M.: Da imprenditrice cosa consiglierebbe oggi a un giovane?

P.B.: Di focalizzarsi su un progetto  e portarlo avanti a ogni costo senza arrendersi mai. Bisogna avere consistenza.

V.M.: A quali progetti state lavorando?

P.B.: E’ nostra intenzione realizzare nuove aperture per il marchio Loiza. Stiamo lavorando anche su Cina e Russia per allargare la nostra presenza con Patrizia Pepe. Inoltre, stiamo iniziando a fare un pensiero sull’ipotesi di portare in house sia la linea di intimo sia quella di beachwear che finora sono state realizzate su licenza. E poi lavoreremo molto sugli accessori – borse e scarpe -.

V.M.: La vostra è un’azienda familiare. Cosa significa lavorare a stretto contatto con suo marito? Vi capita di litigare sul lavoro?

P.B.: Premesso che non portiamo mai a casa “il lavoro” e questo, probabilmente ha preservato il nostro rapporto negli anni, ovviamente, anche se abbiamo ruoli ben distinti, ci capita di avere delle posizioni diverse su alcune materie e, sì, ammetto che qualche volta ci capita di discutere. Ma, come dicevo, la divisione dei ruoli aiuta molto.

Fonte: VM-Mag

Colors of California, stivali da pioggia in gomma

September 24, 2012 Leave a comment

This slideshow requires JavaScript.

Da un brand come Colors of California mi aspetterei solo infradito coloratissime e ballerine in gomma arcobaleno, e invece non solo esistono modelli per l’autunno, ma sono anche molto carini, come questi stivali da pioggia in gomma, che nell’aspetto richiamano i più classici biker boots in pelle.
Con tutta la pioggia che è venuta lo scorso anno già so che presto dovrò sostituire le ballerine di emergenza che tengo in macchina con un più impermeabile e solido paio di rainboots, e senza dubbio un modello come questo è più facile da abbinare senza imbarazzo, al contrario di quelli leopardati/glitter/scozzesi che già iniziando a spuntare nei negozi! Se non costassero poco meno di 100 Euro li avrei già presi, invece dovrò accontentarmi di uno stivale in gomma maculato con brillanti ton su ton, almeno porterò allegria anche durante i temporali.

Fonte: Shoeplay

Categories: Life-Woman Tags:

Spathiphyllum

September 24, 2012 Leave a comment

Spathiphyllum – genere delle Araceae Juss., sottofamiglia delle Monsteroideae, tribù delle Spathiphylleae, comprende circa 30 specie tropicali dalla forma elegante, che raggiungono il metro di altezza, con i fiori riuniti in uno spadice avvolto in una spata bianca o verdastra, note col nome comune di SpatafilloSpatifillo o anche Pianta cucchiaio per la caratteristica forma della spata floreale.
La loro particolarità è la totale mancanza di fusto: le foglie crescono infatti direttamente da un rizoma sotterraneo.
Tra le specie coltivate citiamo lo Spathiphyllum floribundum originario di Colombia, Ecuador, Panama e Venezuela, pianta perenne alta da 30 a 60 cm; lo Spathiphyllum wallisi originario di Panama, pianta perenne alta da 50 cm a 1,2 m a seconda della varietà, ha foglie lanceolate di colore verde-vivo lunghe circa 10-15 cm con un lungo e robusto picciolo di circa 15 cm, i fiori primaverili-estivi sono riuniti in una infiorescenza giallastra a spadice avvolta da una spata di colore bianco, in cima ad un peduncolo lungo fino a 50 cm.
Come pianta ornamentale in vaso negli appartamenti.Uso
Metodi di coltivazione
Richiede ambienti caldo umidi e ombreggiati con temperature minime invernali non inferiori ai 12 °C, nella bella stagione concimare 2 volte al mese con fertilizzanti liquidi, frequenti annaffiature estive, diradate d’inverno, spruzzature quotidiane delle foglie, rinvasare ogni 2-3 anni usando terriccio universale misto a torba, per gli individui di grandi dimensioni si preferisce praticare una potatura delle radici anziché rinterrare.
Si moltiplica con la semina o la divisione dei cespi in primavera
Avversità
L’eccesso di ristagno idrico provoca l’ingiallimento delle foglie
L’esposizione ai raggi solari diretti provoca macchie necrotiche sulle foglie esposte
Gli ambienti troppo umidi e con basse temperature possono favorire i marciumi radicali causati da funghi
È sensibile ad attacchi di afidi, acari e cocciniglia farinosa
Specie
Il genere Spathiphyllum Schott comprende le seguenti specie:
Spathiphyllum cannifolium (Dryand.) Schott
Spathiphyllum cochlearispathum (Liebm.) Engl.
Spathiphyllum floribundum (Linden & André) N.E. Br.
Spathiphyllum grandifolium
Spathiphyllum hybrid
Spathiphyllum patinii (Mast.) N.E. Br.
Spathiphyllum wallisi Regel

Fonte: Wikipedia

Categories: Plantæ Tags: