Home > Life-Man, Life-Woman > United Colors of Benetton, collezione maglieria autunno inverno 2012 2013

United Colors of Benetton, collezione maglieria autunno inverno 2012 2013

This slideshow requires JavaScript.

United Colors of Benetton rivoluziona il settore lanciando per l’autunno-inverno 2012 una serie di maglioni realizzati con tecniche di ultima generazione.
Fin dalla sua creazione negli anni Sessanta, il marchio Benetton è sempre stato leader di mercato nel settore della maglieria ed è determinato a consolidare il suo ruolo con il lancio della collezione autunno-inverno 2012. La prima collezione disegnata da You Nguyen per Benetton esprime la volontà di recuperare la tradizione, attualizzandola grazie all’impiego di tecnologie di lavorazione computerizzate d’avanguardia, che permettono di produrre capi di maglieria dal sapore artigianale utilizzando filati e tecniche di punto diverse e mantenendo un prezzo accessibile.
La collezione donna reinventa sapientemente il classico motivo autunnale a rombi utilizzando un cotone sottile e vaporoso, dove il disegno funge più da trama che da stampa ed è rivestito in lana infeltrita. I morbidi pullover in lana mohair e i cardigan tinti per immersione in grigio, petrolio e muschio richiamano i must delle passerelle autunnali. Sono realizzati con specifici macchinari in grado di lavorare due diversi tipi di filato in un singolo capo, ottenendo così un effetto variato: si tratta di una tecnica fino ad ora realizzabile soltanto a mano, in modo particolarmente laborioso. La stessa tecnica viene applicata sia all’abito affusolato decorato da geometrie astratte, sia spinta ancor più all’estremo attraverso l’integrazione di tre diversi filati e di tre diverse tecniche di maglieria nello stesso maglione.
Forme e silhouette nuove e attente alle ultime tendenze si declinano in abiti guaina con cappuccio in lana grossa, tuniche con maniche a pipistrello e molto altro. I capi brillanti e colorati in mohair garzato senza cuciture sono prodotti utilizzando appositi macchinari per la lavorazione tubolare. Perfino gli accessori sono realizzati in maglieria, come la simpatica clutch con i ferri da maglia a fungere da chiusura. Si insinuano nella collezione anche filati preziosi, normalmente non impiegati nell’abbigliamento di tutti i giorni, come il lussuoso e morbido maglioncino in cashmere a 8 fili, leggermente raccolto in vita a richiamare gli anni Cinquanta. Il cardigan a righe abbinato alla lupetto a manica corta in mescola ultraleggera di seta e cachemire può essere un’elegante alternativa al più classico twin-set.
Per l’uomo, la lana diventa la vera protagonista nella costruzione del guardaroba autunnale e non solo per i capispalla. Bomber con intricati inserti di trecce in maglia, da portare con morbide sciarpone di lana grossa. I maglioni, sempre in lana grossa, sostituiscono il cardigan o la giacca e sono creati con gli stessi macchinari a tecnica mista che danno origine a creazioni fuori dal comune. Per l’uomo più modaiolo, il motivo a losanghe si rinnova concettualmente, diventa astratto e si trasforma in un disegno a zig zag nei toni bruciati della terra e nei colori più neutri.
La collezione autunno-inverno 2012 di United Colors of Benetton rappresenta il punto di incontro tra la tecnologia e la tradizione del telaio. Si tratta di una collezione che tutt’a un tratto rielabora i classici della maglieria in modo giocoso, armonizzandoli con le tendenze del 2012, ma che guarda anche indietro, al tempo in cui i maglioni erano laboriosamente fatti a mano e indossati per tutta la vita. L’impegno senza precedenti di integrare le tecniche artigianali del passato con la dinamicità del futuro pur mantenendo un prezzo accessibile rappresenta oggi l’alba di una nuova era della maglieria per United Colors of Benetton e per tutta la grande distribuzione.

Fonte: BlogModa

  1. No comments yet.
  1. No trackbacks yet.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d bloggers like this: