Archive

Archive for May 20, 2010

Un incanto di bicchieri realizzati esclusivamente per Bombay Sapphire

This slideshow requires JavaScript.

Meravigliosi i bicchieri da martini cocktail realizzati dagli inizi degli anni 90’ da famosi designers per il celebre marchio Bombay Sapphire, battuti all’asta lo scorso 11 maggio presso la galleria Sotheby’s dì Roma devolvendo l’intero ricavato in opere di beneficenza a favore della lotta contro il cancro (AIRC e Cure for Life). Non sono soltanto meri bicchieri, piuttosto minuscole opere d’arte da collezionare con cura e dedizione:

– semplice tumbler squadrato per Marcel Wanders, elegantemente munito di pomo sottostante che funge da supporto per non far disperdere il contenuto una volta poggiato trasversalmente su di una superficie piana;

– gobbly, il bicchiere disegnato da Sandra Inês Mesquita De Conceiçao composto da una coppa e un supporto metallico sottostante provvisto di ventiquattro anelli intrecciati e penzolanti nel vuoto;

– assolutamente lineare il bicchiere disegnato da Michael Graves dallo stelo di metallo  affusolato e sottile sul quale poggia delicatamente il calice ottenendo un entusiasmante stilema che unisce il classico con il moderno;

– composizione originale per il bicchiere di Tomek Rygalik e Jorre van Ast, i quali elaborano una versione alquanto intrigante disegnando la coppa alla base, arricchita da un’asta centrale che dal fulcro si allunga verso l’alto obliquamente imitante una cannello diafano;

– calice esuberante per Dakota Jackson, il quale elabora un bicchiere imponente con il gambo a obelisco che si rastrema verso l’alto alla base della coppa, leggermente inclinata e provvista di sottili smerigliature;

– bicchiere altamente originale per Karim Rashid, il quale correda la coppa tradizionale, munita di gambo tronco, con un sottilissimo stelo affusolato sul quale poggia e ne trae sostegno in un gioco di incastri delicati e appena percepibili;

– Perfectly Balanced, il celebrate bicchiere realizzato da Tom Dixon che richiama la forma della sua famosa lampada Cone Light realizzato in un sontuoso contrasto black & white che pone in risalto il nitido richiamo geometrico del design;

– ispirazione lussureggiante rivolta alla natura, permeata di decoro oro e riverberi marine, per il fantasioso calice realizzato da Stephen Dweck vagamente ispirato al magico surreale;

– forma a clessidra per l’originale coppa di Eva Zeisel, arricchito da lievi decorazioni che ne caratterizzano il design;

– eleganza, colore e gusto pop per il sinuoso bicchiere disegnato da Antonino Sinacori dalla coppa fortemente accentuata dal colore crema di whisky tralasciante alcune trasparenze contrastanti;

– Chalice di Peter Crisp, realizzato in oro 22 carati, platino e coppa in vetro con pâté de verre noir, un favoloso gioiello da esibire;

– Moonlight, il bicchiere color zaffiro ispirato alla luna disegnato da Giuseppe Celentano dalla forma vagamente futuribile poiché la coppa é corredata nonché sorretta da minuscole antenne asimmetriche e disposte in maniera causale;

– Victoria Trenina di Alexei Sabirulov, una preziosa coppa realizzata mediante una lavorazione caratterizzata da apposite incisioni a goccia che accentuano mirabili giochi di luce una volta riempito;

– Ramify di Amorn Thongsaad, ispirato alla bellezza della pietra di diamante, un compatto piedistallo di vetro vivamente tagliato dal quale erge la coppa, accentuata nelle sue dimensioni, come se l’intero bicchiere sia stato abilmente scolpito nel vetro di cristallo dal quale prende forma con estrema naturalezza;

– semplicemente sofisticato il bicchiere da martini cocktail realizzato da Bruno Everling, nel quale crea un gioco di sfaccettature ondulate visibili dall’esterno che, colpite dalla luce, conferiscono maggiore lucentezza al liquido contenuto.

by Marius Creati

 

Categories: Incanto Tags:

Strabiliante furto d’arte a Parigi, rubati famosi quadri d’autore

This slideshow requires JavaScript.

Il Museo di Arte Moderna ubicato presso il Palais de Tokyo di Parigi é stato letteralmente assaltato da un famelico Arsenio Lupin, il quale intrufolandosi di soppiatto, dopo aver frantumato un vetro non soggetto a collegamenti antifurto, ha trafugato cinque meravigliosi capolavori dell’arte moderna. Picasso, Matisse, Modigliani, Braque e Léger rubati agli occhi del mondo per un valore complessivo di €500 milioni, un danno notevole per il patrimonio artistico internazionale. I quadri trafugati sono opere importanti realizzati dai famosi pittori: “Donna al ventaglio” di Amedeo Modigliani, “Le pigeon aux petits pois” di Pablo Picasso, “La pastorale” di Henri Matisse “L’Olivier grès de l’Estaque” di Georges Braque e “Natura morta con candelabri” di Fernand Léger.

Nelle immagini filmate si nota un singolo uomo, vestito completamente in nero con passamontagna, che si aggira nei corridoi del museo dopo aver infranto una finestra dislocata in un luogo non collegato ad impianti d’allarme e reciso l’inferriata interna. Le tele una vota asportate dalle cornici sono stati avvolte accuratamente in un borsone di tela a tracolla.

by Marius Creati

 

Bombay Sapphire in edizione limitata tempestata di meravigliosi Swarovski

Bombay Sapphire lancia una nuova dimensione del lusso sottolineando la sua nuova rivelazione nel mondo del dry gin Premium.  La classica bottiglia diventa più preziosa promuovendo se stessa nell’uscita di un’edizione limitata che vanta la presenza di meravigliosi minuscoli Swarovski disposti a girami in un tempestato gioco di volute che avvolgono l’intero involucro di vetro, evidenziato dal tappo interamente rivestito di piccole pietre noir. Le bottiglie possono essere ritirate a Parigi presso la Lafayette Gourmet, disponibili ad un corrispettivo di circa €300.

by Marius Creati

 

Categories: Liquori Tags: ,