Archive

Archive for May 30, 2010

Aliko Dangote, in corsa per l’acquisto di una quota dell’Arsenal

Il famoso miliardario africano Aliko Dangote, nigeriano per esattezza, ha intenzione di rilevare il 16% delle azioni dell’Arsenal Football Club, detenute attualmente da Lady Nina Bracewell-Smith, anche se altri pretendenti sembrano essere interessati al pacchetto, tra i quali spiccano l’americano Stan Kroenke e il russo Alisher Usmanov, i quali nell’insieme intensificano le prospettive di sviluppo della summenzionata società sportiva e fanno intuire quanto i noti magnati del mondo si interessino sempre più alle vicende che prendono in considerazione il panorama calcistico internazionale e in via più generale l’intero universo sportivo.

by Marius Creati

 

Categories: Lux-News Tags: ,

Saza offre il caffè più costoso al mondo con i chicchi di Esmeralda Especial

Molta gente ha bisogno di una buona tazza di caffè per iniziare la giornata, ma sicuramente esiste una preziosa nicchia di intenditori a cui piace sorseggiare la bevanda di caffè più cara al mondo, realizzata ovviamente dai chicchi del caffé Esmeralda Especial di Panama, che sono quasi cento volte più costosi di altre specialità prodotte che troviamo generalmente in commercio. Infatti la Saza è la prima azienda giapponese a comprare chicchi di prima qualità mediante aste alimentari pagando circa $170.20 per ogni libra di caffè.

Esso viene coltivato alle pendici del monte Baru a circa 5.000 metri sul livello del mare. Questa tipologia di terreno di origine vulcanica rende il caffè unico e incontrastato nei confronti dei suoi “rivali brasiliani”. C’é da dire che Hacienda La Esmeralda ogni anno produce circa un centinaio di sacchi, a volte anche meno. Il suo profumo notevole ricorda un bouquet di fiori di gelsomino e agrumi, mentre il sapore ricorda note di mirtillo.

Questo caffè viene coltivato alle pendici del monte Baru a circa 5.000 metri sul livello del mare. Questa tipologia di terreno di origine vulcanica rende il caffè unico e incontrastato con i suoi “rivali brasiliani” c’è da dire che Hacienda La Esmeralda ogni anno produce circa un centinaio di sacchi a volte anche meno. Da un profumo notevole che ricorda un bouquet di fiori di gelsomino e agrumi, mentre al sapore ricordano note di mirtillo.

by Emilio Di Iorio