Archive

Archive for May 27, 2010

Colpo di martello per Bonhams che presenta i piatti d’argento scolpiti da Pablo Picasso

Pablo Picasso è uno dei più grandi artisti del nostro tempo e Bonhams è pronto ad onorarlo con un’asta esclusiva che si terrà nella città di Londra. Tra i vari pezzi concernenti le varie opere d’arte dal famoso artista spagnolo, l’asta sarà caratterizzata da due suoi interessanti esperimenti con l’argento. I pezzi chiamati “Dormeur” e “Joueur de flute et cavalier” sono entrambi valutati tra $15.000 e $22.000. Piatti d’argento realizzati dal grande maestro saranno portati a ridosso del martello che batterà la vincita dell’acquirente più fortunato.

by Marius Creati

 

Categories: Incanto Tags: ,

Bonhams va all’incanto con un meraviglioso vaso Mughal Hookah del 18° secolo

18° secolo presente all’incanto da Bonhams, che all’occorrenza ha presentato un meraviglioso vaso narghilè interamente in vetro proveniente dall’India, realizzato in un luminoso color oro di fondo e adornato da una meravigliosa decorazione ornamentale di piante di papavero e cipressi stilizzati in un rigoglioso verde brillante avvolgente l’intero corpo globulare che si alterna al dorato sottostante, mentre il disegno diventa più rastremato in prossimità del collo a forma di cilindro. Alto circa 20 centimetri questo piccolo Mughal Hookah, oggetto prezioso di rara fattura, apparteneva a John Clough, giudice dell’Alta Corte di Calcutta e grande appassionato collezionista di mobili indiani e orientali, nonché di interessanti opere d’arte, é stato acquisito ad un corrispettivo di £234.000, venti volte maggiore rispetto alla sua stima iniziale.

by Marius Creati

 

Categories: Incanto Tags: ,

Jean Paul Gaultier lascia definitivamente la maison de luxe Hermès

Il famoso stilista Jean Paul Gaultier ha annunciato che sta per lasciare la grand maison de luxe francese Hermès. La  celebre casa di moda ha nominato Christopher Lemaire, attualmente direttore creativo del marchio Lacoste, come suo successore per proseguire il fantastico percorso creativo lanciato precedentemente dal noto marchio. L’azienda Hermès è profondamente riconoscente a Jean Paul Gaultier per il suo eccezionale contributo creativo elargito nel corso di questi sette anni. Gaultier lascerà la prodigiosa etichetta dopo la collezione primavera-estate 2011, collezione che verrà presentata nel mese di ottobre e Christopher Lemaire prenderà le redini del prét-à-porter con l’avvento della collezione autunno-inverno 2011-2012.

Jean Paul Gaultier, che fu nominato direttore artistico di Hermès nel 2003 assumendo il posto del designer Martin Margiela, si concentrerà esclusivamente sulle proprie collezioni di prét-à-porter e haute couture, ma conserverà una percentuale del 45% sulle quote azionarie della maison Hermès, la quale ha recentemente riportato un favoloso incremento delle vendite del 18% rispetto al trimestre scorso, e il 15,2% di aumento in tutta Europa. L’etichetta inoltre prevede di aprire o rinnovare 20 i negozi flagship durante l’anno futuro.

by Marius Creati

 

Dolce&Gabbana retrocede dal Giappone per dedicarsi alla Cina

Il famoso marchio Dolce&Gabbana annuncia l’apertura di un nuovo flagship store al Plaza 66 di Shangai in Cina, dove lancerà in aggiunta uno store dedicato al secondo marchio D&G debuttando altresì nel grande fashion mal, il Time Square, ubicato anch’esso nel cuore della grande metropoli cinese, mentre in contropartita pone un fermo all’incremento degli investimenti verso il Giappone. Secondo le fonti ufficiali della famosa casa di moda italiana sembra che la location ideale per lo sviluppo del branding non rispecchia le esigenze d’immagine del illustre paese del Sol Levante.

“Il Giappone resta comunque un mercato strategico e molto importante per quanto riguarda il marchio Dolce & Gabbana. Per questo motivo, ulteriori investimenti sono previsti per sviluppare ed espandere la presenza delle linee di abbigliamento e accessori”.

I nuovi store D&G misurano 230 metri quadri ciascuno e l’elaborazione delle boutiques sono state curate direttamente dal duo di stilisti Domenico Dolce e Stefano Gabbana in collaborazione con Bam Design, i quali hanno dato vita ad uno spazio puramente sofisticato ed elegante, dall’impronta decisamente contemporanea e idonea al nostro tempo privilegiando materiali in acciaio specchiato e specchi bronzati per amalgamare l’aspetto merceologico con l’atmosfera profonda degli ambienti. Campiture in avorio, beige e grigio chiaro si alternano a superfici che denotano opacità e lucentezza. Inoltre questi spazi sono provvisti di monitor tridimensionali che trasmettono immagini legate al brand e agli eventi organizzati direttamente dal marchio.

Per la prestigiosa boutique in Plaza 66 Dolce&Gabbana si sviluppa su un’area complessiva di 730 metri quadri distribuita su due piani su e risulta essere il più grande luxury store  attualmente realizzato in Cina. Pietra vulcanica basaltica che riecheggia i colori e le suggestioni dell’amata Sicilia, nonché otto lampadari in vetro di Murano, ma tra i materiali utilizzati per l’arredo spiccano il velluto nero per i divani e specchi per il piano terra dedicato esclusivamente agli spazi femminili, mentre arredamento in legno scuro e vetro noir per l’edonistico protagonismo dedicato completamente al settore maschile.

by Marius Creati

 

Categories: Boutiques Tags: , ,