Archive

Posts Tagged ‘Hermès’

Apple Watch Hermès, massima espressione per l’orologio tecnologico di lusso

October 6, 2015 Leave a comment

This slideshow requires JavaScript.

Cura artigianale senza compromessi. Innovazione allo stato puro. Funzioni rivoluzionarie. Apple Watch Hermès è la massima espressione di una partnership fondata sull’affinità di pensiero, su una visione originale e su una grande stima reciproca. È un orologio unico, concepito per essere tanto bello quanto funzionale. Con i cinturini in pelle realizzati a mano da artigiani Hermès in Francia, e un quadrante Hermès rivisitato da Apple in California, Apple Watch Hermès brilla per semplicità ed eleganza. È il compagno perfetto per la vita di oggi.

Double Tour

L’inconfondibile modello Double Tour si distingue per l’elegante cinturino extralungo che si avvolge due volte al polso. È disponibile con cassa da 38 mm in acciaio inossidabile e cinturino Hermès in pelle, in quattro raffinati colori: Fauve, Étain, Capucine e Bleu Jean.

Simple Tour

Un classico di Hermès. La fibbia ricorda quelle usate per fissare le selle dei cavalli, un chiaro richiamo al legame del marchio con il mondo dell’equitazione. È disponibile con cassa da 38 mm o 42 mm in acciaio inossidabile e cinturino Hermès in pelle color Fauve o Noir. Al modello con cassa da 38 mm è anche possibile abbinare un cinturino in pelle color Capucine.

Manchette

Il modello Manchette si ispira ai finimenti usati in equitazione. Il suo moderno cinturino è realizzato nella caratteristica pelle di Hermès, finemente lavorata, ed è stato disegnato per consentire ai sensori cardio dell’orologio di rimanere a contatto col polso. Manchette è disponibile con cassa da 42 mm in acciaio inossidabile e cinturino Hermès in pelle color Fauve.

Berlino

Apple Store, Kurfürstendamm Kurfürstendamm 2610719 Berlino030 590 090 000

HermèsKurfürstendamm 5810707 Berlino

The Corner BerlinFranzösische Straße 4010117 Berlino

Ginevra

Hermès39 rue du Rhône1204 Ginevra

Londra

Apple Store, Covent Garden 1-7 The PiazzaLondra, WC2E 8HA020 7447 1400

Apple Store, Regent Street 235 Regent StreetLondra, W1B 2EL020 7153 9000

Apple Store, Selfridges 400 Oxford StreetLondra, W1A 1AB020 7447 1200

Dover Street Market17-18 Dover StreetLondra, W1S 4LT

Hermès155 New Bond StreetLondra, W1S 2UA

Milano

Apple Store, Fiordaliso Centro Commerciale FiordalisoVia Curiel, 2520089 Rozzano Milano02 5779 7600

10 Corso ComoCorso Como, 1020154 Milano

HermèsVia Montenapoleone, 1220121 Milano

Mosca

TsumUl. Petrovka, 2103779 Mosca

Monaco di Baviera

HermèsMaximilianstraße 2280539 Monaco di Baviera

Apple Store, Rosenstraße Rosenstraße 180331 Monaco di Baviera089 242 145 000

Parigi

Apple Watch at Galeries Lafayette 40 Boulevard Haussmann75009 Parigi01 85 64 82 00

Apple Store, Opéra 12 rue Halévy775009 Parigi01 44 83 42 00

Apple Store, Carrousel du Louvre 99 rue de Rivoli75001 Parigi01 43 16 78 00

Hermès24 rue du Faubourg Saint-Honoré75008 Parigi

Hermès17 rue de Sèvres75006 Parigi

Colette213 rue Saint Honoré75001 Parigi

Zurigo

Apple Store, Bahnhofstrasse Bahnhofstrasse 778001 Zurigo044 213 18 00

HermèsBahnhofstrasse 28A8001 Zurigo

Apple Watch, nuovo orologio esclusivo in collaborazione con Hermès

October 6, 2015 Leave a comment

apple watch hermès

Da ieri l’Apple Watch Hermès è disponibile negli Stati Uniti in selezionati monomarca del brand e alcuni Apple Store, quindici in tutto. In Italia, il device è invece in vendita solo a Milano: nel flagship Hermès in via Montenapoleone, all’interno del concept store 10 Corso Como e presso l’Apple Store dello shopping center Fiordaliso di Rozzano.
Wwd riporta che, in città come San Francisco, ci sono stati clienti in coda in attesa dell’apertura dello store Apple per poter acquistare l’ambito orologio griffato in vendita a 1.150 dollari (la versione basic dell’Apple Watch costa 349 dollari). Sia i commessi Apple sia gli addetti alle vendite Hermès confermano la presenza di clienti non abituali e solitamente poco interessati, rispettivamente, alla tecnologia o alla moda. Apple Watch Hermès viene venduto all’interno di un sacchetto arancio Hermès.

Fonte: Pambianconews

Categories: Lux-News Tags: , ,

Eau de mandarine ambrée e Eau de narcisse bleu, nuove fragranze della collezione Cologne Hermès

June 14, 2013 Leave a comment

Eau-de-mandarine-ambree-Hermes-600x963

Eau de mandarine ambrée e Eau de narcisse bleu
Tra i profumi primavera estate 2013 più intimisti ecco le due Acque di Colonia di HermèsEau de mandarine ambrée e Eau de narcisse bleu, che vanno ad arricchire la collezione Cologne Hermès: due nuove fragranze che accompagnano gioiosamente il tema dell’anno “Il gusto dello sport“.
Le Cologne, elisir di benessere, di piacere immediato, sono oggi fragranze intimiste, che rispondono a un bisogno di raffinatezza e voluttà che si prova in sé stessi e per sé stessi. Classiche, originali, a volte sorprendenti, le ho create perché siano vissute più che sfoggiate“, commenta il naso della Maison Jean-Claude Ellena.
Non conosco odore più gioioso di quello del mandarino, più vellutato di quello dell’ambra” prosegue il maestro descrivendo
Eau de Mandarine Ambrée. Reinventando il classico tema degli agrumi e della freschezza, il profumo infonde alla fragranza tutta la sua vitalità sbarazzina e delicata. Il mandarino si associa alla vivacità del frutto della passione, rivelato dal tocco vellutato dell’ambra.
Una creazione in tutta libertà in cui ho cercato, più precisamente, di esprimere soprattutto l’aspetto tattile della materia” : queste le parole del naso per farci conoscere Eau de Narcisse Bleu, un omaggio alla freschezza. Un esercizio di stile che addolcisce l’accordo in cui si avvicendano fiore d’arancio e galbano. Una scrittura contemporanea e firmata, che mixa, in un gioco di contrasti, la nota densa e strutturata del narciso alla delicatezza di un accordo boisé.

Fonte: Olfatto Matto

hermes-cologne1

Categories: Cosmesi Tags:

”Crocodile T-Shirt”, t-shirt di lusso per l’estate 2013 da Hermès

April 10, 2013 Leave a comment

hermes-t-shirt

Per esaudire le ”richieste” dei più esigenti per l’estate 2013, la prestigiosa Hermès ha deciso presentare la sua più costosa t-shirt di lusso.
Si tratta di una t-shirt interamente fatta da pelle di coccodrillo e, non a caso, il suo nome è ”Crocodile T-Shirt”; a New York è già diventata in pochissimo tempo la t-shirt più indossata dai più facoltosi fashion addicted visto che, il suo prezzo proibitivo, la rende accessibile solo ed esclusivamente a chi può permettersi il lusso di non badare a spese. Come scritto nel titolo dell’articolo, infatti, per acquistare la Crocodile T-Shirt bisogna staccare un assegno di ben 70 mila euro.
Per chi fosse interessato ad avere maggiori informazioni su questo esclusivo capo d’abbigliamento firmato Hermès, teniamo a precisare che la t-shirt in questione appartiene alla nuova linea del marchio Crocodile chiffon collection.

Fonte: GoLook.it

Categories: Lux-Man Tags:

Hermès, capolavori del Marocco

October 12, 2012 Leave a comment

This slideshow requires JavaScript.

Nipote del fondatore della Maison Hermès, Émile Hermès, Patrik Guerrand-Hermès, conosciuto nel mondo ippico per la sua passione del polo, è stato il felice proprietario della Villa Aïn Kassimou a Marrakech. Notizia del giorno è che venderà tutto il contenuto del prestigioso immobile che emana i profumi della storia, della bellezza e dell’arte: una grande collezione artistica sarà messa all’asta il 9 ottobre, domani, da Sotheby’s a Parigi. Questa dimora di Marrakech ha conosciuto ospiti illustri e prestigiosi. Venne costruita da Olga Tolstoï, figlia del grande scrittore Léon e venne in seguito ceduta a Barbara Hutton, americana fortunata, sposatasi cinque volte e tra i più noti mariti ricordo Cary Grant e il principe Igor Troubetzkoy. Quest’ultima restò in questi luoghi sino al 1956, prima di partire per Tangeri, quando  una nuova legge proibì la proprietà agricola agli stranieri. Patrik Guerrand-Hermès, che acquistò la villa, impose una certo stile di vita caloroso e raffinato, in armonia totale con la cultura marocchina, e volle creare con gli anni una collezione d’arte che rifletteva lo spirito di quel luogo. Acquisì  molti dipinti orientalisti e le sue scelte lo portarono su dipinti raffiguranti il Marocco, comprati in vendite pubbliche a New York, Londra e Parigi. La collezione comprende 176 dipinti e opere su carta ma anche diversi oggetti d’arte islamica, gioielli, armi e mobili tipici marocchini. Con la stessa foga, Hermès acquistò dipinti raffiguranti la vita quotidiana, quotati e anonimi; dalle opere di Jaques Majorelle (da 60.000 a 80.000 Euro per La giovane ragazza portatrice d’acqua nel giardino Majorelle), sino ad arrivare a Édouard Legrand, grande evocatore di villaggi berberi. Di questi lavori etnografici ricordo il Gruppo di asini davanti a Telouet (da 10.000 a 15.000 Euro) o il raggruppamento delle Donne nella Kasbah (da 30.000 a 40.000 Euro). L’orientalismo romantico è meravigliosamente rappresentato dalla Uscita del Pacha, del 1869, dipinta da Alfred Dehodenca (da 120.000 a 180.000 Euro) e dalla Fontana di Bab el-Oued di Charles-Théodore Frère(da 15.000 a 20.000 Euro). Patrik Guerrand-Hermès ha completato questa collezione con diversi gioielli etnici di qualità eccezionale come le collane di ambra e le fibules (spille) in argento che saranno esposte come opere d’arte in alcune vetrine e battute a partire da 600 Euro. Tutto questo, 9 ottobre 2012, da Sotheby’s a Parigi. Per concludere vi ricordo che Hermès ha venduto la sua villa a Marella Agnelli per trasferirsi a 40 km da Tangeri.

Paolo Pautasso

Fonte: My Amazighen

Categories: Incanto Tags: ,

L’Ambre des Merveilles, nuova fragranza ambrata boisè da Hermès

September 13, 2012 Leave a comment

Jean-Claude Ellena  descrive il profumo: “Con Eau des Merveilles, avevo cercato di esprimere una femminilità non floreale, ma molto boschiva e piena di carattere, con Élixir, avevo desiderato una composizione ‘gourmand’ e provocante, con Eau Claire avevo voluto chiarezza, trasparenza, leggerezza: con l’Ambre invece, la donna diventa sensuale e misteriosa. Per questo nuovo capitolo della storia, il mio scopo è stato quello di raccontare uno dei misteri dell’ambra, tra delizia e sensualità”.
La maison Hermès ha lanciato quest’anno L’Ambre des Merveilles, una nuova fragranza femminile dagli spiccati accenti orientali e vanigliati. Il bouquet si compone di una nuova interpretazione boisè, ambrata dolce e generosa con ambra associata a labdano, vaniglia e patchouli, una nuova variazione sul tema olfattivo originale, un’eau de parfum, una texture sensuale che avvolge la pelle, una concentrazione tra mistero e meraviglia, avvolgente e sensuale. Il flacone-funambolo, nel suo scrigno cassetto, è decorato da un anello dorato, prezioso e misterioso, che esalta l’effetto lente di ingrandimento della sfera.
Dopo Eau des Merveilles nel 2004, Elixir des Merveilles nel 2006 e Eau Claire des Merveilles nel 2010, la storia olfattiva “delle Meraviglie” di Hermès prosegue con un nuovo capitolo presentando in commercio due formati Eau de parfum vaporizzatore da 50 ml (87 euro) e da 100 ml (123 euro).

Categories: Cosmesi Tags:

Hermès vs Lvmh, dispute chic nella battaglia che s’infuoca

September 7, 2012 Leave a comment

Sarebbe il caso di dire che volano stracci, seppur di seta e firmati. Del resto, Hermès non ha mai preso bene l’acquisizione da parte di LVMH Moët Hennessy Louis Vuitton di alcune sue quote societarie due anni fa – il 17,2% – e, nonostante il patron di LVMH avesse dichiarato che l’acquisizione non aveva nulla di ostile, Patrick Thomas, Ceo di Hermès, non ha mai lasciato dubbi su quanto non apprezzasse l’azione – all’epoca il Sole 24 ore riportò una dichiarazione in cui il Ceo invitava, senza mezzi termini, Arnault ad andarsene -. La motivazione è sempre stata una divergenza di tipo culturale: Hermés è sinonimo di héritage, famiglia, valori che vengono tramandati di padre in figlio nel lusso e per questo non desidera “mischiarsi” con altri tipi di luxury. Ma evidentemente le tensioni non sono terminate e infatti due giorni fa, dopo la causa intentata da Hermès contro il colosso guidato da Arnault per insider trading e manipolazione dei mercati borsistici, la stessa Lvmh ha risposto con una controcausa per “ricatto, calunnia e concorrenza sleale”. In una nota diramata dal gruppo LVMH risponde:”Lvmh riconferma con forza che le condizioni della sua entrata nel capitale di Hermes sono state perfettamente regolari” e definisce “gravi e destituite da ogni fondamento” le accuse mosse da Hermes, di cui detiene il 22,28% da fine maggio. Secondo l’agenzia Radiocor ” l’azione legale che ha intentato Hermes “cerca di sostituirsi” all’autorita’ francese dei mercati finanziari Amf, che ha avviato un’inchiesta sulle informazioni finanziarie e di mercato rispetto ai titoli Lvmh e Hermes dal 5 novembre 2010. Lvmh aggiunge “di attendere i risultati della procedura in corso in assoluta tranquillita’.

Fonte: VM-Mag

Categories: Lux-News Tags: ,