Archive

Archive for July 9, 2012

MB&F HM N°3 ReBel, three-dimensional sculpture in limited edition

This slideshow requires JavaScript.

James Dean was a Hollywood Rebel Without a Cause; Billy Idol had a Rebel Yell; Star Wars had its Rebel Alliance; and now MB&F pokes the establishment firmly in its conservatively-focused eye with the HM3 ReBel. Whereas James Dean was the epitome of movie star bad boy, MB&F is the wild child of haute horlogerie; the lone biker in a black leather jacket when everyone else is wearing grey suits and driving Volvos. And unlike Dean, the HM3 ReBel knows exactly what its cause is: horological anarchy!
ReBel: R for right (hand), B for Black (case). The black-coated ReBel is a distinctive, rock ‘n roll mirror-image of the HM3 designed to be worn on the right wrist, as a few individualists out there are wont to do.
And like all true rebels, nothing on the HM3 ReBel is quite as it first appears, especially when you take a closer look behind its nonchalantly cool façade. Under the ReBel’s open black leather jacket – or to be more precise, its black PVD-treated white gold case – charcoal-coloured movement plates and bridges form a darkened backdrop to the resplendent flash of the 22K rotor as it speeds by.
Despite its anarchistic appearance and unorthodox right-wrist architecture, the HM3 ReBel has a serious side. This dynamic, three-dimensional sculpture is a highly technical wristwatch as well as a statement of attitude. The ReBel’s twin cones ergonomically indicate the hours and minutes, with the hour cone capped by a day/night indicator. The top caps of the truncated cones are brazed (not glued) to ensure maximum water-resistance and the red “hands” of the hour and minute indicators are cut by laser to obtain the incredibly high precision/minimum mass ratio the design necessitates.
White gold clover-head screws on top of the black case resemble rivets in an upmarket biker’s leather jacket, while the large, legible numbers of the over-sized date wheel around the rotor enable the date to be read off easily against a neat, engraved triangle on the case.
The rotor and oscillating balance on top provide a clue that the ReBel’s movement, featuring no less than 36 functional jewels and 304 components, is actually inverted. Turning the Machine over reveals the technical secret behind the powerful and superbly hand-finished engine: two large-diameter, high-tech ceramic bearings racing inside bright blue cages efficiently transmitting power up to the time indication cones and date wheel.
We think James Dean would have worn one; Billy Idol would have sang about it; and the Rebel Alliance would have fought for it.
HM3 ReBel is a limited edition of 18 pieces in black PVD-treated white gold, blackened movement and 22K gold rotor.
Movement – Three-dimensional horological engine designed by Jean-Marc Wiederrecht/Agenhor. Powered by Girard-Perregaux base. Balance oscillating at 28,800 bph. 22K gold battle-axe shaped ‘mystery’ automatic winding rotor. Hour and minutes information transmitted via ceramic ball bearings to laser-cut hands. Number of jewels – 36 (all functional). Number of components – 304.
Functions – Hour and day/night indicator on one cone. Minutes on second cone. Date around the movement.
Case – Black PVD coated 18K white gold case; limited edition of 18 pieces. Screwed-down crown. Dimensions (exclusive of crown and lugs) – 47 mm x 50 mm x 16 mm. Number of case components – 57.
Sapphire crystals – Cones and both display backs with anti-reflective treatment on both faces.
Strap & Buckle – Black hand-stitched alligator with 18K white gold and titanium custom designed deployment buckle.
Source: MB&F

Fonte: Luxury & Fine TimepiecesFacebook

Advertisements
Categories: Lux-Man Tags:

Apple, possibile uscita in ottobre del nuovo iPad Mini

July 9, 2012 Leave a comment

Negli articoli precedenti abbiamo citato più volte l’arrivo di un nuovo modello di iPad da parte di Apple che avrebbe dovuto far parte dei terminali di fascia media.
Secondo quanto riportato negli ultimi articoli pubblicati dal sito Bloomberg, sembra proprio che questo rumors sia diventato realtà; in parole povere, stando a quanto confermato dal noto sito americano, nel mese di ottobre dovrebbe essere lanciato sul mercato il nuovo iPad Mini.
Il nuovo iPad Mini, dovrebbe essere sprovvisto di Retina Display e montare un display da 7 pollici, andando a competere in maniera più che diretta con il Nexus 7 di casa Google, in arrivo a settembre, e il Kindle di Amazon.
Per ora non ci sono ancora informazioni sulle altre caratteristiche di questo tablet, ma l’arrivo dello stesso sembra essere stato confermato e riconfermato da molte fonti vicine all’azienda di Cupertino. Fatto sta, che i fanboy di Apple non sembrano essere molto contenti di questa scelta, vistro che andrebbe in un certo senso a ”contrastare” la filosofia del tanto amato Steve Jobs, il quale non avrebbe mai permesso di lanciare sul mercato un dispositivo ”inutile” solo per accontentare gli utenti.

Fonte: GoLook-Technology.it

Categories: Tech-News Tags:

Audi, auto di lusso dei giocatori del Milan

July 9, 2012 Leave a comment

Si tratta sicuramente di un’operazione di marketing che ben pochi sapranno, ma secondo quanto pubblicato sul sito ufficiale acmilan.com, le auto di lusso dei giocatori del Milan sono assegnate agli stessi direttamente dalla casa automobilistica Audi.
Ovviamente, si tratta di tutte auto di grossa cilindrata, con tutti gli accessori scelti e selezionati dai calciatori e nel colore da loro desiderato; le auto vengono a loro regalate in maniera del tutto autonoma e senza vincoli di consegna.
Di seguito, pubblichiamo dunque la lista delle auto Audi assegnate ai giocatori del Milan nel 2012:
A8 V8 4.2 TDI quattro tiptronic (8 rapporti) Galliani Adriano
Q5 V6 3.0 TDI quattro S tronic Abate Ignazio
Q5 V6 3.0 TDI quattro S tronic Abbiati Christian
A8 V8 4.2 TDI quattro tiptronic (8 rapporti) Allegri Massimiliano
Q7 V8 4.2 TDI quattro tiptronic Ambrosini Massimo
Q7 V8 4.2 TDI quattro tiptronic Amelia Marco
Q7 V8 4.2 TDI quattro tiptronic Antonini Luca
Q7 V8 4.2 TDI quattro tiptronic Aquilani Alberto
A8 V8 4.2 TDI quattro tiptronic (8 rapporti) Boateng Kevin Prince
Q7 V8 4.2 TDI quattro tiptronic Bonera Daniele
A8 V8 4.2 TDI quattro tiptronic (8 rapporti) Cassano Antonio
Q7 V8 4.2 TDI quattro tiptronic Emanuelson Urby
A8 V8 4.2 TDI quattro tiptronic (8 rapporti) Flamini Mathieu
Q7 V8 4.2 TDI quattro tiptronic Gattuso Gennaro
Q7 V6 3.0 TDI quattro tiptronic 245 CV Ibrahimovic Zlatan
Q7 V8 4.2 TDI quattro tiptronic Inzaghi Filippo
RS 5 coupé V8 4.2 S tronic quattro Mexes Philippe
A1 1.4 TFSI S tronic Ambition Nesta Alessandro
Q7 V8 4.2 TDI quattro tiptronic Nocerino Antonio
Q7 V8 4.2 TDI quattro tiptronic Pato Alexandre
A7 SB V6 3.0 TDI quattro S tronic Robinho
Q7 V8 4.2 TDI quattro tiptronic Roma Flavio
A8 V8 4.2 TDI quattro tiptronic (8 rapporti) Seedorf Clarence
A7 SB V6 3.0 TDI quattro S tronic Tassotti Mauro
Q7 V6 3.0 TDI quattro tiptronic 245 CV Taye Taiwo
A8 V8 4.2 TDI quattro tiptronic (8 rapporti) Thiago Silva
A8 V8 4.2 TDI quattro tiptronic (8 rapporti) Van Bommel Mark
Q7 V8 4.2 TDI quattro tiptronic Yepes Mario
A8 V8 4.2 TDI quattro tiptronic (8 rapporti) Zambrotta Gianluca

Fonte: GoLook.it

Categories: Lux-Visions Tags: ,

Christian Louboutin, edizione limitata per la scarpa di Cenerentola

Cenerentola è un po’ la sorella maggiore di tutte noi shoeaholics, ogni volta che penso a lei mi viene in mente una battuta del film “Pretty Woman” e non posso fare a meno di ridere, ma parliamoci chiaro, la sua scarpetta di cristallo era di una banalità sconvolgente. Questo fino al giovedì scorso, giorno in cui Monsieur Louboutin ha svelato al mondo la sua versione della scarpetta più amata del mondo, creata in edizione limitata per il lancio del film Cenerentola in blue ray, previsto per il prossimo 2 Ottobre.
queste peep toe sono interamente ricoperti di cristalli, per enfatizzare l’effetto principesco di una scarpa da sogno, anzi, da favola. Le farfalle luminose sono il final touch che trasforma queste decolletè in un capolavoro di femminile seduzione.
Queste deliziose scarpe non saranno vendute nei negozi, ma pare che verranno inviate a venti fortunatissime donne dal prossimo mese di agosto; per saperne di più dobbiamo attendere ancora qualche settimana, qualora dovessi essere una delle suddette venti donne gradirei una tomaia meno accollata.

Fonte: Shoeplay

Pagani Huayra, auto di lusso nella città di Londra

July 9, 2012 Leave a comment

Il video di seguito, mostra lo sbarco di una favolosa Pagani Huayra nella città di Londra, da sempre ricca di auto sportive e di lusso.
Questo spettacolare modello automobilistico di casa Pagani, concepito in ogni dettaglio in maniera a dir poco maniacale, presta molta attenzione all’areodinamicità, prendendo spunto da elementi e forme che già conosciamo in natura per offrire delle prestazioni altamente soddisfacenti.
La Huayra si presenta inoltre con una scocca in carbo-titanio che le dona una leggerezza ed una manovrabilità uniche nel suo genere, mentre pre ciò che concerne la propulsione, troviamo un potente motore 12 cilindri di derivazione Mecedes-AMG, in grado di sprigionare la potenza di 700 cavalli all’attivo con una velocità massima di 370 km/h.

Fonte: GoLook.it

Categories: Lux-Visions Tags: ,

Jean Paul Gaultier e La Perla, nuova collezione di lingerie e beachwear

July 9, 2012 Leave a comment

This slideshow requires JavaScript.

Continua la brillante collaborazione tra il famoso stilista francese Jean Paul Gaultier e il marchio di abbigliamento underwear femminile La Perla con la presentazione di una duplice collezione di lingerie ed una linea beachwear,  “Marin”, un insieme di articoli in tulle impalpabile che si mimetizza con il pizzo, nelle varianti del blu, del blu e nero o del naturale progettati per definire una linea marine molto cara allo stilista francese. Inoltre il tema “Rubans”, una miscuglio di pizzo e tulle, con disegni ornamentali realizzati manualmente mediante una complessa tecnica sartoriale. I colori della collezione beachwear sono tre: bianco, nero e rosso, idonei a sottolineare l’effetto body architecture che pone in evidenza il cage bustier, un bustino con motivo a gabbia che enfatizza il punto vita, vero artefice della prossima stagione. Inoltre la serie “Tatuage imprimée”, gritoso, dinamico e divertente costume con fantasia di di draghi, acquile e pugnali, altro tema molto amato da celebre designer.

Espadrillas, estate all’insegna del colore

July 9, 2012 Leave a comment

Le origini delle espadrillas o espartenes (dal catalano espardenyes) sono incerte. C’è chi sostiene che per la loro lavorazione rudimentale e i materiali poveri, siano nate ai tempi di greci e romani, chi invece le colloca nel Medioevo. Certo è che a consacrare la fortuna delle espadrillas è stato Mauelon, un piccolo comune sui Pirenei che per diversi anni ha mantenuto il monopolio della produzione di queste calzature.
Le espadrillas, costituite da una tomaia di tela e da una suola di sparto (fibra naturale intrecciata, a volte sostituita dalla canapa o dalla yuta), nascono come calzature per la gente povera. In Argentina, durante la presidenza di Juan Domingo Peròn, diventano il simbolo politico della lotta operaia.
Negli anni ’70 e ’80 irrompono prepotentemente nella moda. Cominciano così ad indossarle anche le persone benestanti, specie in vacanza o durante attività all’aria aperta, e vengono notate ai piedi di numerosi personaggi di spicco.
Che le si ami o le si odi, questo è decisamente l’anno delle espadrillas. In giro se ne trovano di tutti i colori, stampe e prezzi.

Fonte: In Moda Veritas

Categories: Life-Visions Tags: