Archive

Archive for July 28, 2012

Queen Elizabeth II, transatlantico albergo di lusso galleggiante da Istithmar World a Dubai

July 28, 2012 Leave a comment

La notizia in questione ci arriva da Dubai, dove la società Istithmar World, attuale proprietaria della nave Queen Elizabeth II, ha deciso di trasformare quest’ultima in un albergo di lusso galleggiante con oltre 300 stanze.
Per chi non lo sapesse, la Queen Elizabeth II è considerata come una delle più grandi e importanti navi di lusso, prima a servizio di sua maestà e poi da crociera.
La maestosa imbarcazione, dopo aver fatto parte della flotta inglese e dato servizio a migliaia di turisti sotto proprietà della Carnival Corp., venne acquistata nel 2008 dal sultano Sultan bin Sulayem, che ora ha deciso di rimetterla in vita con questo nuovo progetto fondato sul turismo.

Fonte: GoLook.it

Antoine Martin Quantieme Perpetual QP01, innovative progressive case design

The first watch collection by Antoine Martin unites the most innovative that the art of watchmaking has to offer within a modern, progressive case design. Inside the case ticks a fascinating manufacture movement, developed and manufactured in the company’s own workshop in the heart of Switzerland: Alpnach, located near Lucerne. An impressive number of new technical solutions can be found within the movement.
The Case
The case is hardly to be topped in terms of complexity. In order to showcase the wondrous interplay of polishing and satin finishing, this case was conceived to include detachable strap lugs. Thus, the recesses are polished to a high gloss, while the upper parts remain matte. The strikingly designed flanks, which lend the case its unique lines, are also individually secured. An unmistakable element of an Antoine Martin watch is certainly the crown, which is reminiscent of classic Bauhaus design. This case in its entirety is a lavish construction comprising 85 individual components.
The Movement
A modified Swiss lever escapement called HPE (High Performance Escapement) that includes silicium ensures increased energy yield; the brand-new Aerodynamic Amplitude Stabilization (ADAS) guarantees an even rate; and this movement boasts a free-sprung balance spring, which is one of the prerequisites in attaining the Seal of Geneva. Manually wound Calibre AM 39.001, in which twin mainsprings ensure a power reserve of six days, is outfitted with a perpetual calendar and a large date. The visual cherry on top is the extra-large balance crafted in Grade 5 titanium boasting an incredible diameter of 17.5 mm.
The Dial
The designers at Antoine Martin have also left nothing to chance with regard to the dial. A modern interpretation of classic guilloché embellishing the centre and a completely new style of applied numerals combine to create this watch’s very striking face. The vertical placement of the perpetual calendar’s day and month displays and the leap year indication at the 12 o’clock position were only possible thanks to a few new tricks up the engineers’ sleeves.
Variations
The Perpetual Calendar is available in a rose gold 18K, white gold 18K, or black DLC-coated stainless steel case.
Source: Antoine Martin

Fonte: Luxury & Fine TimepiecesFacebook

Categories: Lux-Kid Tags:

Cat’s Dream Hotel, albergo a cinque stelle per gatti

July 28, 2012 Leave a comment

Molti di voi staranno già in vacanza, altri partiranno tra qualche giorno o settimana, ma in entrambe i casi c’è una cosa da non sottovalutare: la salute degli amici a quattro zampe, anche se in questo caso parliamo di soli gatti.
A pochi chilometri da Mosca, in Russia, infatti, è appena stato aperto un hotel a 5 stelle per gatti, il Cat’s Dream Hotel; l’idea viene fuori per aiutare i padroni che, spesso, in occasione delle proprie vacanze non sanno a chi lasciare in affidamento le loro amate bestiole non potendole portare con sè.
Non è detto, però, che il Cat’s Dream Hotel non possa essere l’ideale per chi vuole regalare un soggiorno di lusso al proprio amico felino, così da far godere anche a lui il relax delle vacanze estive; all’interno del complesso ricettivo, i gatti avranno delle stanze tutte per loro con i dovuti comfort e passatempo, un giardino pulito e curato dove scorazzare e fare amicizia con gli altri felini e tutte le coccole di cui necessitano, così da non far sentir loro la mancanza dei padroni.

Fonte: GoLook.it

Categories: Lux-Pet Tags: , ,

Amazzonia, nuova linea di borse Gherardini

July 28, 2012 Leave a comment

This slideshow requires JavaScript.

Amazzonia è la linea di borse Gherardini in cui la creatività si sposa con la tradizione del tessuto logato “softy”, brevettato dalla maison negli anni 70 e dalle caratteristiche uniche in termini di leggerezza, morbidezza e resistenza. Nata per essere indossata con disinvoltura – a mano, in spalla – Amazzonia unisce un’eleganza tipicamente urbana alla semplicità più easy in soli 250 grammi.
Con manico in pelle e personalizzata da una pochette staccabile interna, Amazzonia è una borsa dalla linea hobo, versatile e adatta a tutte le occasioni grazie all’estrema leggerezza dell’esclusivo tessuto softy ed alle varianti colore di grande appeal per i look estivi. Le tonalità spaziano dalle più accese, come il giallo, l’arancio ,il blue elettrico, alle neutre con l’immancabile bianco.

Fonte: BlogModa

Categories: Life-Woman Tags:

René Caovilla, sandalo gioiello per le Olimpiadi di Londra 2012

Mentre scrivo davanti a me stanno sfilando gli atleti di tutto il mondo, ho guardato con curiosità il team olimpico italiano ma adesso voglio tornare alle scarpe; prima vi ho mostrato i due sandali Loriblu creati per le Olimpiadi, adesso tocca alla proposta di René Caovilla per Londra 2012.
Naturalmente si tratta di un sandalo gioiello, anche in questo caso i protagonisti assoluti sono i cerchi olimpici, che compongono la tomaia di una ciabattina con tacco a spillo rivestito in pelle blu elettrico e platform in vernice nera.

Fonte: Shoeplay

Perrier Jouët Belle Epoque Floreal Edition by Makoto Azuma in Limited Edition, bottiglia di champagne in edizione limitata

July 28, 2012 Leave a comment

Per la collezione Belle Epoque, la maison Perrier Jouët lancia la sua prima bottiglia di champagne in edizione limitata.
La linea Belle Epoque, ideata nel 1902 da Emile Gallè, torna dunque in vita per la gioia degli appassionati grazie alla collaborazione di Perrie Jouët con l’artista giapponese Makoto Azuma.
Basata su uno stile interamente floreale, questa nuova bottiglia in edizione limitata nasce con l’obbiettivo di portare lo stile della maison di champagnerie verso l’epoca contemporanea, puntando come al solito su lusso ed eleganza, e soprattutto sulla qualità delle bollicine.
Per la Perrier Jouët Belle Epoque Floreal Edition by Makoto Azuma in limited edition, il mastro vinificatore Hervè Deschamps ha selezionato la cuveè 2004, considerandola come perfetta espressione di ”annata eccezionale”.
Questa fascinosa bottiglia di champagne sarà disponibile da settembre in tutto il mondo nelle migliori enoteche e nei maggiori punti vendita gastronomici.

Fonte: GoLook.it

Mieko, ciondoli in omaggio per i cinquant’anni di Diabolik

July 28, 2012 Leave a comment

Diabolik compie cinquant’anni, una data importante anche per il sensuale ladro da gli occhi magnetici. Mieko , che da anni crea originali bijoux con la carta dei fumetti in disuso, per il 50° della nascita di Diabolik, ha creato un ciondolo a colori , tutto con la carta di vecchi fogli di fumetti originali Diabolik.
Lo sapete che un solo numero all’anno viene stampato a colori ? Ecco che quindi anche i ciondoli firmati Mieko, sono in numero limitato e tutti diversi. Ogni ciondolo include sei strings colorate lunghe 50 cm e regolabili.
I ciondoli versione in limited edition (a colori) Diabolik 23 (NDK023) ciondolo tondo euro 34,00 Diabolik 25 (NDK025) ciondolo ovale euro 34,00. I ciondoli versione in bianco e nero Diabolik 22 (NDK022) ciondolo tondo euro 29,00 Diabolik 24 (NDK024) ciondolo ovale euro 29,00.

Fonte: BlogModa

Categories: Life-Man, Life-Woman Tags: ,

Marocco, percorsi alla scoperta della natura

July 28, 2012 Leave a comment

I PERCORSI ALLA SCOPERTA DELLA NATURA DEL MAROCCO
Da nord a sud, nell’entroterra o sulla costa, i percorsi tematici per esplorare la natura incontaminata del Marocco
Milano, 18 luglio 2012 – In Marocco, i percorsi a tema permettono di esplorare dei territori che solitamente non rientrano tra gli itinerari turistici classici. Seguire uno di questi è un’esperienza che permette di fare numerosi incontri, di stimolare i cinque sensi, di scoprire culture e stili di vita tradizionali, ma soprattutto di lasciarsi affascinare dalla natura verdeggiante che molti non conoscono e non associano a questo Paese.
In particolare, due itinerari conducono alla scoperta di alberi centenari e dalle proprietà miracolose, nella meravigliosa cornice del Medio Atlante e del litorale Atlantico.
LA STRADA DEI CEDRI
Da Fès o da Meknès, fino ad arrivare più a sud nel cuore del Marocco a Khénifra, si può fare un’escursione giornaliera sulla Strada dei Cedri: una magnifica passeggiata attraverso il Medio Atlante. Gli alberi centenari che conducono lungo sentieri ombreggiati, superano i 40 metri d’altezza e la loro chioma protegge una fauna numerosa, nonché un’importante popolazione di simpatiche bertucce che si avvicinano incuriosite ai visitatori. Fino al 2003 il simbolo per eccellenza di questa natura secolare è stato il maestoso Cèdre Gourand (dal nome del generale di fanteria francese), diventato meta di pellegrinaggi turistici. Il percorso attraversa l’affascinante borgo d’Ifrane, soprannominata “la piccola Svizzera marocchina” per i tetti spioventi delle sue case, prima di fare tappa ad Azrou, dove si può imboccare la strada che porta verso Khénifra, passando per le sorgenti di acqua dolce e salata del grande fiume Oum er Rbia, arroccate sul Medio Atlante.
LA STRADA DELL’ARGAN
L’argan è un albero miracoloso. Riscalda e nutre le capre, fornisce un olio da cucina saporito con proprietà anti colesterolo, ed è considerato miracoloso per la bellezza. Questo “albero della vita” è anche una risorsa preziosa contro la desertificazione: le sue radici penetrano fino a 30 metri di profondità alla ricerca dell’acqua e la foresta di Arganiarappresental’ultima cortina di verde prima del deserto. Per la sua gestione sostenibile, il Marocco ha creato la Riserva della Biosfera dell’Argan approvata dall’UNESCO. Questa riserva viene inserita in un triangolo la cui base è rappresentata dal litorale Atlantico tra Essaouira e Ifni, con Agadir al centro. Dentro questo vasto territorio, in particolar modo vicino alla costa, è possibile scegliere diversi itinerari scanditi dalla visita alle oltre 10 cooperative che producono l’olio d’argan gestite da donne che sfruttano il frutto dell’albero con uno spirito di conservazione delle risorse. Si può anche organizzare un’escursione nella Riserva Naturale del Souss-Massa a sud di Agadir dove le guardie del parco raccontano con passione l’ecologia e l’economia dell’albero d’argan e non solo, conducendo alla scoperta della flora e della fauna che la popolano.
Oltre alla Strada dei Cedri e dell’Argan, il Marocco propone altri due percorsi natura da seguire, preferibilmente, in primavera e in inverno per poterli apprezzare al meglio:
LA STRADA DELLE ROSE –  Da aprile a giugno, visitare la Valle delle Rose nei dintorni di Ouarzazate è un must:partendo da Kelâat M’Gouna, capitale della rosa marocchina e risalendo fino a Tourbist e Boutaghar, nell’Alto Atlante si percorre per un sentiero desertico e sassoso punteggiato da oasi fiorite e da palmeti ombreggiati. Ogni anno a maggio, viene celebrato il Festival delle Rose.
LA STRADA DEI MANDORLI – Da gennaio a febbraio, la strada che collega Agadir a Tafraoute, autentica cittadina berbera, diventa un vero spettacolo grazie a una distesa di mandorli in fiore tra immense lastre di granito rosa, valli sperdute tra colli vertiginosi, villaggi e granai collettivi. Ogni anno, a febbraio, viene celebrato il Festival dei Mandorli.
DOVE DORMIRE
ESSAOUIRA
L’Heure Bleue – Relais & Châteaux: a testimonianza del ricco passato di Essaouira, l’Heure Bleue si caratterizza per un lusso sontuoso dalle influenze portoghesi, britanniche, orientali ed africane, dove fascino e comodità si uniscono in un mix perfetto (www.heure-bleue.com)
Riad Madada: riad situato all’ingresso della medina. A pochi passi dal porto, dei souk e delle spiagge, la casa gode di una posizione eccezionale grazie alla sua ampia terrazza esposta a sud, con vista sull’oceano. (5, Rue Youssef El Fassi, 44000 Essaouira, http://www.madada.com)
MGallery:  Ispirato ai riad marocchini, l’hotel Médina Essaouira Thalassa Sea e Spa di MGallery è vicino al mare, alla medina e al porto. Il lussuoso hotel 5 stelle abbina la modernità a tocchi di stile marocchino per offrire un soggiorno raffinato. Ideale per visite ai quartieri tipici e ai monumenti di Essaouira(www.mgallery.com)
Villa de l’Ô: Protetto dalle mura della medina, Villa de l’Ô si trova a pochi metri dalla spiaggia, dai souk e alle porte del campo da golf di Essaouira. (www.villadelo.fr)
AGADIR
Sofitel Thalassa Sea & Spa: hotel 5 stelle d’ispirazione marocchina, situato su una spiaggia privata a 10 minuti dal centro e a 25 km dall’aeroporto internazionale, il Sofitel Thalassa Sea & Spa gode di un ambiente unico (www.sofitel.com)
Riad Villa Blanche: situato in prossimità delle più belle spiagge e dei centri d’interesse della città nel cuore di un’oasi di pace, il riad gode di una posizione strategica (www.riadvillablanche.com)
Dorint Atlantic Palace – centro di talassoterapia: l’hotel è situato vicino al mare, su 7 ettari di terreno dei quali 3 sono dedicati ai giardini. L’atmosfera che vi regna oscilla tra la cultura tradizionale e il comfort internazionale (www.atlanticpalaceresort.com)
L’Atlas Kasbah, villaggio di Tighanimine El Baz: situato a 20 minuti da Agadir, nel villaggio di Tighanimine El Baz. Questo eco-lodge si affaccia sull’Alto Atlante ed è nascosto nel cuore della Riserva della Biosfera dell’albero d’argan, sito classificato come patrimonio dell’UNESCO (www.atlaskasbah.com)
OUARZAZATE
Dar Ahlam: kasbah tradizionale situata alle porte del deserto meridionale del Marocco, Dar Ahlam è un’oasi di freschezza, vero e proprio dedalo di giardini verdeggianti  (www.maisondesreves.com)
Le Temple des Arts: non si tratta del solito soggiorno alberghiero, Le Temple des Arts offre un’esperienza unica e indimenticabile, unendo l’aspetto storico alla bellezza degli interni, alla raffinatezza estrema e alle attenzioni del suo personale (www.templedesarts-ouarzazate.com)
Dar Daif ecolodge: vincitore del premio “Ecosostenibilità”, questo ecolodge è situato a 5 km dal centro di Ouarzazate e offre di una vista mozzafiato sulla catena montuosa dell’Atlante e sul lagoMansour Eddahbi (Douar Talmasla, 45000 Ouarzazate, http://www.dardaif.ma)
DOVE MANGIARE
ESSAOUIRA
Le Chalet de la Plage
Indirizzo: Avenue Mohammed V
Tel: 00 212 524 475972
Taros, Alain Fillaud: la terrazza offre una vista panoramica della spiaggia, dell’oceano e della Medina di Mogador
Indirizzo: Place Moulay Hassan
Tel: 00 212 524 476407
Sito internet: http://www.taroscafe.com
Chez Sam
Indirizzo: 44000 Essaouira Medina
E-mail: chezsam@espace-maroc.com
Tel: 00 212 524 476513
L’Océan Vagabond
Lo chef propone: insalate miste, panini, frittate, carne o pesce alla griglia, torte salate e altro ancora. Una terrazza ombreggiata al riparo dal vento, sedie a sdraio di fronte al mare e una zona massaggi sono un invito al relax (www.oceanvagabond.com)
Val D’Argan
Situato nel cuore del vigneto di “la Domaine du Val d’Argan” (www.valdargan.com)
AGADIR
Il Paradis Plage: il ristorante utilizza gli ingredienti provenienti da una fattoria locale che gli permette di selezionare i prodotti di agricoltura biologica. Inoltre, la vicinanza al villaggio dei pescatori di Taghazout garantisce la freschezza del pesce proposto ogni giorno nel menu.
Indirizzo: 26 route d’Essaouira Immi Ouaddar
Tel.: 00 212 528 200382
http://www.paradisplage.com
Riad Villa Blanche: il ristorante è situato in prossimità della spiaggia. Sobrio ed elegante, coniuga l’atmosfera francese con quella marocchina che si può ritrovare gustando la cucina dello chef francese a base di prodotti regionali e stagionali.
Indirizzo: Baie des Palmiers secteur N°50 cité Founty, Sonaba
http://www.riadvillablanche.com
Il Taj Mahal: ristorante marocchino che fa parte dell’hotel a 5 stelle Dorint Atlantic Palace. Ogni venerdì, artisti di danza orientale, acrobati, incantatori di serpenti, nonché un’orchestra locale, animano le serate.
http://www.atlanticpalaceresort.com
La Madrague: questo ristorante è molto famoso ad Agadir (soprattutto per il pesce) ed è anche considerato tra i migliori ristoranti del Marocco. Gli interni sono chic, eleganti e contemporanei. E’ anche possibile mangiare sulla terrazza, con vista sul porto turistico e la Marina di Agadir.
Indirizzo: Résidence N°6 M3/M4 -Marina Agadir
Tel: 00 212 528 842424
http://www.restaurantlamadrague.com
OUARZAZATE
Dar Kamar: Antico tribunale del Pacha Glaoui Dar Kamar, “La casa della Luna” è un hotel di charme nel cuore della Kasbah di Taourirt, alle porte del deserto marocchino. Il ristorante, la sala da tè, la sala relax e le terrazze panoramiche, conservano lo splendore e l’arte dell’antico edificio costruito nel XVII secolo con la tecnica del pisé.
Indirizzo: Kasbah Taourirt 45 – Ouarzazate 45000
Telefono: 00 212 524 888733
http://www.darkamar.com
Palais Asmaa: Asmaa è un nome arabo che significa “la bellissima, colei che ha un bel viso”. Una qualità che si addice particolarmente all’hotel Asmaa di Zagora, arredato con gusto nel rispetto della tradizione marocchina, ma con tutti i comfort moderni. Il Palais Asmaa propone sia una cucina internazionale che marocchina. Il suo superbo arredamento d’ispirazione fassie (dalla città di Fès) ha lo stile da Mille e Una Notte. Un’animazione tipicamente marocchina, accompagnata da orchestre o danzatrici orientali.
Indirizzo: BP 78 45900 – Zagora (a circa 2 ore da Ouarzazate)
Telefono: 00 212 524 847599
Sito internet: http://www.asmaa-zagora.com
La Kasbah des Sables: Antica kasbah della famiglia di Glaoui, questo ristorante, che si estende su una superficie di 1.200 m2, è costituito dalla sala da pranzo e da “sale d’attesa” decorate in modo originale. Come un vero e proprio museo, le sue decorazioni permetteranno di scoprire l’arte, i costumi e gli utensili da lavoro di questa regione berbera.
Indirizzo: N° 195 Hay Aït Ksif – Ouarzazate 45000
http://www.lakasbahdessables.com
Telefono: 00 212 524 885428
Chez Dimitri: situato all’interno di uno dei palazzi storici di Ouarzazate sin dal 1928. E’ stato luogo di incontro di personaggi politici e film maker tra cui Orson Wells, Omar Sharif, Hillary Clinton e Anouk Aimé.
Indirizzo: 22 Avenue Mohamed V – Ouarzazate 45000
Telefono: 00 212 524 887346
Credits:
Ente Nazionale per il Turismo del Marocco
Via Durini, 5 – 20122 Milano
Tel: 02.58303633
http://www.visitmorocco.com  –  http://www.marrakech.travel
info@turismomarocco.it
Informazioni sull’Ente Nazionale per il Turismo del Marocco (ONMT)
L’Ente Nazionale per il Turismo del Marocco è un istituto pubblico che cura l’attività di marketing per conto del Marocco quale destinazione turistica e si occupa di sviluppare attività strategiche volte alla promozione del Paese. L’Ente si propone di identificare mercati ad alto potenziale ed analizzarne le specificità al fine di cogliere il profilo, le preferenze e le abitudini d’acquisto dei potenziali turisti. Con questa attenzione ai mercati internazionali, l’Ente attua campagne pubblicitarie, iniziative stampa, public relations ed eventi per accrescere la conoscenza del Marocco quale brand e far sì che l’immagine del Paese raggiunga i vari target della popolazione. La sua azione, condotta in parallelo ed in stretta collaborazione con la distribuzione, è finalizzata a migliorare la quota di mercato mondiale detenuta dal Marocco nel segmento turistico. La sede centrale dell’Ente si trova a Rabat; i suoi 15 uffici rappresentativi sono distribuiti fra Europa, Nord America, Asia e Medio Oriente.

Categories: Diari e Dintorni Tags:

Mauboussin Homme, nuova fragranza orientale per uomo

July 28, 2012 Leave a comment

Mauboussin da Mauboussin Homme è una fragranza orientale Fougere per gli uomini. Mauboussin Homme è stato lanciato nel 2003. Note di testa sono il rosmarino, lavanda e bergamotto, note centrali sono patchouli, cannella e salvia; note di fondo sono legno di sandalo, muschio e vaniglia.

Categories: Cosmesi Tags:

Loriblu, sandali per celebrare le Olimpiadi di Londra 2012

Tra pochi minuti i giochi olimpici di Londra 2012 verranno ufficialmente aperti dalla Regina Elisabetta: muoio dalla voglia di vedere cosa indosserà Kate Middleton per l’occasione, per ingannare l’attesa vorrei concentrarmi sull’Italia, sul brand Loriblu nello specifico.
Poche ore fa nella pagina Facebook è apparsa la prima immagine delle due calzature create in occasione di Londra 2012, un modello più casual in pelle bianca con cavigliera alta composta dai cerchi olimpici, e un sandalo gioiello tricolore che spero porterà fortuna al team italiano.

Fonte: Shoeplay

Categories: Life-Visions Tags: , ,