Archive

Archive for May 7, 2013

Maison Moschino, hotel suggestivo nel centro di Milano

This slideshow requires JavaScript.

L’HOTEL
Nel 1840 inaugurava in centro a Milano una stazione ferroviaria che collegava Milano alla vicina Monza. Costruita in stile neoclassico, era la seconda ferrovia più antica d’Italia e rappresentava uno dei più straordinari palazzi della città.
Oggi, la facciata esterna di Viale Monte Grappa 12 è un vivo ricordo dell’originale grandiosità della stazione. All’interno, dove un tempo sventolavano i fazzoletti degli innamorati che scomparivano in lontananza, è nato un nuovo mondo.
Fedele all’essenza del marchio Moschino, abbiamo completamente reinterpretato l’edificio costruendo al suo interno 65 camere e junior suites ispirate al tema delle fiabe. Estese su quattro piani, le camere sono voluttuose visioni di una surreale diversità. Entrare a Maison Moschino è come cadere nella tana del coniglio: dopo un po’ sembra che qualsiasi cosa possa accadere.
Lo spazio che abbiamo creato, fantasioso ed eccentrico, ispira la mente mentre il corpo si rilassa, perché dormire è anche sognare. L’hotel mette a disposizione numerosi servizi in linea con il tema surreale Moschino.
Benvenuti a Maison Moschino, dove quattro stelle incontrano qualche nuvola e talvolta un tavolo a forma di tazza, talvolta un letto circondato da alberi; altre volte un copriletto di petali di rosa.
Lo spazio che abbiamo creato fantasioso ed eccentrico, ispira la mente mentre il corpo si rilassa, perché dormire è anche sognare. L’hotel mette a disposizione numerosi servizi in linea con il tema surreale Moschino.
Benvenuti a Maison Moschino, dove quattro stelle incontrano qualche nuvola e talvolta un tavolo a forma di tazza, talvolta un letto circondato da alberi, altre volte un copriletto di petali di rosa.

Categories: Domus Lusso Tags: ,

Cavalli Caffè, primo lounge bar di Roberto Cavalli a Madīnat al-Kuwait

This slideshow requires JavaScript.

Sorge all’interno di uno dei centri commerciali più noti e sfavillanti del pianeta ed è il primo lounge bar dell’Asia sud-occidentale che porta il marchio dello stilista italiano Roberto Cavalli.
Nel lussuoso Grand Avenue di Madīnat al-Kuwait, infatti, è stato appena inagurato il Cavalli Caffè, che con posti a sedere per 80 ospiti ed arredi della linea Cavalli Home, offrirà ai più fortunati un servizio degno di nota, con le migliori prelibatezze gastronomiche del Made in Italy.
In attesa di immagini più dettagliate, ecco le prime foto di quello che è già stato considerato come il lounge bar più prestigioso del Kuwait, nato con l’intento di  espandere il lusso Made in Italy in uno dei paesi attualmente più in fortesviluppo economico.

Fonte: GoLook.it

Apple Green, sfumature in verde per la collezione accessori di Gucci

Gucci verde mela

Disponibile in esclusiva sulla boutique online di Gucci, la nostra collezione di accessori Soho è declinata nella sfumatura verde mela per dar vita a una fresca ed elegante reinterpretazione. Dalle pratiche custodie per tablet alle morbide borse a spalla, la collezione Apple Green farà assaporare al tuo guardaroba tutta la vitalità della primavera.

  • in esclusiva su gucci.com
  • pelle verde
  • finiture in oro chiaro fino
  • fodera in cotone e lino naturali
  • Made in Italy
  • doppia G in rilievo
  • nappa in pelle
  • tracolla in pelle regolabile, altezza 55cm
  • chiusura con cerniera
  • tasche interne per cellulare e palmare
Categories: Lux-Woman Tags:

Paul Smith, focus men’s denim

paul smith jeans
Jeans have a permanent home in the world of Paul Smith in just the same way that there’ll always be room in the wardrobe of every sartorially savvy gent for a trusty pair of denims. Here we dig deep into the genes of Paul Smith denim.
Denim
Denim debonair. Deciding on denim is a finely honed science. With an eye on every cotton picking thread, fit and feel are central when choosing the correct fabric. The weight, handle and colour of the denim are all key considerations in the process.
Wash
We wash, so you don’t have to. Whether you dabble in dip-dyeing, go loco for indigo or are the stone-washing kind, in every season of Paul Smith Jeans there’s a wash to fit your sensibility.
Fit
Fit but you know it. Paul Smith jeans are created to function. Slim, standard, drainpipe, tapered, easy or classic, every fit is designed to last as long as the denim does.
Trims
Looking trim. We love trims at Paul Smith: oxidised copper rivets, raw edge real leather patches give a gravitas and discreet luxury to the garments, noticeable only to the eyes of the discerning denim fan.
Care
Handle with care. Denim’s a strong, resilient chap but nourishment is key to his good health. The more frequently denim is washed, the more fading that occurs. When they are washed, do so with a non biological detergent and residents of Britain rejoice, jeans should not be dried in driect sunlight!

Categories: Life-Man Tags:

Paul Smith, testimonial for the 2013 Giro d’Italia

28-APR13-M-banner-p2

Paul Smith has been invited to design the four leaders’ jerseys for the world famous 2013 Giro d’Italia. The annual bicycle race begins in Naples on Saturday May 4th, weaving through Italy before culminating in Brescia on Sunday May 26th. Adding his design touch, Paul has reworked the coveted ‘maglia rosa’ of the general time classification, the ‘maglia rosso passione’ of the general points classification, the ‘maglia azzurra’ of the best climber classification and the ‘maglia bianca’ of the best young rider classification. Gironimo!

Categories: Life-News Tags:

Smart forjeremy, inizio produzione serie creata in collaborazione con Jeremy Scott

This slideshow requires JavaScript.

La show car smart forjeremy diventa realtà smart mette le ali
Stoccarda/Shanghai. Inizia la produzione in serie di smart forjeremy, lo straordinario modello nato dalla collaborazione con lo stilista di fama mondiale Jeremy Scott. In occasione del Salone “Auto Shanghai” smart presenta questa edizione speciale limitata dotata, come la show car vista a Los Angeles, di ali di grande impatto visivo, posizionate sulla coda della vettura. La smart fortwo edition Jeremy Scott è disponibile in versione Coupé con trazione elettrica priva di emissioni locali, con trazione elettrica BRABUS e con il potente motore a benzina BRABUS da 75 kW.
Jeremy Scott mette le ali alla smart: l’elemento che più caratterizza la nuova smart fortwo edition by Jeremy Scott sono le due ali verticali che arricchiscono la coda al di sopra dei gruppi ottici posteriori. «Volevo creare qualcosa che fosse fuori dal comune, qualcosa che esprimesse i miei sogni e le mie fantasie, e che trasferisse la mia idea di moda al design delle auto», spiega Jeremy Scott. «Vedo me stesso alla guida di quest’auto, oppure i miei amici e tutte le persone di tendenza, provenienti da tutto il mondo, che amano lo straordinario design di questa smart.»
La cellula di sicurezza tridion, gli alloggiamenti dei retrovisori esterni e la mascherina del radiatore sono verniciati in ALU-BEAM. Nelle versioni BRABUS i bodypanel e i cerchi in lega da 16 e 17 pollici, realizzati nel design «Monoblock», sono mantenuti nella tonalità
polar white. Un logo con la scritta «by Jeremy Scott» impreziosisce l’alloggiamento triangolare davanti ai retrovisori esterni e il cofano bagagliaio.
Negli interni domina ancora il bianco e spiccano materiali di pregio:
i sedili, i pannelli centrali delle porte, il pomello del cambio nella versione con motore a benzina e il knee pad sono rivestiti in pelle tailor made, incisa e realizzata nella tonalità white, con cuciture tono su tono. Sul piano di seduta e sullo schienale i sedili presentano un’impuntura a rombi, che si ritrova anche nel pannello centrale delle porte. La parte superiore della plancia è rivestita in pelle tailor made black incisa, con cuciture di contrasto nella tonalità white. Il volante sportivo a tre razze è rivestito in pelle white, in contrasto con gli indicatori supplementari, la modanatura a lato della plancia e il rivestimento del cambio, mantenuti in ALU-BEAM. I tappetini in velluto black, con bordi in pelle white e scritta «Jeremy Scott», accentuano l’immagine di pregio degli interni.
Tre motorizzazioni 
Questo pacchetto speciale in edizione limitata è disponibile su tre motorizzazioni. Tutte le vetture vengono realizzate con il processo di fabbricazione tailor made presso la società smart-BRABUS GmbH.
smart fortwo edition by Jeremy Scott electric drive: con 
motore elettrico da 55 kW
smart fortwo edition by Jeremy Scott BRABUS electric drive:
con motore elettrico da 60 kW
smart fortwo edition by Jeremy Scott BRABUScon un potente motore a benzina da 75 kW
Il prezzo del pacchetto Jeremy Scott è di 12.664€ (IVA esclusa).
Creazioni stravaganti: Jeremy Scott
Le ali sono l’elemento di design distintivo di Jeremy Scott: che si tratti di felpe, occhiali da sole, orologi o scarpe da ginnastica, le ali compaiono sempre nelle sue collezioni. Jeremy Scott è considerato l’ultimo ribelle nel mondo della moda. Per lui stili, motivi o disegni non conoscono confini né convenzioni. Lo stilista ha polarizzato l’attenzione, divenendo icona pop e creatore di una moda fuori dal comune. Star della musica indossano e amano le sue creazioni d’avanguardia. Tra le clienti abituali figurano artiste del calibro di Lady Gaga, Rihanna, Katy Perry, Madonna, Björk e Kanye West.
Nel 1992 Jeremy Scott, nato a Kansas City, nel Missouri, si trasferisce dapprima a New York, dove studia fashion design presso il Pratt Institute, una delle principali università d’arte degli USA. Conseguita la laurea nel 1996, a soli 21 anni comincia a lavorare come designer e si reca direttamente a Parigi. Nel 1996 e nel 1997 vince il premio “Venus de la Mode Award” come “Miglior nuovo designer” e nel 1999 è candidato al premio “Miglior giovane designer” del “Council of Fashion Designers of America” (CFDA). Nel 2001 torna negli Stati Uniti e si stabilisce a Los Angeles.
Ulteriori informazioni su media.daimler.com e media.mercedes-benz.it
 

Categories: News Tags: ,