Archive

Archive for November 17, 2011

Giorgio Armani, italiani bravi a rialzarsi dal Times

November 17, 2011 Leave a comment

L’Italia uscirà presto dalla crisi. Ne è convinto Giorgio Armani, che in un’intervista al Times di Londra ricorda che gli italiani “sono bravi a rialzarsi e correre ancora”.
“Ce lo insegna la storia – dice lo stilista – basta guardare nel nostro passato, è già successo… sono sicuro che torneremo presto in pista. E’ già successo negli anni ’70. C’era molto entusiasmo in quegli anni, e la gente voleva lavorare davvero. Dobbiamo guardare a quegli anni”.
Per tornare in pista, conclude Armani, serve però un “forte spirito di unità nazionale e grande determinazione a far ripartire le cose. In un momento così difficile, le qualità indispensabili sono coesione, unità e speranza nel futuro”.

Fonte: TMNews

Categories: Life-News Tags: ,

Essence, il nuovo eau de parfum di Balenciaga

November 17, 2011 Leave a comment

E’ altamente iconico il nuovo profumo L’Essence di Balenciaga ed essenziale – come dice il nome del prodotto che gioca sia con il concetto di concentrazione sia con la parola essenza, sinonimo, per l’appunto, di profumo -. E per accogliere l’eau de parfum, è stato concepito un flacone sfaccettato, con spigoli e delicate nervature. Ha un effetto riflettente, grezzo, tanto autentico quanto un gioiello dai contorni ben definiti, come quelle collane, sensuali e misteriose, realizzate in ematite, pietra semipreziosa, lievemente venefica e fortemente magnetica. L’Essence rimane comunque molto enigmatica e ambivalente.Il designer della maison Nicolas Ghesquière ha scelto di giocare con i canoni della profumeria e mischiare il maschile e il femminile: “Le fragranze verdi sono tradizionalmente maschili, come l’eau de cologne. Ma la chiave di Balenciaga Paris sono le foglie di violetta. Volevo utilizzare queste ispirazioni, quasi antagoniste, per le donne”.

I prezzi: EDP 30ml: 73 euro, EDP 50ml: 83 euro e EDP 75ml: 104 euro

Fonte: Vivianamusumeciblog’s

Categories: Cosmesi Tags:

Chater House, nuovo volto del Gruppo Armani a Hong Kong

November 17, 2011 Leave a comment

This slideshow requires JavaScript.

ARMANI RIVELA LA NUOVA VESTE DI ARMANI/CHATER HOUSE A HONG KONG 
Il Gruppo Armani è lieto di presentare il nuovo volto di Armani/Chater House, con la sua facciata di forte impatto visivo e il rinnovato design del negozio che include anche un nuovissimo ristorante e un esclusivo lounge club.
Il primo concept store multimarca del Gruppo è stato aperto nel 2000 a Milano in via Manzoni, seguito due anni più tardi, nel 2002, da Armani/Chater House, il secondo store più grande dopo Armani/Manzoni 31. Oggi la serie dei concept store del marchio comprende Armani/Ginza a Tokyo, Three on the Bund a Shanghai e Armani/Fifth Avenue a New York.
Armani/Chater House riunisce sotto un unico tetto tutti i marchi del Gruppo, comprese le collezioni di moda e accessori per uomo e donna Giorgio Armani ed Emporio Armani, oltre a Giorgio Armani Cosmetics, Armani Junior, Armani Fiori e Armani Dolci, al ristorante Armani/Aqua e all’esclusivo Armani/Privè, entrambi inaugurati lo scorso agosto.
“Da sempre guardo a Oriente, a un paese e a una cultura che per me rappresentano una preziosa fonte di ispirazione. E anche se la mia presenza a Hong Kong, che risale al 1992 è stata estesa e consolidata dal successo, la vitalità e l’energia di questa città sono tali che ho sentito l’esigenza di dare un nuovo impulso allo spazio di Armani/Chater House. Hong Kong è straordinaria con la sua cultura che mescola Oriente e Occidente. E’ una delle città più cosmopolite e vitali del mondo, con un’atmosfera vibrante, seducente e ospitale che ha dato vita a un linguaggio, un gusto, un comportamento unici. Armani/Chater House, nel cuore del Central District, attraversato ogni giorno da decine di migliaia di persone, riflette la vitalità e l’estetica di questa città.”
Giorgio Armani da sempre ama personalizzare tutti i punti vendita, conferendo loro un distintivo stile architettonico che prende in considerazione le caratteristiche della città in cui si trovano. Per questo motivo la nuova facciata di Armani/Chater House rispecchia profondamente lo spirito che anima la città di Hong Kong. Un gigante motivo di bambù si estende sui tre negozi che si affacciano su Chater Road. L’uso di LED retroilluminati dà risalto alle linee stilizzate realizzate con una lavorazione in metallo dorato.
Due nuovi esclusivi ambienti, Armani/Aqua e Armani/Privè, nati dalla collaborazione tra il Gruppo Armani e il Gruppo Aqua Restaurant, si trovano al secondo piano di Armani/Chater House. Armani/Aqua è un ristorante raffinato dove l’eleganza di Giorgio Armani si fonde con il design di interni contemporaneo dell’omonimo prestigioso ristorante Aqua situato presso One Peking a Hong Kong. Armani/Privè è l’esclusivo lounge club di Armani, presente anche a Milano, Tokyo e Dubai, e ora aperto per la prima volta a Hong Kong.
La boutique Giorgio Armani, che occupa il piano terra e che prosegue anche al primo piano, presenta le collezioni per uomo e donna esposte in un’atmosfera accogliente e rilassata. Tra i materiali utilizzati vi è il granito nero per i pavimenti e il marmorino per le pareti, rifinito in una tonalità argento in armonia con i soffitti. L’area dedicata agli accessori è caratterizzata da ripiani trasparenti che creano l’impressione che i prodotti esposti siano sospesi nell’aria. Nel complesso lo spazio appare come una moderna e luminosa giungla di bambù, un effetto voluto per riflettere un senso di contemporaneità della Cina.
Il negozio Emporio Armani si trova al primo e al secondo piano di Armani/Chater House. Con una superficie di oltre 700 metri quadrati, la boutique offre le collezioni di prêt-à-porter uomo e donna, oltre ad accessori, orologi, occhiali e gioielli. La facciata esterna dell’edificio rivolta verso la vivace Pedder Street non passa inosservata e presenta un elemento grafico retroilluminato che si sviluppa in altezza sui due piani, raffigurante il logo di Emporio Armani che contraddistingue anche la facciata interna ricurva, che dall’ingresso si eleva al primo piano del negozio.
Gli interni appena rinnovati del negozio Emporio Armani rispecchiano concretamente la visione di Giorgio Armani del lifestyle moderno e casual del marchio. I tipici colori neutri dei pavimenti sono abbinati infatti ai soffitti in argento e al Marmorino operato con il vetro iridescente nero e lucido utilizzato per i banchi e gli espositori. I rivestimenti delle pareti alternano vetro nero e pannelli in tessuto argentato, talvolta con effetto a scacchiera. Grossi schermi proiettano immagini delle collezioni di stagione e costituiscono un elemento caratterizzante ben visibile sia al primo che al secondo piano. L’illuminazione a incasso mette in evidenza la curvatura dei moduli espositivi e la fluidità degli spazi interni.
Il Gruppo Armani è tra le aziende della moda e del lusso leader nel mondo con oltre 5.300 dipendenti e 12 stabilimenti di produzione. Il Gruppo disegna, produce, distribuisce e vende direttamente prodotti di moda e lifestyle quali abbigliamento, accessori, occhiali, orologi, gioielli, cosmetici, profumi, mobili e complementi d’arredo con i seguenti marchi: Giorgio Armani Privé, Giorgio Armani, Emporio Armani, Armani Collezioni, AJ Armani Jeans, A/X Armani Exchange, Armani Junior e Armani Casa. L’esclusiva rete distributiva del Gruppo comprende 650 negozi (di proprietà e freestanding terzi) in tutto il mondo: 87 boutique Giorgio Armani, 2 boutique Giorgio Armani Accessori, 196 negozi Emporio Armani, 33 negozi Armani Collezioni, 202 negozi A/X Armani Exchange, 21 negozi AJ Armani Jeans, 12 negozi Armani Junior, 29 negozi Armani/Casa, in 46 Paesi nel mondo.

Benetton, campagna choc con bacio contro la cultura dell’odio

November 17, 2011 Leave a comment

Una nuova campagna pubblicitaria mondiale shock di United Colors of Benetton, attravrso cui si invitano i vari leader e gli abitanti del mondo a combattere la “cultura dell’odio” annunciando la costituzione della Fondazione UNHATE. Nasce subito la polemica sui manifesti, soprattutto quello del bacio sulla bocca tra il Papa e l’Imam del Cairo, comparso in mattinata a Roma a pochi passi dal Vaticano.

Afferma Luca Borgomeo, presidente dell’ associazione di telespettatori cattolici Aiart: “Sia immediatamente ritirata la pubblicita’ di Benetton con il Papa. E’ un’ offesa al cattolicesimo, ma anche un’offesa a tutti quei pubblicitari che ricercano messaggi innovativi”. Alessandro Benetton, vicepresidente esecutivo di Benetton Group, replica illustrando il lancio della campagna a Parigi: “Se l’amore globale rimane una sia pur condivisibile utopia, l’invito a ‘non odiare’, a combattere la ‘cultura dell’odio’, rappresenta un obiettivo ambizioso ma realistico. Con questa campagna abbiamo deciso di dare visibilita’ mondiale a un’idea alta di tolleranza, per invitare i cittadini di tutti i Paesi, in un momento storico di grandi turbamenti e non meno grandi speranze, a riflettere su come l’odio nasca soprattutto dalla ‘paura dell’altro’ e di cio’ che non si conosce”. Il progetto di comunicazione UNHATE, comprende una serie coordinata di iniziative ed eventi, che iniziano dal 16 novembre sulle principali testate quotidiane, periodiche e web del mondo.

Il tema centrale della controversia é il bacio, evidente simbolo dell’amore, tra i leader politici e religiosi del mondio: Barack Obama e il leader cinese Hu Jintao; papa Benedetto XVI e Ahmed Mohamed el-Tayeb, Imam della moschea di Al-Azhar al Cairo (il piu’ importante e moderato centro di studi islamico sunnita al mondo); il presidente palestinese Mahmoud Abbas e il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu. Inoltre Alessandro Benetton sottolinea che “si tratta di immagini simboliche di riconciliazione per sollecitare una riflessione su come la politica, la fede, le idee, anche se diverse e contrapposte, debbano comunque portare al dialogo e alla mediazione”.

Marius Creati

A Crystal Christmas, ispirazione di Swarovski Elements per Harrods

November 17, 2011 Leave a comment

This slideshow requires JavaScript.

Spettacolare vetrina quella che ritrae una preziosa foresta di cristallo letteralmente incantata da una miriade di piccoli preziosi che brillano all’infinito rigorosamente firmati Swarovski Elements, di varie forme e misure, semplicemente un mega viaggio sulla scia delle meraviglie natalizie.
Ultima esperienza del Natale dal Mondo Swarovski corredata da una campitura fantasiosa creata con l’ausilio di una miriade di prodotti esclusivi realizzati in edizione limitata proprio per commemorarne l’iniziativa ‘A Crystal Christmas inspired by Swarovski’, certi di gratificare il prossimo Natale 2011 suggellando una magnifica collaborazione tra la prestigiosa casa di alta gioielleria Swarovski e il famoso luxury mega store Harrods di Londra.
Culmine di grande creatività e fantasia, lo sfondo incantevole delle vetrine più famose al mondo dona un magnifico paesaggio invernale per edulcorare  l’intero periodo delle feste natalizie.
Sostiene Nadja Swarovski, “Siamo lieti di poter celebrare la collaborazione di A Crystal Christmas tra Swarovski e Harrods, che rappresenta il culmine di una grande creatività e fantasia che ha portato a realizzare uno sfondo incantevole per le vetrine più famose del mondo di Harrods nel periodo delle feste natalizie. Si tratta di una vetrina luccicante per alcuni dei pezzi più raffinati che, per la prima volta in assoluto, comprende un pop-up store con esclusivi regali Swarovski per tutta la famiglia, inclusa la collezione Atelier Swarovski di Rodrigo Otazu”.
La presentazione é stata ufficializzata in data 9 Novembre e l’allestimento é stato davvero mozzafiato, esponendo oggetti e accessori memorabili, tra i quali spiccano il meraviglioso abito da sera haute couture Ralph & Russo che presenta un incantevole disegno floreale invernale ricamato manualmente e impreziosito con oltre 152mila cristalli Swarovski Elements; il portentoso copricapo Bird’s Nest di Shaun Leane, Philip Treacy e Alexander McQueen, già presente alla famosa retrospettiva Alexander McQueen: Savage Beauty al Metropolitan Museum of Art di New York; alcuni spettacolari gioielli di sfilata dell’archivio Runway Rocks Swarovski e la preziosa corona Goddess di Farah Khan indossata da Beyoncé nel suo ultimo album.
In definitiva Harrods propone una serie altamente esclusiva di articoli pregiati realizzati con l’applicazione di bellissimi cristalli Swarovski Elements, nella fattispecie si tratta di pezzi unici o realizzati in numero limitato, diversificata in diversi settori del pianeta lusso, tra cui l’abbigliamento, la decorazione, il corredo e la biancheria per la casa, l’accessorio per antonomasia in modo da diffondere l’euforia natalizia mediante i magici bagliori luminosi del cristallo, quale poesia onirica del Natale e bellezza esplicita del puro divertimento.

Marius Creati

Solemar, yacht di lusso dai cantieri navali Amels

November 17, 2011 Leave a comment

This slideshow requires JavaScript.

Solemar è il nome di questo incantevole yacht di lusso costruito nel 2003 dai prestigiosi cantieri navali olandesi Amels.
L’imbarcazione si presenta con una lunghezza di 61,5 metri e con una linea esterna alquanto moderna; gli interni offrono grandi spazi in grado di accogliere anche i più esigenti senza alcun compromesso.
L’allestimento del Solemar può paragonarsi alle imbarcazioni più prestigiose del settore, visto l’uso di materiali nobili in grado di offrire un’atmosfera di grande impatto.
All’interno c’è spazio per 12 ospiti che possono alloggiare in 6 bellissime suites, tutte con bagno privato e con una spettacolare vista sul panorama circostante.
Lo yacht di lusso Solemar è attualmente disponibile per il charter, con tariffe di noleggio che partono da 300 mila euro a settimana.
Per altre informazioni basta visitare il sito charterworld.com

Fonte: GoLook.it

Categories: Veiculi Tags:

Mark Post, hamburger di lusso dall’Olanda

November 17, 2011 Leave a comment

Dall’Università di Maastricht, in Olanda, arriva quello che viene considerato come l’hamburger più costoso al mondo, con un prezzo di 250 mila dollari.
Si tratta della nuova creazione di Mark Post, che ha ideato il primo hamburger artificiale, ovvero senza carne animale.
L’hamburger in questione, infatti, è creato da una sorta di “miracolo scientifico”; in poche parole, Mark ha coltivato gli strati di carne partendo da muscoli di scarto, riproducendoli poi in laboratorio attraverso l’uso di cellule staminali.
Alla fine del trattamento, le strisce di carne ottenute vengono unite, così da creare l’hamburger; per uno di dimensioni normali, ne occorrono circa 3 mila ed è proprio questo che ha fatto lievitare il prezzo a cifre “stellari”.
Per ora, non è ancora in vendita questa nuova “creazione”, ma presto potrebbe arrivare a servire in tavola i più esigenti con l’aggiunta di ingredienti sopraffini.

Fonte: GoLook.it

Categories: Lux-Specialities Tags: ,