Archive

Archive for July 20, 2011

Emporio Armani, i 7 mondi sportivi di EA7

EA 7 – brand profile

Dedicata a chi pratica lo sport con passione, la linea sportiva di Emporio Armani EA7 è stata concepita per valorizzare la prestazione garantendo il massimo del comfort. Nata come declinazione sportiva dell’Emporio Armani nel 2004, nel corso di questi anni EA7 ha maturato una propria identità fortemente connotata. La linea che propone un abbigliamento sempre più tecnico, si prefigge di soddisfare le esigenze degli appassionati di sport e degli atleti professionisti, in sette diversi ambiti sportivi: basket, tennis, golf, watersport, wintersport, outdoor e training.

Perfetta per muoversi in palestra così come all’aria aperta, la collezione si distingue per i tagli ergonomici e per le caratteristiche traspiranti, assorbenti e idrorepellenti che privilegiano fibre naturali, tessuti leggeri e sottili ma resistenti ai movimenti. La vestibilità aderente conferisce il massimo comfort. Completano l’abbigliamento gli accessori: borse da palestra, accappatoi, teli panca in morbida spugna e calzature per il training e il running.

I 7 MONDI SPORTIVI DI EA7
–  BASKET
–  TENNIS
–  GOLF
–  WATERSPORT sailing, yachting, swimming
–  WINTERSPORT ski, snow, freestyle
–  OUTDOOR adventure, walking, hiking
–  TRAINING

Advertisement
Categories: Life-News Tags:

Giorgio Armani, accordo Coni per la divisa della squadra azzurra dei Giochi Olimpici 2012

GIORGIO ARMANI VESTE LA SQUADRA AZZURRA  PER I GIOCHI OLIMPICI DI LONDRA DEL 2012

Roma, 20 luglio 2011 – Abbiamo il piacere di annunciare che, in occasione dei Giochi Olimpici che si terranno a Londra nel 2012, Giorgio Armani disegnerà l’intero guardaroba, sportivo e formale, degli atleti della Squadra Olimpica Italiana.

L’ampio guardaroba sportivo della linea EA7 comprenderà abiti e accessori che saranno indossati dagli atleti in ogni momento della giornata e per tutta la durata della manifestazione. Lo stilista disegnerà inoltre la divisa ufficiale che gli atleti indosseranno per la sfilata della Cerimonia di Apertura in programma il 27 luglio 2012 presso l’Olympic Stadium di Londra.

Questa iniziativa è frutto di un accordo di collaborazione del Gruppo Armani con il CONI e dimostra ancora una volta il forte legame di Giorgio Armani con il mondo dello sport.

“L’Italia è fatta di passione per lo sport e lo sport racchiude valori positivi e unisce la gente. Sono molto soddisfatto di questa collaborazione con il Coni per le Olimpiadi del 2012, un’occasione importante per i nostri atleti che seguiremo tutti con grande entusiasmo”, ha dichiarato Giorgio Armani.

Il Gruppo Armani è tra le aziende della moda e del lusso leader nel mondo con oltre 5.300  dipendenti e 12 stabilimenti di produzione. Il Gruppo disegna, produce, distribuisce e vende direttamente prodotti di moda e lifestyle quali abbigliamento, accessori, occhiali, orologi, gioielli, cosmetici, profumi, mobili e complementi d’arredo con i seguenti marchi: Giorgio Armani Privé, Giorgio Armani, Emporio Armani, Armani Collezioni, AJ Armani Jeans, A/X Armani Exchange, Armani Junior e Armani Casa. L’esclusiva rete distributiva del Gruppo comprende 650 negozi (di proprietà e freestanding terzi) in tutto il mondo: 87 boutique Giorgio Armani, 2 boutique Giorgio Armani Accessori, 196 negozi Emporio Armani, 33 negozi Armani Collezioni, 202 negozi A/X Armani Exchange, 21 negozi AJ Armani Jeans, 12 negozi Armani Junior, 29 negozi Armani Casa, in 46 Paesi nel mondo.

Categories: Lux-News Tags:

35 Jet, yacht di lusso dai cantieri navali Maiora Yachts

This slideshow requires JavaScript.

Majora 35 Jet è uno yacht di lusso lungo 34,5 metri, costruito nel 2009, caratterizzato da linee molto affusolate.
All’interno sono presenti 6 grandi cabine, così da assicurare un grande comfort ad un numero massimo di 12 ospiti, che possono godere, dunque, di soggiorni di lusso in alto mare senza alcun compromesso.
La spinta di questo imponente yacht è data da 3 potenti motori a idrogetto, ai quali viene dato il compito di portare ad alta velocità lo scafo dell’imbarcazione, caratterizzato da materiali di grande qualità, come la fibra di carbonio e il kevlar; la velocità massima è di 46 nodi, mentre quella di crociera si ferma a 43 nodi.
Concepito per soddisfare i più esigenti, il Majora 35 Jet offre anche una sala fitness sul ponte inferiore ed una grande sala congressi, così da rispettare anche le esigenze degli uomini d’affari più facoltosi.
Lo yacht di lusso in questione è attualmente in vendita al prezzo di 11 milioni di dollari; per altre informazioni basta visitare il sito jameslist.com

Fonte: GoLook.it

Categories: Veiculi Tags:

Louis Vuitton, skateboard di lusso

Non c’è che dire, Louis Vuitton ultimamente non finisce di stupire, e così dopo aver presentato poche settimane fa il pregiato miele firmato, ecco arrivare l’esclusivo skateboard firmato dalla maison.
E’ da precisare, però, che Louis Vuitton non è stata la prima maison prestigiosa a firmare questo genere di accessorio, visto che qualche anno fa si è parlato anche dello skateboard Gucci.
Lo skateboard in questione è stato realizzato per omaggiare l’artista Stephen Sprouse, scomparso nel 2004; la maison gli ha dedicato un’intera collezione, presentandola con il lancio di questo speciale “gadget” che presenta sulla tavoletta dei particolari graffiti in stile Sprouse, con colori al neon.
Il tutto è conservato in un esclusivo case Monogram Louis Vuitton ed è venduto al prezzo di 8.250 dollari.
L’intera collezione sarà presentata giovedì, nella prestigiosa boutique del marchio di Soho, a New York; all’interno della vetrina saranno presenti degli speciali allestimenti che richiameranno lo stile dell’artista.
La vendita della nuova collezione partirà in tutto il mondo dal prossimo febbraio 2012.

Fonte: GoLook.it

Polia, lampada risma in metallo di Axo Light

Polia è una delle ultime creazioni della ditta italiana Axo Light, disegnata da Manuel Vivan. Questa luce da parete in doppia versione (orizzontale e verticale) appare come una risma di fogli appesi ed è realizzata in metallo verniciato; è disponibile in bianco texturizzato, con frontalino grigio oppure in effetto corten. Come sorgente di illuminazione Polia utilizza una luce alogena.
Veramente bella!

Fonte: Linea Di Sezione

Categories: Domus Arredi Tags:

Paris Hilton, lusso sportivo nella sua Lexus LFA

Paris Hilton, considerata come uno dei personaggi più discussi al mondo per la sua passione legata al lusso ed agli eccessi, è stata fotografata a bordo di una strana Lexus LFA.
La parola “strana” non è riferita all’auto in se per se, visto che vedere la bella Paris in giro con auto sportive e di lusso non è certo una novità; il fatto è che proprio qualche anno fa, in occasione del suo trentesimo compleanno, l’ex fidanzato Cy Waits gli aveva regalato un esemplare di Lexus LFA di colore giallo e, da allora, lei non è mai stata vista a bordo di quella vettura.
Per molti mesi, infatti, tutti i suoi ammiratori si sono chiesti se davvero la LFA gialla facesse parte del garage di Paris, fino a ieri, quando è stata fotografata a borda di una Lexus LFA di colore bianco.
Molti di loro, credono che Paris per attirare l’attenzione del suo ex compagno abbia fatto riverniciare l’auto per poi esibirla in pubblico, mentre altre fonti dicono che quell’auto è ancora in garage e questa sia solo un altro esemplare di colore diverso.
Fatto sta, che di questa auto nel mondo sono presenti solo 500 esemplari, ed è molto raro che una casa automobilistica possa vendere due auto in tiratura limitata allo stesso cliente.

Fonte: GoLook.it

Categories: Gossip Tags: ,

René Caovilla, history of shoes

C’era una volta un artigiano veneto, curioso e piuttosto intraprendente, che nei primi anni nel Novecento iniziò a farsi conoscere per le sue creazioni a Stra, sulla Riviera del Brenta, dove aprì una piccola bottega in cui esprimersi in piena libertà. Nel 1938 il bravo Edoardo decise di lasciare le redini della sua fortunata attività a suo figlio, Renè Fernando, che ha il merito di essere riuscito ad aggiungere allo spirito artigianale tanto caro al padre un tocco di innovazione e unicità, utilizzando gemme e tessuti preziosi che non solo lo hanno consacrato come “genio del lusso” nell’ ambito delle calzature, ma lo hanno avvicinato a quello che è poi diventato il padrino del marchio Caovilla: Valentino Garavani. Il sodalizio tra i due “maestri” ha fruttato ad entrambi un meritato successo mondiale, e per Renè questo ha anche segnato l’inizio di numerose collaborazioni con altri stilisti come Christian Dior, per il quale vengono proposte creazioni fiabesche e “immaginifiche”, Karl Lagerfeld per Chanel, Ralph Lauren, John Galliano e Gianfranco Ferrè.
Ma il principe Renè non ha conquistato il mondo da solo, perché come in ogni favola che si rispetti anche in questa c’è bisogno di una principessa, che in questo caso è sua moglie, Paola Buratto Caovilla.
Paola non si occupa soltanto di comunicazione e relazioni esterne, ma disegna personalmente i modelli che poi vengono realizzati e comprati in tutto il mondo. Quello stesso mondo che sembrava stesse aspettando Renè e le sue creazioni, perché si è inchinato ai suoi piedi nel giro di pochissimi anni, rimanendo completamente conquistato dai suoi sandali, stagione dopo stagione; in un’intervista che Sua Maestà ha rilasciato lo scorso anno, nel corso dei festeggiamenti per i 75 anni di attività, ha affermato che “abbiamo aperto la prima boutique a Milano, a settembre 2004, e nel giro di poco più di due anni sono seguite Roma, Parigi, Tokyo, Dubai, Palm Beach e infine Londra, il mese scorso. Sette concept store, tutti rigorosamente nel cuore dello shopping internazionale e caratterizzati da arredi e decori preziosi che rispecchiano la mia grande passione per l’arte del Settecento veneziano: spazi a metà tra il salotto e la galleria d’arte, dove si possono cogliere le suggestioni che danno vita alle mie creazioni. Grazie ad una rete di multibrand selezionatissimi, circa 200 worldwide, siamo presenti nelle boutique più belle del mondo, raggiungendo le amanti del nostro brand da Rio de Janeiro a Hong Kong.”
Nel corso di questi 75 anni di crescita vorticosa la maison ha realizzato una quantità sconvolgente di scarpe da sogno (ma anche borsette preziose e bijoux), 3000 dei quali sono stati scelti personalmente da Renè e ad oggi sono conservati gelosamente in un archivio che per molte di noi rappresenta un mix tra il giardino dell’Eden e il Santo Graal: sappiamo che esiste, ma non possiamo accedervi. Ma abbiate fiducia, perché il nostro Renè si sta preparando ad aprire un museo a suo nome in cui esporli tutti al pubblico, come è stato fatto a Firenze per Salvatore Ferragamo.
Il marchio Caovilla, ad oggi, può vantarsi di aver rafforzato quel legame solido con il passato pur avendo guardato però verso il futuro, proponendo iniziative sempre più moderne e particolari, come lo sbarco dei sandali-gioiello nel mondo virtuale di Second Life. E’ per questo quindi che la favola del principe che invece che correre per il regno a cercare la sua Cenerentola ha creato per tutte le donne scarpe da sogno, da vere principesse metropolitane pronte ad osare ci stupirà ancora, perché all’originalità del lusso Made In Italy nulla può porre limiti.

Fonte: Shoeplay

Categories: Portraits Tags:

Chandrashekhar Chawan, lenti a contatto più costose del mondo

Arrivano dall’India, precisamente da Mumbai, e sono considerate attualmente come le lenti a contatto più costose del mondo.
Venute fuori da un’idea del dottor Chandrashekhar Chawan e concepite dalla designer Sanjay Shah, queste esclusive lenti a contatto sono caratterizzate da una minuscola e sottilissima lamina d’oro tempestata da ben 18 diamanti; il prezzo varia dagli 11 mila ai 16 mila dollari.
Le lenti in questione saranno prodotte in edizione limitata e soltanto su ordinazione; l’ideatore assicura la loro ergonomia, precisando che pesano soltanto 5 grammi e si trovano ad una distanza dalla cornea che varia da 6 a 9 mm, in modo da far respirare perfettamente gli occhi.

Fonte: GoLook.it

Ladoire Black Widow Mr Green [Limited Edition]

This slideshow requires JavaScript.

Ladoire Genève introduces “Black Widow”, a collection inspired by the nickname given to the dangerous Lactrodaectus Manctans, a metaphor artfully spun around the theme of spiders, like the famous emblematic web engraved on the GMT ratchet wheels.
Pervaded by a dark, angst-ridden ambience, the Mr Green watch, one of the four models in the collection, writes the first chapter in this murderous saga in which the timepiece, the object of every desire, arouses extreme reactions and engenders irreparable damage.
Lionel Ladoire has created a model with dimensions as daring as those of its predecessor, while featuring a slimmer and smaller case measuring 41.77 mm along the 12-6 o’clock axis and 50.84 mm across the 9-3 o’clock axis. It reflects the characteristic asymmetrical design of Ladoire creations, underscored on this model by the single lug. Distinguished by an elongated profile and taut lines, the ergonomic nature of the timepieces in the Black Widow collection combines wearer comfort with an aggressive character exuding a sophisticated aesthetic appeal.
The deconstruction of time display favoured by Lionel Ladoire is conveyed through a dial with green, red and white accents which, along with the choice of materials and finishes, are the key signature features of the various models in the Black Widow collection.
The dial structure, openworked to reveal the movement, is multilayered and delineates three regulator-type offset Hours, Minutes and Seconds zones with patented display complication (HMS Planetary®) mounted on a ceramic micro ball bearings. Moreover, the watches in the Black Widow collections also feature a GMT function with a central hand adjusted via a fastaction pushpiece at 2 o’clock.
Crafted in harmony with the rigorous criteria governing fine leather workmanship, the strap used in the Black Widow collection is made from a single piece of full-grain, hand-sewn matt leather or alligator leather, secured by a hand-made Ladoire Helvet Manufacture pin buckle.
Movement – Ladoire Manufacture-made movement Calvet/o2. Movement with automatic winding via a micro rotor. Jewelling – 38 jewels. Thickness – 10.95 mm. Shaped mainplate (39.50mm x 29.50mm). W-shaped GMT bridge structure, 12-hour dual time-zone display. Balance with screws, black PVD-coated. Optimised gear-train toothing profile. Frequency 18,800 vph (2.5 Hz). 52-hour power reserve
Functions – Regulator: Offset hours, minutes and seconds with patented display complication (HMS Planetary ®), divided into three zones with fixed indicator mounted on ceramic micro ball bearings. GMT 12-hour display with fast-adjustment push-button system.
Case – Two-part asymmetrical dial: 9 – 3 o’clock: 50.84 mm/12 – 6 o’clock: 41.77 mm. Bezel, case middle and case-back in titanium. Black case with A-DLC type PVD coating. Black crown with A-DLC type PVD coating: ergonomically positioned at 8 o’clock. Black titanium pusher with A-DLC type PVD coating, positioned at 2 o’clock. Cambered, glareproofed sapphire crystal. Flat glareproofed sapphire crystal case-back. Water-resistant to 50 metres.
Strap – Full-grain smooth leather with double hand stitching. Pin buckle with A-DLC type PVD coating. Ergonomic strap secured by a single asymmetrical lug.

Source: Ladoire

Fonte: Luxury & Fine TimepiecesFacebook

Categories: Lux-Man, Lux-Woman Tags:

Miu Miu, sfilata esclusiva a Shangai

Una serata esclusiva pensata solo per la città di Shanghai, meta un paese come la Cina divenuto nel corso degli ultimi anni un mercato importante per la griffe Miu Miu, che a sua volta ha debuttato alla borsa di Hong Kong meno di un mese.
In una lussuosa location al Park Hyatt Hotel, con l’ausilio dello scenografo hollywoodiano Carl Sprague, il gruppo Prada ha inaugurato un party memorabile tra le nuvole, più di 800 invitati, realizzando una serata tra divertimento, glamour, moda e naturalmente musica.

Cena rigorosa nel raffinato Supper Club a cui ha dato seguito la sfilata della collezione Miu Miu autunno inverno 2011 2012. Performance live della cantante inglese Florrie e spettacolo del Variety International tra esilarante cabaret, intrigante jazz club e magico illusionismo, tra i quali spiccano i nomi di Misty Rabbit e Dan Lywood.

La serata é stata avvalorata dalla presenza di molte Asian Celebs, tra le quali l’attrice Cecilia Cheung, la cantante e attrice di HK Sammi Cheng, la fashion icon Hilary Tsui, la tuffatrice olimpionica Guo Jing Jing e la conduttrice di MTV Zhu Zhu.

by Marius Creati

Categories: Lux-News Tags: ,