Archive

Archive for July 22, 2011

Giorgio Armani, nuova campagna pubblicitaria autunno/inverno 2011-12

This slideshow requires JavaScript.

LA NUOVA CAMPAGNA PUBBLICITARIA GIORGIO ARMANI AUTUNNO/INVERNO 2011-12

Milano, 21 luglio 2011 – Abbiamo il piacere di svelare la nuova campagna pubblicitaria Giorgio Armani autunno/inverno 2011-12.

Fotografata da Mert Alas & Marcus Piggott, con la direzione creativa di Giorgio Armani, la campagna ritrae i modelli Sasha Pivovarova e Diego Fragoso e debutterà a livello mondiale sulle riviste di moda e lifestyle a partire da settembre.

Advertisement

History Supreme, yacht più costoso al mondo in oro e platino di Stuart Hughes

Solo l’imprevedibile designer inglese Stuart Hughes, famoso in tutto il mondo per le sue personalizzazioni di lusso dei dispositivi Apple e non solo, poteva creare un’opera del genere.
Stiamo parlando dello yacht di lusso più costoso al mondo, con un valore di oltre 3,4 miliardi di dollari.
Prende il nome di History Supreme, è lungo 31 metri ed è attualmente il lavoro più grande di Stuart Hughes, con scafo, sovrastruttura e interni caratterizzati da grandi quantità di oro e platino. Per l’esattezza, sono stati utilizzati ben centomila chilogrammi di metallo aureo e circa 3 anni di lavoro, più diversi mesi iniziali per la progettazione.
History Supreme è stato realizzato su commissione di un facoltoso uomo d’affari malese al quale, l’intraprendente Stuart Hughes, aveva promesso di consegnare nelle sue mani un’opera di alto valore che sarebbe stata riconosciuta a livello mondiale.
A quanto pare l’obbiettivo è stato raggiunto con ottimi risultati.

Fonte: GoLook.it

Categories: Veiculi Tags: ,

Hamad Bin Hamdan Al Nahyan, stravaganze scritte sulla sabbia

July 22, 2011 1 comment

Lo sceicco Hamad Bin Hamdan Al Nahyan ha appena creato un’incredibile scritta sulla sabbia dal valore di 16 miliardi di euro.
La scritta è stata creata sull’isola di sua proprietà Al Futaisi, dov’è stato scritto il nome HAMAD con lettere alte mille metri ed un’estensione di 3 chilometri; le prime 2 lettere sono state riempite d’acqua così da poterci navigare all’interno.
La follia del miliardario arabo ha attirato l’attenzione dei media mondiali che hanno considerato questa imponente scritta come “una striscia visibile dallo spazio”, grazie soprattutto alle sue dimensioni.
Lo sceicco Hamad è già molto conosciuto nel paese per le sue stravaganze, che nel passato lo hanno portato a spendere milioni di dollari per feste per cani e molti miliardi per creare una collezione di auto di lusso infinita nel suo garage.

Fonte: GoLook.it

72 Sentosa Cove House, villa di lusso a Singapore

This slideshow requires JavaScript.

72 Sentosa Cove House è una spettacolare villa di lusso situata nell’area di Singapore, capace di deliziare l’animo e rilassare il corpo a primo colpo d’occhio.
Un’incantevole opera architettonica in stile contemporaneo, capace di sopportare il caldo clima tropicale con il minimo impatto ambientale: un’opera unica, concepita dal prestigioso studio di design Ong&Ong.
La villa è stata interamente progettata con l’obbiettivo di rispettare la privacy in ogni ambiente, donando comunque il massimo splendore e regalando una meravigliosa apertura verso gli ambienti esterni.
Per soddisfare tutte le esigenze possibili, l’abitazione, strutturata su diversi livelli, offre un ampio “assortimento” di ambienti, tutti molto ampi e capaci di offrire delle atmosfere colorate e di grande lucentezza, grazie soprattutto alle ampie vetrate esterne; la casa dispone anche di una sala fitness e di una piscina olimpionica esterna, circondata dal giardino e da una comoda zona solarium.
Per altre informazioni basta visitare il sito contemporist.com

Fonte: GoLook.it

Hublot Oceanographic 4000 [Limited Edition], orologio subacqueo impressionante

Hublot presenta, in collaborazione con il Museo Oceanografico di Monaco, il primo orologio subacqueo in grado di resistere alla pressione record di 4.000 metri di profondità.
È un orologio simbolo. Quello dei 4.000. Destinato a stabilire i nuovi limiti del razionale, del possibile. Sono occorsi 18 mesi di ricerche, sviluppo e test per presentare oggi l’Oceanographic 4000, un orologio in grado di scendere ad una profondità di 4.000 metri: una pressione estrema, un eccezionale livello tecnologico.
Per la prima volta, il celebre Museo Oceanografico di Monaco, con l’Istituto Oceanografico Fondation Albert 1er Prince de Monaco, enti noti in tutto il mondo per lo studio, la ricerca e la conservazione degli oceani, ha accettato di essere rappresentato ad un orologio. Un vero simbolo.
E così, il 6 giugno 2011, alla presenza del Principe HRH Alberto II di Monaco, Robert Calcagno, CEO di Institut Océanographique, Sir Alex Ferguson e di Jean-Claude Biver, CEO di Hublot, al centro del principale acquario di Monaco destinato alla salvaguardia delle specie e degli animali marini, verrà presentato ufficialmente l’“Oceanographic 4000”.
Decidendo di sostenere il Museo Oceanografico di Monaco, Hublot ha scelto non solo di rendere omaggio alla storia e all’eccezionale patrimonio del prestigioso istituto monegasco, ma anche di sostenere attivamente lo studio e la salvaguardia degli oceani, partecipando finanziariamente alle missioni e ai rilevamenti scientifici dell’istituto.
Il primo appuntamento ufficiale nell’ambito di questa partnership sarà la “DEEP SEA Conference” prevista per il 13 ottobre prossimo presso l’Istituto Oceanografico di Parigi. Hublot ne è il principale sponsor.
Questo orologio, un vero e proprio strumento dotato di tecnologia all’avanguardia e di un’ergonomia orientata all’efficacia e alla facilità di interazione, è stato concepito e ideato per spingere sempre più in là i limiti del possibile.
Le caratteristiche dell’Oceanographic 4000 sono in massima parte eccezionali, sia per progettazione che per sviluppo e realizzazione. Per ottenere la qualifica di “orologio subacqueo” resistente alla pressione record di 4.000 metri, l’orologio ha dovuto soddisfare precise caratteristiche, definite dalle norme internazionali dell’orologeria svizzera (NIHS).
A cominciare dall’impermeabilità, controllata presso Hublot in vasca Roxer, immerso e sottoposto alla pressione equivalente di 5.000 metri di profondità. Al fine di garantire l’impermeabilità dell’orologio e permettegli di resistere a questa pressione estrema, il vetro zaffiro di sintesi ha uno spessore di 6,5 mm, superiore al normale ma comunque relativamente ragionevole considerato il livello di resistenza. Il fondello della cassa è a vite, la conditio sine qua non per raggiungere gli abissi. È realizzato in titanio grado 2, un materiale inossidabile estremamente resistente.
Grazie alla realizzazione della cassa in titanio o in fibra di carbonio, nella versione All Black, due materiali noti per l’estrema leggerezza e le caratteristiche tecniche adatte a queste specifiche, l’Oceanographic 4000 rimane leggero al polso nonostante i 48 mm di diametro e il volume notevole.
Per quanto riguarda la luminosità, l’ora e il tempo misurati dal réhaut, devono essere leggibili ad una distanza di 25 cm in condizioni di oscurità. Al fine di soddisfare questa esigenza, quadrante, réhaut e lancette dell’Oceanographic 4000 sono stati ottimizzati in modo da poter estendere la superficie rivestita di SuperLuminova™, una sostanza luminescente che emette un colore verde nella versione titanio.
La lettura è garantita dal réhaut unidirezionale a cremagliera che ruota all’interno, con indicatore del tempo di immersione. L’indicazione del tempo di immersione più vicina al quadrante consente di ridurre al minimo il rischio di modifica involontaria di questo parametro, oltre a renderne la lettura più comoda. Conformemente alla norma, il dispositivo dell’Oceanographic 4000 è dotato di una scala dei minuti che evidenzia con chiarezza gli intervalli di cinque minuti.
L’orologio è dotato di due corone avvitate (una protezione che consente di garantire l’impermeabilità mediante la compressione di una guarnizione O-ring). La corona del réhaut che permette di calcolare il tempo di immersione è sistemata alle ore 2 per facilitarne l’accesso e l’uso. È monodirezionale, sempre per motivi di sicurezza, con viti a baionetta e protetta da un copri-corona sovradimensionato per garantirne la sicurezza e consentire un’interazione agevole con l’attrezzatura da sub. La seconda corona, che serve alla carica e alla regolazione di ora e data, è posizionata alle ore 4 per limitarne l’ingombro.
L’Oceanographic 4000 è infine dotato di valvola di scarico dell’elio, una caratteristica essenziale di ogni orologio subacqueo in grado di scendere a grandi profondità. La valvola di scarico dell’elio, un elemento di fondamentale importanza quando l’orologio è utilizzato in camera di immersione, consente ai gas che si sono infiltrati nell’orologio in fase di discesa di essere scaricati senza rischi durante la risalita. La valvola montata sull’Oceanographic 4000 è realizzata in acciaio inossidabile, posizionata alle ore 10, visibile sul brancard sinistro dell’orologio.
È fornito con due cinturini (“città” & “sub”) con fibbia ad ardiglione, sia perché l’ardiglione è un sistema più sicuro della fibbia deployante per questo tipo di utilizzo, sia perché è più facile da manipolare e chiudere indossando i guanti. Il design di questa fibbia è originale (l’ardiglione compare infatti raramente nelle abituali collezioni Hublot) e il suo sistema di attacco alla cassa lo è ancora di più, con due pulsantini integrati ad ogni estremità della cassa che consentono di sostituire istantaneamente il bracciale senza dover ricorrere ad un cacciavite o altri attrezzi. Il cinturino “città” è in caucciù nero, la variante “sub”, che abbina caucciù e nylon, è più lungo di un normale cinturino ed è stato progettato per poter essere indossato su una muta da sub di spessore fino a 8 mm.
Serie Limitata a 1000 esemplari per la versione in titanio Numerati da 01/1000 a 1000/1000.
Limitata a 500 esemplari per la versione All Black in fibra di carbonio nera Numerati da 01/500 a 500/500.

Movimento – HUB1401 Movimento meccanico a carica automatica. N. di componenti 180. Rubini 23. Ponti – Satinati, smussati e lucidati. Viti – PVD nero. Bariletto – A molla rinforzata. Scappamento – Spirale Glucydur. Riserva di carica – Circa 42 ore.
Cassa – “King Power”. Diametro 48 mm. Titanio satinato micropallinato o fibra di carbonio opaca. Lunetta – Titanio satinato micropallinato o fibra di carbonio opaca. 6 viti in titanio PVD nero a forma di H. Disco – Anse Resina composita nera. Inserti Laterali – Resina composita nera. Fondello – Titanio satinato micropallinato o titanio satinato micropallinato con PVD nero. Corona – Titanio con inserto in caucciù nero o titanio PVD nero con inserto in caucciù nero. Viti – Titanio PVD nero.
Quadrante – Nero opaco. Indici applicati satinati con SuperLuminova™ verde o nero.
Lancette – Satinate e micropallinate con SuperLuminova™ verde o nero.
Vetro – Zaffiro con trattamento antiriflesso.
Impermeabilità – Certificata a 400 ATM o 4.000 metri. Testato fino a 5.000 metri secondo le norme NIHS.
Cinturini – Fornito con due cinturini – caucciù nero e caucciù e nylon.
Chiusura – Fibbia ad ardiglione in titanio o titanio PVD nero.

Source / Fonte: Hublot

Fonte: Luxury & Fine Timepieces – Facebook

Categories: Lux-Man Tags:

Vertu Constellation Quest Pink, costellazione tecnologica in rosa

This slideshow requires JavaScript.

Constellation Quest Pink è l’ultima creazione di casa Vertu, azienda specializzata nella produzione di telefoni cellulari di lusso.
Constellation Quest Pink mostra le stesse caratteristiche del rivoluzionario Constellation Quest, l’unica differenza è la scocca di colore rosa acceso.
Per la sua realizzazione, interamente personalizzata a seconda delle scelte del cliente, sono stati impiegati materiali di grande pregio; la cover è interamente in acciaio lucidato con inserti in pelle rosa, mentre i tasti sono in zaffiro.
Per ciò che concerne le caratteristiche, questa nuova opera di casa Vertu adotta la tecnologia GSM multi-band, 3G e HSPA. Ci sono, inoltre, 40 GB di memoria interna, possibilità di connessione Wlan ed antenna GPS capace di fornire la navigazione assistita in tutto il mondo.
Così come la realizzazione dello smartphone, anche le funzioni del sistema operativo sono interamente personalizzabili; ogni cliente verrà affidato nelle mani di un tecnico, che oltre a personalizzare lo smartphone secondo le proprie esigenze, firmerà il dispositivo attraverso un’incisione interna e seguirà il cliente ogni volta che lo desidera, attraverso una tassa fissa annuale.
Il nuovo Vertu Constellation Quest Pink è in vendita con prezzo a partire da 6.500 euro.

Fonte: GoLook.it

Categories: High Tech Tags:

Ferrari, meravigliosa spilla in diamanti da Damiani

Dalla collaborazione con Damiani, ecco arrivare una spilla mirata ai più facoltosi appassionati del marchio automobilistico Ferrari.
Stiamo parlando della nuova spilla Damiani for Ferrari a forma di Cavallino Rampante; su una base interamente in oro bianco, è impreziosita da 442 diamanti per un totale di 5,5 carati.
Il luccicante pavè è caratterizzato da pietre a taglio brillante, studiate e incastonate singolarmente a mano per riprodurre fedelmente la muscolatura dell’animale che raffigura; il corpo si presenta agli occhi con una brillantezza unica, capace di definire un’eccellente fattura artistica.
La spilla, prodotta direttamente nei laboratori italiani di Damiani, è stata realizzata in edizione limitata di soli 3 esemplari al prezzo di 25 mila euro ciascuno.
Per altre informazioni basta visitare il sito store.ferrari.com

Fonte: GoLook.it

Categories: Collectibles Tags: ,

Cuvée Perrier-Jouët Belle Epoque 2002, magnum personalizzata in celebrazione del matrimonio ufficiale del principe Alberto II di Monaco e Charlene Wittstock

This slideshow requires JavaScript.

CUVÉE PERRIER-JOUËT BELLE EPOQUE 2002 UNA MAGNUM PERSONALIZZATA CELEBRA IL MATRIMONIO FRA S.A.S PRINCIPE ALBERTO II DI MONACO E CHARLENE WITTSTOCK

La Maison Perrier-Jouët ha avuto l’onore di essere lo champagne ufficiale del matrimonio di S.A.S. il principe Alberto II di Monaco e Charlene Wittstock.

La Magnum Cuvée Perrier-Jouët Belle Epoque 2002 con dedica personalizzata ha accompagnato il pranzo di nozze creato dallo chef stellato Alain Ducasse sulla spettacolare terrazza dell’Opéra Garnier di Montecarlo,. I 500 ospiti illustri, tra cui reali europei, capi di stato e altre importanti personalità, hanno degustato il prestigioso vintage Perrier-Jouët Belle Epoque 2002, “la massima espressione dell’ eleganza e della raffinatezza dello stile distintivo della Maison” come afferma Hervé Deschamps, settimo Chef de Cave in duecento anni di storia.

“Perrier-Jouët è molto onorato di essere stato scelto per il matrimonio reale”, ha detto Lionel Breton, Presidente e CEO di Martell Mumm Perrier-Jouët. “Dopo aver accompagnato per molti anni il Ballo della Rosa della Principessa Grace Kelly, siamo orgogliosi di essere presenti con i nostri prestigiosi champagne al matrimonio del principe Alberto”.

René Caovilla, collezione autunno inverno 2011 2012 dedicata all’Olimpo

This slideshow requires JavaScript.

Il tema di questa collezione è l’Olimpo, con le sue divine abitanti: ogni donna deve potersi sentire valorizzata, una dea illuminata da cristalli luminosi e scaldata da inserti in pelliccia (che personalmente detesto, ma lo sapete già).
“Kore, pizzi preziosi illuminati da micro cristalli Swarovsky. Fiori in raso e pizzo. Perle e avorio per il sandalo con il tacco più basso”.
“Afrodite. Piume di Marabù nero, cristalli e pietre multi color; morbido velluto per la ballerina ed il sandalo open toe”.
“Tersicore; delicati fiori  e ricami di pietre multicolor per adornare il collo del piede”.

Fonte: Shoeplay

LEAF, concept di generatore d’acqua potabile di Anurag Sarda

July 22, 2011 Leave a comment

Nei paesi in via di sviluppo, centinaia di milioni di persone non hanno ancora accesso all’acqua potabile, e di solito devono usare ruscelli e laghi inquinati da pericolosi parassiti e tossine. Nelle aree rurali di questi paesi le donne percorrano fino a 10 km ogni giorno, per andare a prendere una pentola d’acqua per la famiglia. LEAF, che significa foglia (d’albero) in inglese, vuole risolvere il problema ispirandosi alla natura. Il concept nasce dal principio della rugiada che si forma quando il vapore acqueo contenuto nell’aria, viene a contatto con le foglie rese fresche dall’irraggiamento, e quindi condensa in gocce d’acqua. LEAF utilizza l’energia solare per contribuire al raffreddamento della superficie metallica, a forma di foglia, sulla parte superiore dell’apparecchio, per un’ottima raccolta dell’umidità notturna. L’acqua che sgocciola giù, viene purificato attraverso la sabbia, e poi da un secondo filtro di carbonio, per depositarsi nel raccoglitore in terracotta, nella parte bassa. Bello, utile e intelligente, il sistema progettato dalla designer indiana Anurag Sarda, che non richiede manutenzione, se non sostituire ogni tanto il filtro, è in grado di raccogliere 20 litri d’acqua potabile al giorno.

Fonte: Futurix

Categories: Concept, High Tech Tags: ,