Archive

Archive for October 19, 2012

Miss Charles, borsa a tracolla di velluto rosso rubino di Dolce&Gabbana

October 19, 2012 Leave a comment

This slideshow requires JavaScript.

Cerchiamo sempre in maniera spontanea di perseguire il lusso nel modo giusto… qui entra in scena la borsa Miss Charles della maison italiana Dolce&Gabbana, un accessorio che vale la pena di comprare per l’opulenza percepita, causa di assoluta magnificenza, da aggiungere rigorosamente al proprio guardaroba. Per la stagione autunnale il duo di stilisti italiani mette in mostra una borsa a tracolla di velluto  nel color rosso rubino, presentando un mood meraviglioso di vestire per coloro che si lasciano consigliare dalla moda, un passe-partout finemente ricamato e rifinito con tracolla a catena impreziosita con pietre… e posso dire che non vi è nulla di più desiderabile per aggiungere un tocco glamour al vostro guardaroba haute couture.
Se siete abituate a salivare dinnanzi alla bellezza di una borsa elegante, sarete in grado di prenderla in considerazione dal momento che l’interno è completamente foderato in una stampa rigorosamente wild.
Questa borsa è incredibilmente rara e totalmente splendida, a tal punto da suscitare imbarazzo nella scelta per ostentarne poi con orgoglio il possesso. Edizione limitata di Dolce&Gabbana da conservare nel vostro armadio e sfoggiare in una serata squisitamente bella.
Miss Charles di Dolce&Gabbana in rubino rosso, la borsa a tracolla di velluto della stagione ha un corrispettivo di circa di $7,125, purtroppo non disponibile al momento, ma assolutamente da aggiungere alla lista dei desideri natalizi.

Marius Creati

Categories: Lux-Woman Tags:

Franck Muller Perpetual Calendar Chronograph Bi-Retro, segnatempo con diamanti per omaggiare il campione Cristiano Ronaldo

October 19, 2012 Leave a comment

This slideshow requires JavaScript.

Cristiano Ronaldo, meglio conosciuto come uno dei migliori giocatori del mondo, è uno dei calciatori più amati in assoluto tra le stars del calcio e Franck Muller ha omaggiato la sua classe inconfondibile con sette orologi eleganti creati artigianalmente, modello Perpetual Calendar Chronograph Bi-Retro. Questa è la prima serie di orologi in edizione limitata mai associata ad un calciatore. Il noto marchio di alta orologeria Franck Muller è stato spesso legato alla nazionale portoghese, ragion per cui risulta naturale realizzare un segnatempo prestigioso in onore di un suo calciatore. Gli orologi hanno il numero 7 incastonato con diamanti, mentre la scatola posteriore raffigura una silhouette della stella del calcio e la sua firma. La serie di orologi ha un corrispettivo di circa 110.000 euro (circa 144.330 $).

Marius Creati

Dragon Dog, hot dog più costoso al mondo al DougieDog Hot Dog

October 19, 2012 Leave a comment

Prende il nome di DougieDog Hot Dog ed è un ristorante molto noto di Vancouver, famoso appunto per i suoi hot dog particolarmente gustosi e, soprattutto, costosi, a tal punto da essere considerati tra i più cari del pianeta.
Tra questi, quello che spicca per eccellenza, considerando il prezzo, è il nuovo Dragon Dog. Si tratta di un particolare Hot Dog fatto con ingredienti particolarmente rari e costosi, tra cui ad esempio il condimento con cognac Louis XIII con cento anni di invecchiamento, il cui costo è di 2 mila dollari a bottiglia.
Il costo del Dragon Dog è di ben 100 dollari e, questo, l’ha fatto considerare come il più costoso del mondo, considerando che, sino ad oggi, non si era mai visto un panino così particolare negli ingredienti e costoso nel prezzo. Prima del Dragon Dog, il primato in questione era detenuto dal pub Serendipity di New York, con un costo di 69 dollari per ogni panino.

Fonte: GoLook.it

Xoro Xolio, precious extra-luxury olive oil with edible Gold 23kt

October 19, 2012 Leave a comment


Xoroxolio is precious in extra-luxury version with edible Gold 23kt.
Ms. Angelica Bianco produces the most valuable extra-virgin olive oil in the World: an oil that goes against every economy: what in other cases is an unacceptable limit, such as a small packaging, has been made necessary by Ms. Bianco, who sells it in bottles of up to 200 milliliters.
This exclusive product is indicated on luxury portals of worldwide prestige, like LuxGallery, My Luxury, and NanoPress Lusso.
This oil is unique thanks to a prompt pressure technique executed in a local stone mill (with a yeld of 12%): a system that allows to preserve all the product features until the end. Its flavour is rich
and fine: that’s why there are only small, but valuable packagings, to be displayed on precious dinner tables where important guests are awaited, and where we can show the great charme of the new brand “XoroXolio” (where “X” stands for “extra”). Every year, the limited editions are exclusive. After the oil is finished, the bottles will turn into beautiful numbered gifts, embellished with 63 Swarowski elements and packed into boxes lined with soft velvet: a real collectors’ item.
The bottle looks like the sinous shape of a beautiful woman. Once the olive 
oil is finished, the empty bottle becomes a beautiful candelabrum, a unique piece of design to embellish all luxury environments.
The Hystory.
Ancient Egyptians believed that oil would make them immortal; Indians of America ate edible gold hoping to become able to fly; according to Far East people it was a divine food… and finally in Italy, expecially during the Renaissance, olive oil was a decorative element on every beautiful and rich table.Edible gold has no medical counter-indications and is a good remedy against rheumatism and heart. Due to all these considerations, xoroxolio has begun to mix edible gold with extra-virgin olive oil, so as to create a elisir of life.In the food industry, edible gold leaf 23kt.
Who buys Xoroxolio? Requests come from famous Chefs, but the tempting idea also affects those who want a special moment for themselves, while sitting at their table, maybe with a dear one, and there are also those who buy these items to collect them. In short, an exclusive product, but unique for all targets.
This oil has many features: a very low acidity 0,2, is no filtred,a beautiful and elegant bouquet, a good balance, an absolute full colour (typical of a non-filtered product) and, above all, an extraordinary density, which can be noticed as soon as the oil drops out. Once empty, the nice bottle becomes a candelabrum… How? Seeing is believing, indeed: Buying is believing. This is the promise of a young entrepreneur who wants to bring MADE IN ITALY worldwide.
XoroXolio is an extravirgin olive oil luxurious, delicious and, considered the most precious of the world.
The Company originated from the idea of creating a product that joins Good to Beautiful. A sexy dress in a limited edition that, from year to year, will give an emotion to our Customers.
No detail of this Company is left to chance: everything results in the pursuit of perfection, even as regards packaging and gift shoppers.
The cultivations of Family Estate, selected for Xoro Xolio production, are varieties of Gentile olives. A manual harvest that preserves the fruits integrity, a wise workmanship and an ancient stone-mill technique are the key-heritage of our extra-virgin Italian oil, a typical oil from Abruzzo, well-known for its flavour and aroma.
The colour is green with golden reflections; the persuasive scent is penetrating and the taste is intense, like a slightly spicy ripened olive.
And, last but not least, quality is assured by a low-level acidity 0,2 in the oil.
Each detail of our brand has been treated with highest precision: the result is an all-Italian craftsman work, with 63 Swarowski elements assembled directly on the glass of the gift bottle, which becomes a numbered luxury piece of design, aimed to acquire a great value in time, expecially for collectors.
Every year, the limited editions are exclusive. After the oil is finished, the bottles will turn into beautiful numbered gifts, embellished with 63 Swarowski elements and packed into boxes lined with soft velvet: a real collectors’ item.
The bottle looks like the sinous shape of a beautiful woman. Once the olive oil is finished, the empty bottle becomes a beautiful candelabrum, a unique piece of design to embellish all luxury environments.
Asking for customization is easy:
please, just send your Order with your Logo in High Resolution
or write a message to our E-Mail address,
so as to enable us to send you the draft back label for your approval.
Is possible embellish the bottle with crystal, pearls, Swarosky and diamonds.
Visit the web site: http://www.xoroxolio.com
Send an e-mail to: info@xoroxolio.com
Xoro Xolio© è una creazione di Angelica Bianco – Tutti i diritti riservati

Maria Antonietta

October 19, 2012 Leave a comment

Chi è l’icona più spregiudicata e ribelle della storia? Maria Antonietta…
La bellissima Maria Antonietta in realtà tanto bella non era. Possiamo trovarne le prove negli scritti del tempo. Per questo motivo prima di andare in Francia al cospetto di Luigi XVI si sottopose a un restyling totale!!!
Sentite cosa scrive:
“Quando il dentista ebbe completato il suo lavoro… Le fascette dorate affondavane le mie tenere gengive, le viti su ogni denti mi ferivano l’interno delle labbra… Mi osservi nello specchio- ma io non vedevo riflessa la futura regina di Francia- vedevo un mostro”.
…. “Ormai l’apparecchio dei denti era stato tolto, finalmente! La mia dentatura somigliava a una fila di piccole perle”….
.”Sieur Larsenneur- il friseur più famoso d’Europa- impiegò più di cinque ore per acconciarmi i capelli per la cerimonia… ciocche della mia stessa tonalità di biondo, probabilmente di qualche novizia che le aveva tagliate, venivano acconciate in grossi boccoli ritorti con un paio di ferri caldi, e sistemate tra le mie trecce fincheè non fu più possibile distinguere dove finissero i miei capelli e iniziassero quelli posticci”
Toniette era terribilmente affascinante, molto snella e vestita secondo le ultime mode, stava divinamente in tutti quegli abiti con gonne larghissime e ricchi di decorazioni. La regina era famosa anche per la sua morbida carnagione di porcellana. Il suo segreto? Una preziosa crema che Jean-Louis Fargeon, maestro profumiere, arricchiva con un’assoluta di Rose Souveraine, una rosa rosso scuro, dalle proprietà altamente nutritive, estratta con un processo artigianale chiamato Enfleurage.
A 15 anni lascia la corte imperiale di Vienna per andare in sposa al delfino di Francia. Ma il matrimonio è un matrimonio di interesse strategico-politico, non certo un matrimonio d’amore. Per di più il principe aveva un piccolo “problemino”, ehm ehm… che durò ben sette anni.
Dal “Diario proibito di Maria Antonietta” di Juliet Grey ecco le prime impressioni della delfina di Francia su Luigi XVI e su Versailles. Buona lettura!!!!
… Ne scesero due uomini, entrambi più alti della media. Il più anziano era ovviamente era il re… Era meno facile identificare il suo compagno di viaggio…. Inizialmente pensai che quel giovane gentiluomo piuttosto tarchiato fosse un lacché……
… Luigi Augusto sebbene avesse solo 15 anni, si avvicinava al 1,80 di altezza ed era robusto come un contadino…”
“…Santo cielo Versailles sembrava un porcile rispetto a Schonbrunn!…”
“… mi rifiutai di indossare il corsetto. Ero snella come un giunco e non avevo nulla da costringere… Adoravo passeggiare nei giardini e tra i sentieri di ghiaia, ma naturalmente i miei lunghi strascichi si trascinavano dietro di me nella polvere, rovinandosi a ogni passo. Raso, seta e broccato erano tessuti delicati, che non si potevano lavare, nè era così piacevole indossare nelle torride settimane estive…”
… “Diverse donne imbellettate secondo gli usi di corte, con il volto coperto da uno strato di biacca e grandi cerchi rossi sulle guance, le labbra altrettanto rosse e finti nei neri, mi passarono accanto…, chiacchierando tra loro dietro ai ventagli…”
Se vi ho incuriosito, continuate a leggere la vita di una donna affascinante come una diva, ma che è stata anche una grande vittima della storia. Se trovate notizie e curiosità su di lei, postatele…

Fonte: My Vanity Blog

Categories: Icons Tags:

Huile Sensorielle, olio sensoriali ai tre fiori bianchi da Lierac

October 19, 2012 Leave a comment

Oggi varlarvi di un prezioso olio ambrato multiuso, dalla texture setosa e leggera che idrata la pelle per 24 ore. I suoi attivi? Estratti di gelsomino, gardenia, camelia, olio di nocciola, olio di mandorla dolce, olio di semi d’uva e olio di argan. Come usarlo? Sul viso, applicare poche gocce di Huile Sensorielle sul palmo della mano e spalmarlo. Sul corpo, per una sensazione di benessere immediato, massaggiarlo generosamente fino a completo assorbimento.
Sui capelli, frizionarlo solo sulle punte. Un’ultima informazione prima di salutarvi, Huile Sensorielle aggiunto all’acqua del bagno si trasforma in un latte addolcente e protettivo.
Vero trionfo dei 3 fiori bianchi (gardenia, camelia, gelsomino), Huile Sensorielle contiene anche preziose fragranze di osmanto, ambra fresca, baccelli di vaniglia, legni preziosi e vétiver per una fragranza finale seducente. 26,00 euro circa
Agitare prima dell’uso.

Fonte: My Vanity Blog

Categories: Cosmesi Tags:

Caorle, turismo pesca e natura nella laguna di Ernest Hemingway

October 19, 2012 Leave a comment

This slideshow requires JavaScript.

TURISMO, PESCA E NATURA NELLA CAORLE DI HEMINGWAY
La laguna di Caorle è un capolavoro d’acqua e di umanità: una sorta di paradiso poco conosciuto, al quale solo l’amicizia con i pescatori consente l’accesso. Almeno finora, perché le cose sono destinate a cambiare con la nuova legge regionale sull’ittiturismo e pescaturismo, che apre la porta a nuovi ospiti di questo ambiente straordinario, che non a caso fu uno dei luoghi più amati e felicemente vissuti da Ernest Hemingway. In “Di là dal fiume e tra gli alberi” (1950), il grande scrittore americano, Premio Nobel per la Letteratura nel 1954, pennella questi paesaggi, ricchi per lui di giornate piacevoli e di ricordi, riproponendo ai lettori di tutto il mondo uno scorcio di assoluta bellezza.
Ernest Hemingway aveva una vera passione per l’Italia e per il Veneto, dove tornava quando poteva, per cacciare nella laguna di Caorle. In Italia Heningway era arrivato per la prima volta per vedere e vivere la prima guerra mondiale, che gli era stata negata come combattente nell’esercito americano, per un difetto della vista. Aveva perciò ripiegato sul soccorso ai feriti svolto dalla ARC la Croce Rossa Americana. A lungo nelle retrovie, fece di tutto per poter operare in zona di combattimento fino a che venne accontentato: a fine giugno del 1918 raggiunse il Piave, dove sfortunatamente, poco più di una settimana dopo, a Noventa, rimase ferito.
L’Italia gli rimase dentro e Caorle con la sua laguna era per lui un luogo prediletto, dove si recava quando poteva, ospite di Raimondo Nanuk Franchetti, nella Villa di famiglia in località San Gaetano. Molti ancora se lo ricordano, a Caorle, questo scrittore che amava la convivialità, la laguna, il mare, la buona cucina, la natura.
E proprio da qui, da questa laguna, comincia una nuova avventura del Veneto ospitale, quella rivolta a quanti vogliono dedicarsi alla pesca e all’ottima cucina di mare per il puro piacere di praticarla, magari nel contesto di una vacanza o di quelle ferie tanto sospirate, a fianco a fianco di chi con il mare ci vive e ci lavora da una vita e forse da generazioni. Pescaturismo e ittiturismo sono due proposte che vanno incontro a simili aspettativi. Il Veneto ne ha riconosciuto il ruolo e lo ha disciplinato per rendere ancora più ricca, variegata e completa la sua offerta di turismo per tutti.