Home > Lux-News > L’Odyssée de Cartier, eleganza creativa di Cartier

L’Odyssée de Cartier, eleganza creativa di Cartier

Il film é diretto da Bruno Aveillan, il quale ha coinvolto un team di 60 persone, senza considerare i 50 designer che ne hanno curato esclusivamente la parte degli effetti speciali. L’Odyssée de Cartier ha inizio… Una sontuosa pantera incastonata di diamanti, zaffiri, onice e con occhi di smeraldo si sveglia nella notte parigina, esce dal possente salone della Maison in Rue de la Paix e inizia il suo viaggio incantevole. Lei è Cali, nel suo cammino cinematografico si alternerà con le altre pantere Tiga e Damou, ed si impone come guida in questo viaggio iconico e indimenticabile, sottolineo unico nel suo genere,  narrante l’incantevole eleganza creativa del mondo orologiero e della haute joaillerie della maison Cartier. Attraversa tutta Place Vendôme, i tetti del Grand Palais, salendo sulle ali del ’14-bis’, il famoso aeroplano costruito nel 1906 da Alberto Santos-Dumont, celebra l’indissolubile legame con la Russia percorrendo la città di San Pietroburgo ammantata sotto una favolistica coltre di neve, trionfa l’amore per l’India ricreando un palazzo indiano di tipica ispirazione Moghul, all’interno del quale un meraviglioso albero interamente guarnito da diamanti, rubini, zaffiri e smeraldi, si trasforma magicamente in alcuni gioielli tra i più iconici che hanno segnato la storia della gioielleria Cartier, tra i quali il collier Tuttifrutti, nonché i sontuosi monili adornanti le vesti sontuose dei Maharajah, ed inoltre pavoni, coccodrilli e bouquet floreali. La pantera avanza imperterrita mentre il dragone immortale dorato Lung la fronteggia suggellando  il solido legame con la Cina e l’Oriente per antonomasia, una strepitosa liaison che influenzò l’opera artistica di Cartier, ricordando in particolare il lancio della collezione Bestiaire con il primo bracciale chimera nel 1922. Una figura femminile funge da fil rouge alla magia armonia d’insieme sottolineando la scena finale: una splendida Shalom Harlow incarna lo spirito seducente, elegante, sovrano e brado della donna Cartier indossando un sublime abito rosso curato nei dettagli dalla stylist cinese Yiqing Yin, gli amabili orecchini ‘Monica’ provvisti di perle, il meraviglioso  solitario con diamante di 13.4 carati e un bracciale di alta gioielleria ‘Pantera’ di enorme bellezza realizzato in platino con diamanti, onice, smeraldi e grande berillo verde di 51.58 carati.

Marius Creati

Categories: Lux-News Tags: ,
  1. No comments yet.
  1. No trackbacks yet.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d bloggers like this: