Archive

Archive for August 4, 2011

Frédérique Constant Manufacture Tourbillon Grand Feu

Frédérique Constant è orgogliosa di presentare il nuovo Manufacture Tourbillon Grand Feu. Il suo quadrante smaltato a mano diventerà sicuramente una rarità molto ricercata. Oggi, i quadranti in vero smalto vengono prodotti da pochissime manifatture che hanno alle spalle una tradizione straordinariamente ricca.
La smaltatura è una tecnica antica in cui si applica su una lastra di metallo una polvere finissima di vetro colorato. La lastra di metallo con la polvere di vetro viene poi messa in forno, ad una temperatura sufficientemente alta per fondere il vetro. Questo processo di smaltatura dà origine ad una bella superficie lucida e profonda.
Solo alcune delle lastre resisteranno in forno ad una temperatura di oltre 900 gradi Celsius e produrranno una superficie piana. La minima imperfezione nel mix di polvere, nella lastra metallica di supporto o un granello di polvere rovinerebbe il quadrante e lo smaltatore dovrebbe ricominciare tutto da capo.

Calibro Manufacture Tourbillon
Partendo dal premiato calibro Heart Beat Manufacture, Frédérique Constant ha sviluppato internamente il suo Tourbillon, dotandolo di alcune caratteristiche uniche:
– Silicio per la ruota di scappamento e la leva.
– Ripartizione ottimale del peso.
– Oscillazione veloce a 28.800 alternanze/ora.
– Gabbia del Tourbillon numerata.

Ruota Di Scappamento In Silicio
La ruota di scappamento e la leva in silicio hanno tre vantaggi principali:

Marcia senza lubrificazione
– Il lubrificante non si ridurrà a causa dell’invecchiamento né si essiccherà.
– Una ruota di scappamento senza lubrificante evita il rischio che l’olio si diffonda ad altre parti del movimento.

Inerzia minima
– La ruota di scappamento accelera e si ferma ad ogni tic tac dell’orologio. Il minor peso della ruota di scappamento in silicio produce minore inerzia e quindi maggiore efficienza energetica.

Buone proprietà di attrito
– Il minore attrito riduce la perdita di energia, quindi il fabbisogno energetico del calibro è inferiore.
Con i suoi tre vantaggi principali rispetto a una normale ruota di scappamento, una ruota di scappamento in silicio è particolarmente utile in un meccanismo a tourbillon. In particolare, il minor peso della ruota di scappamento in silicio e le migliori proprietà di attrito danno origine a un’efficienza sostanzialmente maggiore in termini di energia. Di conseguenza, il Tourbillon Frédérique Constant con ruota di scappamento in silicio ha un’ampiezza di oltre 300 gradi nelle posizioni a quadrante in alto e quadrante in basso. Anche nella posizione con corona in giù, l’ampiezza è di oltre 275 gradi, un risultato decisamente migliore rispetto a quello di altri tourbillon di alta gamma.

Ripartizione Ottimale Del Peso
La gabbia del Tourbillon Frédérique Constant è formata da 80 parti. Ciascuna di queste parti viene realizzata con la tolleranza più alta possibile, e con una precisione di 1-2 micron (0,001- 0,002 mm). Molte parti sono realizzate con la macchina CNC ad altissima precisione di Frédérique Constant a Plan-les-Ouates. La macchina CNC, di ultima generazione, ha una tolleranza di 1 micron sugli assi X e Y e di 2 micron sull’asse Z. Pur con un tale grado di precisione, è impossibile distribuire il peso nelle parti individuali in maniera perfettamente equilibrata. Affinché un Tourbillon funzioni in modo preciso, è essenziale che vi sia una distribuzione uguale del peso. Frédérique Constant ha risolto questo problema con un sistema brevettato di “Vite intelligente” sul bordo esterno della gabbia del Tourbillon. All’inizio, sulla gabbia del tourbillon viene collocato un leggero sovrappeso opposto al sistema “Vite intelligente” sulla ruota principale della gabbia. Da quel momento in poi, un maestro orologiaio altamente esperto è in grado di equilibrare il peso nel centro della gabbia del Tourbillon, aggiungendo o scambiando piccolissimi anelli di metallo sotto le due viti nella ruota principale della gabbia. Di solito, gli orologiai hanno bisogno di 8 ore per regolare i piccoli anelli ed equilibrare perfettamente il peso nell’intera gabbia del Tourbillon.

Oscillazione Rapida
Il Tourbillon Frédérique Constant si muove alla velocità di 4 Hertz, mentre il bilanciere batte 28.800 volte all’ora. Quindi, in un Tourbillon Frédérique Constant, il bilanciere oscilla 28.800 volte all’ora e l’ingranaggio si muove in avanti 691.200 volte in 24 ore. In quattro anni, questo equivale a oltre un miliardo di impulsi.
Molti tourbillon dei marchi concorrenti si muovono solo alla velocità di 3 Hertz. I più alti ‘Beats per Hour’ (BpH- battiti all’ora) permettono una maggiore precisione del calibro del Tourbillon. La maggiore oscillazione rende anche il calibro meno soggetto agli effetti della rotazione.
Numero Di Serie Individuale
Ciascuna gabbia del Tourbillon reca un numero individuale a riprova dell’Edizione Limitata di 188 pezzi. La minuscola platina in alto al centro della gabbia del tourbillon viene numerata in modo sequenziale sulla macchina CNC di Frédérique Constant. Il numero sulla gabbia corrisponderà al numero di Edizione Limitata sulla cassa, rendendo unica la combinazione di calibro e cassa.
Edizione Limitata a 188 esemplari.

Movimento – Automatico Calibro FC-980. Tourbillon un minuto. Ponte del bilanciere sul lato del quadrante. Diametro 30,50 mm (13 ¼ ). 28.800 A/h. 33 rubini. Sistema anti-shock Incabloc. Bilanciere in Glucydur. 1 molla a spirale Nivarox. Riserva di carica 48 ore. Ponti decorati a Côtes de Genève e perlage, finitura anglage e rhodiage. 188 componenti. Ogni movimento è numerato individualmente.
Funzioni – Ore, minuti, secondi, indicatore giorno-notte.
Cassa – Oro Rosa 18 carati, forma arrotondata, formata da tre parti. Diametro 42 mm. Spessore 11 mm. Fondello avvitato con 6 viti. Ogni cassa è numerata individualmente.
Quadrante – Vero smalto. Pregiati numeri romani neri. Lancette in acciaio nero. Indicazione giorno/notte in oro rosa e acciaio azzurrato.
Vetro – Zaffiro convesso antiriflesso, fondello cassa in vetro zaffiro antiriflesso.
Impermeabilità – 3 ATM (30 metri).
Cinturino – Vero alligatore cucito a mano con rivestimento impermeabile. Fibbia supplementare pieghevole inclusa.

Source / Fonte: Frédérique Constant

Fonte: Luxury & Fine Timepieces – Facebook

Categories: Lux-Man Tags:

Victoria Beckham, borsa in pelle di coccodrillo

Nonostante siamo ancora in piena estate, Victoria Beckham ha deciso di deliziare i suoi clienti presentando una delle sue prime idee regalo per Natale.
Stiamo parlando di una nuova borsa di lusso interamente in pelle di coccodrillo dal costo di ben 9 mila sterline.
Prende il nome di Posh Spice ed è una graziosa pochette in pelle disegnata in anteprima per la collezione natalizia 2011 che presenterà lo store di lusso Selfridges.
Il prezzo della borsa in questione equivale precisamente a 10.192 euro, ed è il pezzo di maggior successo della boutique che si appresta ad inaugurare le “prime vendite natalizie”.
Per altre informazioni basta visitare il sito victoriabeckham.com

Fonte: GoLook.it

Categories: Lux-Woman Tags:

Nuforce, convertitore audio in oro e Swarovski

Per tutti gli amanti della musica che non amano rinunciare allo stile in ogni particolare che possiedono, la celebre azienda Nuforce Inc. ha presentato un nuovo accessorio.
Stiamo parlando di un nuovo convertitore audio dalle dimensioni compatte, caratterizzato dalla presenza di componenti in oro, impreziositi e resi brillanti ancor di più da pietre di cristalli Swarovski.
Prende il nome di uDAC-2 Gold Signature Edition 24 bit/96kHz ed è precisamente un converter USB che permette di collegare, attraverso una porta di entrata ed una di uscita, il PC ad una fonte audio, trasformando la musica da analogica a digitale.
Secondo quanto specificato dalla casa, la placcatura in oro ed i cristalli Swarovski servono solo per dare a tutto un buon impatto estetico, senza andare a rafforzare dunque la qualità del dispositivo.
Il nuovo convertitore in oro e Swarovski realizzato da Nuforce, è già in vendita ad un prezzo di 400 dollari.
Per altre informazioni basta visitare il sito nuforce.com

Fonte: GoLook.it

Categories: High Tech Tags: ,

Hublot Oceanographic 4000, pressione estrema

È un orologio simbolo. Quello dei 4.000. Destinato a stabilire i nuovi limiti del razionale, del possibile. Sono occorsi 18 mesi di ricerche, sviluppo e test per poter presentare l’Oceanographic 4000, un orologio in grado di scendere ad una profondità di 4.000 metri: una pressione estrema, un eccezionale livello tecnologico.
In occasione della 4a edizione di Only Watch, Hublot è lieta di contribuire all’evento presentando un inedito ed esclusivo “Oceanographic 4000″. Esclusivo in quanto è il primissimo esemplare di una famiglia di orologi supertecnologici che non sono ancora stati distribuiti, sviluppati da Hublot affinché potessero raggiungere la profondità estrema di 4000 metri. Inedito perché, per differenziarlo da quelli che lo seguiranno, questo modello esibisce un’estetica particolarmente adatta al Principato, grazie agli indici rossi e bianchi come i colori di Monaco.
L’Océanographique 4000 prende inoltre il suo nome direttamente dal Museo Oceanografico di Monaco, con cui Hublot è in collaborazione. Si tratta quindi di una creazione perfetta per il Principato dove si svolge e in cui ha avuto origine l’iniziativa Only Watch.

Movimento – Meccanico a carica automatica HUB1401. N. di componenti 180. Rubini 23. Ponti – Satinati, smussati e lucidati. Viti – PVD nero. Bariletto – A molla rinforzata. Scappamento – Spirale Glucydur. Riserva di carica Circa 42 ore.
Cassa – “King Power”. Diametro 48 mm. Fibra di carbonio opaca. Lunetta – Fibra di carbonio opaca. 6 viti in titanio PVD nero a forma di H. Disco anse – Resina composita nera. Inserti laterali – Resina composita nera. Fondello – Titanio satinato micropallinato con trattamento PVD nero. Corona – Titanio PVD nero con inserto in caucciù nero. Viti – Titanio PVD nero.
Quadrante – Nero opaco. Indici rossi con SuperLuminova™ bianco.
Lancette – Rosse con SuperLuminova™ bianco.
Vetro – Zaffiro con trattamento antiriflesso.
Impermeabilità – 400 ATM (4000 metri).
Cinturino – Alligatore rosso cucito su caucciù nero.
Chiusura – Fibbia ad ardiglione in titanio PVD nero.

Source / Fonte: Hublot

Fonte: Luxury & Fine TimepiecesFacebook

Categories: Lux-Man Tags:

Jumeirah Group, nuovo hotel di lusso a Francoforte

This slideshow requires JavaScript.

La prestigiosa catena alberghiera con sede a Dubai, Jumeirah Group, ha inaugurato ieri il suo primo hotel di lusso in Europa.
Il nuovo complesso ricettivo di lusso ha fatto il suo esordio in Germania, nella città di Francoforte, dove ha subito attirato l’attenzione degli uomini d’affari più facoltosi della zona.
Il complesso Jumeirah Frankfurt è situato precisamente nel centro di piazza Thurn-und-Taxis, vicino all’opera, al quartiere degli affari ed alle vie principali di shopping del paese; il tutto è sviluppato in una palazzina di 25 piani, dove sono presenti ben 218 camere, tra cui le più piccole hanno un’estensione di 35 metri quadri.
Il ristorante Max on One presente all’interno e gestito dal celebre chef Martin Steiner, che in precedenza ha prestato servizio prima per il Savoy Hotel di Londra e poi per l’Hotel Adlon di Berlino.
Oltre a tutti i comfort presenti, capaci di deliziare anche i più esigenti senza alcun compromesso, il complesso ricettivo è dotato anche di un grande centro benessere marchiato Talise.
Per altre informazioni basta visitare il sito jumeirah.com

Fonte: GoLook.it

Kingdom Tower, grattacielo più alto del mondo di Adrian Smith + Gordon Gill Architecture

This slideshow requires JavaScript.

…almeno fino a che qualche altro grattacielo lo supererà.
Il progetto di Adrian Smith + Gordon Gill Architecture si sviluppa per un’altezza di oltre 1000 metri per un totale di circa 530.000 metri quadri di superfici.
Quella che si chiamerà Kingdom Tower supererà il Burj Dubai Tower di circa 173 metri in altezza; il costo stimato per la realizzazione è di 1.2 miliardi di dollari.
L’edificio sorgerà in Arabia Saudita, vicino al mar Rosso.

Fonte: Linea Di Sezione

Illusion d’Ombres, make up autunno inverno 2011 2012 di Chanel

This slideshow requires JavaScript.

Le passerelle della stagione autunno/inverno 2011-12 parlano chiaro: sono di moda le paillettes e le tinte metalliche. Da Moschino a Dolce&Gabbana, da Ferré a Balmain la donna della prossima stagione sarà sfavillante e illuminerà le sue notti. Non solo con gli abiti, ma anche col trucco.
Per accendere il lungo e freddo inverno Chanel ha pensato al vostro make-up. Dalla maison francese arriva la linea Illusion d’Ombres: scintillante, glamour e anche un po’ contraddittoria.
Mentre le labbra e le guance si tingono di colori tenui e mat, ombretti e smalti spezzano il mood romantico con tinte metal, perlate e sgargianti.
Veri elementi imperdibili della linea, come sempre, gli smalti. Quelli proposti da Chanel, e già destinati a diventare must-have, sono tre – Graphite, Quartz e Peridot – e sono pensati per diversi tipi di donna.

Graphite: è un grigio color canna di fucile arricchito da micro glitter, con un effetto satinato che ricorda il Noir Ceramic. E’ stato anche lo smalto utilizzato durante la sfilata di Chanel.
Quartz: nasce dal mix di color cammello e taupe. E’ sicuramente un colore più tenue rispetto agli altri due e perfetto per le ragazze dall’incarnato delicato.
Peridot: a differenza del precedente, è un colore particolare e originale. Le sue sfumature iridescenti vanno dal verde, all’oro al blu. Sicuramente più adatto per una serata speciale, sarà perfetto per spezzare un look semplice, magari total black.

Le premesse per andare a ruba, alla stregua del Blue Satin, del Nouvelle Vague o del Particuliere, ci sono tutte. Non mancheranno le tantissime proposte da parte di brand più low-cost e cheap, ma sicuramente le beauty addicted faranno di tutto per accaparrarsi gli ultimi arrivati in casa Chanel. Qual è il vostro preferito? Vi sentite più urban chic, romantiche e sofisticate, o trasgressive e vivaci?

Greta Miliani

Fonte: In Moda Veritas

Categories: Cosmesi Tags:

Bata, tacchi altissimi nella collezione autunno inverno 2011 2012

August 4, 2011 Leave a comment

Oggi mi limiterò a mostrarvi delle decolletè che ho trovato da Bata: mi hanno colpito subito, la loro altezza le rende piuttosto visibili, ma il merito va anche al modello, chiaramente ispirato alle celebri Bibi di Christian Louboutin.

Naturalmente le Loubies sono le seconde!! La punta del modello Bata è leggermente più accollata rispetto alle scarpe originali, ma vi garantisco che dal vivo sono davvero simili; le ho provate per curiosità, non ho scarpe chiuse con il tacco grosso e il platform in vista, pensavo fossero orribili, e invece mi sono piaciute, parecchio. Sono molto alte, e questo le rende meno massicce, sto valutando l’idea di acquistare (finalmente, direte voi) una scarpa diversa dal solito, molto versatile perchè adatta ai jeans, ma anche ad una gonna a ruota dal gusto vintage. Il modello Bata, realizzato in pelle e materiali sintetici, è disponibile anche in nero e rosso, e costa 69 euro.

Fonte: Shoeplay

Categories: Life-Woman Tags: ,

Cristiana Capotondi

Cristiana Capotondi (attrice – Italia) 

Cristiana Capotondi è una delle più note e apprezzate attrici italiane della sua generazione. Nonostante la giovanissima età, vanta già un’esperienza pluriennale, grazie alle numerose partecipazioni in progetti televisivi e cinematografici. Protagonista di una carriera precoce e in costante crescita, l’attrice romana ha già avuto modo di confrontarsi con i più svariati generi cinematografici, dalle commedie romantiche ai film drammatici, e di lavorare con  importanti autori del cinema italiano.

Nata a Roma nel 1980, Cristiana Capotondi esordisce a dodici anni nella serie televisiva Amico Mio. La prima apparizione sul grande schermo arriva quando è ancora molto giovane, nel 1995, quando partecipa al film Vacanze di Natale ‘95. Negli anni successivi recita in numerose serie televisive, tra cui Anni ’50 e Anni ’60 (1998/1999), Piovuto dal cielo (2000), Angelo il custode (2001), Compagni di scuola (2001). Nel 2004 fa parte del cast di Luisa di Sanfelice (2004) dei fratelli Taviani. Successivamente per il grande schermo, è stata la protagonista di Volevo solo dormirle addosso (2004) di Eugenio Cappuccio, presentato alla 61 Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, nella sezione Mezzanotte. Grazie alla sua interpretazione viene candidata come migliore interprete non protagonista ai Nastri d’Argento del 2005. Recita successivamente in Christmas in love (2004) di Neri Parenti ed in Notte prima degli esami, uno dei grandi successi italiani della stagione 2006. Il film riceve 11 nomination ai David di Donatello di quell’anno, inclusa quella per Cristina Capotondi come migliore attrice protagonista, e il regista Fausto Brizzi vince il premio come migliore esordiente. Per la sua interpretazione ottiene a Venezia il Premio Diamanti al cinema ed il prestigioso Premio Biraghi.

Nel 2007 recita in Come tu mi vuoi, ruolo grazie al quale ottiene una candidatura ai Nastri d’argento come migliore attrice protagonista, in Scrivilo sui muri e ne I Vicerè di Roberto Faenza. Nel 2008 viene premiata a Venezia con il premio L’Oréal Paris per il Cinema, riconoscimento al talento, alla bellezza e ad una performance cinematografica particolarmente brillante, assegnato dal pubblico e dalla stampa specializzata. Torna a lavorare con Fausto Brizzi nel 2009 col film Ex. Nel 2010 torna in televisione interpretando l’imperatrice Sissi. Il grande successo televisivo internazionale le fa ottenere il Premio Romy Schneider. Nello stesso anno al cinema è la protagonista di Dalla vita in poi, film che ottiene al festival di Montreal il Premio speciale della giuria e grazie al quale Cristiana vince il premio come migliore interprete femminile al Festival di Taormina. Sempre nel 2010, recita in La passione di Carlo Mazzacurati, film presentato in concorso alla 67. Mostra del cinema di Venezia e nel corto The Wholly Family diretto da Terry Gilliam. Quest’anno ha invece girato La kryptonite nella borsa, esordio alla regia di Ivan Controneo e La peggior settimana della mia vita, opera prima di Alessandro Genovesi.

Fonte: Biennale di Venezia