Archive

Archive for December 10, 2011

Seagull-Villa, villa di lusso in Spagna

December 10, 2011 Leave a comment

This slideshow requires JavaScript.

Questa spettacolare villa di lusso, battezzata con il nome di Seagull-Villa, sorge a Santa Ponsa, in Spagna, dove offre una posizione strategica in grado di offrire una panoramica a dir poco spettacolare.
La struttura porta la firma del prestigioso architetto Alberto Rubio ed è situata precisamente in uno dei punti più alti di Cala Marmacen; la sua visuale offre una vista a 360 gradi sull’universo circostante, tra cui c’è la spettacolare isola di Dragonera, il mare ed alcuni tra i punti d’interesse più affollati della città.
La proprietà si distende su circa 854 metri quadri, offrendo agli ospiti spazi ampi e ben attrezzati in grado di deliziare anche i più esigenti di comfort e relax. Le atmosfere tropicali, dovute anche al verde che circonda l’abitazione, favoriscono inoltre il benessere più armonioso per il corpo e per la mente.
Tra i comfort è presente anche una guest house con numerose amenità.
Il prezzo della Seagull-Villa, attualmente in cerca di un facoltoso proprietario, è di 8,5 milioni di dollari.
Per altre informazioni basta visitare il sito jameslist.com

Fonte: GoLook.it

Advertisements
Categories: Domus Lusso Tags: ,

Jimmy Choo, listini fetish e suede nude per la collezione Cruise 2012

December 10, 2011 Leave a comment

This slideshow requires JavaScript.

Non è la stagione migliore per sfoggiare sandali a listini color carne, e anche se fosse estate (o vivessimo in Australia) probabilmente non trascorrerei questo sabato allo yacht club con questi Jimmy Choo ai piedi, ma nonostante tutto ve li voglio far vedere, li trovo femminili e molto eleganti.
A renderli vincenti è stata la scelta di calibrare i vari listini e i due cinturini, declinandoli in una chiave “nude” sobria decisamente inaspettata; approvo anche la scelta di un tacco vintage rivestito in suede, che li fa sembrare sandali da ballo, molto romantici.
Questo modello, che si chiama Daurin, fa parte della collezione Cruise 2012 Jimmy Choo, e purtroppo costa 625 Euro.

Fonte: Shoeplay

Categories: Lux-Woman Tags:

Rouge Allure Velvet, nuova versione del classico lipstick di Chanel

December 10, 2011 Leave a comment

Da qualche anno la moda in fatto di labbra è stata chiaramente schierata: gloss e rossetti lucidi effetto lacca, non c’è stato spazio per altro, ma per l’inverno 2011/2012 è prevista un’inversione di marcia notevole, perché le labbra torneranno mat, colorate anche con tonalità forti come il rosso, ma declinate in una nuova versione opaca.
Quelli che vedete qui sopra sono i rossetti Rouge Allure Velvet di Chanel: una nuova versione del classico lipstick della maison francese, opaco ma intenso e brillante, oltre che idratante e vellutato. Il fattore idratazione è da tenere presente perché un rossetto opaco mette in evidenza le screpolature e le imperfezioni delle labbra, che dovranno quindi essere preparate con il supporto di creme e stick appositi. Se non volete investire 29 Euro per un rossetto il cui effetto potrebbe non piacervi andate per gradi: Kiko ha proposto 15 tonalità opache per il prossimo inverno, in vendita a 6,90 Euro, e anche il marchio italiano Deborah ha lanciato Atomic Red Mat, una linea di 7 rossetti mat.
Siete pronte per abbracciare questo trend? Sarò sincera con voi: non sono convinta che portare questo tipo di rossetti sia facile, io poi amo truccare gli occhi e per le labbra uso al massimo i gloss, quindi difficilmente mi vedrete con un trucco mat, ma mai dire mai.

Fonte: The Beauty Side Of Life

Categories: Cosmesi Tags:

Richemont e Bucherer, più grande negozio di orologi di lusso a Parigi

December 10, 2011 Leave a comment

Secondo quanto rivelato da un documento riservato di Carl Bucherer, amministratore del gruppo Richemont e Bucherer, presto ci sarà un nuovo negozio di orologi di lusso a Parigi.
Quest’ultimo, inoltre, sarà il più grande mai costruito fino ad oggi e sarà situato precisamente nei pressi Place Vendôme, considerato come uno dei maggiori punti d’interesse della capitale.
Il negozio si svilupperà in tre piani d’altezza, con una superficie totale di oltre 2.200 metri quadri, ed è proprio per questo che sarà considerato come il più grande del suo settore.
Il progretto andrà avrà inizio nel 2013, e tra i marchi trattati ci saranno Cartier, Vacheron-Constantin, Piaget, Jaeger-LeCoultre, Montblanc e Baume & Mercier e tanti altri.
Per ora ancora nessuna conferma ufficiale sull’iniziativa.

Fonte: GoLook.it

Il battesimo, benvenuto alla vita

December 10, 2011 Leave a comment

Il benvenuto alla vita
Il battesimo è una ricorrenza che oltre ad avere un significato cattolico, ha anche una valenza laica di benvenuto alla vita.  E’ un’occasione per poter creare un “buon ricordo” a voi e al vostro bambino.
Non essendo una cerimonia mondana, di regola, sono invitati solo i parenti e gli amici più stretti.  L’ora del battesimo sarà fissata da chi officia il rito, solitamente in tarda mattinata o nel primo pomeriggio.
Padrino e Madrina:
In questa occasione, i genitori designano le persone che si assumono l’impegno di vegliare sulla crescita del piccolo. E’ un ruolo di grande responsabilità e le persone scelte dovranno assumersi per la vita il sostegno nell’educazione del bambino.
Il Ricevimento:
L’invito sarà per iscritto e verrà spedito almeno un mese prima dalla data della cerimonia.
Dato il carattere intimo della ricorrenza e l’esiguo numero degli invitati, si può scegliere di organizzare dopo il rito pomeridiano, una colazione o un tè nella propria casa, vi consiglio “Dejèuner sur l’herbe” un tè verde mélange, delicato e molto buono, a seguire una torta e dello Champagne rosé. In alternativa potete decidere di offrire un cocktail con pizzette, salatini, torte salate, pasticcini . Se il rito sarà fissato a tarda mattinata potrà seguire un pranzo al ristorante.
IL GALATEO DI UNA VOLTA PREVEDEVA PER IL PASTO UN MENU’ TUTTO BIANCO, COSì COME BIANCHI DOVEVANO ESSERE LA TOVAGLIA E IL CENTROTAVOLA FIORITO.
Usanza superata, care amiche, ma il risultato è sicuramente d’effetto , potete anche decidere di limitare la scelta del bianco, sempre raffinata, al solo dessert.
Per le bomboniere vi suggerisco sacchettini in lino o in tulle con confetti e una donazione a favore di enti benefici che si occupano di bambini.
L’Abbigliamento:
Per il bebè, in passato si usava, come da tradizione, pizzi e trine, oggi invece si predilige la praticità, quindi sì alla tradizionale veste bianca, ma che sia elegante, comoda e adatta alla stagione.
Per gli invitati, abbigliamento sobrio: completo elegante e cravatta per gli uomini, tailleur o abitino per le signore. Sono da evitare scollature, paillettes e trucco pesante.
Libri consigliati:”Entertaining”di Martha Stewart Living Magazine. Uno dei miei preferiti!
“Fiori facili”Leonardo Publishing, composizioni semplici da realizzare, ma molto creative e d’effetto.
Un augurio speciale va alla piccola Laura che tra poche settimane festeggerà il suobenvenuto alla vita.

Eleonora Miucci

Fonte: Il galateo di Madame Eleonora

Categories: Galateo Tags: ,

Coincasa, shopping preferito per la casa invidiabile

December 10, 2011 Leave a comment

This slideshow requires JavaScript.

Vado alla presentazione dell’ultima collezione di Coincasa e sinceramente non so bene cosa aspettarmi, anche se il marchio lo conosco bene, tanto che lo store Coin di piazza V giornate a Milano è uno dei miei luoghi di shopping preferito ed il loro reparto per la casa è invidiabile!
Vengo sopresa positivamente, in quanto questa volta il bianco latte, i colori “soft” ed a volte senza molta personalità hanno cedono il posto a nuove nuance perfette per la primavera estate 2012, per la quale sono state pensate! Giallo e verde diventano i protagonisti, insieme al legno nelle disparate varianti, della cucina, dell’angolo cottura e della tavola, regalando un’atmosfera allo stesso tempo calda ed accogliente!
Coincasa è un marchio di home decoration che propone una formula unica, un ambiente suggestivo e coinvolgente. Vengono proposte 5 nuove collezioni all’anno oltre ad una gamma di prodotti continuativi. L’assortimento è coordinato per colori e per ambienti: cucina, pranzo, soggiorno, letto e bagno.
Non si sono dimenticati nemmeno del cestino da pic nic (semplicemente favoloso!!) nel loro assortimento, curatissimo sia nelle rifiniture che nei materiali.
Lo stile Coincasa ricalca la tradizione con accenti contemporanei ed etnici. Il tratto distintivo è la combinazione di stili diversi ed influenze provenienti da tutto il mondo, interpretata con il gusto italiano dell’abitare. Nascono così sale&pepe azzurri e complementi per la prima colazione che mettono allegria e voglia di alzarsi da letto.
Una collezione che sarà disponibili negli store del gruppo a partire da febbraio – marzo, che vi farà venire voglia di mare, di vacanze e perchè no di qualche domenica di relax a casa, a godervi i vostri ambienti..

Laura Renieri

Fonte: The Old Now

Categories: Life-Visions Tags:

Vip di Vittorio Pappalardo, caso di studio al corso di Antropologia Economica all’Università Federico II di Napoli

December 10, 2011 Leave a comment

La Vip di Vittorio Pappalardo diventa caso di studio del corso di  Antropologia Economica della Facoltà di Sociologia  all’Università di Napoli Federico II
Come le piccole aziende che operano nel contesto napoletano possono vincere le sfide della globalizzazione? In che modo riescono a conciliare la tradizione imprenditoriale e artigianale con l’innovazione, la creatività ed anche la tecnologia e la specializzazione?  Quali sono le strategie di comunicazione e di marketing?
Da questi interrogativi nasce il programma di testimonianze all’interno del corso in Antropologia Economica, del Corso di Laurea Magistrale in Politiche Sociali e del Territorio, dell’Università di Napoli Federico II tenuto da Gianfranca Ranisio.
Il primo caso che é stato affrontato martedì 29 novembre nell’aula T1 della sede della Facoltà di Sociologia è quello delle poltrone per top manager realizzate dallaVip di Vittorio Pappalardo, il designer definito dalla stampa internazionale come “il sarto delle poltrone su misura”.
“Per spiegare ai ragazzi le strategie di comunicazione – spiega Pappalardo- ho scelto di partire da casi importanti di aziende che mutuano le strategie e i tempi del mondo dell’abbigliamento ai settori degli accessori e del design. In questo modo attraverso le loro strategie si può comprendere meglio come le piccole e medie imprese possono imporsi sul mercato seguendo la scia dei grandi brand. Nel mio intervento porrò in evidenza perciò come la strategia che ho adottato sia quella di coniugare la tecnologia con la produzione di un pezzo unico, una poltrona cioè personalizzata e realizzata su misura per rispondere alle richieste di un’utenza selezionata, che l’industria di massa e in serie non può soddisfare. In un corso come Antropologia Economica la relazione con il mondo aziendale può essere utile per comprendere la situazione del contesto produttivo locale e fornire agli studenti opportunità di work esperience”.

Categories: Life-News Tags: ,