Archive

Archive for December 20, 2011

Gold Lip Cufflinks, gemelli in oro 18 carati da Michael Kanners

December 20, 2011 Leave a comment

Prendono il nome di Gold Lip Cufflinks e sono la nuova creazione presentata da Michael Kanners in occasione del Natale.
Questi gemelli con corpo in oro 18 carati vanno subito ad inserirsi come il miglior regalo di Natale per l’uomo più esigente, presentandosi agli occhi come accessori fortemente esclusivi e degni di nota.
Per chi non lo sapesse, Michael Kanners è un produttore di gioielli fin dal 1927, anno in cui è nata l’azienda che ora mantiene il suo nome.
Questi gemelli a labbra di donna sono già disponibili con consegna in 24 ore al prezzo di 2.500 dollari per ogni set.
Per altre informazioni e per l’acquisto, basta visitare il sito michaelkanners.com

Fonte: GoLook.it

Advertisements
Categories: Lux-Man, Lux-Woman Tags:

Les Rouges Or, collezione glitter in limited edition da Christian Dior

December 20, 2011 Leave a comment

This slideshow requires JavaScript.

Sulla scia dei glitter, dei colori natalizi e dell’oro tanto amato da Christian Dior già negli anni ’40, la maison Dior lancia per questo Natale 2011 la collezione Les Rouges Or.
In limited edition, la collezione comprende 4 smalti, 8 rossetti e una palette.
Le sfumature sono tante, glamourous e very chic. L’oro predomina ed è sicuramente la tonalità più ricercata e particolare.
Disponibile nelle profumerie e nei monomarca da Novembre, la collezione è in limited edition! Se preferite Dior Divin a Chanel Peridot, vi conviene affrettarvi!

Fonte: In Moda Veritas

Categories: Cosmesi Tags:

Lytro, il futuro della fotografia digitale

December 20, 2011 Leave a comment

Presentata lo scorso ottobre, questa fotocamera può rappresentare una vera e propria rivoluzione nel modo di catturare le immagini. Sostanzialmente quello che Lytro fa è di lavorare attraverso un sistema di micro lenti e un sensore apposito (light field sensor), che gli consentono di raccogliere una serie di informazioni relative ai raggi di luce che qualunque altra camera perde per sempre (qui trovate la descrizione tecnica dettagliata). Il risultato è quello di poter avere un’immagine finale che ci consente di decidere, a posteriori dunque, la messa a fuoco. Non solo, grazie alle informazioni prospettiche raccolte, sarà anche possibile generare immagini non solo 2D ma anche 3D. Senza contare che l’immagine finale può essere interattiva, ovvero l’utente ha la possibilità di interagire con la stessa e decidere dove posizionare il fuoco.
Lo scopo dichiarato è quello di andare a risolvere un problema piuttosto sostanziale che ha colpito almeno una volta chiunque abbia mai scattato una foto, ovvero: se di quell’attimo della tua vita sei riuscito a fare un solo scatto e quello scatto è uscito sfocato? La risposta, fino ad oggi, è sempre stata una sola: non puoi farci più niente. Qui invece la situazione è opposta, catturi tutta l’intera scena a fuoco e solo dopo decidi come regolarlo. E qualunque sia la scelta, non è affatto definitiva in quanto sarà sempre possibile modificarla. Provate con gli esempi qui sotto.
Da una parte quindi, come detto, la possibilità di non fare più nessuno scatto sbagliato, tutto quello di cui ci si dovrà preoccupare è di far entrare nell’inquadratura ciò che ci interessa immortalare (qualcosa insomma ci resta da fare!). Dall’altra però, come dicevo all’inizio, ci sono le premesse (tutte da confermare, sia chiaro) per essere sulla soglia di una vera e propria rivoluzione nel modo di catturare le immagini. Sicuramente si può essere più produttivi, più rapidi, avere meno pensieri e praticamente nessun margine di errore. Ci sono molte più possibilità nella post-produzione: della stessa foto possono essere fatte differenti versioni a partire da un unico scatto e, infine, possiamo rilasciare una versione delle foto come quelle che trovate in questo post assolutamente interattive. “-they become living pictures”, recita il sito. Gli aspetti negativi al momento sono quelli legati al fatto che si tratta di un primo ed unico prodotto esistente che va in questa direzione. La risoluzione delle immagini è ancora ridotta, è richiesto un software apposito per fare l’elaborazione e occorre una certa potenza di calcolo, oltre al fatto di introdurre un formato completamente nuovo sul mercato.
Una grossa scommessa nella quale però crede l’azienda e hanno creduto gli investitori. Si tratta infatti di una startup della Silicon Valley che con un budget iniziale di 50 milioni di dollari ha dato vita a quello che era un progetto di tesi del suo fondatore, Ren Ng.
A mio modesto avviso le potenzialità ci sono tutte per voltare nuovamente pagina. In fondo non si tratta che di una ennesima evoluzione del digitale che consente di ampliare le possibilità in particolare in ambito creativo. E secondo me il passo dalla fotografia al video è breve. Pensiamo al cinema. Immaginiamo un regista che voglia girare una scena, è inevitabilmente costretto a prendere una quantità enorme di decisioni a priori. Difficile poter girare più varianti della stessa inquadratura o di una intera scena, soprattutto quando si ha a che fare con tempi stretti e budget ridotti (o comunque che non consentono di andare oltre al pianificato). E quante volte è capitato a chiunque faccia foto o video di rivedere i propri materiali e pensare che avrebbe potuto realizzarli diversamente? Se pensiamo a scenari dove si potrebbero produrre immagini anche in movimento dove si possa agire soltanto a posteriori sulla messa a fuoco, si capisce che si è di fronte a un grosso cambiamento nel modo di produrre immagini (fisse o in movimento che siano). Si schiudono una miriade di possibilità creative che arrivano alla possibilità di offrire un’esperienza interattiva del tutto nuova per l’utente-spettatore che agirebbe lui stesso su una scelta fino ad oggi unicamente relegata all’autore delle immagini.
Questa camera verrà messa in vendita solo a partire dal 2012 ma ancora non c’è una data precisa del rilascio e momentaneamente sarà disponibile solo negli Stati Uniti a partire da 399$.

Fonte: Noisymag

Categories: Tech-News Tags:

Roger Vivier, décolleté a pois per l’estate del 2012

December 20, 2011 Leave a comment

E’ strano parlare di estate il 20 dicembre, ma io sono strana, quindi oggi voglio mostrarvi una delle tante proposte di Roger Vivier per i mesi caldi del 2012.
Questa decolletè si chiama Palace Drapè, è realizzata in tessuto verde bottiglia con vistosi pois neri, forse non ve l’ho mai detto ma in estate apprezzo molto le calzature in tessuto (con il tacco però), leggere e “casual”; mi piacciono moltissimo anche le ruches poste sulla tomaia, un dettaglio che insieme ai “pallini” crea un effetto bon ton dal sapore vintage. Moderno è invece il tacco, altissimo e lucido, in netto contrasto con il resto della scarpa, così squisitamente delicata. Un modello che sicuramente verrà proposto in chiave low cost, imperdibile, almeno per me.

Fonte: Shoeplay

Categories: Lux-Woman Tags:

eBay, asta memorabile per un iPod Apple autografato da Steve Jobs

December 20, 2011 Leave a comment

Sul noto sito di aste eBay è disponibile un vero e proprio pezzo da collezione, autografato da Steve Jobs in persona.
Si tratta di un iPod Shuffle di colore giallo; il suo proprietario ha dichiarato di aver incontrato Steve Jobs ad un evento ed aver avuto l’occasione di farsi firmare un autografo da lui stesso sul proprio dispositivo appena acquistato.
Ecco le parole che disse a lui Steve Jobs quando gli chiese perchè non amasse firmare autografi: “Onestamente credo di essere l’ultima persona a dover autografare qualcosa. Uno scrittore autografa il suo libro, i nostri prodotti, invece, sono realizzati da tante persone, ma dato che non esiste un iPod così grande da poter raccogliere le firme di tutti…”
L’asta è presente qui e ad ora ha già superato il prezzo di 25 mila dollari.

Fonte: GoLook-Technology.it

Categories: Incanto Tags: , ,

Forzieri, anello in oro con pavé di diamanti e solitario

December 20, 2011 Leave a comment

Questo prezioso anello dallo stile unico e distintivo, porta la firma di Forzieri, presentandosi agli occhi come uno spettacolare corpo lucente.
L’anello in questione, infatti, è caratterizzato da una montatura in oro bianco 18 carati, sormontanta da due brillanti pavè di diamanti da 0,70 carati e da un diamante solitario al centro da 0,38 carati.
Le finiture satinate danno un ulteriore tocco di unicità all’opera, sapientemente lavorata a mano dai talentuosi gioiellieri della casa.
Questo pezzo di alta gioielleria, che va a prendere posto tra i desideri proibiti delle donne più esigenti, è disponibile al prezzo di 3.962 euro.
Per altre informazioni basta visitare il sito Forzieri.com

Fonte: GoLook.it

Categories: Lux-Woman Tags:

Prada, prima boutique a Palermo

December 20, 2011 Leave a comment

Prada inaugura il suo primo negozio in Sicilia, a Palermo, all’interno di uno storico palazzo ottocentesco in via della Libertà, adiacente all’imponente teatro Politeama. Questa apertura si inquadra nella strategia di espansione del canale retail, ed è particolarmente significativa in quanto la Sicilia ha una profonda, antica e consolidata tradizione di sofisticata eleganza. Progettato dall’architetto Roberto Baciocchi, lo spazio è caratterizzato da due ingressi ad angolo e si affaccia con due vetrine su via della Libertà e due vetrine su piazza Ruggero Settimo. Il progetto, concepito nel pieno rispetto della struttura del palazzo storico, giustappone, in sapiente equilibrio, gli elementi decorativi identificativi del marchio all’architettura originale e alle volte affrescate dell’edificio. Ritroviamo così i classici elementi decorativi del marchio Prada – il pavimento in marmo a scacchi bianchi e neri, le pareti in tela verde pallido e i materiali innovativi del mobilio – accanto ai soffitti a volta affrescati e all’architettura ottocentesca degli ambienti. Il piano interrato offre invece un’atmosfera più intima, caratterizzata dalla presenza dominante del legno. Il negozio occupa una superficie totale di 630 metri quadrati ed è giocato su tre livelli, collegati da una scala finemente realizzata in marmo nero: il piano terra presenta le collezioni di calzature, borse e accessori per la donna, il primo piano è un elegante salotto dove risalta l’abbigliamento femminile, mentre il piano interrato è dedicato all’abbigliamento, le calzature e gli accessori per l’uomo.

Fonte: Crisalide Press

Categories: Boutiques Tags: , ,