Archive

Archive for December 20, 2011

Ermanno Scervino, prima boutique a Bucarest

December 20, 2011 Leave a comment

Il Gruppo Ermanno Scervino non rallenta l’espansione all’estero ed inaugura in questi giorni la prima boutique a Bucarest, portando a trentasette i monobrand aperti nei Continenti. “La presenza diretta nella capitale rumena rientra in un progetto strategico che pone al centro della nostra attenzione l’ampliamento verso nuovi Paesi”, afferma Toni Scervino amministratore unico del Gruppo. “Rappresenta una vetrina importante sui mercati dell’Europa Centrale e dell’Est e un dialogo con l’Europa del futuro”. Nonostante la difficile situazione congiunturale internazionale, la Ermanno Scervino ha registrato anche quest’anno un aumento sull’andamento delle vendite all’estero con una quota export pari al 60% distribuita tra Cina, Giappone, Europa dell’Est . Ubicata nella centralissima Galleria dello storico edificio Jw Marriott, vicino al Parlamento, il nuovo store segue un concept basato sulla ricerca di una “sofistica essenzialità”, cornice ideale per accogliere i preziosi capi couture Ermanno Scervino e presupposto per enfatizzare gli elementi di alto artigianato fiorentino. Un camino in pietra, sedute in capitonné di cavallino e noce, poltrone in mongolia, realizzati da “maestri toscani”, ricordano alla clientela la cultura della terra della Maison inserendoli in un contesto contemporaneo. Così, elementi moderni – acciaio, cemento, vetri, specchi – si alternano a materie naturali – pelle, cuoio, legno, stucchi – in un sottofondo di neutri opachi, pavimenti in resina e pareti in calce spatolata a mano. Due ampie vetrine, animate da pedane e da nicchie, accolgono gli abiti e gli accessori delle collezioni donna e uomo Ermanno Scervino.

Fonte: Crisalide Press

Categories: Boutiques Tags: ,

Mieko, linea bijoux ispirati a Diabolik per il prossimo San Valentino

December 20, 2011 Leave a comment

This slideshow requires JavaScript.

San Valentino la festa degli innamorati , della coppia affiatata, dell’amore e della complicità come quella che traspare nella coppia Diabolik ed Eva Kant e che Mieko ha riportato su i bijoux della linea Diabolik.
Bangles , orecchini e collane create con il riutilizzo dei fumetti che le edicole non hanno venduto. Ed ecco i fogli dei fumetti di Diabolik vetrificati diventare originali bijoux , tutti diversi, tutti unici come l’amore.

Fonte: BlogModa

Categories: Life-Woman Tags: , ,

De Siena, décolleté pelle lucida rosso ciliegia glitter per il prossimo Natale

December 20, 2011 Leave a comment

Mai come in questi giorni sembra opportuno strafare con scarpe un pò pazze, magari colorate o glitterate. O magari colorate e glitterate, come queste decolletè in pelle lucida rosso ciliegia, firmate De Siena.

La punta tonda sdrammatizza l’effetto di tacco e plateau, luminosi in quanto interamente ricoperti di tessuto glitterato dorato: pazze ma non troppo, potrebbero essere il portafortuna perfetto per la notte di San Silvestro; a che serve l’intimo rosso (che, in quanto tale, dovrebbe rimanere nascosto) se possiamo mostrare al mondo un paio di scarpe così, per giunta in edizione limitata?

Fonte: Shoeplay

Categories: Life-Woman Tags:

Michael Jackson, stupefacente incanto per i cinquecento l’arredo di Carolwood Drive a Los Angeles da Julien’s Auctions

December 20, 2011 Leave a comment

Cinquecento pezzi battuti all’asta, per quasi un milione di dollari: fan di Michael Jackson e collezionisti, giunti sabato in California da tutto il mondo, hanno fatto incetta degli oggetti che hanno arredato la casa in cui il 25 giugno 2009 e’ morto il Re del Pop, la ricca villa al numero 100 di Carolwood Drive, a Los Angeles, presa in affitto dal cantante a 100 mila dollari al mese.
Pur non trattandosi degli oggetti di una vita, ma solo di quelli trovati nell’ultima casa abitata dalla popstar, il successo della vendita ha superato le aspettative. Il ricavato e’ infatti circa il triplo la stima iniziale di 200-400.000 dollari. ”E’ arrivata gente da tutto il mondo, dal Giappone, dal Sud America, solo per essere qui all’asta”, ha detto il direttore della casa d’aste Julien, Noland Martin, sorpreso dalla reazione del pubblico.
Una panchina sulla quale Michael Jackson aveva disegnato pupazzi di neve danzanti e’ stata aggiudicata per 4480 dollari. Uno specchio e’ stato battuto, con un fragoroso applauso in sala, per 18.750dollari, il doppio del prezzo stimato in partenza dal banditore Darren Julien, che ha presieduto l’asta. Questo oggetto ha un significato particolare, in quanto il Re del Pop aveva scritto a pennarello sullo specchio ‘Train, perfection March April Full out May’, probabilmente un riferimento alle prove per “ThisIs It”, tour che era sarebbe dovuto cominciare da Londra nel luglio 2009 e mai partito perche’ la popstar mori’ a giugno di quell’anno. Sono stati venduti anche un orologio del Settecento francese (per9.375 dollari) e una riproduzione di una Venere di Tiziano ad olio (11.250 dollari).
E poi la lavagna su cui i figli di Jackson – Prince, Paris e Blanket – avevano scritto un messaggio affettuoso. Anche questa e’ stata venduta, per 5.000 dollari. E’ stato invece rimosso dalla vendita, su richiesta della famiglia Jackson, il letto – in stile vittoriano – in cui il cantante e’ morto.

Enrica Di Battista

Fonte: Ansa