Archive

Archive for May, 2011

Cartier, anello Santos 100

Una straordinaria opera di alta gioielleria pronta a deliziare l’animo dei più esigenti con una grande ricercatezza di stile.
Stiamo parlando del nuovo anello Santos 100 di Cartier, ispirato dalle forme del celebre orologio Santos de Cartier, che da anni porta avanti lo stile inconfondibile della prestigiosa maison.
L’anello in questione è caratterizzato da due anelli sovrapposti, dei quali il principale è interamente in acciaio, mentre il secondo è in oro giallo 18 carati.
Il tutto ha un design alquanto semplice, con un elegante gioco di contrasto capace di attirare gli uomini di classe che amano il gusto della semplicità.
L’anello Santos 100 di Cartier ha come referenza B4055900.
Per informazioni sul prezzo e sulla disponibilità basta visitare il sito cartier.it

Fonte: GoLook.it

Categories: Lux-Man Tags:

Krizia, nuova boutique a New York

Krizia apre una nuova boutique a New York nel cuore del Meatpacking District, il quartiere più trendy della metropoli, dopo molti anni trascorsi in Madison Avenue, ubicato in un spazio di oltre 500 metri quadrati per accogliere tutte le collezioni di abbigliamento e accessori sempre in continua espansione e molto richieste dalla clientela, disposta in uno spazio unico nel quale si erge su di una pavimentazione in resina laccata color nero una parete divisoria centrale in bianco dal quale spicca la presenza di un divano rosso ciliegia, collocato al di sotto di due ritratti stampati pop art di Andy Warhol ritraenti la stilista Mariuccia Mandelli, vera icona dello stile italiano e figura di grande rilievo della maison.

L’illuminazione è rigorosamente Ingo Maurer, del quale é possibile scorgere le sospensioni che illuminano e valorizzano i dettagli dell’ambiente, il quale si espande in un total white effect che condivide la presenza del nero e intravede l’accenno di una nuance rosso cremisi  che ne completa e ne valorizza l’immagine.

by Marius Creati

Categories: Boutiques Tags: , ,

Vionnet, l’eleganza senza tempo

Dopo i tacchi a spillo dei sandali viola di ieri oggi voglio mostrarvi un modello più casual, da piuttosto elegante e di classe, firmato Vionnet.

Il tacco misura 10 cm, ma non essendo a spillo risulta piuttosto comodo, adatto a chi non è abituata a portare i trampoli per tutto il giorno, soprattutto quando il cado diventa soffocante. L’elegante cinturino alto alla caviglia non appesantisce le forme di un sandalo femminile ma non banale,  mi piace molto la fascia anteriore, in suede blu elettrico con cordino e mezzo fiocco piatto lilla: un sandalo da vera signora, j’adore!

Fonte: Shoeplay

Categories: Life-Woman Tags:

Project Kahn TR8, Audi TT in stile R8

This slideshow requires JavaScript.

L’aggressiva coupè di Ingolstadt, l’Audi TT equipaggiata con motore 2.0 TFSI, è stata rivisitata dal prestigioso tuner Project Khan, che ha rivisto alcuni particolari, unendoli allo stile della sportiva Audi R8. Da questo è nata una nuova opera automobilistica: la Project Khan TR8.
Ciò che subito risalta all’occhio, sono i sideblades laterali in grigio chiaro che donando un aspetto “corsaiolo” all’intera auto
A completare il tutto, per ciò che concerne il lato estetico, ci pensano gli esclusivi cerchi in lega da 20 pollici, insieme al nuovo spoiler posteriore e all’innovativo impianto di scarico sportivo a 4 uscite.
A seconda delle scelte del cliente, inoltre, saranno disponibili alcune personalizzazioni degli interni, che vanno dalle modanature fino ad arrivare ad una pregiata selezione di pellami di qualità per rivestire i sedili ed altri particolari.

Fonte: GoLook.it

Categories: Veiculi Tags: ,

Yacht TC 90-metre, concept dallo studio Tony Castro Naval Architects & Yacht Design

This slideshow requires JavaScript.

TC 90-metre è il nuovo concept yacht presentato dallo studio Tony Castro Naval Architects & Yacht Design, con sede nel Regno Unito.
Questo straordinario progetto, secondo quanto rivelato dallo stesso Tony Castro, è l’insieme di due concept yacht che hanno fatto da base per le loro costruzioni negli ultimi anni; il TC 90-metre, dunque, non è altro che una normale evoluzione.
Anche se gli interni di questo interessante progetto non sono stati ancora rivelati, secondo i dati presenti il TC 90-metre potrà ospitare fino a 22 persone in 11 cabine, tutte arredate con il massimo dell’innovatività.
Per ciò che concerne gli esterni, ciò che stupisce è la bellissima cascata che parte dalla vasca idromassaggio presente al piano superiore, passando per una piscina sul primo livello e finendo in un depuratore che, dopo aver purificato l’acqua, la rimanda alla vasca idromassaggio.
Tra i servizi, inoltre, è presente un eliporto a scomparsa ed un sofisticato impianto di pannelli solari per la produzione dell’energia.
Per altre informazioni su questo yacht dallo stile futuristico, basta visitare il sito superyachtdesign.com

Fonte: GoLook.it

Bell & Ross BR 01 Red Radar, orologio innovativo

Bell & Ross propone il suo nuovo modello BR 01 Red Radar, ispirandosi  appunto ai radar del controllo aereo.
Da questa idea nasce un orologio davvero innovativo, che spinge ancora oltre i mimetismi dei segnali radar, applicando il tutto all’alta orologeria.
Questo mutamento  stravolge ovviamente la normale lettura dell’ora, ed il tutto viene organizzato in questo modo:
• Le lancette e il quadrante si fondono su uno stesso piano, e al loro posto ci sono tre dischi concentrici indipendenti  contrassegnati da 3 fasci rossi. Alla base di questi fasci luminosi, dal progressivo dégradé di colore si possono leggere le ore, i minuti e i secondi a mano a mano che l’occhio si sposta verso il centro del quadrante.
• Sul vetro di colore rosso, due assi graduati e gli indici indicano la misurazione del tempo.
• La scelta del rosso sul fondo nero opaco antiriflesso del quadrante e della cassa ripropone gli schermi delle sale di controllo aereo offrendo un suggestivo contrasto che permette una leggibilità ottimale.
Ovviamente per quanto riguarda la precisione, nonostante la nuova tecnica apportata, abbiamo il massimo che si possa desiderare; anche grazie alla bravura dei maestri orologiai di Bell & Ross.
Ed il suo prezzo indicativo è di 4.000 euro.

Fonte: GoLook.it

Categories: Lux-Man Tags:

Villa di lusso a Hollywood

Un’incantevole villa di lusso situata nell’elitario quartiere Bird Streets di Hollywood, in una posizione strategica capace di assicurare una vista a dir poco spettacolare sull’intero universo circostante.
La villa è strutturata principalmente intorno alla zona esterna, molto attrezzata e caratterizzata da una piscina panoramica, una zona solarium ed alcune ampie vetrate che contribuiscono ad unire gli ambienti nel migliore dei modi.
All’interno ci si può godere di arredamenti a dir poco esclusivi, con soluzioni tecnologiche all’avanguardia e molto spazio per la vita sociale. Oltre alle tre camere da letto e al grande soggiorno, è presente una bellissima sala home theatre; il tutto è in stile contemporaneo, reso brillante da uno stupendo mix di luci e colori.
Questa splendida villa di lusso è attualmente in vendita al prezzo di 10 milioni di dollari.
Per altre informazioni basta visitare il sito home-designing.com

Fonte: GoLook.it

Categories: Domus Lusso Tags:

Porro & C. Art Consulting, incanto per la collezione di opere di Santo Versace

Milano, 31 maggio 2011 – PORRO & C. Art Consulting é sul punto di dare inizio ad una prestigiosa asta di arredi, dipinti e sculture di gusto prevalentemente neoclassico della collezione di Santo Versace presso lo spazio ubicato in via Santa Maria Valle 2. Le opere provenienti dall’abitazione di via dei Giardini include un magnifico piano in scagliola decorato con paesaggi minimi, tralci di fiori e animali e trofei d’armi, realizzato da Pietro Baseghini, Mirandola del 1629, un esempio rarissimo di opera firmata e datata, non che una delle prime testimonianze di questa tecnica importata dalla Baviera. (cm 79×125, stima: € 40.000/50.000).

by Marius Creati

Tabisso, set of furniture inspired by “typographic” types

This slideshow requires JavaScript.

TABISSO® is a dynamic design company based in France. Focusing on high-end “typographic” lounge furniture, it blends interior design & communication.

The set of chairs represents letters from A-Z and numbers from 1-9, and the set of floor lamps covers more than 20 punctuation marks.

The result is a finely balanced collection, fun and creative yet chic and purposeful.

The array of interior design solutions made possible is ideal for professional projects (company lobbies, office space, showrooms, hotels…) as well as for homes with a personal touch.

All products are internationally protected and made-to-order in France in a few weeks. Chairs are upholstered with fabric or leather in a wide choice of color, the wooden shell and metal footing come in diverse finishing options.

At the core of TABISSO, there are two individuals: Caroline RICHARD is an Art Conservator by training, and fond of design by nature; Sébastien MAITRE is an Industrial Design Engineer who seeks innovation and refinement. They love to travel, and beyond their European roots they lived abroad in Thailand, South Africa and Hong Kong, before founding TABISSO back in France.

“Our furniture collection has created a lot of interest during our first exhibitions in Europe, especially in France and Belgium”, explains Caroline. Interior architects and project managers understand quickly the new creative dimensions that are made possible: company names, acronyms, and any message relevant or not.

“Known brands like NEFF® from the Bosch/Siemens group, but also LAW for a law firm, ZEN for a spa, GOLF and TEE for golf clubs… We always look forward to what will be asked for next!” says Sébastien enthusiastic.

The “alphabet” idea initially came to Caroline while doing voluntary work in a South African preschool near Johannesburg. The experience was a moving one: such caring and professionalism from the local team yet with so little means, even for basics such as paper and pencils to teach A-B-C.

As a constant reminder of its origin, the future design label was named after Thabiso, a cute and clever 2-year-old from the crèche. The founders of TABISSO aim at giving back and sponsor basic school material for developing countries through their charity program named SpringOfEducation.

Furthermore, they care about sustainability with regards to materials and manufacturing – wood is certified from sustainably managed forests, manufacturing is entirely local in a strategy of regional employment and short logistic cycles.

All information about TABISSO®

Website: http://www.tabisso.com

Email: info@tabisso.com

Facebook: TABISSO

Twitter: TabissoDesign

Categories: Domus Arredi Tags:

Kiko, quando la reputazione é un valore aggiunto

Avete mai sentito parlare di   reputazione? Detto così potrebbe sembrare che si stia parlando di una persona. Se però dicessimo reputation, probabilmente si
circoscriverebbe il contesto all’ambito del marketing e della  comunicazione. C’è un marchio che sta costruendo un po’ alla volta un’ottima reputation che probabilmente in tempi di budget risucchiati dalla crisi e affollamento di prodotti concorrenti, è un’arma molto forte da usare. Parlo di Kiko Cosmetics. Il marchio nel giro di poco tempo è diventato un punto di riferimento per molte consumatrici. Il motivo? Più di uno. I prodotti sono buoni. Mediamente possono
competere con altri brand nazionali e internazionali del mass market – molto più pubblicizzati a livello globale a colpi di testimonial patinate -. Il rapporto qualità prezzo è praticamente ineguagliabile al momento. Faccio un esempio: se uno smalto di un marchio mass market più noto oscilla tra i 9 e i 12 euro, dura a dir tanto 5 giorni ma si sbecca già al secondo, uno smalto Kiko – che offre una palette di colori, peraltro, ricchissima – dura anche dieci giorni – se poi usate lo spray fissante ripassandolo dopo quei dieci giorni, le unghie tornano esattamente come le avevate laccate la prima volta  -,  non si sbecca mai – quasi a prova di rosicchiatura di unghie e scusate il dettaglio pulp – e copre ogni  forma di imperfezione dell’unghia che persino una bimba di due anni potrebbe stenderlo senza problemi. E potrei parlare anche di altri prodotti che ho acquistato e che non mi hanno delusa. Ma l’elemento che trovo veramente differenziante e intelligente è l’approccio delle venditrici all’interno dei punti vendita che, a questo punto, suppongo essere sottoposte a un training visto che sono entrata in diversi negozi e ho riscontrato sempre la stessa caratteristica. Le commesse sono PROFESSIONALI. Cosa intendo con questo? Le venditrici ti salutano dandoti del lei o del tu, ma sempre con estrema gentilezza senza quindi mettere l’interlocutrice in imbarazzo con un lei troppo freddo e distaccato o, al contrario, con un tu troppo  friendly e invadente. Se stai cercando dei prodotti o provandoli da sola, ti guardano, facendoti capire che sono lì per te, ma senza saltarti addosso come accade in altri negozi. Se ti rivolgi a loro, ti seguono immediatamente rispondendo alle tue esigenze e ti descrivono le caratteristiche del prodotto. Quando hai deciso se acquistarlo o meno – e in entrambi i casi ti trattano benissimo – ti chiedono gentilmente se hai bisogno d’altro e ti informano sulle promozioni o sui nuovi arrivi della settimana. Sempre senza invadere il tuo territorio. Una volta giunta alla cassa, la venditrice ti mostra l’ultimo nuovo arrivo della settimana spiegandoti le sue caratteristiche. Alla fine esci sempre con qualche prodotto in più o con la certezza che comunque ritornerai. Formare le proprie venditrici è un investimento che sempre più spesso le grandi catene dovrebbero fare. Con tutte le possibilità di acquisto on/offline che oggi il consumatore ha a disposizione, trattenere nel punto vendita il consumatore o farlo ritornare è indubbiamente un valore aggiunto. A furia di parlare di comunicazione – ma anche l’atteggiamento delle commesse è comunicazione – ci si è dimenticati che l’obiettivo di un marchio è vendere prodotti, non aria fritta. Senza
contare che spesso, soprattutto nelle città di provincia, si ha l’abitudine di assumere le commesse con un titolo di studio basico come se lavorare con il pubblico non richiedesse preparazione, studio, attitudine e talento. Kiko lo ha capito e sta capitalizzando. E gli altri?

GOOD GOOD BRANDING

Fonte: Vivianamusumeciblog’s

Categories: Cosmesi Tags: