Archive

Archive for April, 2011

Sotheby’s, all’incanto un meraviglioso ritratto di Pablo Picasso

La casa Sotheby’s, nel mese di giugno, batterà all’asta una rara pittura dell’artista spagnolo Pablo Picasso.
L’asta in questione si terrà a Londra e nella stessa saranno battute ben 59 opere della collezione dell’industriale tedesco Christian Duerckheim.
Il dipinto dell’artista Picasso, sara il famoso “Jeane fille endormie”, che ritrae l’amante dello stesso, la giovane Marie-Thérèse Walter, mentre dorme con le braccia incrociate.
Grazie alla presenza di molti paperoni russi e cinesi all’evento, appassionati d’arte, si prevede un ricavo di ben 12 milioni di sterline solo per quanto riguarda il lotto in questione.

Fonte: GoLook.it

Categories: Incanto Tags: ,

Villa di lusso ai Caraibi

This slideshow requires JavaScript.

Sorge precisamente ad Anguilla, nell’area di Barnes Bay, questa splendida villa di lusso considerata come una delle dimore più spettacolari dei Caraibi.
Questo splendido capolavoro architettonico, costruito su un promontorio che scende a picco su una spiaggia, riesce ad offrire una gradevole visuale dell’intero universo circostante, riuscendo a creare atmosfere da sogno.
All’interno ci si può godere della presenza di due master suite, quattro suite normali per gli ospiti di modeste dimensioni e molti soggiorni dedicati alla vita sociale, insieme ad una biblioteca, una palestra ed un ufficio privato. Il tutto è arredato con cura maniacale anche nei minimi dettagli, rendendo il tutto splendidamente raffinato, al punto da affascinare lo sguardo.
All’esterno, oltre ai grandi giardini, sono presenti delle deliziose piscine panoramiche, con tanto di zona solarium.
Il prezzo di questa spettacolare villa di lusso, attualmente in vendita, è di 33,52 milioni di dollari.
Per altre informazioni basta visitare il sito jameslist.com

Fonte: GoLook.it

Categories: Domus Lusso Tags:

Porsche 911 GT3 RS 4.0, lusso e competizione

This slideshow requires JavaScript.

Porsche 911 GT3 RS 4.0 è la versione stradale più estrema della 911, ispirata dalla potente GT3 RSR da competizione, dalla quale eredita il potente motore, anche se stavolta con qualche limitazione.
Il potente propulsore 4 litri della Porsche 911 GT3 RS 4.0 riesce ad erogare la potenza massima di 500 cavalli, abbinato rigorosamente ad un preciso cambio manuale.
La complessità del telaio deriva dalla GT3 RS, anche se è possibile notare alcune differenze riguardo l’aerodinamicità, più efficiente grazie alle appendici anteriori e all’alettone in coda.
Secondo alcune rivelazioni non ufficiali, questo nuovo capolavoro automobilistico di casa Porsche sarà prodotto in soli 500 esemplari, venduti al prezzo di circa 180 mila euro.
Per ora, mancano ancora le specifiche tecniche complete e le conferme dalla casa madre.

Fonte: GoLook.it

Categories: Veiculi Tags:

Blue Dream II-Green, yacht di lusso Aras Kazar

This slideshow requires JavaScript.

Blue Dream II-Green è un progetto per uno yacht di lusso disegnato dall’architetto navale Aras Kazar.
Ciò che distingue principalmente lo yacht Blue-Dream II dagli altri panfili della stessa categoria, è il bassissimo impatto ambientale che lo fa prendere posto tra le imbarcazioni di lusso eco-friendly.
L’unico intento di Aras Kazar durante la realizzazione di questo progetto, è stato quello di offrire il massimo del comfort e della qualità ai 12 passeggeri a bordo, fornendogli soprattutto energia pulita, prodotta in questo caso dai numerosi pannelli fotovoltaici presenti a bordo.
Per ciò che concerne gli interni, Blue Dream II-Green è stato concepito, come prima accennato, per offrire una grande comodità; gli ospiti potranno godere di diverse suites, una biblioteca, una palestra ed un grande salone per la vita sociale.

Fonte: GoLook.it

Categories: Concept, Veiculi Tags:

I sandali gioiello secondo lo stile di Karen Millen

April 30, 2011 Leave a comment

Non è la prima volta che dedico un post alle magnifiche creazioni di Karen Millen, sempre femminili, portabili e rifinite nel dettaglio; oggi vi presento un modello da sera, forse più adatto alle stagioni fredde a causa del colore, un viola scuro intenso e vibrante.

Semplice nelle forme, questo sandalo conquista grazie alla cavigliera alta, interamente ricoperta di pietre dure colorate; il tacco sfiora gli 11 cm, sinuoso e femminile: in vendita su Asos, costano Euro 184.

Fonte: Shoeplay

Categories: Life-Woman Tags:

Casa Pazzi, incantevole dimora a Grottammare

This slideshow requires JavaScript.

Casa Pazzi è una suggestiva dimora storica di fine Settecento ubicata nel vecchio incasato di Grottammare Alta, pittoresco centro storico nel cuore delle Marche, ricco di testimonianze artistiche e di suggestivi scorci panoramici. Peculiarità del palazzo sono due affascinanti giardini pensili arricchiti da piante di agrumi secolari, arroccati lungo le mura castellane. Da tutte le finestre delle camere si gode di una magnifica vista a picco sul mare. Sono disponibili una camera con giardino privato e quattro appartamenti, tutti diversi per arredamento e dimensioni, con finiture di assoluto pregio. Casa Pazzi offre ai propri ospiti servizi di maison d’hôte, per un soggiorno indimenticabile.

Incantevole dimora di charme, dispone di 4 appartamenti e di una camera matrimoniale; ogni ambiente è arredato con personalità e differenti soluzioni, grazie alla passione e alla professionalità del proprietario. Le stanze si affacciano sull’incantevole giardino a terrazza con un bell’aranceto, da cui si gode di una magnifica vista sul mare. L’arredamento abbina soluzioni moderne, come le testate dei letti decorate da un noto artista messicano, e pregevoli mobili d’antiquariato. Gli interni sono in cotto antico e pietra, mentre i bagni sono decorati con mattonelle in ceramiche di Vietri. Ogni sistemazione dispone dei migliori comfort. L’appartamento il Melograno è un’elegante camera doppia con un lussureggiante giardino privato di melograni, gelsomini e aranci.

Grottammare si propone come una delle migliori località balneari delle Marche. Acque limpide, bianche spiagge, palme, aranceti, oleandri e sole evocano paesaggi dal fascino esotico. Questa perla dell’Adriatico si trova al centro della Riviera picena delle Palme. Il borgo storico, lungo il lato meridionale della collina che scende a picco verso la costa, ha una veste medioevale, ricca di chiese e monumenti d’interesse storico. Lungo le sue stradine lastricate e nei suoi dintorni si aprono vie e romantiche passeggiate illuminate, con amabili scorci sul mare azzurro e la Riviera. Verso il lungomare, a pochi metri dalla spiaggia, si rincorrono i villini in stile Liberty del secolo scorso. Dal 1999 Grottammare si fregia della Bandiera Blu Europea, assegnata a tutte le località turistiche che si distinguono per il rispetto dell’ambiente e per la qualità delle acque marine.

Fonte: Dimore D’Epoca

Goldgenie, iPhone 4 Apple con diamanti versione Royal Wedding

Come ben si sa, il matrimonio tra il principe William e Kate Middleton è stato e rimarrà uno degli eventi più importanti di quest’anno per quanto riguarda la storia dell’Inghilterra, e l’interesse, sia commerciale che mediatico, è stato davvero eclatante. Per l’occasione, infatti, sono stati creati molti oggetti personalizzati, dai più semplici ai più raffinati. In questo caso, parliamo della preziosa creazione di Goldgenie, che ha realizzato una versione speciale del celebre iPhone 4 in versione Royal Wedding.
Questo raffinato “gadget” tecnologico, si presenta con la scritta sulla cover posteriore “William & Catherine”, con sopra l’elegante simbolo della corona. Ad impreziosire il tutto, però, è presente una scocca realizzata interamente in metalli preziosi, resa brillante dall’incastonatura di diamanti e zaffiri. Il nuovo iPhone 4 Royal Wedding è disponibile in due varianti: la versione con cover in platino 950 da 23.050 sterline e quella con cover in oro giallo a 24 carati da 20.100 sterline.
Entrambe le varianti, saranno prodotte in edizione limitata di soli 50 esemplari.
Per altre informazioni basta visitare il sito goldgenie.com

Fonte: GoLook.it

Categories: Collectibles, High Tech Tags: ,

Moda, arte e architettura nel padiglione concept di Zaha Hadid per Chanel Pavillon

This slideshow requires JavaScript.

Moda, arte e architettura in viaggio per il mondo. Il futuristico padiglione Chanel Pavillon per esposizioni progettato da Zaha Hadid esclusivamente per Chanel é appena giunto a Parigi. Ubicato di fronte all’Institut du Monde Arabe di Jean Nouvel, il Mobile Art Pavillion ha inaugurato la sua apertura ufficialmente  lo scorso 28 aprile presentando al suo interno “Zaha Hadid, une architecture”, una mostra di disegni e progetti non ancora realizzati dall’archistar anglo-irachena summenzionata. Il padiglione dalla struttura alquanto originale é ispirata alla nota borsa trapuntata della maison francese, dietro un intervento desiderato dallo stesso Karl Lagerfeld. Esso rimarrà nella capitale francese fino al prossimo 30 ottobre 2011, per poi riprendere il suo percorso verso altre capitali importanti.

by Marius Creati

Incensi nel mondo arabo

April 30, 2011 Leave a comment

“Non ho voglia di scrivere versi :
dunque accendo un incensiere,
vi lascio ardere mirra, gelsomino e incenso
e i versi sbocciano nel mio cuore come fiori in un giardino.”
Allievo di Hafiz (XIV Secolo)

Nei Paesi arabi questa resina viene bruciata non solo nellemoschee e nei luoghi sacri come le Zaouie, una sorta di santuari, ma anche nelle case e nelle tende come toccasana edisinfettante o, meglio ancora, contro gli influssi negativi (Baraka). Le donne a completamento delle loro abluzioni e perprofumarsi sono solite esporre il loro corpo e gli indumenti ai fumi dell’incenso. I nomadi del deserto, come segno di benvenuto verso gli ospiti, sono soliti bruciare alcune sfere di incenso nei grandi fuochi allestiti davanti alle loro tende. Un detto arabo afferma che i profumi dolci non solo procurano diletto al cuore ma proteggono anche dal malocchio. Le popolazioni berbere delMarocco ( di origini animiste), riconoscono in questa sostanza uno dei metodi migliori per conquistare i favori delle forze invisibili capaci di influire sulla vita umana e nei riti di possessione sono sette le varietà di incenso che vengono bruciate in favore dei Dijn, gli spiriti evocati durante la cerimonia della Lila. Nella notte delle nozze in Marocco e nel Maghreb é usanza dello sposo bruciare sandalo e benzoino per allietare gli spiriti benigni. In tutte le preghiere é solito associare fumigazioni e, nella 27° notte del Ramadan (la più negativa in assoluto dell’anno) si arde una miscela composta da innumerevoli ingredienti per eliminare tutte le negatività e placare gli spiriti. Maometto, profeta dell’Islam, menziona le tre cose di questo mondo terreno a lui più gradite: le donne, i profumi e la preghiera. Il suo aroma prediletto era il muschio che ai nostri giorni é proibito in quanto é prelevato dalla secrezione delle ghiandole di un cervide simile al capriolo, il moscho. Anche i sufi conoscevano e conoscono bene i poteri mistici degli aromi, degli incensi e degli oli essenziali, che ancora oggi vengono usati per i loro esercizi spirituali. Per i loro riti i sufi usano l’ambra sia di origine animale (secrezione intestinale del capodoglio) che quella fossile, rimasta sepolta milioni di anni e sono soliti bruciarne piccole scaglie (la più pregiata é considerata l’ambra fossile afgana).
La sandaracca é uno degli incensi più usati in Marocco e in Tunisia nell’ambito dell’ostetricia nella convinzione che le sue proprietà rilassanti siano di aiuto nei parti difficili. La varietà prodotta in Marocco é denominata gomma sandaraccaed é ottima anche per legare i diversi incensi durante la bruciatura. Il legno diUd (Oud) è per esperti in essenze rare ed é largamente diffuso nel mondo arabo. Proviene dall’albero Jinkoh (Aquilaria agallocha Roxb) é la sua profumazione é unica ed indescrivibile. Ricorda vagamente il legno di sandalo ma come dicevo, é il plus nel mondo dei legni da profumo. Assaporare e assorbire il suo profumo é un tesoro destinato a pochi eletti e, combinato ad altre essenze, é riservato alle funzioni religiose islamiche come la natività del Profeta. Nella tradizione marocchina il giorno in cui si assegna il nome al bambino (7° giorno dalla nascita) é usanza bruciare questo legno e favorire la fortuna del neonato. I sufi citati in precedenza, per aumentare le loro capacità meditative e per rendere più profondi i loro esercizi spirituali, fanno largo uso di questo pregiato legno, abbinato all’ambra, che riesce a trasportarli ai misteri reconditi della fede. Tante sono le essenze che quotidianamente vengono bruciata e non solo incensi; lozafferano per esempio é considerato dai popoli arabi una potente sostanza magica da associare a particolari riti e tra i nomadi viene offerto alla sposa prime delle nozze, con parti di incenso. O ancora l’assa denominata gomma assa fetida che in Marocco è usata per indurre le entità maligne ad abbandonare il corpo di ”indemoniati” (generalmente persone che soffrono di epilessia), nei casi di shok e contro le tensioni interiori. Pagine e pagine sono state scritte sui profumi delle Mille e una notte; centinaia sono le essenze che possono essere usate nelle fumigazioni e che possono donare momenti intimi di pace interiore nel frenetico mondo di oggi.

Font: My Amazighen

Categories: Art de Vivre Tags: ,

Il Matrimonio Reale Mountbatten-Windsor – Middleton, una dichiarazione di fiducia nel vero patrimonio del lusso

Rolls Royce, Jaguar e Bentley, icone del lusso per antonomasia, carrozze trainate da sontuosi cavalli, un eco alla tradizione monarchica d’antan, gioielli di un patrimonio inestimabile, valore all’emblema della corona reale d’Inghilterra, calzature elaborare relaiszate artigianalmente su misura, non che meravigliosi abiti, lussuosi cappelli impressionanti dal design rigorosamente british style, per non dimenticare l’inestinguibile abito maestoso della sposa ispirato al prestigioso vestito nuziale di Grace Kelly, ed inoltre l’abbazia di Westminster, un sogno celebrare il proprio matrimonio al suo interno, e l’intramontabile gerenza regale di Buckingham Palace… Il matrimonio favolistico di Catherine Elizabeth Middleton e del Principe William Arthur Mountbatten-Windsor é un evento storico senza precedenti, celebrato secondo le previsioni di un protocollo tradizionale, osannato attraverso l’informazione mediatica internazionale, senza tralasciare il contributo eccellente della rete interattiva, osservato e desiato da centinaia di milioni di telespettatori, una sensazione di appartenenza alla realtà della famiglia reale durante l’indimenticabile cerimonia.

Un soggiorno davvero celestiale presso il The Goring Hotel, dove la sposa ha trascorso la notte prima del matrimonio e il noleggio della sala da ballo presso il Mandarin Oriental, luogo per la cena pre-nozze della stessa regina, così come una lussuosa Bentley o una fantastica limousine Rolls Royce sono tutti incentivi realistici a cui potersi ispirare per qualunque altro cittadino del mondo che sia prossimo al voto sacrale dell’unione matrimoniale, anche se il maestoso Matrimonio Reale é unico nel suo genere e non gode di assoluta replicazione, poiché codesta storia é un racconto perfetto permeato in un sogno quasi irrealizzabile.

Molti hanno affermato che ”La Monarchia è tornata!” E in diversi modi, essa ha gestito uno spettacolare ritorno, mediante l’auspicio di  un riverbero tradizionale presentato quale ri-collegamento alla sua presenza longeva mediante soggetti e ammiratori sparsi in tutto il mondo. Sua Altezza Reale la Regina Elisabeth Alexandra Mary Windsor non è semplicemente una delle figure autoritarie più rispettate al mondo, ma rappresenta un emblema catalizzatore tra le diverse generazioni. L’enorme numero di persone giovani pronte ad acclamare la famiglia reale sulla protocollare strada indicata per il tragitto tra il Palazzo Reale e l’Abbazia di Westminster rappresenta probabilmente un istante di enorme suggestione epocale che si imprime indimenticabilmente nella memoria della nostra contemporaneità. Tutte le giovani generazioni ricordano, più o meno, il favoloso matrimonio di Lady Diana Frances Spencer e il Principe Charles Philip Mountbatten-Windsor, celebrato circa trent’anni anni fa, anche se molti di essi hanno poi associato un evento di elevata drammaticità nella storia della grande monarchia britannica del mezzo secolo trascorso. La Principessa Diana é stata una figura di spicco per la spinta moderna della vetusta istituzione monarchica, in quanto la sua presenza ha mutato radicalmente e in maniera indefinita molti dei principi fondamentali della corona britannica e molti sostennero a suo tempo che la famiglia reale non sarebbe stata in grado di gestire l’adattamento al rapido cambiamento di stile sovvenuto in soccorso dei tempi moderni.

Il Matrimonio Reale Mountbatten-Windsor – Middleton, inteso come suggello protagonista del lusso, è in definitiva un elemento intermediatore così fresco e speciale atto a testimoniare come il livello dell’eleganza e dell’etichetta ispiri e infonda un elevato senso di appartenenza e di esclusività per tutti i partecipanti. Ovviamente legare l’immagine di un brand o di un marchio risulta quasi impossibile, tranne che per una selezionata manifattura altamente sartoriale, infatti la maggior parte degli abiti delle importanti ladies sono una provenienza esclusivamente couture, dal sapore moderno, ma intrisi di un tocco di estremo classicismo  estemporaneo mentre i prestigiosi gentleman indossano abiti sartoriali realizzati su misura, in smoking e scarpe cerimoniali, configurando la celebrazione emblematica quale vetrina unica di uno stile di vita reale britannico, patrimonio inconfondibile della tradizione.

“Celebrazioni vivissime come sincero augurio simbolico in onore alla regalità di una tradizione sacrale, quella dell’unione matrimoniale, quale istituzione dell’amore e del rispetto”.

a cura di Marius Creati