Archive

Archive for April 9, 2011

Blancpain Villeret Grande Décoration, elegante capolavoro

This slideshow requires JavaScript.

Baselworld 2011 – Per la prima volta nella sua storia Blancpain propone nella collezione Villeret un orologio da polso del diametro di 45 mm. Il nuovo Villeret Grande Décoration gioca con i contrasti. Sul quadrante, caratterizzato da un’estrema sobrietà, spicca unicamente il giro delle ore in smalto, cui fa riscontro l’incredibile decorazione del movimento, visibile sul dorso dell’orologio. Un autentico capolavoro di raffinata eleganza.
Ridotto all’essenziale sul piano estetico, il Villeret Grande Décoration è l’espressione più rigorosa dell’orologeria intesa come arte. Il calibro 15B che lo anima, scandendo ore e minuti, è un movimento extrapiatto a carica manuale che conta 117 componenti e deriva dall’orologio da tasca della medesima collezione. Il quadrante incurvato che lo protegge è in smalto «Grand Feu» e ospita unicamente 12 indici dipinti a smalto e due lancette dello stesso materiale della cassa, che misura come si è detto 45 mm.
Ma il Villeret Grande Décoration non seduce soltanto per la sofisticata finezza delle sue linee. Basta un’occhiata attraverso il fondello trasparente per rilevare immediatamente l’eccezionale lavoro, eseguito interamente a mano, che gli incisori e i decoratori di Blancpain hanno riservato al movimento. Un leggero ispessimento dei ponti del calibro 15B ha permesso agli artisti che operano nella Manifattura di Le Brassus di esprimere pienamente la loro bravura, proponendo una decorazione originale per ognuno dei 5 esemplari che saranno esposti quest’anno a Basilea. Ogni decorazione è diversa dalle altre, e raffigura paesaggi e monumenti famosi di un determinato Paese: Svizzera, Francia, Giappone, Cina e Hong Kong sono i prescelti del momento. Nel corso del 2011 i maestri incisori di Blancpain proporranno altri soggetti – sempre in versione unica per ogni singolo orologio.

Fonte: Luxury & Fine Timepieces

 

Categories: Lux-Man Tags:

Glashüttem Original, PanoMatic Luna (Basel 2011)

This slideshow requires JavaScript.

La Luna ha sempre affascinato gli esseri umani. La bellezza e l’aspetto mutevole di quel misterioso corpo celeste cattura il nostro sguardo, attirandoci con un potere quasi ipnotico. Alcune persone addirittura sostengono che la Luna ha su di loro un reale influsso, che loro possono fisicamente sentire. In tutte le culture e le epoche, miti e leggende hanno narrato la Luna e la sua magia. Ed anche nell’era moderna ha continuato ad ispirare narratori, artisti, filosofi e registi, tra cui Fritz Lang, il cineasta Tedesco il cui film del 1929 „Una donna nella Luna “ può essere considerato il primo film di fantascienza mai realizzato. Una cosa è certa: la “Luna“ ha sempre messo le ali alla nostra immaginazione.
Ispirata dall’uso simbolico della Luna per rappresentare la donna, la Manifattura Glashütte Original ha creato il PanoMatic Luna, un segnatempo elegante e femminile, la cui bellezza si manifesta nei colori iridescenti del quadrante in madre perla disponibile in due diverse versioni. Le indicazioni decentrate per ore, minuti e secondi, infatti, sono incastonate su un quadrante di madre perla cangiante, bianca o nera. Una lunetta con 64 diamanti incornicia il quadrante, mentre altri diamanti impreziosiscono le indicazioni di ore e minuti. L’elegante indicatore delle fasi lunari presenta, invece, Luna e stelle lucenti che si stagliano su un cielo in argento sabbiato. Una cornice, altrettanto argentea, infine, esalta la tipica Gran Data ed il diamante da 3 mm della corona da’ il tocco finale.
All’interno della cassa da 39.4 mm, realizzata in acciaio lucidato a specchio, batte il Calibro automatico 90-12. L’oblò in vetro zaffiro del fondello del PanoMatic Luna rivela la prova dei superlativi standards seguiti dalla Manifattura Glashütte Original nell’arte di realizzare segnatempo di alta orologeria. La doppia regolazione micrometrica a collo di cigno, sviluppata da Glashütte Original e realizzata a mano nei propri atelier, permette una regolazione accurata della precisione e della frequenza del movimento.
Come tutti i calibri realizzati dal produttore Tedesco di orologi per antonomasia, anche questo movimento, meticolosamente rifinito, presenta gli elementi tradizionali dell’orologeria di Glashütte, quali la platina a ¾, le viti azzurrate e le tipiche decorazioni in stile Glashütte.
I modelli PanoMatic Luna hanno tutti in dotazione due diversi cinturini: uno in Alligatore della Louisiana ed uno in gomma. Entrambe sono dotati di un sistema rapido di innesto, così da permettere alla proprietaria dell’orologio di scegliere se indossarlo nella versione casual o in quella più elegante.

Fonte: Luxury & Fine Timepieces

Categories: Lux-Woman Tags:

Judith Ripka, anello Cuore di Cristallo

Un’affascinante creazione di Judith Ripka, caratterizzata da un incantevole mix di di metalli e pietre preziose.
Stiamo parlando dell’anello “Cuore di Cristallo”, appartenente alla linea “Fontaine” della “Silver Collection” della casa di gioielli newyorkese Judith Ripka. Il suo corpo, interamente in argento, è caratterizzato da una raffinata lavorazione a mano capace di donare grande unicità all’opera. In superficie è presente una cornice in oro giallo a 18 carati, caratterizzata da angoli a forma di cuore con all’interno dei piccoli diamanti, con una caratura totale di 0,076 carati.
Al centro della cornice in oro è presente il “cuore” dell’anello, un grande “Canary Cristal” capace di donare una grande brillantezza all’intero anello.
La referenza dell’anello in questione è SR153D-CA.
Per altre informazioni e per l’acquisto, basta visitare il sito judithripka.com

Fonte: GoLook.it

 

Categories: Lux-Woman Tags:

Dream Symphony, yacht a vela più grande del mondo

È appena stato annunciato l’inizio della costruzione dello yacht a vela più grande del mondo da parte dei prestigiosi cantieri navali Dream Ship Victory, specializzati nella costruzione di grandi imbarcazioni in legno.
Stiamo parlando dell’imponente veliero Dream Symphony, che con i suoi 141 metri detiene attualmente il record di yacht a vela più grande del mondo, precedentemente detenuto dal veliero di costruzione russa Sedov, con i suoi 109 metri.
L’architettura navale dell’imbarcazione è stata affidata ai prestigiosi architetti dello studio Dykstra & Parteners, mentre il design a Ken Freivokh.
Ciò che stupisce dell’imbarcazione, oltre alle dimensioni, è l’estremo lusso presente a bordo, che fin dalla sua prima ricostruzione grafica è riuscito ad attirare i più esigenti appassionati di nautica mondiali.
Per altre informazioni e aggiornamenti sul progetto, basta visitare il sito dsvyachts.com

Fonte: GoLook.it

 

Choc Chic, Zebra Print

Choc Chic realizza Zebra Print per una donna dall’animo selvaggio, ma dal un cuore romantico; un design originale è ancora un best seller nelle produzioni di nicchia,  la prima di una grande serie, rigorosamente dipinte a mano, fatte di cioccolato bianco con una bordatura di fragole e in coordinato anche la borsetta con l’etichetta…

 

by Emilio Di Iorio
Categories: Gusto, Lux-Specialities Tags:

Blackberry Torch 2, tecnologia e performance

Ci avviciniamo sempre di più all’attesissimo evento Blackberry World, che si terrà nel mese di maggio in Florida, ed ecco che alcune fonti ufficiali stanno iniziando a diffondere le prime notizie riguardanti le novità di casa RIM.
Quello che per ora sta attirando il pubblico è la presentazione del nuovo Blackberry Torch 2, erede del Torch 9800 che, per quanto riguarda la scocca e lo stile non presenta affatto cambiamenti.

Le principali modifiche, infatti, sono quelle presenti sotto la scocca, dove vediamo montare un processore di frequenza doppia rispetto al precedente, con ben 1,2 GHz, ed una nuova risoluzione del display da 640×480 pixel.
Ciò che dovrebbe migliorare di molto le performance di questo nuovo dispositivo, che farà da punta di diamante per la casa Blackberry, è il nuovo sistema operativo giunto alla versione 6.1 che, secondo quanto descritto, dovrebbe apportare significativi miglioramenti in tutti i lati.
Per ora nessuna specifica tecnica rivelata, non ci resta altro che attendere ancora qualche settimana.

Fonte: GoLook-Technology.it

 

Categories: High Tech Tags:

Schutz, décolleté vedo-non vedo

This slideshow requires JavaScript.

Qualche mese fa vi avevo mostrato un paio di peep toe River Island, realizzate in tessuto trasparente, purtroppo non sono riuscita a comprarle, il marchio non spedisce in Italia e il mio numero non era disponibile, ma non mi sono arresa, e oggi ho scovato un altro modello trasparente, più fine e ancora più sfacciato del precedente.

Non sono splendide? Sono firmate Schutz, marchio brasiliano molto amato dalle shoe lovers di tutto il mondo; con un paio di scarpe così ai piedi siamo praticamente già vestite, anche la mise più semplice prende vita, dal little black dress ad un classico abbinamento jeans+camicia.

Mi piacciono tantissimo i dettagli in vernice lucida e il tacco, infinito e bellissimo! In vendita nello store online Romano Firenze, costano 159 Euro.

Fonte: Shoeplay

 

Categories: Life-Woman Tags:

Elisabetta Franchi di CelynB, sulle scarpe spuntano le ciliegie

A chi non piacciono le ciliegie, così rosse, succose e lisce? Io le adoro, non solo da mangiare, ma anche stampate su t shirt e costumi da bagno, o applicate su spille e fermagli; mi ricordano i disegni semplici dell’infanzia, l’estate e la spensieratezza dei bambini, tutti momenti felici e leggeri. Evocano momenti simili anche questi sandali di Elisabetta Franchi-CelynB, con maxi platform in rafia intrecciata e tacco altissimo ricoperto in pelle stampa cocco, rosso fuoco.

Le ciliegie e le foglie sono ricoperte di paillettes, mentre i listini e i due cinturini che si chiudono alla caviglia sono in raso rosa cipria: questi sandali sono riusciti a catturare la mia attenzione da una vetrina di un negozio chiuso, devo aggiungere altro? Avrei preferito un platform meno alto, ma il doppio cinturino lo fa passare in secondo piano. In vendita nei negozi CelynB e nell’e-store, costano Euro 251. Se fossi in voi farei un giro nel sito, è pieno di scarpe favolose!

Fonte: Shoeplay

 

Categories: Life-Woman

Platinum Guild International, abito in platino

This slideshow requires JavaScript.

Disegnato dallo stilista italiano Domo Adami, questo prezioso abito è una creazione dell’azienda Platinum Guild International che ha voluto mostrare al pubblico la sua padronanza nell’uso del platino.
L’intento dell’azienda, secondo quanto rivelato, è stato quello di promuovere l’uso di tale materiale in gioielli e accessori, abbinato anche ad altri materiali preziosi e pietre di valore.
L’abito in questione è caratterizzato da sottili lineamenti in platino, intrecciati a mano per un effetto unico e di grande esclusività. Ad indossare per prima l’abito, dal valore stimato di oltre 100 mila sterline, è stata la bellissima Nieve Jennings, ex Miss Scozia.
Al collo della modella, inoltre, è stata abbinata una preziosa collana di Orlando Orlandini, interamente in platino e diamanti, dal prezzo stellare.
Per tutti gli appassionati, l’abito sarà in mostra, fino al 12 aprile, nella boutique di Rox, a Glasgow.

Fonte: GoLook.it

 

Vinitaly 2011, ascoltare i vini e sentirne il beneficio sulla pelle

VINITALY 2011. ASCOLTARE I VINI E SENTIRNE I BENEFICI SULLA PELLE. IN VENETO SI PUÒ

(AVN) –  Venezia, 7 aprile 2011

Si può “ascoltare” un vino? Certo che sì, e lo si può anche sentire al tatto, oltre che, come appare genericamente più ovvio, annusarlo guardarlo e gustarlo. Non ci credete? Be’, venite al Vinitaly in corso a Verona, e andate allo stand istituzionale del Veneto, Regione primatista italiana di enologia di qualità e di export, al Padiglione 4, settori E4 D4. Lo spazio regionale è dedicato, non a caso, ai “Vini veneti… buoni in tutti i sensi”. “I visitatori, gli ospiti e gli operatori di Vinitaly – ha ricordato al turismo Marino Finozzi – potranno anzitutto degustare le nostre eccellenze, utilizzando i consueti sensi della vista, dell’olfatto e del gusto, ma potranno anche sentirne la musica e il tocco sulla pelle. Non solo: i vini si possono “vedere” abbinati a se stessi o annusati giocando, mentre anche l’olfatto può affinarsi rispetto alla qualità del prodotto”

Lo stand veneto è diviso in cinque aree, ciascuna dedicata a un senso percettivo.

Udito: vini veneti, musica per le nostre orecchie. Potrete assaggiare i vini veneti accompagnandoli con la musica più adatta scelta dai DJ di Easy Network.

Tatto: dimostrazione di vino terapia. Il pubblico potrà sperimentare le sensazioni tattili con le maschere di bellezza a base di vinacce dei vini rossi di Vignalta dei Colli Euganei sapientemente applicate da personale dei centri termali dei Colli Euganei.

Vista: foto ricordo su finta etichetta vino. I visitatori dello stand del Veneto che si recheranno nel corner della vista e potranno immortalare la loro presenza al Vinitaly in un’etichetta adesiva per una bottiglia di vino con la loro fotografia.

Olfatto: giochi di degustazione olfattiva. Ogni giorno un sommelier dell’AIS proporrà esercizi olfattivi per il pubblico: il visitatore potrà stimolare le proprie capacità.

Gusto: degustazione guidata. Le tradizionali degustazioni ad opera  dei vari Consorzi di tutela delle DOC venete saranno come sempre elemento portante del senso del gusto.

Categories: Life-News Tags: