Archive

Archive for March 10, 2011

Corneliani si espande in Cina

Corneliani riconferma l’ampio programma di sviluppo pianificato sul mercato cinese presentando una seconda vetrina a Hefei, nell’Anhui.
Dopo la prima apertura del 2009 presso il Vista Luxury Center, questa nuova boutique si situa nel centro Wanda, destinazione top della città per lo shopping e l’entertainment di alta gamma oltre che luogo di residenze di lusso.
Il monomarca Corneliani si sviluppa su un’area di circa 200 metri quadrati e si unisce alla selezione di marchi di massimo livello del Van’s Department Store.
La raffinata eleganza del brand si riflette nel concept degli spazi espositivi, il cui stile è frutto della collaborazione di Sergio Corneliani, Direttore Creativo dell’azienda, con lo studio poddapontiarchitetti.
Dal flagship store di via Montenapoleone 26 a Milano, presentato agli inizi del 2010, l’immagine della boutique Corneliani si è rinnovata in un lussuoso dialogo di materiali pregiati come il legno tanganica e l’ebano lucido, alternanze di pelle beige e nera, pavimenti in marmo grigio imperiale e dettagli in acciaio.
Tradizione, qualità e modernità, i valori in cui Corneliani da sempre si identifica, proiettandosi nel mondo come eccellenza del Made in Italy e marchio in continua espansione.
Luca Micheletto

Fonte: Luuk Magazine

 

Advertisement
Categories: Boutiques Tags: ,

Il Boscareto Resort & Spa, lusso in Piemonte

This slideshow requires JavaScript.

Il Boscareto Resort & Spa è uno splendido complesso ricettivo di lusso, situato tra le colline di Serralunga d’Alba, in Piemonte.
Ciò che risalta subito all’occhio osservando le foto di questo meraviglioso complesso, sono le immense distese di verde incontaminato che si alternano tra di loro creando un armonioso effetto “puzzle”, capace di deliziare il panorama.
All’interno de Il Boscareto Resort & Spa, gli ospiti possono godere della presenza di 38 camere e suites di lusso, che offrono un incantevole mix tra classe e comfort, capace di mettere a suo agio anche i più esigenti.
Ciò che stupisce, però, è la clinica cura nei dettagli, che fa di ogni ambiente un vero e proprio “salotto”, rendendo così il prestigioso hotel di lusso degno delle 5 stelle.
La grande Spa, inoltre, garantisce agli ospiti un armonioso benessere, garantito dai due livelli dedicati al relax che permettono di recuperare la migliore forma del proprio essere, sia fisica che mentale.
Per gli amanti della buona cucina c’è il ristorante Rei, che completa il quadro unendo la gastronomia locale alla creatività degli chef di alto calibro che lo gestiscono.
Per altre informazioni su questo incantevole complesso ricettivo, basta visitare il sito ilboscaretoresort.it

Fonte: GoLook.it

 

Coccole e benessere in doccia con Palmolive

Fino a qualche anno fa sono stata una fan della vasca da bagno. Ricordo che quando preparavo gli esami all’università, l’unica cosa che fosse in grado di riconciliarmi con il mondo era un bagno caldo prima di coricarmi. Magari a mezzanotte, dopo aver trascorso tutta la giornata seduta e chinata sui libri, facevo scorrere l’acqua bollente e mi immergevo per una lunghissima mezz’ora. Ovviamente, quando uscivo, la pelle delle mani e dei piedi era letteralmente cotta, come una zucchina bollita. Col trascorrere degli anni, però, le incombenze sono aumentate, il tempo a disposizione è diminuito, ma non è venuta meno la voglia di relax serale o il desiderio di svegliarsi con una sferzata di energia alla mattina. E’ per questo motivo che sono passata alla doccia, diventandone, anche qui, una vera e propria fan. Il tempo trascorso sotto la pioggia d’acqua è indubbiamente inferiore, ma il piacere provato è persino maggiore, anche perché a differenza del bagno, non esco mai dalla doccia con la pressione bassissima. Qui infatti, soprattutto in estate, dopo il getto caldo, lascio andare per pochi secondi l’acqua gelida. Il piacere della doccia però aumenta quando lo accompagno con l’uso di doccia schiuma profumatissimi che stimolano il mio olfatto, aiutandomi a svegliarmi la mattina o a rilassarmi la sera. Ho ricevuto in questi giorni un pacco di docciaschiuma di Palmolive. Conoscevo e usavo già questi prodotti, soprattutto per la piacevolezza che attribuiscono al momento della doccia. In inverno, la doccia la faccio di sera, e per questa ragione, per chiudere la giornata, amo usare un prodotto che emani un profumo rilassante come ad esempio Absolute Relax. Ma in primavera e in estate, quando arrivo, come molti, a farmi una doccia alla mattina e una alla sera, amo molto la sferzata di Morning Tonic. Le linee sono Aromatherapy – che aiuta a raggiungere il benessere attraverso la stimolazione dell’olfatto – e Thermal che sfrutta i benefici degli oligoelementi termali. Della linea Aromatherapy fanno parte Morning Tonic – aiuta a svegliarsi con più energia -, Sensual – un tocco di sensualità a base di olio essenziale di Rosa del Marocco e di estratti di ginseng -, Absolute Relax – rilassante soprattutto prima di distendersi a fine giornata -. Di Thermal invece fanno parte Thermal Fresh – per prendersi cura di sè al risveglio, quando però non si ha troppo tempo da dedicare a sé stessi – e Mineral Massage – da usare a fine giornata quando si desidera allentare le tensioni -. Per quanto sia difficile scegliere, il mio preferito rimane Morning Tonic.

Fonte: Vivianamusumeciblog’s

 

Categories: Cosmesi Tags:

Pupa Very Vintage, look visage della primavera 2011

La donna-icona anni ’50, femminile, sensuale, dall’eleganza raffinata e discreta.
E’ LA DONNA PUPA DELLA PRIMAVERA 2011.

IL SUO MAKE-UP?
Occhi disegnati dall’eyeliner nero lucido, labbra luminose, delicate e lucide, viso “effetto doll” e mani curate e femminili.
Un ventaglio di colori sulle tonalità rosate delicate, in confezioni fucsia-shock.

NELLA FOTO DELLA COLLEZIONE ELISA INDOSSA:
Blush Trio 02 (Very Vintage Rose), Luminys satin & shine 02 (Icon Brown/Pink), Glossy Eyeliner 01 (Extrablack), Sheer Lipstick 01 (Cosmopolitan Fuchsia), Lasting Color 307 (Tiffany Fuchsia)

Fonte: Pupa

Categories: Cosmesi Tags:

Bombardier Global 5000 Vision, jet di lusso

This slideshow requires JavaScript.

Il mercato dei jet di lusso, negli ultimi anni, ha subito un grande rialzo, affermandosi man mano come uno tra i più seguiti dagli affaristi in ambito mondiale.
Questo perchè, come abbiamo già visto in alcuni articoli precedenti, il “jet personale” sta divenendo una vera e propria moda, oltre che una comodità, per i grandi uomini d’affari.
E così, dopo avervi parlato, in passato, di alcuni aerei di piccola portata, eccovi un classico jet di lusso di grande taglia; stiamo parlando del modello Bombardier Global 5000 Vision.
Il jet in questione, attualmente in vendita nel Regno Unito, è stato progettato da personale di grande esperienza nel settore, che lo ha portato ad essere il mezzo ideale per lunghi, e soprattutto comodi viaggi di lavoro.
Bombardier Global 5000 Vision riesce a coprire la massima distanza, senza scalo, di 9.316 chilometri; offre posti a sedere per 17 passeggeri ed i suoi interni dispongono, come già accennato, del massimo dei comfort, garantendo una grande comodità anche ai più esigenti.
Sia lo stile che le prestazioni di questo esemplare, sono al top di gamma, permettendo così, senza alcun problema, l’accesso agli aeroporti più importanti del mondo.
Per altre informazioni, basta visitare il sito jameslist.com

Fonte: GoLook.it

 

Categories: Veiculi Tags:

Excelsior Milano, nuovo multistore del lusso

Aprirà a settembre il nuovo multistore del Gruppo Coin all’interno degli spazi che ospitavano una delle sale cinematografiche più amate dai milanesi, in pieno corso Vittorio Emanuele.
Excelsior Milano, questo il nome del department store, è progettato dall’archistar Jean Nouvel che ha concepito i 700 metri quadrati dello spazio come una soluzione multipiano basata sull’impiego sinergico di materiali tecnici come vetro e acciaio con il fine di ottenere effetti caleidoscopici e riflettenti.
La direzione artistica del reparto moda e design è stata affidata ad Antonia Giacinti, titolare di uno dei concept store più eleganti di Milano.
Al momento sono tanti i marchi di alta gamma che hanno scelto questo nuovo spazio nel centro del capoluogo lombardo: Maison Martin Margiela, Dries Van Noten, Marni e Givenchy solo per citarne alcuni.
Non mancheranno poi le preziose calzature Christian Louboutin e Sergio Rossi e le proposte maschili di Balmain e Neil Barrett.
Presenti infine anche shop-in-shop di Tiffany & Co., Valextra e Ladurée.
“Il progetto è ormai ben avviato”, aggiunge Stefano Beraldo, a.d. del Gruppo Coin. “La qualità del brand mix che si sta delineando non fa che confermare la vocazione alla ricerca e all’internazionalità di questa proposta innovativa per la nostra città”.

Fonte: Luuk Magazine

 

Cuervo y Sobrinos alla coppa Milano Sanremo

La prestigiosa marca di alta orologeria Cuervo y Sobrinos, tradizionalmente legata alle più importanti manifestazioni di automobili classiche, ha il piacere di partecipare dal 11 al 13 marzo in qualità di Title Sponsor alla Nona Rievocazione Storica Coppa Milano-Sanremo, che quest’anno sarà titolata Coppa Milano San Remo – Trofeo Cuervo y Sobrinos. Un percorso lungo 750 chilometri da Milano a Sanremo e ritorno, passando per Torino, toccando terre e città di Lombardia, Piemonte e Liguria ricche di contenuti naturalistici, enologici – culinari, culturali ed economici.
La coppa Milano Sanremo – Trofeo Cuervo y Sobrinos anticiperà di pochi giorni il 17 marzo, data di celebrazione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia.
In occasione di questa ricorrenza Cuervo y Sobrinos affiancherà le celebrazioni presentando il nuovo modello Cuervo y Sobrinos Edizione Speciale “Unità d’Italia”, disegnato in occasione di questo avvenimento. Questa edizione speciale del modello Historiador Piccoli Secondi, presenta sul quadrante la bandiera italiana e le date degli anniversari, 1861-2011; un pezzo destinato a passare alla storia.
La Cuervo y Sobrinos, marca del lusso, diventerà protagonista assoluto della cerimonia di premiazione con la consegna di due di questi stupendi orologi al primo equipaggio classificato.
In particolare questi due pezzi, saranno resi unici dall’esclusiva incisione sul fondo della cassa, riportante il nome di questa edizione 2011.

 

Fonte: BlogModa

René Caovilla, spirito jungle con eleganza e malizia nella collezione AI 2011 2012

March 10, 2011 Leave a comment

This slideshow requires JavaScript.

E’ da troppo tempo che non vi mostro le meravigliose creazioni di Rene’ Caovilla, in attesa delle immagini della collezione P/E 2011, degna delle giungle metropolitane piu’ chic, oggi voglio concentrarmi sulle prime foto della linea A/I 2011/2012, in diretta dalla Settimana della Moda di Milano.
La donna che sceglie di calzare una creazione Caovilla vuole attirare l’attenzione, con eleganza e malizia, e per farlo sfida il freddo indossando i sandali, rigorosamente gioiello, decorati con inserti in pelliccia; i platform si fanno discreti e slanciano tacchi cromati o rivestiti in pelle e camoscio, immancabile la splendida suola silverdust.
Un tripudio di lusso ed eleganza, declinati nel classico stile Rene’ Caovilla.

Fonte: Shoeplay

 

 

Categories: Lux-Woman Tags:

Helena Ferretti, yacht di lusso per amanti esigenti della nautica da Ferretti Yachts

This slideshow requires JavaScript.

Helena è il nome di questo spettacolare yacht di lusso, concepito su base Ferretti 112′, realizzato nell’ormai lontano 2004 su commissione di un facoltoso cliente del cantiere.
Lo yacht di lusso Helena si presenta con finiture di qualità eccelsa, capaci di attirare i più esigenti amanti della nautica e soprattutto tutti coloro che amano viaggiare in alto mare immersi nel massimo del comfort.
L’imbarcazione offre spazio per un totale di 12 ospiti più 4 membri dell’equipaggio; si presenta con una lunghezza di 34 metri ed una larghezza di 7 metri.
Gli interni, concepiti dallo studio Zuccon, offrono arredamenti di grande pregio, disposti a formare degli ambienti ampi ed armoniosi, capaci di garantire un’ottima vita sociale anche in alto mare e nei lunghi viaggi; fra i suoi comfort è presente una moto Harley Davinson, parcheggiata nel garage di poppa.
Per ciò che concerne la propulsione, Helena è spinto da 2 motori MTU da 2.775 cavalli ciascuno, capaci di spingere l’imbarcazione ad una velocità massima di 26 nodi.
Lo yacht di lusso Helena è in vendita sul sito camperandnicholsons.com; il prezzo è su richiesta.

Fonte: GoLook.it

 

 

Categories: Veiculi Tags: ,

Cryptex, nascondere segreti in un cilindro

Il Cryptex è un dispositivo crittografico divenuto famoso per l’apparizione nel libro e film il Codice Da Vinci. Si tratta di un cilindro nel quale è possibile nascondere un segreto (o meglio, un papiro con delle scritte), se si tenta di aprirlo con la forza l’aceto contenuto in una fiala all’interno di esso si romperà corrodendo il papiro al suo interno. Questo meccanismo è stato inventato da Dan Brown nel suo libro, anche se nello stesso libro dice che l’idea originale è di Leonardo Da Vinci, anche se non esiste nessuna prova a riguardo.
In questo articolo approfondiremo il Cryptex e scopriremo che questo dispositivo crittografico esiste realmente…
La storia del Cryptex

Come ci dice Wikipedia, del Cryptex non esistono prove concrete del fatto che sia stato creato da Leonardo Da Vinci, come menzionato nel film e nel libro “Il Codice Da Vinci”. Il Cryptex inoltre ha un metodo di funzionamento abbastanza ambiguo. In teoria, se si cerca di aprirlo con la forza, la fiala di aceto al suo interno si romperebbe sciogliendo il manoscritto che contiene il segreto. Ma come dice Wikipedia in ogni caso rimangono 4 dubbi su di esso:

  • Non è chiaro in che modo l’aceto possa dissolvere il messaggio, a meno che non si usino carte od inchiostri speciali.
  • Il cryptex potrebbe essere aperto con una ricerca esaustiva: dedicando 8 ore al giorno per provare tutte le possibili combinazioni in modo meccanico, si riuscirebbe ad aprire il cilindro in meno di un anno (assumendo un alfabeto di 21 lettere e un tempo di un paio di secondi per ogni combinazione), ma si potrebbe essere fortunati e riuscire ad aprirlo molto prima. Comunque, dal racconto di Dan Brown, tale eventualità è allontanata dal fatto che si ha la conoscenza della riuscita della combinazione solo aprendo il Cryptex, ovvero tirandolo dalle estremità, se la forza esercitata è troppo forte si avrebbe comunque la rottura della fialetta.
  • Moderni metodi quali i raggi X permetterebbero di esaminare la struttura interna del cilindro, e di ricavare la combinazione.
  • Molto più semplicemente, si potrebbe mettere il cryptex nel frigorifero (od esporlo a rigide temperature invernali) per congelare l’aceto (che solidifica a -2 °C) ed aprirlo così con la forza bruta, senza bisogno di conoscerne la combinazione e senza pericolo di rovinare il papiro ivi contenuto.

Esiste veramente!

In realtà il Cryptex è un dispositivo comunque “creabile” e ci sono parecchi siti web che lo vendono. Ma prima mi volevo soffermare sulla ricerca di Flickr, cercando infatti su Flickr “Cryptex” compaiono molte foto di gente che lo possiede. Perchè? All’uscita del film Google organizzò una sorta torneo a puzzle, i primi 10.000 che superavano tutti e 24 i puzzle proposti avrebbero vinto una replica del Cryptex. Ecco spiegato chi possiede una copia uguale all’originale del Cryptex, ed ha ben pensato di pubblicarne delle foto su Google.

Quindi, dove potete acquistare un Cryptex? Il sito The Noble Collection ospita una pagina di prodotti dedicata al film il Codice Da Vinci, nella quale trovate anche il famigerato Cryptex. Il sito web Cryptex.org offre invece invece altri tipi di Cryptex, il cui funzionamento è però uguale.

Fonte: Skimbu