Archive

Archive for March 28, 2011

Denver International Airport, conceptual design di Santiago Calatrava

This slideshow requires JavaScript.

Il futuro ampliamento e il programma di riqualificazione dell’aeroporto di Denver nel Colorado, porta la firma del noto architetto spagnolo Santiago Calatrava, già autore di capolavori sparsi sul pianeta, come uno degli ultimi: Stazione di Liegi, una cattedrale di luce. Il programma prevede un collegamento ferroviario, oggi inesistente, col centro di Denver, con relativa stazione nell’aeroporto, un ponte sul Pena Boulevard, un hotel da 500 camere con centro di conferenze, e una piazza con ristoranti, negozi, che offre una magnifica vista sulle Montagne Rocciose.

Fonte: Futurix

 

Advertisement

L’Occitane in Provenza, fragranze Fleurs de Cerisier

This slideshow requires JavaScript.

L’Occitane inaugura l’inizio della primavera celebrando la poesia dei fiori di ciliegio per conferire un tocco di freschezza alla nuova stagione. Fiori di Ciliegio provienienti dal Luberon, l’estratto viene profuso secondo la tradizione della terra di Provenza.
“Portati via dalle prime brezze primaverili, i fiori di ciliegio sono rari e preziosi”, Olivier Baussan, fondatore del marchio.
Eau De Toilette Fiori di Ciliegio:
  • estratto di ciliegio del Luberon con profumo concentrato all’8%.
  • Note di testa: ciliegia, fresia e ribes nero
  • Note di cuore: fiori di ciliegio e mughetto
  • Note di fondo: palissandro, ambra e muschio
  • Confezione da 100 ml
  • Prezzo: € 39,50
Mousse Doccia Fiori di Ciliegio:
  • mousse ai Fiori di Ciliegio detergente per la pelle.
  • Confezione da 250 ml
  • Prezzo: € 12,00
Latte Corpo Perlato Fiori di Ciliegio:
  • latte nutriente con una delicata fragranza floreale arricchito di burro di Karité per idratare e profumare la pelle.
  • Confezione da 250 ml
  • Prezzo: € 19,00
Eau de Toilette Ciliegio degli Uccelli Fiori di Ciliegio:
  • profumo concentrato all’8% di fiori selvatici in una delicata fragranza dei boschi; estratto di Ciliegie selvatiche Biologiche della Provenza.
  • Note di testa: uva sultanina, cedro
  • Note di cuore: fiori di ciliegio, rosa
  • Note di fondo: cedro, sandalo, muschio
  • Confezione da 50 ml
  • Prezzo: € 32,00
Crema Mani Carezze Fiori di Ciliegio:
  • fragranza fiorita ai Fiori di Ciliegio con burro di Karité, vitamina E ,una  crema leggera e non grassa per nutrire e proteggere le mani dalle aggressioni quotidiane.
  • Confezione da 75 ml
  • Prezzo: € 13,00
Profumo Solido Fiori di Ciliegio:
  • concentrato senza alcool con la dolcezza del profumo Fiori di Ciliegio.
  • Confezione da 10 ml
  • Prezzo: € 7,00
Pastiglie Effervescenti Fiori di Ciliegio:
  • pastiglie effervescenti profumate con una fragranza floreale ai Fiori di Ciliegio, puro benessere e relax.
  • Confezione da 224 g
  • Prezzo: € 22,00
Categories: Cosmesi Tags: ,

Hotel Palace Maria Luigia, lusso a Parma

This slideshow requires JavaScript.

L’Hotel Palace Maria Luigia è un prestigioso complesso ricettivo situato nel centro di Parma, considerata come città d’arte dalle grandi tradizioni sia musicali che gastronomiche.
L’albergo, fin dal suo principio, risulta essere un vero e proprio punto di riferimento per i turisti più facoltosi e per gli uomini d’affari della città.
Al suo interno ci sono ben 101 camere, tra cui sono presenti 11 suite; il tutto è arredato in maniera raffinata con massima cura nei particolari. Le camere, inoltre, offrono sistemazioni di tipologie alquanto diverse, adattandosi così alle più svariate esigenze degli ospiti.
Per tutti gli amanti della buona cucina è presente il ristorante Maxim’s, gestito da chef di alto calibro che l’hanno portato a raggiungere eccellenti risultati nel mondo.
Chi vuole rilassarsi nel tempo libero poi, può lasciarsi andare ne “L’Aiglon”: un grande lounge bar, interamente rinnovato nel design, aperto dalle 10 e 30 del mattino fino a notte fonda.
Per altre informazioni basta visitare il sito sinahotels.com

Fonte: GoLook.it

 

Omas Maserati, penna di lusso Boyle Special

Boyle Special è il nome della nuova penna di lusso, realizzata dalla partnership tra Omas e Maserati in onore del settantesimo anniversario della vittoria della Maserati 8CTF ad Indianapolis.
La penna Boyle Special sarà prodotta in tiratura limitata di soli 70 esemplari, destinati a collezionisti ed appassionati, venduti al prezzo di circa 2.950 euro ciascuno.
Il nome Boyle Special deriva dallo sponsor americano che finanziò l’impresa sportiva della casa del tridente.
La penna è caratterizzata da un corpo interamente in argento 925, con finiture in titanio e pennino in oro a 18 carati. Il particolare colore bordeaux che riveste la penna, inoltre, è ispirato al colore del bolide che, all’epoca, portò in alto la casa del tridente.
Per altre informazioni e per l’acquisto, basta visitare il sito maseratistore.com

Fonte: GoLook.it

 

Categories: Collectibles Tags: ,

Villa di lusso a Dallas

This slideshow requires JavaScript.

Una spettacolare villa di lusso, situata nell’area di Preston Hollow, a nord di Dallas, circondata dal verde più incontaminato che contribuisce a creare un ambiente da favola.
La dimora in questione è stata costruita nel 2011 ed è circondata da altre ville di lusso; situata, dunque, in una delle zone più elitarie e rinomate del Texas.
Entrando si viene accolti da una lunga strada rocciosa che accompagna fino all’ingresso dell’abitazione, dove si possono notare gli arredamenti di grande pregio e la massima cura nei dettagli, che fa di ogni particolare un vero e proprio protagonista della scena, favorendo così delle raffinate atmosfere.
Nella villa, inoltre, è presente un lago artificiale di modeste dimensioni, un piccolo bosco, un campo da tennis ed un grande centro benessere.
La villa di lusso in questione è attualmente in vendita al prezzo di 12,5 milioni di dollari.
Per altre informazioni basta visitare il sito jameslist.com

Fonte: GoLook.it

 

Categories: Domus Lusso Tags: ,

Moneta cinese 1999 Gold Proof 2000-1-Yuan Kilogram, incanto memorabile per Baldwin’s

Baldwin’s, rinomata casa d’aste londinese, terrà il 7 aprile l’evento Hong Kong Coin Auction 50, che avrà come protagonista questa preziosa moneta d’oro cinese, denominata 1999 Gold Proof 2000-1-Yuan Kilogram.
L’esemplare di moneta messo all’asta sarà il numero 1 dei 15 pezzi esistenti che, secondo la cultura cinese, rappresenta un vero e proprio simbolo di fortuna, capace di accentrare la positività sul fortunato possessore.
La moneta d’oro 1999 Gold Proof 2000-1-Yuan Kilogram fu realizzata per celebrare il passaggio dall’anno 1999, anno del coniglio secondo il calendario cinese, all’anno 2000. Sulla moneta sono raffigurati 2 conigli che raffigurano il numero 9 cinese. Secondo la cultura cinese, il coniglio è il più fortunato tra i 12 animali che compongono lo zodiaco.
Per accanire i numerosi miliardari cinesi presenti all’evento, inoltre, Baldwin’s ha dato al lotto della moneta d’oro cinese il numero 8, considerato dagli stessi un numero fortunato.
Il prezzo di partenza sarà di 200 mila dollari ma, secondo le previsioni, ci si aspettano cifre stellari, forse anche a sei zeri.
Per altre informazioni basta vistare il sito baldwin.co.uk

Fonte: GoLook.it

Categories: Incanto Tags: ,

Audi A5 Sport Coupè, prestigiosa auto sportiva

This slideshow requires JavaScript.

Per chi non si accontentasse della già potente Audi RS5, ecco arrivare la reinterpretazione della Audi A5 Coupè da parte del prestigioso tuner inglese Project Khan: stiamo parlando della Audi A5 Sport.
La Audi A5 Sport vede in se una concentrazione di soluzioni tecniche derivate in parte dalla Audi R8.
Sui fianchi, spiccano i vistosi specchietti retrovisori e le maniglie a contrasto. Gli interni, invece, sono rivestiti interamente in pelle nappa traforata e caratterizzati da particolari in alluminio, come la pedaliera ed alcune parti della plancia.
Per ciò che concerne la parte tecnica della vettura, la Audi A5 Sport Coupè è poggiata su cerchi in lega leggera da 21 pollici e vanta di un assetto ribassato di 35 mm rispetto alla versione base. Il kit di modifiche di Project Khan, inoltre, comprende un nuovo impianto di scarico a 4 uscite con catalizzatori sportivi.
Il prezzo dell’intero pacchetto è di circa 36 mila euro.
Per altre informazioni basta visitare il sito kahndesign.com

Fonte: GoLook.it

Categories: Veiculi Tags: ,

Kitchen Nano Garden, l’orto pensile in cucina

This slideshow requires JavaScript.

Il Kitchen Nano Garden, è la versione aggiornata del concept ideato in precedenza, dai designer del reparto Engineering della coreana Hyundai, e premiato dal Red Dot Design Award 2010. Ora dispone di un sistema automatico, progettato per riciclare l’acqua in eccesso dal lavello, e del compost della cucina per nutrire gli ortaggi, essendo così perfettamente integrato ai mobili della cucina. Cresce sempre di più, l’aspirazione di coltivare ortaggi freschi in proprio, privi di pesticidi e fertilizzanti, in armonia con la nuova filosofia della protezione dell’ambiente, con l’uso di alimenti a km zero. Questo orto pensile sfrutta la coltura idroponica, senza terra, sostituita da un substrato inerte, irrigato da una soluzione nutritiva acquosa. La luce solare è sostituita da quella artificiale a Led, e ogni piano può essere regolato individualmente, potendo scegliere così la velocità di crescita.

Fonte: Futurix

Categories: Concept, Domus Arredi Tags:

Lo Zafferano, oro prezioso

March 28, 2011 Leave a comment

Fu Krokos, l’amico di Hermès, che dono’  il suo nome al Crocus. Stavano giocando lanciando con il disco e Krokos venne colpito mortalmente alla fronte. Il sangue che usci’ dalla sua ferita entro nella terra e la fecondò. In quel punto, poco tempo dopo, usci un bellissimo fiore blu violetto con i tre stigmi che rappresentarono da quel giorno, per i greci, la resurrezione e la potenza vitale. Il nome stesso, Krokos, è associato alla radice greca che significa” filamento”. Originario del Cachemire e del Nepal,  è coltivato dall’antichità ovunque nella zona mediterranea. Di certo si sa, grazie ad un papiro medico  datato 1.500 A .C , che arrivo in Egitto. I Romani vedevano in questa spezia il simbolo della gioia spirituale e lo bruciavano come incenso durante le loro funzioni religiose. I Fenici lo vendevano trasportandolo sino in Africa del nord, dove esistevano dei magazzini a Tunisi, in  Algeria e in Marocco. Nel Reame la coltivazione dello zafferano occupa delle piccole zone a Debdou ma è a Taliouine, villaggio montano dell’Atlas, a 1.200 mt di altitudine, collegato al resto del mondo dal colle del Tizi n’ Test, che si trova l’eccellenza a livello mondiale. Questo piccolo crocus, i cui pistilli fornisco la preziosa spezia, ha attraversato i secoli grazie alle sue virtù medicamentose e al suo potere colorante. Questo fiore appartiene alla famiglia delle iridacee e il suo bulbo raggiunge i due/tre cm di diametro. Uno solo di questi bulbi puo generare sino a 8 fiori, ognuno dei quali possiede sei petali di colore violetto e, cosa fondamentale, un piccolo pistillo da dove si svillupano gli stigmi, di color giallo-arancio. Nello zafferano sono presenti ben 5 tipi di coloranti, tutti a base carotenoide che hanno la rara particolarità di essere solubili nell’acqua e quindi utilizzabili come coloranti. Possiede inoltre 35 aromi differenti e il più caratterisco, quello che tutti conosciamo, si svilluppa nella fase del seccaggio.  I bulbi riposano sino ad agosto e iniziano a produrre le loro prime foglie, poi di seguito, velocemente, i fiori.La sua fioritura è  uno spettacolo di colore unico e indimenticabile, che ridipinge i superbi paesaggi del Siroua. La seconda specificità dello zafferano è la sua coltura, dormiente sino al fine estate e raccolta autunnale. Ha bisogno di sole, pioggia e luce pari a quella dei vigneti. Questo bulbo rustico si pianta ad una altitudine che varia dai 650 ai 1.200 mt s.l.m. e puo’ resistere a gelate importanti, sino a -15°, come a colpi di calore oltre i 40°.

Fonte: My Amazighen

 

Categories: Sapori Tags: , , , ,

Light Brix, accendere la luce con un tocco

Tra le cose che ho sempre sognato per la mia casa ci sono i sistemi alternativi di illuminazione, quelli che fanno un po’ film di fantascienza insomma. Uno di questi sistemi è diventato realtà e si chiama Light Brix. L’idea è di due designer parigini, Helen Evans e Heiko Hansen, noti come HeHe. In cosa consiste? Sostanzialmente si tratta di celle modulari che puoi comporre a tuo piacimento (per esempio formando una scritta) e che si accendono al tocco. Se non ci credi, visita il loro sito e guarda il video dimostrativo!

Fonte: Skimbu