Archive

Archive for March 16, 2011

Magnum Marine 45 anni di storia, un’icona della nautica mondiale

March 16, 2011 Leave a comment

– Un libro celebrativo che racconta la storia del brand

– Un evento a Giugno che raduna gli armatori del Mediterraneo

Miami, marzo 2011. La lunga e potente navigazione di Magnum Marine verso il successo, sembra non volersi fermare mai. Nemmeno per festeggiare il proprio 45esimo compleanno, dando vita, per celebrare l’evento, a due barche d’eccezione: il Magnum 51 “Gold Label”, creato per l’occasione in un’inedita colorazione dorata ed il Magnum 44 “Banzai” con una livrea completamente gialla. Due vere e proprie icone dell’open luxury-yachting: di grandi dimensioni, con maggiori altezze interne, capaci di raggiungere performance stellari (rispettivamente 63 e 50 nodi) combinate con sicurezza e tenuta di mare, gestibili facilmente anche senza marinaio, caratterizzate dal grande lusso e da un design di altissimo livello customizzato. Qualità riconosciute nel corso della sua storia da personalità come il Re Juan Carlos di Spagna, il Re di Svezia, l’Emiro del Barhein, il Principe del Qatar, lo Scià di Persia, il Sultano del Brunei, le famiglie Onassis, Agnelli e Berlusconi, il cantante Lenny Kravitz e tanti altri.

Per celebrare l’evento, il cantiere ha in serbo anche un’altra sorpresa. Un libro – The new Magnum Anniversary Book – che racconterà la splendida storia del marchio (edizioni Assouline, scrittore Michael Verdon): dai primi passi mossi negli Anni ‘60 grazie al “guru” Don Aronow, fino agli ultimi importanti modelli nati sotto la guida di Katrin Theodoli, subentrata alla presidenza nel 1993. Ed è proprio grazie alla vera e unica signora della nautica mondiale, che il cantiere vive oggi una seconda giovinezza, celebrata quest’anno con il 45esimo compleanno.

Katrin – ha recentemente dichiarato la popstar Lenny Kravitz, felice possessore di un Magnum 60 – ama molto il suo prodotto, ma soprattutto è abituata a trattare con clienti che si aspettano il massimo della qualità. Io sono un appassionato di design e i requisiti indispensabili erano per me lo stile e l’architettura della barca. Magnun Marine costruisce alcune tra le barche migliori sia dal punto di vista della qualità sia da quello della sicurezza, e ho voluto il 60 per perdermi ogni tanto nell’oceano e per avere, qualche volta, l’illusione di lasciare il mondo che rimane a terra”.

Importanti riconoscimenti sono arrivati anche da alcune istituzioni della nautica mondiale, con in prima fila il Dr. Raffaele Chiulli, Presidente della UIM, Federazione Mondiale Motonautica: “Magnum Marine ha segnato la storia della motonautica nella sua fase pionieristica. In occasione del 45° anniversario della fondazione del cantiere non posso che complimentarmi con la proprietà del cantiere per i tanti successi raggiunti e per essere rimasta per tanti anni l’”icona” sportiva delle imbarcazioni da diporto”.

Fra gli armatori più giovani, esempio della “nouvelle vague” di armatori Magnum, spicca invece Ivo Redaelli, possessore dello splendido Magnum 44: “Magnum Marine e Luiz de Basto ha dichiarato Redaelli – hanno creato una barca di eleganza “brutale”! In poche parole, Magnum possiede degli standard impossibili da ricreare per gli altri costruttori”.

Parole d’amore arrivano anche dallo scrittore e giornalista Dag Pike: “Magnum Marine è una leggenda fra le barche veloci. All’inizio pensavo si trattasse solo di un’altra barca veloce, ma quando Katrin mi invitò a provare il 50 – anni fa, ebbi una vera e propria rivelazione. Quella prova mi aprì gli occhi sul meraviglioso mondo delle alte performance e dell’alta qualità. Per cui, grazie Katrin per aver cambiato la mia percezione sulle barche veloci!”.

Per l’estate 2011 il cantiere organizzerà inoltre il Magnum European Rendez-Vous che chiamerà a raccolta un folto gruppo di armatori da tutto il Mediterraneo. Quindi un anno di grandi festeggiamenti per il cantiere di Miami basato lungo la NE188th Street, la leggendaria “Thunderboat Row”, il “vicolo delle barche tuonanti”.

 

Advertisements
Categories: Portraits Tags:

Design for Dad, MOMODESIGN crea le working bags per tutti i tipi di papà

This slideshow requires JavaScript.

In occasione della Festa del Papà, MOMODESIGN presenta le nuove borse dedicate al mondo work. Tre stili differenti perfetti per soddisfare i business men eleganti e formali, gli urban lovers dallo stile casual e i globetrotter sempre in movimento: il regalo perfetto per tutti i papà.

BLACK LINE, AIREX e AIRFORM: tre diversi modi di concepire lo stile office.

BLACK LINE, una borsa dedicata a manager che amano le linee pulite e lo stile upper class, è realizzata in nylon e hi-tech leather. Dettagli ricercati, come gli interni organizzati o la tasca posteriore che diventa passante per la maniglia dei trolley, la rendono perfetta per accompagnare anche in viaggio i work-addicted.

Nylon in due trame diverse per la AIREX pensata per un pubblico casual. Il tessuto idrorepellente, maniglie ergonomiche e cuciture invisibili assicurano il massimo comfort in ogni situazione mentre il logo stampato e gli accessori metallici con finiture cromate ne contraddistinguono l’estetica.

Più young e sporty lo zaino AIRFORM: forme morbide e estrutturate, chiusura personalizzata con il logo storico MOMODESIGN realizzata in metallo e plastica, interni a contrasto silver e tasca interna imbottita per l’Ipad lo trasformano nel perfetto accessorio per i papà più giovani che scelgono la praticità.

Prezzi consigliati al pubblico

 

BLACK LINE 259,00 euro

AIREX 229,00 euro

AIRFORM 195,00 euro

WWW.MOMODESIGN.COM

 

Categories: Life-Man Tags:

Lumberjack, secondo store a Torino

A un mese dall’apertura del suo primo monomarca a Torino, Lumberjack, l’azienda calzaturiera veronese amministrata da Andrea Martini Antonini, inaugura mercoledì 16 marzo il suo secondo flagship store al civico 53 di Corso Alcide De Gasperi.
In un luminoso spazio di circa 70 mq, il flagship store ospita le calzature delle linee Uomo, Donna e Bambino di Lumberjack, in una cornice espositiva che esalta l’attenzione al dettaglio e la passione per le lavorazioni artigianali, fulcro della filosofia del brand.
Il concept store è tipico dello stile Lumberjack in cui le linee moderne del design Made in Italy – studiate appositamente per il brand dall’architetto Andrea Laudini – sono contaminate dall’utilizzo di materiali quali il legno, la roccia e il cuoio nel più autentico stile rough della tradizione nord americana.
“L’atmosfera che si respira a Torino è perfettamente in linea con il nostro marchio, da sempre espressione di originalità e libertà. Corso De Gasperi, poi, è una delle principali arterie dello shopping cittadino, una via ricca di locali e di negozi frequentati da una clientela giovane e in cerca di prodotti dalla forte identità – commenta Andrea Martini Antonini, amministratore delegato di 3 A Antonini a cui fa capo il brand. – “Il nuovo flagship store rappresenta per noi un punto di riferimento commerciale importante per le nostre Collezioni e un modo per trasmettere ed enfatizzare i valori e lo stile di vita espressi da Lumberjack”.

Fonte: BlogModa

 

Categories: Fashion Stores Tags: ,

Magnum Banzai 44, il più piccolo yacht da Magnum Marine

Miami, marzo 2011 – Magnum 44′ Banzai è il più piccolo yacht del cantiere di Miami ed è prodotto nella versione “open sport configuration” con una sola cabina, ampio salone con cucina open space, una sola toilette con box doccia. Costruito per sviluppare prestazioni di assoluto riguardo raggiunge punte di velocità pari a 55 mph ovvero 48 nodi grazie ai suoi doppi motori Caterpillar or MAN da 700 hp l’uno e sostenuto da una coppia di trasmissioni di superficie Arneson surface drives. Nella versione con motori MAN la potenza dei motori sale a 800 hp l’uno.

Specifiche tecniche:

Carena Deep V

Max L.O.A. 44ft. 13.41 M

Max Baglio 12’ 3” 3.73 M

Pescaggio 3’ 6” 1.06 M

Dislocamento 33,000 lbs. 15.4 tons

Carburante 400 gal. 1514 L

Acqua 75 gal. 62 L

Power: Standard 2x Caterpillar C12 engines@ 700 HP each

Eliche di superficie Arneson Surface Drives

Velocità max 53-55 MPH con Standard 2x Cat

C12 Engines

Twin Disc / Arneson ASD-10

Surface Drives*

Velocità di crociera 288 miglia nautiche a 48 nodi

(2000 RPM)*

330 miglia nautiche 40 MPH*

Range, max, approx. 366 miglia nautiche 30 nodi

(1600 RPM)*

420 miglia nautiche 34 MPH*

*Calcolo con  Cat C12 diesels ed Arneson Drives.

 

 

Categories: Veiculi Tags:

Sand-x, la motoslitta progettata per il deserto

Spesso si parla di nuovi veicoli sempre più futuristici e immaginari. In questo articolo però scopriremo un veicolo già utilizzato per divertimento ma anche per scopi militari: il Sand-X, voluto da alcuni sceicchi arabi, il Sand-X si può definire una motoslitta per il deserto.

Sand-X è una sorta di motoslitta prodotta dalla Sand-X Motors, con sede a Dubai. Come forse avete già dedotto è una produzione araba e pare sia acquistabile solo a Dubai nelle concessionarie autorizzate. Il prezzo, che non è mai stato rivelato pubblicamente, supera comunque i 10.000$. Il Sand-X è un prodotto dunque quasi esclusivo degli Emirati Arabi (o meglio non si sà se verrà o se è commercializzato altrove) ed è disponibile in due versioni:

  • Desert Patrol, creato appositamente per scopi militari, comprende anche delle mitraglie “integrate” e delle barriere sul fronte del veicolo
  • Sand-X (civil version), la versione “civile” del Sand-X, adatta per chi ha i soldi e si vuole divertire, o semplicemente per chi viaggia nel deserto senza scopi militari.

Oltre ad essere estremamente divertente, questo veicolo è in grado di viaggiare nel deserto, neve e fango e riesce a raggiungere i 100 km/h in ben 2,8 secondi, quanto una Ferrari.  La velocità massima è di 185 km/h e la cilindrata è 800cc. Inoltre come viene detto nel sito questo veicolo è estremamente sicuro, anti-ribaltamento ed in grado di attraversare qualsiasi tipo di duna nel deserto.

Questa motoslitta è probabilmente uno dei veicoli più esclusivi e divertenti al mondo, se un giorno andrai a Dubai, chiedi dove se è possibile trovarlo a noleggio… Nel sito web trovi molte altre informazioni a riguardo.

Fonte: Skimbu

 

Categories: Veiculi Tags:

Magnum 51 Gold Label, altissimo livello dal cantiere navale Magnum Marine

Highlights della barca

Il nuovo Magnum 51 “Gold Label” è la versione motorizzata CAT del “51 Bestia”. E’ una combinazione di aggressività, fascino e originalità delle linee. Carena e prestazioni di altissimo livello con motorizzazione da 1.600 hp che spingono la barca a oltre 50 nodi. Linee tirate ed arricchite da particolari come le prese d’aria sul ponte di prua. Colore rosso-arancio metallizzato, unico nel suo genere. Lay out interno composto da 2 cabine con toilette privata, quadrato open space con cucina e dinette. Lunghezza 15,16 m e 4,15 m di larghezza per un dislocamento pari a 23.500 kg.

Miami, marzo 2011. Il nuovo Magnum 51 ” Gold Label” ha come caratteristica principale la sua tremenda velocità e la brutale forza in accelerazione. Un nome totalmente azzeccato per questa barca, unica nel suo genere.

Questo Magnum presenta una carena a V profonda ed è equipaggiato da doppia motorizzazione Caterpillar diesel da 1.600 HP. Come tradizione Magnum si accompagna alle ormai leggendarie eliche di superficie Arneson. Il 51 Gold Label raggiunge in pochissimo i 50 nodi di velocità massima. Questo sempre nella piena sicurezza, stabilità e grande tenuta di mare assicurata dalle proverbiali carene Magnum Marine. Luiz de Basto è il designer.

Un ampio quadrato di circa 7’ con cucina e divano ad U, 2 cabine con letti “queen size” e bagni privati. Possibile a prua anche la cabina marinaio. Esiste un lay out opzionale con un unico locale openspace con divani a V e cucina. Il cockpit, spaziosissimo e semplicemente organizzato con divano ad L e grandissimo sundeck poppiero.

La carena deep V ha deadrise un 24 gradi. E’ laminata manualmente con pure resine vinilestere ed E-glass. La struttura è rinforzata con fibra di carbonio. Altri dati da tenere in considerazione sono la capacità di carico. Acqua pari a 568,1 litri in serbatoio in alluminio collocata a prua sotto la master cabin. 2.366,1 litri di carburante anche questo in serbatoio unico in alluminio collocata a prua della sala motori (al di sotto della helm station e la sedileria di guida). Qui di seguito alcuni dati forniti dal primo test in mare a Miami (posizione trim tabs UP ed Arneson al 90% UP).

PREZZO: 2.123.000 EURO + IVA

Carena Deep V longitudinal strake lines
LOA 49’9″ 15.16 m
Larghezza max 13’8″ 4.15 m
Pescaggio 3′ 7″ 1,06 m
Dislocamento 52,000 lbs 23.5 tons
Carburante 700 gals 2,366.1 l
Acqua 150 gals 568.1 l
Velocità max. 58 mph 50 nodi
Motori: 2 CAT diesel 1.600 HP
Eliche di superficie Arneson Surface Drives 12

 

 

 

 

Categories: Veiculi Tags:

Harley-Davidson, tocco rosa per la MotorClothes Pink Label 2011

This slideshow requires JavaScript.

Anche quest’anno Harley-Davidson regala un tocco di rosa alla collezione continuativa e presenta la Pink Label Collection 2011. Tra le proposte trovano spazio giacche per il tempo libero, maglie e camicie. Immancabili e insostituibili in guardaroba gli accessori tra cui borse e guanti.
Le creazioni per le Pink Ladies moderne sono disponibili presso i concessionari Harley-Davidson.

Fonte: BlogModa

 

Categories: Life-Woman Tags: