Archive

Archive for February 23, 2012

Maserati GranTurismo Sport, anteprima ultima opera automobilistica al Salone di Ginevra

February 23, 2012 Leave a comment

In anteprima mondiale al Salone di Ginevra, sarà presentata l’ultima opera automobilistica di casa Maserati, la GranTurismo Sport.
Questo nuovo modello, offre un particolare restyling in grado di esaltare la sportività dell’opera; sia il paraurti anteriore che quello posteriore, sono stati totalmente ridisegnati, presentandosi così con linee maggiormente ondulate e più al passo con i tempi.
Aggiornamenti ce ne sono stati anche nell’abitacolo, dove il design è più grintoso e abbonda la presenza degli inserti in fibra di carbonio; sia i sedili che il volante hanno adesso una nuova forma.
Il nuovo propulsore adottato è un V8 da 4.7 litri in grado di erogare la potenza massima di 460 cavalli.

Fonte: GoLook.it

Advertisements

‘Retro’, nuova collezione primavera estate 2012 di Emporio Armani

February 23, 2012 Leave a comment

This slideshow requires JavaScript.

Emporio Armani presenta, per la Spring-Summer 2012, la nuova collezione di orologi ‘Retro’. Ispirandosi ai suoiintramontabili modelli classici, Emporio Armani ha creato una collezione di segnatempo sofisticati, caratterizzatida uno spirit o contemporaneo.
Nella collezione spiccano elementi vintage tipici degli orologi del passato: vetro convesso, contatori verticali per i cronografi e bracciali in maglia metallica. I modelli si concretizzano in una serie di orologi da uomo e da donna, che riflettendo la filosofia del brand, sono espressione di uno stile contemporaneo senza tempo.
SPRING-SUMMER 2012 Orologi Emporio Armani Collezione ‘Retro’

Categories: Life-Man Tags:

Rachel Zoe, special visual per le vetrine di Tiffany & Co

February 23, 2012 Leave a comment

La stylist assoldata dalla maison di gioielli. E i colleghi rosicano…

Rachel Zoe ha molti estimatori, ma anche detrattori: nel mondo della moda, si sa, i nemici non sono mai abbastanza, e fanno curriculum.
Grazie alle sue straordinarie doti come stylist, Zoe è stata scelta da Tiffany & Co per realizzare le vetrine del flagship store di New York Fifth Avenue e ideare, in occasione dell’edizione 2012 degli Academy Awards, una sorta di viaggio nel tempo attraverso lo stile e l’eleganza, a partire dagli Anni ’30 fino agli Anni ’70.
I gioielli di Tiffany & Co vengono usati, dunque, per catturare lo spirito di ogni epoca alla quale si riferiscono.
La Zoe ha disegnato cinque diverse vetrine, ognuna dedicata a un decennio particolare: in quella Anni ’30, ad esempio, regna l’eleganza più classica; in quella Anni ’40 spicca l’Alta moda; gli Anni ’50 sono all’insegna dei paparazzi e dei red carpet; i ’60 si ispirano all’atmosfera hollywoodiana e, infine i ’70 sono caratterizzati da una moda che avvolge il corpo. Insomma, potrebbe valere la pena fare un salto da Tiffany e farci una colazione, soltanto per assistere a questo spettacolare e lussuosissimo viaggio nel tempo.

Viviana Musumeci

Fonte: Moda Informa

Categories: Life-News Tags: ,

Burberry Prorsum, custodia di lusso per iPad Apple

February 23, 2012 Leave a comment

Prorsum è il nome della nuova custodia di lusso ideata da Burberry per proteggere la celebre tavoletta di casa Apple, l’iPad.
Si tratta di una custodia realizzata artigianalmente in Italia, plasmata interamente in pelle vera di vitello; la sua finitura artigianale gli conferisce un’elegante personalità, rendendola appetibile anche ai più esigenti.
Il vano interno della nuova Burberry Prorsum è leggermente imbottito per proteggere al meglio il tablet al suo interno, offrendogli dunque la massima sicurezza anche in caso di caduta accidentale.
Per l’acquisto di questa custodia di lusso, già in vendita nelle boutique del marchio, occorrono circa 800 dollari.

Fonte: GoLook.it

Categories: Life-Visions Tags: ,

Raf Simons, annuncio consensuale dimissioni da Jil Sander

February 23, 2012 Leave a comment

Il Gruppo Jil Sander e Raf Simons hanno annunciato oggi che Simons si dimetterà dal ruolo di direttore creativo della maison. Jil Sander e Raf Simons hanno deciso di comune accordo che lo stilista lascerà il suo incarico il 27 febbraio 2012.
Nominato direttore creativo di Jil Sander il 1° luglio 2005, Simons firma le sue prime creazioni per il Brand in occasione della collezione Uomo Autunno/Inverno 2006. La collezione Donna Autunno/Inverno 2012 sarà l’ultima a portare il suo nome. Jil Sander ringrazia Raf Simons per la dedizione e l’impegno dimostrati in tutti questi anni e gli augura il meglio per il futuro. Il Gruppo Jil Sander annuncerà il nuovo direttore creativo a breve. Indiscrezioni sui nuovi approdi di Raf Simons si vociferavano già dal dicembre scorso.

Fonte: Corriere Della Sera

Categories: Life-News Tags: ,

Enrico Acciai, approdo per lo sviluppo industriale nel Gruppo Moncler

February 23, 2012 Leave a comment

Dal 22 febbraio Enrico Acciai (nella foto) approda al Gruppo Moncler con il ruolo di direttore generale della divisione sportswear, che include i marchi di proprietà Marina Yachting, Henry Cotton’s, Coast+Weber+Ahaus e il brand in licenza 18CRR81 Cerruti. Acciai, classe 1961, proveniente dalla BVM di Bologna nota con per la griffe Les Copains, dove ha ricoperto per quattro anni il ruolo di direttore generale, è stato assoldato per sviluppare un piano industriale mirato a incrementare l’efficacia e l’efficienza delle label della divisione sportswear e per l’attuazione di un piano di sviluppo retail in un’ottica della loro internazionalizzazione. Enrico Acciai aveva già collaborato con il gruppo a partire dal 1998, prima con la posizione di worldwide commercial director di Marina Yachting, quindi come brand manager di Henry Cotton’s e Marina Yachting (dal 2000 al 2001), per poi divenire managing director di tutti i marchi fino al 2007, anno in cui è passato nelle fila di Les Copains.

Fonte: Fashion Magazine

Mary Quant, orgasmo di una designer eclettica e rivoluzionaria

February 23, 2012 Leave a comment

This slideshow requires JavaScript.

L’eclettica designer che creò la minigonna si racconta nella sua biografia e in un’intervista al Telegraph dove rivela anche particolari piccanti.
La signora ha 78 anni, ma non li dimostra. Soprattutto la freschezza di visione, che ha consentito a Mary Quant di rivoluzionare il mondo della moda negli anni 60 inventando la minigonna, resta tutt’ora uno dei suoi punti di forza, e forse la filosofia del think positive si riflette anche sull’invecchiamento cutaneo rallentando il passare del tempo. Stesso caschetto, dunque, stessa attitudine anticonformista di un tempo, Mary Quant di recente ha rilasciato una lunga intervista al Telegraph che pubblica la sua biografia, Mary Quant: an autobiography, acquistabile, attualmente, solo in Gran Bretagna oppure via internet. Nel volume la designer ha dichiarato, a proposito dei suoi colleghi, di amare molto Stella McCartney e Chloé, ma di fare anche acquisti, ogni tanto, da Zara.
Sottolinea poi, con il classico distacco british, che la minigonna negli anni ‘60 stava bene a tutti perché all’epoca tutti erano magri, salvo poi precisare che per incontrare persone grasse è dovuta andare negli States. Conclude infine l’intervista con un aneddoto relativo ai pantaloni che si faceva realizzare da Dougie Hayward, sarto in gran voga negli anni 60 proprio per aver vestito numerose personalità dell’epoca. I pantaloni in questione erano molto stretti, talmente stretti che ogni volta che la Quant li indossava provava “una sensazione in più”: e visto che si tratta di un simpatico modo per parlare di orgasmo, forse Dougie avrebbe dovuto brevettarli per tale uso. Sarebbe diventato milionario.

Viviana Musumeci

Fonte: Vanity Fair

 

Categories: Icons Tags: