Archive

Archive for February 23, 2012

Maserati GranTurismo Sport, anteprima ultima opera automobilistica al Salone di Ginevra

February 23, 2012 Leave a comment

In anteprima mondiale al Salone di Ginevra, sarà presentata l’ultima opera automobilistica di casa Maserati, la GranTurismo Sport.
Questo nuovo modello, offre un particolare restyling in grado di esaltare la sportività dell’opera; sia il paraurti anteriore che quello posteriore, sono stati totalmente ridisegnati, presentandosi così con linee maggiormente ondulate e più al passo con i tempi.
Aggiornamenti ce ne sono stati anche nell’abitacolo, dove il design è più grintoso e abbonda la presenza degli inserti in fibra di carbonio; sia i sedili che il volante hanno adesso una nuova forma.
Il nuovo propulsore adottato è un V8 da 4.7 litri in grado di erogare la potenza massima di 460 cavalli.

Fonte: GoLook.it

‘Retro’, nuova collezione primavera estate 2012 di Emporio Armani

February 23, 2012 Leave a comment

This slideshow requires JavaScript.

Emporio Armani presenta, per la Spring-Summer 2012, la nuova collezione di orologi ‘Retro’. Ispirandosi ai suoiintramontabili modelli classici, Emporio Armani ha creato una collezione di segnatempo sofisticati, caratterizzatida uno spirit o contemporaneo.
Nella collezione spiccano elementi vintage tipici degli orologi del passato: vetro convesso, contatori verticali per i cronografi e bracciali in maglia metallica. I modelli si concretizzano in una serie di orologi da uomo e da donna, che riflettendo la filosofia del brand, sono espressione di uno stile contemporaneo senza tempo.
SPRING-SUMMER 2012 Orologi Emporio Armani Collezione ‘Retro’

Categories: Life-Man Tags:

Rachel Zoe, special visual per le vetrine di Tiffany & Co

February 23, 2012 Leave a comment

La stylist assoldata dalla maison di gioielli. E i colleghi rosicano…

Rachel Zoe ha molti estimatori, ma anche detrattori: nel mondo della moda, si sa, i nemici non sono mai abbastanza, e fanno curriculum.
Grazie alle sue straordinarie doti come stylist, Zoe è stata scelta da Tiffany & Co per realizzare le vetrine del flagship store di New York Fifth Avenue e ideare, in occasione dell’edizione 2012 degli Academy Awards, una sorta di viaggio nel tempo attraverso lo stile e l’eleganza, a partire dagli Anni ’30 fino agli Anni ’70.
I gioielli di Tiffany & Co vengono usati, dunque, per catturare lo spirito di ogni epoca alla quale si riferiscono.
La Zoe ha disegnato cinque diverse vetrine, ognuna dedicata a un decennio particolare: in quella Anni ’30, ad esempio, regna l’eleganza più classica; in quella Anni ’40 spicca l’Alta moda; gli Anni ’50 sono all’insegna dei paparazzi e dei red carpet; i ’60 si ispirano all’atmosfera hollywoodiana e, infine i ’70 sono caratterizzati da una moda che avvolge il corpo. Insomma, potrebbe valere la pena fare un salto da Tiffany e farci una colazione, soltanto per assistere a questo spettacolare e lussuosissimo viaggio nel tempo.

Viviana Musumeci

Fonte: Moda Informa

Categories: Life-News Tags: ,

Burberry Prorsum, custodia di lusso per iPad Apple

February 23, 2012 Leave a comment

Prorsum è il nome della nuova custodia di lusso ideata da Burberry per proteggere la celebre tavoletta di casa Apple, l’iPad.
Si tratta di una custodia realizzata artigianalmente in Italia, plasmata interamente in pelle vera di vitello; la sua finitura artigianale gli conferisce un’elegante personalità, rendendola appetibile anche ai più esigenti.
Il vano interno della nuova Burberry Prorsum è leggermente imbottito per proteggere al meglio il tablet al suo interno, offrendogli dunque la massima sicurezza anche in caso di caduta accidentale.
Per l’acquisto di questa custodia di lusso, già in vendita nelle boutique del marchio, occorrono circa 800 dollari.

Fonte: GoLook.it

Categories: Life-Visions Tags: ,

Raf Simons, annuncio consensuale dimissioni da Jil Sander

February 23, 2012 Leave a comment

Il Gruppo Jil Sander e Raf Simons hanno annunciato oggi che Simons si dimetterà dal ruolo di direttore creativo della maison. Jil Sander e Raf Simons hanno deciso di comune accordo che lo stilista lascerà il suo incarico il 27 febbraio 2012.
Nominato direttore creativo di Jil Sander il 1° luglio 2005, Simons firma le sue prime creazioni per il Brand in occasione della collezione Uomo Autunno/Inverno 2006. La collezione Donna Autunno/Inverno 2012 sarà l’ultima a portare il suo nome. Jil Sander ringrazia Raf Simons per la dedizione e l’impegno dimostrati in tutti questi anni e gli augura il meglio per il futuro. Il Gruppo Jil Sander annuncerà il nuovo direttore creativo a breve. Indiscrezioni sui nuovi approdi di Raf Simons si vociferavano già dal dicembre scorso.

Fonte: Corriere Della Sera

Categories: Life-News Tags: ,

Enrico Acciai, approdo per lo sviluppo industriale nel Gruppo Moncler

February 23, 2012 Leave a comment

Dal 22 febbraio Enrico Acciai (nella foto) approda al Gruppo Moncler con il ruolo di direttore generale della divisione sportswear, che include i marchi di proprietà Marina Yachting, Henry Cotton’s, Coast+Weber+Ahaus e il brand in licenza 18CRR81 Cerruti. Acciai, classe 1961, proveniente dalla BVM di Bologna nota con per la griffe Les Copains, dove ha ricoperto per quattro anni il ruolo di direttore generale, è stato assoldato per sviluppare un piano industriale mirato a incrementare l’efficacia e l’efficienza delle label della divisione sportswear e per l’attuazione di un piano di sviluppo retail in un’ottica della loro internazionalizzazione. Enrico Acciai aveva già collaborato con il gruppo a partire dal 1998, prima con la posizione di worldwide commercial director di Marina Yachting, quindi come brand manager di Henry Cotton’s e Marina Yachting (dal 2000 al 2001), per poi divenire managing director di tutti i marchi fino al 2007, anno in cui è passato nelle fila di Les Copains.

Fonte: Fashion Magazine

Mary Quant, orgasmo di una designer eclettica e rivoluzionaria

February 23, 2012 Leave a comment

This slideshow requires JavaScript.

L’eclettica designer che creò la minigonna si racconta nella sua biografia e in un’intervista al Telegraph dove rivela anche particolari piccanti.
La signora ha 78 anni, ma non li dimostra. Soprattutto la freschezza di visione, che ha consentito a Mary Quant di rivoluzionare il mondo della moda negli anni 60 inventando la minigonna, resta tutt’ora uno dei suoi punti di forza, e forse la filosofia del think positive si riflette anche sull’invecchiamento cutaneo rallentando il passare del tempo. Stesso caschetto, dunque, stessa attitudine anticonformista di un tempo, Mary Quant di recente ha rilasciato una lunga intervista al Telegraph che pubblica la sua biografia, Mary Quant: an autobiography, acquistabile, attualmente, solo in Gran Bretagna oppure via internet. Nel volume la designer ha dichiarato, a proposito dei suoi colleghi, di amare molto Stella McCartney e Chloé, ma di fare anche acquisti, ogni tanto, da Zara.
Sottolinea poi, con il classico distacco british, che la minigonna negli anni ‘60 stava bene a tutti perché all’epoca tutti erano magri, salvo poi precisare che per incontrare persone grasse è dovuta andare negli States. Conclude infine l’intervista con un aneddoto relativo ai pantaloni che si faceva realizzare da Dougie Hayward, sarto in gran voga negli anni 60 proprio per aver vestito numerose personalità dell’epoca. I pantaloni in questione erano molto stretti, talmente stretti che ogni volta che la Quant li indossava provava “una sensazione in più”: e visto che si tratta di un simpatico modo per parlare di orgasmo, forse Dougie avrebbe dovuto brevettarli per tale uso. Sarebbe diventato milionario.

Viviana Musumeci

Fonte: Vanity Fair

 

Categories: Icons Tags:

3° UIM Awards Giving Gala

February 23, 2012 Leave a comment

This slideshow requires JavaScript.

3° UIM Awards Giving Gala
-UIM AWARDS GIVING GALA (premiazione dei 60 Campioni del Mondo 2011 delle varie discipline-catergorie del mondo powerboating)
-UIM Environmental Award (premio ai più importanti eco-yachts del diporto internazionale, Vincitore Azimut con Magellano 50 e Special Nominations Frauscher e Planet Solar e Mercury 
Sono stati gli italiani Raffaele Chiulli  e Andrea Dini, rispettivamente Presidente e Segretario Generale della UIM, l’Unione Internazionale Motonautica con sede a Monaco, ad accogliere  i partecipanti provenienti da tutto il mondo al terzo “UIM Awards Giving Gala” svoltosi a Monaco ieri sera nella prestigiosa Salle des Etoiles.
Presenti tanti sportivi, vip, giornalisti ed i presidenti delle 60 Federazioni nazionali affiliate alla UIM.  Un evento che ha celebrato i campioni del mondo della stagione 2011 ed i protagonisti dell’Environmental Award, quest’anno vinto da Azimut Yachts con le Special Mentions per Mercury Racing, Frauscher e Planet Solar. Ospite d’onore Saeed Hareb – Amministratore Delegato del Dubai International Marine Sports Club giunto a Monaco con una folta delegazione dagli Emirati per ritirare lo “Stefano Casiraghi Memorial Trophy” per il grande impegno profuso per lo sviluppo della motonautica nel Middle East.
Per il Principato di Monaco ormai si tratta di un appuntamento fisso non solo di rilevanza sportiva, ma anche social-politico. L’Italia, nel panorama motonautico internazionale, svolge da sempre un ruolo primario. L’ Ambasciatore Italiano nel Principato di Monaco, Antonio Morabito, ha ricevuto e sostenuto i numerosi atleti azzurri saliti sul prestigioso palco della Salle des Etoiles dello Sporting di Monte Carlo.
Per l’Ambasciatore  “si tratta di un’occasione importante per ribadire il ruolo ed il peso dell’Italia nel settore della  motonautica che ha sempre rappresentato per il nostro Paese una disciplina sportiva portatrice di tanti successi a livello internazionale, con tanti campioni che hanno fatto la storia di questo sport. Per l’italia e’ l’espressione della passione sportiva di un comparto produttivo, quello nautico, che e’ sempre leader a livello mondiale ed importante testimonial  del Made in Italy.”
Per il Presidente Raffaele Chiulli “ Il nostro Gala in pochi anni ha assunto un grande importanza per il nostro Sport ma soprattutto ha incrementato la percezione del nostro sport e soprattutto ci ha riavvicinato molto al mondo della nautica. Anche in questa edizione siamo onorati di avere tra i vincitori del nostro Environmental Award nomi di cosi alto prestigio. Oggi si e’ chiusa una stagione che mi ha visto riconfermato alla guida di questa Federazione, ed ora ci aspetta un quadriennio di duro lavoro per portare la motonautica ai traguardi che ci siamo prefissati e che con grande imegno stiamo raggiungendo.”
Alcuni numeri esemplificativi della attivita’ UIM
Nel 2011 si sono svolte 122 gare titolate a livello mondiale (tra titoli iridati e continentali), 87 piloti si sono aggiudicati i 60 titoli mondiali in palio. In tolate sono state assegnate 430 medaglie e ben 923 piloti hanno partecipato alle competizioni internazionali.
Certamente in questo momento la motonautica sta guardando sempre piu’ ad Est.  Basti considerare che dai primi anni ’90 si svolgono primarie competizioni internazionali nell’area mediarientale ed in Cina.  La vecchia Europa, culla di piloti e tecnologia, sta soffrendo la sfida delle nazioni emergenti che sono affascinate da questo sport che in un certo senso ha ancora degli aspetti pionieristici ed avventurosi e, soprattutto, grazie alle differenti categorie, é praticabile da differenti tipologie di persone, di fascia sociale e soprattutto con  costi e relative barriere d’entrata molto differenti. Competere in un campionato di Class1 (il vecchio offshore) necessita di budget milionari mentre nel categorie principali del circuito, con poche migliaia di euro, si puo’ affrontare decorosamente una intera stagione.

Categories: Lux-News Tags:

‘Black Hematite’, nuova collezione primavera estate 2012 di Emporio Armani

February 23, 2012 Leave a comment

This slideshow requires JavaScript.

Gioielli Emporio Armani Collezione ‘Blac k Hematite’
Emporio Armani presenta la nuova collezione di gioielli ‘Black Hematite’, che comprende una collana e una serie di sofis ticati bracciali per uomo e per donna.
L’ematite ®® la novit®§ della collezione gioielli Spring-Summer 2012, materiale prezioso e glamour, perfetto per il giorno e per la sera.
I modelli della collezione sono composti da piccole perle luminose, di forma tonda o sfaccettate, e da elementi circolari in ar gento placcato oro con il logo EA e un pic colo diamante.

Categories: Life-Woman Tags:

Jil Sander, intenzionata a tornare al suo marchio

February 23, 2012 Leave a comment
E due. Per la seconda volta, Jil Sander ritorna da Jil Sander. O almeno è quanto ha annunciato la stilista tedesca al magazine suo connazionale “Gala” il 22 febbraio. Un ritorno che dovrebbe essere ufficializzato nelle settimane a venire, ma che la casa di moda Jil Sander non ha voluto commentare al momento in cui scriviamo e pubblichiamo queste righe. Il divario temporale di cui parla la stilista corrisponde alle date della fashion week di Tokyo, un periodo che viene considerato appropriato dal gruppo nipponico Onward, proprietario della griffe.
Prima di approdare nell’orbita di Onward, Jil Sander ha cambiato parecchie volte di mano sin dalla sua fondazione, avvenuta per merito della stilista omonima nel 1968. In particolare, il brand è stato di proprietà del gruppo Prada, che era già riuscito a riportare in azienda la fondatrice nel 2003, prima del suo nuovo addio nel 2004. Dopo questa partenza, Jil Sander ha collaborato soprattutto alla creazione di una linea di successo per Uniqlo, sempre caratterizzata dal rigore estetico che ne ha creato la reputazione.
Ma questo ritorno pone soprattutto un’altra questione: cosa accadrà a Raf Simons, l’attuale direttore artistico di Jil Sander? Il suo lavoro dopo l’abbandono della fondatrice è stato ripetutamente elogiato e il suo nome è circolato qualche mese fa tra i più accreditati per sostituire John Galliano da Christian Dior. La griffe, per la quale realizzerà il suo forse ultimo défilé sabato prossimo a Milano, aveva smentito l’indiscrezione precisando che il suo contratto era appena stato rinnovato.
Un annuncio da parte di LVMH a proposito di Christian Dior potrebbe essere dato nelle prossime settimane, visto che la prossima sfilata di prêt-à-porter è stata programmata per il 2 marzo. Come suo solito, dopo il licenziamento di John Galliano la maison non ha voluto per ora rilasciare alcun commento.
Un valzer di poltrone apparentemente semplice, ma che si complica se consideriamo che la maison Yves Saint Laurent sarebbe anch’essa alla ricerca di un nuovo direttore artistico per rimpiazzare Stefano Pilati… che alcuni vedono da Dior, e che altri vedrebbero bene sostituito dallo stesso Simons. A giudicare dall’imminente ritorno di Jil Sander, la questione potrebbe avere un’accelerata decisiva nel mese di marzo.

Gianluca Bolelli

Fonte: Fashion Mag