Archive

Archive for June 21, 2011

Giorgio Armani, printwear for the spring summer collection 2012

This slideshow requires JavaScript.

PRINTWEAR

GEOMETRIC MOTIFS, DYNAMIC, IN MICRO AND MACRO SCALES: THIS IS THE THEME THAT DEFINES THE NEW GIORGIO ARMANI COLLECTION FOR MEN.

“THE USE OF PRINT ON BOTH SHIRTS AND TROUSERS CREATES AN INTERESTING VISUAL EFFECT THAT ELONGATES AND STREAMLINES THE SILHOUETTE, WHICH IS SET OFF BY THE CONTRASTING JACKET WITH ITS SOFT LINES AND NATURAL PROPORTIONS,” OBSERVES GIORGIO ARMANI.

FABRICS AND MATERIALS ARE LIGHTER THAN EVER TO EMPHASISE THE DECONSTRUCTED TAILORING OF THE SINGLE-BUTTON OR DOUBLE-BREASTED JACKETS. THESE ARE COMPLEMENTED BY INNOVATIVE TROUSERS WITH DARTS, A SHADE LOWER IN THE CROTCH AND WITH THE ZIP PLACED AT A SLIGHT DIAGONAL. THE NARROWER HEMS ARE SOMETIMES GATHERED IN BY A BUTTONED TRIM.

COLOURS AND GRAPHICS COMBINE BEAUTIFULLY IN A SERIES OF PRINTS AND ARE APPLIED TO DIFFERENT MATERIALS AND GARMENTS INTENDED FOR A VARIETY OF USES, PRESENTED IN A PALETTE OF PALE, FADED SHADES THAT BLEND NATURALLY WITH THE SKIN. FROM TIME TO TIME, ESPECIALLY IN THE KNITWEAR, GLOSSY EFFECTS HIGHLIGHT THE SHAPES AND DESIGNS.

PARTICULAR ATTENTION HAS BEEN FOCUSED ON THE SHOES, WHERE THE KEY MODELS ARE LIGHTWEIGHT SPORTY BROGUES AND ESPADRILLES IN A RANGE OF MATERIALS, SUCH AS VELVET, CROCODILE SKIN AND THE FINEST SUEDE.

THIS PRECISE AND REFINED STYLE EXPRESSES ITSELF THROUGH EVERY DETAIL.

THINK CURZIO MALAPARTE WITH HIS PERFECTLY SLICKED BACK HAIR.

Advertisement
Categories: Catwalks Tags:

Engawa House, villa di lusso a Seattle

This slideshow requires JavaScript.

Engawa House è il nome di questa splendida dimora di lusso costruita a Seattle, progettata dagli architetti dello studio Sullivan Conard Architects, che hanno messo in campo tutta la loro professionalità ed esperienza acquisita negli anni.
Engawa House è interamente in stile contemporaneo e le sue architetture raggiungono un certo effetto di splendore anche grazie al lago circostante, che proietta all’interno tutte le sue forme.
La struttura ha un grande fascino stilistico e gli ampi vani presenti all’interno, permettono anche ai più esigenti di godere del massimo del comfort, con arredi di qualità e spazi dedicati alla vita sociale. Il tutto è stato concepito per favorire il benessere del corpo e della mente, offrendo atmosfere rilassanti ma allo stesso tempo vivaci e ricche di luci e colori.
Le ampie vetrate, inoltre, garantiscono un ottimo approccio con l’universo circostante, caratterizzato dal verde più incantevole, con alberi secolari e lunghe distese di fiori.
Per altre informazioni sulla Engawa House, basta visitare il sito contemporist.com

Fonte: GoLook.it

Categories: Domus Lusso Tags: ,

Audi R8 GT Spyder, primo video ufficiale

Dopo aver parlato qualche giorno fa della nuova Audi R8 GT Spyder, ecco arrivare il primo filmato dell’esclusiva opera automobilistca rilasciato da casa Audi.
Si tratta di un video pubblicitario che vuole a mostrare al pubblico le doti di questa nuova sportiva, esaltando i numeri da capogiro sprigionati dal motore.
Come già detto nell’articolo precedente, infatti, la nuova Audi R8 GT Spyder riesce, grazie al potente V10 da 5,2 litri, ad erogare la potenza massima di 560 cavalli, raggiungendo i 0-100 km/h in soli 3,8 secondi con una velocità massima di 317 km/h.
Di questa nuova sportiva saranno prodotti solo 333 esemplari, in vendita al prezzo di 207.800 euro.

Categories: Veiculi Tags:

Cartier, anello Trinity in varianti oro e diamanti a taglio rotondo

Una preziosa opera che da tempo fa da vero e proprio simbolo della maison Cartier nel mondo. Stiamo parlando dell’anello Trinity di Cartier, appartenente appunto alla celebre collezione Trinity.
L’anello in questione non è altro che una sublime rappresentazione dell’intreccio dei tre ori, portata alla massima brillantezza e preziosità grazie all’incastonatura di 15 diamanti incolore taglio rotondo.
Disponibile in diverse taglie e carature a seconda delle esigenze, l’anello Trinity di Cartier, come prima accennato, è un vero e proprio classico della maison, che negli anni è stato capace di diffondere nel mondo intero l’incantevole intreccio dei tre ori (oro bianco, oro rosa e oro giallo) che caratterizza la linea Trinity.
La referenza di questo anello è B4038800.
Per altre informazioni basta visitare il sito cartier.it

Fonte: GoLook.it

Categories: Lux-Woman Tags:

Emporio Armani, primavera estate 2012

This slideshow requires JavaScript.

Emporio Armani lancia per la nuova stagione estiva 2012 un nuovo mood estremamente libero e spensierato. L’uomo presentato dalla maison é affidabile, elegante, professionale, un cocktail intriso di disinvoltura e relax che trae origine dalla naturale spensieratezza, evidenziato dall’aplomb genuino dei modelli corredati da un fresco appeal naiveté arricchito da una formalità vagamente percepita e smorzata da un incedere soft e disimpegnato.

Giorgio Armani rende protagonisti i capi spalla, specie le giacche, tra le quali i blazer mono o doppiopetto, anche quelle da un petto e mezzo, minimali, slim, modellate e corte, lunghe o a mo’ di spolverino. Complementi irrinunciabili sono i pantaloni fluidi a doppia pinces che seguono la linea fino alla caviglia.

I tessuti sono morbidi, naturali, ultralight, tali da consentire piacevoli accostamenti e sovrapposizioni nelle stesse trame e tonalità. Emerge il tessuto in crêpe di seta lavorato in tinte  dégradé dai toni neutri ghiacciati o navy blue dal vago effetto camouflage.

Notevole evoluzione dei giubbotti denim in tessuto croccante, trattato, lucido e cangiante sapientemente  abbinati a camicie tipo niki o t-shirts a trama ridimensionata che mettono in mostra i muscoli del bicipite.

by Marius Creati

Categories: Catwalks Tags:

Parrot AR.Race, gara personalizzabile per AR.Drone

AR.Race – Una gara personalizzabile per AR.Drone, in modalità single o multi-player

AR.Race è un gioco di competizione, scaricabile gratuitamente da App StoreSM e che permette a 1, 2, 3 o 4 piloti di sfidarsi sullo stesso circuito. Per rendere la gara davvero avvincente, il percorso prevede il superamento di ostacoli gonfiabili, come piloni con un traguardo e una ciambella.

Dopo aver attivato il Bluetooth del proprio iDevice, ogni giocatore deve collegarsi al proprio AR.Drone in Wi-Fi e avviare l’applicazione AR.Race. Una volta definito il numero di piloti, si può accedere a cinque livelli di gioco e prevedere l’utilizzo o meno di elementi gonfiabili.
I giocatori possono scegliere di attivare o meno l’opzione di assistenza-pilotaggio, che permette ad AR.Drone di compiere giri ad alta velocità.

5 tipi di circuito

Senza elementi gonfiabili

  • Rookies Race: il pilota crea il proprio circuito, definendo il numero di giri da effettuare (da 1 a 3).

Toccando due volte la fusoliera di AR.Drone, si segnala la fine di un giro e si procede con la registrazione del tempo di gara.

Con piloni e traguardo

  • Champions Race: il pilota crea il proprio circuito (da 1 a 3 giri), con l’obiettivo di tagliare il traguardo il più velocemente possibile. La telecamera verticale di AR.Drone identifica la linea del traguardo e il tempo viene registrato automaticamente.

Con ciambella

  • Masters Race: il pilota crea il proprio circuito (da 1 a 3 giri) e la sfida è quella di attraversare la ciambella. La telecamera verticale di AR.Drone identifica una linea all’interno della ciambella e il tempo viene registrato automaticamente.

Con 2 piloni, traguardo e ciambella

  • Elite Race: il pilota deve passare attraverso la ciambella prima di tagliare il traguardo (da 1 a 3 giri di circuito). La telecamera verticale di AR.Drone identifica la linea di arrivo e il tempo viene registrato automaticamente.
  • Heroes Race: il pilota deve attraversare due volte la ciambella prima di tagliare il traguardo (da 1 a 3 giri di circuito). La telecamera verticale di AR.Drone identifica la linea di arrivo e il tempo viene registrato automaticamente.

Nota: Poiché il traguardo è indipendente dai due piloni, i giocatori possono creare quanti circuiti desiderano, per esempio creando slalom tra i piloni o circuiti più complessi, utilizzando anche l’ambiente circostante (es. alberi, …).

Con AR.Race crea i tuoi circuiti e sfida i tuoi amici… per la supremazia del cielo!

 Vidéo

YouTube.com/ARdrone

http://www.youtube.com/watch?v=lEvmaU7chbM

  • Disponibile gratuitamente su App StoreSM da oggi
  • Pack di 2 piloni e 1 traguardo: 49,99 € (disponibile a partire da inizio luglio)
  • 1 ciambella: 39,99 € (disponibile a partire da inizio luglio)

Gli accessori sono disponibili su www.parrotshopping.com

Categories: Tempo Libero Tags:

Emporio Armani, lightness the new synonym of modernity in the spring summer collection 2012

This slideshow requires JavaScript.

LIGHTNESS

LIGHTNESS IS THE NEW ESSENTIAL QUALITY OF MODERNITY, A LIGHTNESS THAT DERIVES FROM A CONTINUOUS PROCESS OF SUBTRACTION FROM THE WEIGHT OF FABRICS AND FROM TRADITIONAL CONSTRUCTION TECHNIQUES. THE LINE IS FLUID, DECONSTRUCTED AND STREAMLINED. JACKETS ARE THE STARS OF THE COLLECTION, EITHER WITH ONE BUTTON OR ONE-AND-A-HALF BREASTED, ALWAYS WITH A NARROWER SHOULDER AND A DISTINCTIVE FIT.

TROUSERS, STYLED WITH DOUBLE DARTS, FINISH AT THE ANKLE. THE EXTRA-LIGHTWEIGHT CONSISTENCY OF THE FABRICS IS EMPHASISED BY THE INTERPLAY OF LAYERS THAT ALLOWS FOR UNEXPECTED COMBINATIONS – FOR INSTANCE, A TRENCH WITH A JACKET, BOTH IN THE SAME MATERIAL, WHICH COULD BE A TYPICAL ARMANI CRÊPE OR SILK IN A NEUTRAL COLOUR GIVEN A FADED EFFECT.

THE SAME FINISHES AND DISTINCTIVE TREATMENTS RECUR IN EVERY TYPE OF GARMENT AND MATERIAL – EVEN IN THE KNITWEAR, THE LEATHER ITEMS AND THE ACCESSORIES.

THE SIGNATURE QUALITY OF EXTREME LIGHTNESS IS ALSO EVIDENT IN THE LAYERED SHIRTS, WHICH ARE SOMETIMES CUT IN A T-SHIRT SHAPE AND TEAMED WITH SHORT BLOUSONS IN MATCHING FABRIC.

PRESENTED IN ICY, NEUTRAL SHADES, OR IMPECCABLE BLUE, THIS IS A COLLECTION THAT USES A PALETTE OF NEUTRAL COLOURS, ONLY INTERRUPTED BY SMALL DIGITAL PRINTS THAT ARE BROKEN UP AND SET ON

A DIAGONAL. A HINT OF BLACK IS RESERVED FOR THE EVENING, LIMITED TO TROUSERS AND JACKETS, WHICH EMPHASISE THE PALE HUES OF THE SHIRTS.

Categories: Catwalks Tags:

Gherardini, borsa Lisa Bag al Pitti Donna

La borsa, omaggio a Lisa Gherardini, è un pezzo degli anni Settanta oggi riproposto in chiave ricercata e contemporanea. Tra storia e futuro continua il progetto Archivio di Gherardini, un’iniziativa nata per raccontare in chiave contemporanea quel passato che ha reso la griffe fiorentina una delle eccellenze del made in Italy. In occasione dell’ottava edizione di Pitti_W, dal 14 al 17 giugno a Firenze, Gherardini rilegge con materiali preziosi e nuances à la page la Lisa Bag. La borsa venne creata nei primi anni Settanta come omaggio a Lisa Gherardini, donna di grande bellezza e dotata di una personalità forte e decisa. A questa combinazione di doti si ispira il modello Lisa: le linee della classica doctor bag sono ammorbidite e rese sinuose; i dècor in lussuosi metalli sono un vezzo che rende l’accessorio estremamente femminile. Nella riedizione, la ricerca di Gherardini si focalizza, come sempre, sui materiali pregiati: spaziano dai vitelli naturali, al lussuoso coccodrillo, passando per l’appeal glamour delle paillettes. La Lisa Bag sarà presentata in  due misure entrambe impreziosite da una cerniera fasciata, arricchita da bombature , chiusa da una linguetta finita da un puntale di metallo rivestito di pelle e da un manico estremamente morbido. Dopo la Bellona, la Dodicidodici e la Ghe Bag, la Lisa Bag è l’ennesimo tassello di un puzzle all’insegna dell’eleganza che sembra voler ricostruire il passato – con il suo patrimonio di stile, ma anche di tecniche artigianali che hanno reso grande la maison  – sotto una nuova luce: un mix tra heritage e volontà di rinnovarsi che da sempre caratterizza Gherardini. Forte di un passato di successi, pronta a guardare al futuro.

Fonte: BlogModa

Parrot AR.Drone, nuova dimensione del Video gaming…

Parrot AR.Drone – La nuova dimensione del Video gaming…

Los Angeles, E3 Expo, 7 giugno, 2011 – Con il lancio di AR.Drone, Parrot ha dato il via a una nuova era del video gaming. AR.Drone – il primo oggetto volante pilotato via Wi-Fi – è dotato di due videocamere e offre la possibilità di utilizzare videogiochi in Realtà Aumentata. Con Parrot AR.Drone il mondo virtuale e quello reale si incontrano per offrire un’esperienza di gioco incredibile e innovativa.

AR.Race: dai il via a divertenti sfide!

AR.Race è un gioco di competizione che permette ai piloti di sfidarsi sullo stesso circuito (da uno a quattro piloti). Grazie ad oggetti gonfiabili – due piloni, una linea per creare il traguardo e una ciambella – è possibile rendere ancora più avvincente la gara…

I giocatori possono creare il numero di circuiti che preferiscono, creando ad esempio zigzag con i piloni o utilizzando ostacoli naturali come gli alberi per creare circuiti ancora più divertenti.

Cinque tipologie di circuito:

Senza gli oggetti gonfiabili, il pilota può creare il proprio circuito definendo il numero di giri da effettuare.

Toccando due volte la fusoliera di AR.Drone, si segnala la fine di un giro e si procede con la registrazione del tempo di gara.

Utilizzando invece gli oggetti gonfiabili, si possono creare quattro tipi di circuito. Il giocatore decide il numero di giri e la telecamera verticale di AR.Drone identifica la linea del traguardo e il tempo viene registrato automaticamente.

  • Disponibile gratuitamente su App Store™ a partire da oggi
  • Gli accessori sono disponibili su www.parrotshopping.com
    • Pack di 2 piloni e 1 traguardo: 49,99 € (disponibili a partire da inizio luglio)
    • 1 ciambella: 39,99 € (disponibili a partire da inizio luglio)
  • Scopri il video AR.Race:  http://www.youtube.com/watch?v=lEvmaU7chbM

AR.FlyingAce: un gioco di combattimento che utilizza la realtà aumentata

AR.FlyingAce è un gioco di combattimento aereo in realtà aumentata che si svolge tra due AR.Drone armati di missili al plasma. Obiettivo del gioco è l’abbattimento dell’AR.Drone avversario 

Una volta che l’AR.Drone nemico è stato rilevato dalla telecamera, un cronometrista a forma croce rossa appare sullo schermo facendo vibrare iPhone® / iPod touch® / iPad®. Il pilota deve quindi scuotere il proprio iDevice per attivare l’invio di un missile contro l’altro combattente. La traiettoria del missile sarà visibile in realtà aumentata sullo schermo dell’iPhone / iPod touch / iPad, fino al momento dell’impianto sull’AR.Drone nemico. Gli indicatori del livello di vita dei due AR.Drone vengono visualizzati ai lati degli schermi di entrambi gli iDevice; la barra sulla destra indica la situazione dell’avversario.

AR.Pursuit: prendimi se ci riesci!

AR.Pursuit è un gioco di inseguimento a due giocatori che utilizza la realtà aumentata per integrare il mondo reale e virtuale. Si tratta del “gioco del gatto e del topo” con telecamere, che permette ai giocatori di scambiarsi il ruolo del “cacciatore” utilizzando armi virtuali.

Il “cacciatore” ha due tipi di armi virtuali per combattare il suo antagonista:

– Fucile automatico: non appena la videocamera frontale identifica l’AR.Drone nemico, i proiettili vengono espulsi automaticamente per abbattere l’AR.Drone avversario. Nel momento in cui viene colpito, l’AR.Drone “reagisce” fisicamente all’attacco e la manovra di fuga diventa più difficile per il pilota.

– Missili: quando l’avversario è fisso sullo schermo, il pilota dell’AR.Drone che insegue deve scuotere il proprio iPhone/iPod touch/iPad per lanciare un missile.

Quanto è colpito da un missile, chi è “inseguito” diventa “cacciatore” e così via. A metà della gara, i ruoli vengono automaticamente invertiti. Il vincitore è il giocatore che riesce a fuggire per il maggior numero di giri.

In arrivo… Due giocatori, un AR.Drone

Presto disponibile su App Store ™ una  nuova esperienza di gioco che coinvolge due giocatori e un singolo AR.Drone! Una sfida tra uomo e macchina, una sfida su pista dove l’obiettivo non è necessariamente quello che si è immaginato…

Kit di sviluppo software: crea il tuo gioco e sviluppa nuove app

Parrot lancia il Software Development Kit per sviluppatori – disponibile gratuitamente all’indirizzo: https://projects.ardrone.org.

Come già fatto da Tommy Kammerer di digitalsirup.com, gli sviluppatori possono utilizzare il codice sorgente di Parrot AR.Drone per creare i propri video e creare nuove applicazioni. Kammerer, un ragazzo tedesco di 32 anni ha una passione per la programmazione e Parrot AR.Drone, e – nell’arco di pochi mesi -ha sviluppato 4 app per AR.Drone:Drone ControlDrone EscapeTarget Hunt e Drone Dance.

Trova maggiori informazioni su Tommy Kammerer qui

Per maggiori informazioni su AR.Drone: www.parrot.com

Categories: Tempo Libero

Timberland, rilancio della classic boat shoe

Nubuck e suede i nuovi materiali  per la riedizione del classico senza tempo del brand americanoTimberland presenta la nuova versione della Classic Boat Shoe nata nel 1979. L’iconica scarpa da barca, “must have” da oltre trent’anni, si rinnova mantenendo inalterate le sue peculiarità: materiali di alta qualità, costruzione e finiture artigianali. La tomaia cucita a mano, la pelle primo fiore e la suola scanalata “razor cut” hanno costruito negli anni il mito di una calzatura sinonimo di mare, vela e vita all’aria aperta. Per la SS11 viene riproposta in numerose varianti di colore uomo e donna. Essa rappresenta un inedito esercizio di stile che garantisce nel contempo la massima resistenza  e durabilità. L’incomparabile comfort è assicurato dal sistema di allacciamento doppio occhiello a 360˚, mentre  per la costruzione della tomaia sono utilizzati materiali premium come il nubuck e il suede per l’uomo, e il Bionic® canvas per la donna. Il filato Bionic® canvas è un materiale unico, realizzato al 50% in cotone organico avvolto intorno a un nucleo composto per il 38% da PET riciclato e per il 12% da poliestere HT. Possiede tempi di asciugatura ridotti, il 50% di forza in più e una resistenza all’abrasione due volte superiore al cotone naturale. Anche in queste nuove vesti, Classic Boat Shoe è oggi, come trent’anni fa, un complemento imprescindibile per chi non accetta compromessi in termini di stile, comfort e performance nella vita tra le onde.

Fonte: BlogModa

Categories: Life-Man, Life-Woman Tags: